Sport

Sport 6 Marzo 2021

Ginnastica A1, scatta oggi ad Ancona la stagione della Biancoverde Imola

Ci siamo: oggi, alle 14.30 al palaPrometeo di Ancona, la Biancoverde esordirà nel campionato a squadre di A1 di ginnastica artistica. Un grande appuntamento, il primo del 2021, che arriva proprio nel momento più difficile a livello sanitario per il territorio imolese, con le ragazze della squadra di A1 che sono le uniche a potersi allenare in casa Biancoverde. «Fin da inizio stagione siamo riusciti a far fare ad alcune delle nostre atlete, come ad esempio Carolina James, solo attività didattica a distanza – spiega Giacomo Zuffa, tecnico della Biancoverde -. Diciamo che, in questo modo, c’è stato un minimo di protezione in più per le ragazze di interesse nazionale. Per fortuna le misure preventive che abbiamo preso in palestra sono servite e nessuna nostra atleta di A1 è stata contagiata.  La nostra squadra sarà composta da Carolina James, Luna Luschi, Alessia Guicciardi, Cristina Cotroneo ed Eleonora Galli».

A queste si aggiungerà un prestito, giusto?

«Inizialmente avevamo pensato ad una soluzione italiana, ma non ero convinto. Poi, grazie ad una serie di contatti, abbiamo trovato una giovane atleta tedesca che voleva fare esperienza nel campionato italiano di A1. Si chiama Meolie Jauch ed è una classe 2007 che si allena regolarmente al centro federale di Stoccarda. Da regolamento potrà fare solo due attrezzi ad ogni tappa: la utilizzeremo sicuramente alle parallele, poi vedremo». (an.cas.)

L’intervista completa su «sabato sera» del 4 marzo.

Nella foto: da sinistra, Elisa Calderoni, Anna Villa, Luna Luschi, Cristina Cotroneo, Carolina James, Alessia Guicciardi, Eleonora Galli, Viola Bassani e Martina Battaglia

Ginnastica A1, scatta oggi ad Ancona la stagione della Biancoverde Imola
Sport 4 Marzo 2021

«Smart trekking», viaggi online nel territorio con la guida Schiassi. Stasera si «cammina» sulla Via degli Dei

Nonostante il periodo di sosta forzata, la guida Stefano Schiassi insieme ai colleghi della Compagnia guide valli bolognesi ha organizzato alcuni incontri online per parlare dei parchi regionali e delle bellezze naturali del nostro territorio.

Appuntamento questa sera, alle 21, sulla «Via degli Dei», il celebre itinerario di circa 130 Km che unisce a piedi Bologna a Firenze e che viene percorso da migliaia di persone ogni anno. Un viaggio virtuale o per meglio dire uno «Smart trekking» dove le guide racconteranno il loro viaggio con immagini e filmati di repertorio.

Per partecipare clicca qui. (r.s.)

Foto dalla pagina Facebook La Via degli Dei 
«Smart trekking», viaggi online nel territorio con la guida Schiassi. Stasera si «cammina» sulla Via degli Dei
Sport 4 Marzo 2021

Beach tennis, Giulia Gasparri campionessa italiana indoor. In finale battuta l'«ex socia»

In un anno nel quale di fatto non si capisce ancora cosa accadrà, l’unica certezza nel mondo del beach tennis è legata al fatto che le migliori giocatrici abitano ancora dalle nostre parti. Non si può concludere diversamente dopo il campionato italiano andato in scena a Forlì e che ha visto la mordanese Giulia Gasparri imporsi in finale sulla dozzese Sofia Cimatti.

Le due ex «socie», che avevano cominciato assieme la scorsa stagione, si sono ritrovate da avversarie sui campi del Raketown nella finale valevole per lo scudetto che ha visto la vittoria in due set (6-2, 6-4) della Gasparri. Arrivate entrambe all’atto finale senza perdere un set, l’incontro per il tricolore ha visto la facile vittoria della Gasparri che, in coppia con la cervese Ninny Valentini, si è imposta su Cimatti e Veronica Casadei, accreditate della prima testa di serie del tabellone nel quale Gasparri – Valentini erano la numero 2. (an.mir.)

Nella foto: Giulia Gasparri e Ninny Valentini 

Beach tennis, Giulia Gasparri campionessa italiana indoor. In finale battuta l'«ex socia»
Calcio 3 Marzo 2021

Tre colpi di testa affondano l’Imolese a Modena

Cercasi specialista bravo per analizzare questo campionato dell’Imolese. Dopo le tre vittorie di fila, ecco spuntare tre sconfitte, con una regressione pericolosa a livello di gioco. Una caduta per 3-1 a Modena (rete di Polidori, contro i 3 colpi di testa dei canarini) nel quale i rossoblù hanno retto quasi un tempo senza capitolare, ma anche senza passare la metà campo, poi una prima parte di ripresa che sembrava far ben sperare e che infatti aveva portato al pareggio, che però è durato solo 5 minuti. E adesso ci saranno 4 partite in due settimane, nelle quali non bisognerà sbagliare nulla, soprattutto contro Fano e Legnago.

Catalano è costretto a inventarsi un’altra linea difensiva, vista l’assenza di Carini per un virus intestinale. Dunque Boccardi e Angeli centrali, con Rondanini e Aurelio terzini. Masala scelto come esterno destro di centrocampo vicino agli inamovibili Torrasi e Lombardi. Mentre Tommasini è preferito a Polidori al centro dell’attacco, anche se solo per pochi minuti, fino all’infortunio di Bentivegna.

La cronaca. L’imolese in maglia bianca contro i padroni di casa in tenuta gialla, che si rendono subito pericolosi in 3-4 occasioni, pur senza mai arrivare alla conclusione. Al 7’ Bentivegna accusa un dolore muscolare e chiede il cambio. Entra Polidori e si cambia di posto con Tommasini. Il problema è che l’Imolese fatica a costruire azioni e a passare la metà campo. Nulla da segnalare fino al gol. Minuto 41, cross dalla destra e colpo di testa di Pergreffi che infila Siano.

La ripresa. Meglio, si intuisce ben presto. Anche se al 46’ Spagnoli colpisce il palo alla sinistra di Siano, il quale è costretto ad un mezzo miracolo nel proseguire dell’azione su tiro di Castiglia. Al 57’ si dipana una bella iniziativa dell’Imolese, forse la prima dell’incontro, con Piovanello che serve Tommasini, che però viene atterrato. Servirebbe il Var, come qualche istante prima per un presunto tocco di mano. Ma due mezzi rigori non ne fanno uno e quindi l’Imolese è costretta a farsi gol con i propri mezzi. Tutto ciò capita al 60’. Tommasini recupera palla sulla sinistra, Lombardi ne approfitta e si accentra: il suo tiro è parato da Gagno, ma sulla ribattuta arriva Polidori come un falco e pareggia sull’1-1. Peccato che 5’ dopo parta dalla destra un cross di Muroni e Castiglia sovrasti Rondanini, segnando di testa. Fatichiamo a capire Catalano che al 70’ sostituisce Piovanello con Sabattini, ma tant’è. L’ultima speranza rossoblù capita sulla testa di Masala, che spedisce alto di poco il bel cross di Sabattini. Minuto 87, è ora del terzo gol modenese: angolo e Scappini svetta (ancora su Rondanini) ancora di testa, per infilare Siano e chiudere la sfida. (p.z.)

Modena – Imolese 3-1 (1-0)

Imolese (4-3-3): Siano; Rondanini, Boccardi, Angeli, Aurelio (82’ Alboni); Masala (82’ Provenzano), Torrasi, Lombardi (82’ Laghi); Piovanello (70’ Sabattini), Tommasini, Bentivegna (7’ Polidori). All. Catalano.

Gol: 41’ Pergreffi (M), 60’ Polidori (I), 65’ Castiglia (M), 87’ Scappini (M).

Tre colpi di testa affondano l’Imolese a Modena
Sport 3 Marzo 2021

Calcio serie C, Imolese chiamata subito al riscatto sul campo del Modena

L’Imolese torna subito in campo nel turno infrasettimanale sul campo del Modena (ore 17.30) per dimostrare che la manita subita in casa contro il Mantova pochi giorni fa è stato solo un semplice incidente di percorso. Anche perché i rossoblù sono attesi da 7 partite in 25 giorni e non c’è spazio né per delusioni né per facili entusiasmi. Di fronte troveranno i canarini arrabbiati dalla sconfitta 3-0 contro il Perugia, ma che al Braglia hanno uno score di 8 vittorie, 2 pareggi, 3 sconfitte e, soprattutto, una media di 1,8 goal realizzati a partita. Tra i padroni di casa rientrerà dalla squalifica Prezioso, mentre Monachello sarà ancora assente per problemi muscolari. All’andata il Modena vinse 1 a 0 con rete di Scappini su rigore.

L’Imolese invece ritrova tra i convocati il centrocampista Provenzano, mentre dovrà rinunciare a Fabio Della Giovanna per il problema muscolare accusato nell’allenamento di ieri. Ancora out Morachioli, Sall, Pilati e il lungodegente Rinaldi. «Affrontiamo una squadra costruita per un obiettivo importante, con tanti giocatori forti per la categoria – ha ammesso il tecnico Catalano -. Noi dobbiamo andare in campo con un’attenzione massimale per fare la nostra partita. Massima voglia di giocare a calcio e correre per il compagno come vedo durante gli allenamenti. Se questo non sarà possibile voglio che sia per merito degli avversari e non per demeriti nostri. Dobbiamo cercare punti dovunque andiamo. Si parte sempre da 0-0 e l’importante è fornire una prestazione all’altezza della circostanza. Secondo me le premesse per fare bene domani ci sono tutte». (r.s.)

I convocati dell’Imolese 

Portieri. Rossi, Siano, Nannetti. Difensori. Alboni, Angeli, Aurelio, Boccardi, Carini, Cerretti, Rondanini. Centrocampisti. D’Alena, Lombardi, Masala, Onisa, Provenzano, Sabattini, Torrasi. Attaccanti. Bentivegna, Laghi, Mattiolo, Piovanello, Polidori, Tommasini.

Nella foto (Isolapress): Aurelio

Calcio serie C, Imolese chiamata subito al riscatto sul campo del Modena
Sport 3 Marzo 2021

Basket serie B, il Covid «regala» un altro weekend senza basket ad Andrea Costa e Sinermatic Ozzano

Coronavirus ancora protagonista nella serie B di basket. Domenica 7 marzo, infatti, niente trasferta a Rimini per l’Andrea Costa. Tra i rivieraschi è emerso un caso di positività all”interno del gruppo squadra a seguito di tampone molecolare e così l’Ausl Romagna ha disposto la quarantena preventiva per tutto il resto del gruppo squadra che avrà termine giovedì 11 marzo, giorno in cui verranno effettuati nuovi tamponi molecolari a tutti i giocatori. Il match è stato così rinviato a destinarsi.

Situazione analoga ad Ozzano dove, dopo il rinvio del match contro Livorno di sabato scorso, la Sinermatic è costretta ad alzare nuovamente bandiera bianca ed arrendersi al virus. Rinviata, infatti, anche la sfida di sabato prossimo a Firenze che sarà così recuperata mercoledì 17 marzo (ore 20.30). «La Società New Flying Balls inoltre che la situazione sanitaria all”interno del gruppo squadra è purtroppo ancora in evoluzione, e in seguito a nuove positività riscontrate nella giornata di ieri, per motivi di sicurezza e sempre a tutela della salute di atleti e staff, l”attività ozzanese rimarrà sospesa per tutta la settimana. Si ringrazia Firenze per l”immediata comprensione e l”ampia disponibilità avuta nel concordare lo spostamento della partita». (da.be.)

Nella foto (Isolapress): coach Grandi e Galassi

Basket serie B, il Covid «regala» un altro weekend senza basket ad Andrea Costa e Sinermatic Ozzano
Sport 3 Marzo 2021

Ciclismo, partita la stagione per Coppolillo e il suo #inEmiliaRomagna Team

Sabato 27 febbraio è scattata stagione ciclistica su strada per Elite e Under 23 con due classiche come Firenze – Empoli e Coppa San Geo, a cui non prenderà parte solo l’Hicari Team del diesse di Osteria Grande Claudio Strazzari, unica formazione Under 23 della provincia di Bologna, ma anche #inEmiliaRomagna Cycling Team, la squadra con sede a Faenza che vede diversi protagonisti nel Circondario Imolese, a partire dal direttore tecnico Michele Coppolillo. La settimana scorsa, dopo l’esito dei tamponi e nel rispetto dei protocolli Covid per l’attività sportiva, i 13 atleti diretti dall’ex professionista di Toscanella sono stati impegnati in quattro intense giornate di ritiro al «Villaggio della Salute Più», agriturismo a coltivazione biologica tra le colline vicino a Monterenzio, che nel 2021 sarà ancora più adatto ai ciclisti con il lancio del nuovo «Natura World», spazio di oltre 600 metri quadrati destinato al turismo ecologico, tra percorsi ed eco-terapie, con 55 sentieri e oltre 302 chilometri complessivi di percorsi adatti a tutti, più o meno sportivi.

Quali sono le impressioni dopo queste giornate di ritiro?

«È stata una occasione molto importante per i ragazzi per fare gruppo: la preparazione invernale durante la pandemia non consente infatti molte occasioni di incontro, considerando che i ragazzi arrivano da tutta la regione, da Piacenza fino al confine con le Marche. Le indicazioni sono positive, segno del buon lavoro individuale fatto seguendo le indicazioni dei preparatori atletici. Quattro giorni che faranno bene: la valle del Sillaro è particolarmente indicata per la preparazione, con clima temperato, manto stradale in ottime condizioni e colline meravigliose. Il nostro territorio non ha niente da invidiare a mete di allenamento rinomate ed esotiche». (ma.ma.)

L’intervista su «sabato sera» del 25 febbraio.

Nella foto (Isolapress): Michele Coppolillo sull’ammiraglia

Ciclismo, partita la stagione per Coppolillo e il suo #inEmiliaRomagna Team
Sport 2 Marzo 2021

Motociclismo, l’imolese Kevin Calia farà il Mondiale Endurance

Kevin Calia, pilota imolese da anni protagonista nella classe Superbike del Civ (italiano velocità), cambia moto e campionato. Dopo tredici anni di carriera da professionista delle due ruote veloci, con diverse esperienze e svariati team, quest’anno Calia ha scelto di iniziare una nuova avventura nel Mondiale Endurance Superstock come secondo pilota del «No Limits Motor Team» di Reggio Emilia motorizzato Suzuki, con il quale ha firmato per due anni. «Avevo voglia di cambiare per provare altro. Guardandomi intorno alla ricerca di nuovi orizzonti è nata questa opportunità che ho scelto di cogliere al volo. Competere in un Mondiale è tutto un altro lustro, inoltre negli ultimi anni il campionato italiano Superbike ha purtroppo perso iscritti e appeal sul pubblico».

Dalle gare di velocità a quelle di durata il salto non è piccolo.

«Avrò sicuramente tanto da imparare, perché quello dell’endurance è un mondo diverso, che richiede uno specifico modo di guidare: è importante saper gestire bene gomme e carburante. Ma ho tanta voglia di fare bene in questa esperienza tutta nuova e mi sto già allenando sodo in attesa dei primi test, che dovrebbero essere tra fine febbraio e inizio marzo». (mi.mo.)

L’intervista su «sabato sera» del 25 febbraio.

Nella foto: Kevin Calia si allena in bicicletta, in attesa dell’inizio delle gare dell’Ewc

Motociclismo, l’imolese Kevin Calia farà il Mondiale Endurance
Sport 27 Febbraio 2021

Basket serie B, l’Andrea Costa torna in campo e ritrova il sorriso ad Alessandria

Dopo la sosta forzata causa Coronavirus l’Andrea Costa torna in campo, seppur con tante assenze, ed espugna 90-79 Alessandria in trasferta.

Avvio tutto di marca biancorossa, con il match già indirizzato verso Imola dopo i primi 10’. I piemontesi, però, fanalino di coda con zero vittorie, provano almeno a reagire per rendere il passivo meno pesante. L’Andrea Costa soffre, come è normale che sia, le scarse rotazioni ma trova in Banchi (23 punti) e Preti (doppia doppia da 22 punti e 10 rimbalzi) due grandi protagonisti di serata. Nel finale Imola controlla e conquista dopo settimane un referto rosa.

I biancorossi adesso torneranno sul parquet domenica 7 marzo al Ruggi contro Rimini. (ore 18). (da.be.)

Alessandria-Andrea Costa xx-xx (14-32; 36-48; 54-68)

Nella foto (Isolapress): Preti e Toffali

Basket serie B, l’Andrea Costa torna in campo e ritrova il sorriso ad Alessandria

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast