Posts by tag: ads

Cronaca 2 Settembre 2021

Fallimento (n. 59/2016) Martelli Lavorazioni Tessili Spa, vendita senza incanto

Fallimento (n. 59/2016) Martelli Lavorazioni Tessili Spa a Dozza (BO) in via Emilia 183, località Toscanella – Cà del Vento (Lotto 5).

Complesso immobiliare su un lotto di terreno costituito da: area su cui insistelo stabilimento industriale, aree di pertinenza annesse e adiacenti terreni edificabili, accessibili solamente dal lotto produttivo.

Lo stabilimento industriale si sviluppa perpendicolarmente alla strada ed è diviso in tre porzioni (ABC) composte da tre fabbricati principali con annessi corpi minori accessori.

Per ogni ulteriore informazione relativa allo stato urbanistico-amministrativo, allo stato occupazionale, ai gravami oggetto di purgazione giudiziaria e per ogni ulteriore elemento utile all’acquisto, leggere con attenzione l’avviso di vendita.

Prezzo base Euro 560.000,00.

Curatore dott. Marcello Tarabusi tel.051/582270. Udienza di vendita senza incanto il 15/09/2021 alle ore 10. Notaio dott. Roberto Moscatiello.

Fallimento (n. 59/2016) Martelli Lavorazioni Tessili Spa, vendita senza incanto
Economia 16 Luglio 2021

EBTER, il tuo welfare è servito, se operi nel turismo, nel commercio e nei servizi

Ebter Ente Bilaterale Territoriale Emilia Romagna offre ottime opportunità per chi lavora nel turismo, nel commercio e nei servizi con il welfare dei dipendenti.

Si tratta di una serie di prestazioni tanto più importanti in una fase come quella che abbiamo vissuto e stiamo vivendo a causa della crisi sanitaria, che ha colpito duramente proprio le categorie del turismo, del commercio e dei servizi. Ebter vuole essere al fianco di chi ha bisogno, per non lasciare nessuno solo di fronte alle difficoltà. L”Ente, che ha competenza regionale, promuove e gestisce a livello locale iniziative di formazione e qualificazione dei lavoratori, di sostegno temporaneo al reddito dei lavoratori, di sicurezza nei luoghi di lavoro.

Possono avvalersi dei servizi erogati da Ebter le imprese che applicano integralmente il Ccnl Turismo oppure il Ccnl Terziario Distribuzione Servizi ed i contratti integrativi in regola con le condizioni associative ed i versamenti previsti dallo Statuto ed i dipendenti delle stesse aziende. L’impresa, infine, deve necessariamente avere sede di lavoro nel territorio dell’Emilia-Romagna. 

Ebter è costituito dalle strutture regionali di Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil e Confesercenti. 

I servizi offerti da Ebter
Welfare Contrattuale – contributi per il sostegno alle persone in tema di Salute, Famiglia, Cultura e Trasporto Pubblico.
Fondo Sostegno al reddito – interventi per il mantenimento occupazionale o in caso di licenziamenti per giustificato motivo oggettivo, risoluzione consensuale e/o termine del rapporto di apprendistato, attività di assistenza fiscale, formazione del lavoratore ed accesso alle prestazioni.
Formazione – Ebter organizza ogni anno corsi gratuiti rivolti esclusivamente ai lavoratori dipendenti e seminari gratuiti rivolti sia ai lavoratori dipendenti che agli imprenditori.
Commissioni paritetiche mercato del lavoro e visti di conformità – Commissione di Conciliazione per comporre rapidamente le vertenze di lavoro e Commissione Paritetica che fornisce il parere di conformità in materia di apprendistato.
Sicurezza sul lavoro – Rappresentante Territoriale dei Lavoratori per la sicurezza (Rlst) e promozione della cultura della sicurezza nei luoghi di lavoro.
Fondo straordinario di solidarietà – per i danni atmosferici per le imprese e i lavoratori colpiti da particolari calamità naturali Come accedere ai servizi di Ebter

Per aderire all’Ente sia per le imprese del Turismo che per le imprese Terziario Distribuzione e Servizi, occorre registrarsi e compilare l’apposito modulo web che è presente sul sito ebter.it

L”adesione all”Ente Bilaterale si attiva effettuando il primo versamento.
Per quanto concerne invece le percentuali di quota contribuiva da versare ad Ebter a carico dell’impresa e del lavoratore, le condizioni variano da settore a settore, così come le modalità di versamento delle quote tramite F24, che sono tutte informazioni verificabili sul sito www.ebter.it/come-aderire/

Ebter – Ente Bilaterale Territoriale Emilia Romagna del commercio, turismo e servizi – è sempre al fianco degli imprenditori e dei dipendenti.

EBTER, il tuo welfare è servito, se operi nel turismo, nel commercio e nei servizi
Cronaca 20 Aprile 2021

Giovedì 22 aprile ritorna, in via Fanin ad Imola, il mercatino dei produttori agricoli

Con l’arrivo delle primizie primaverili ritorna da giovedì 22 aprile, il mercatino dei produttori agricoli, in via Fanin 7 ad Imola, con orario 16,30 – 19,00. Questo orario subirà modifiche stagionali, in quanto nei mesi di luglio ed agosto verrà posticipato; e nei mesi autunnali verrà anticipato. Gli aggiornamenti possono essere verificati sulle pagine Facebook: mercatino dei produttori e Cia Imola.

Proseguirà tutti i giovedì pomeriggio fino a metà novembre. Il mercatino è promosso dalla Cia Confederazione Italiana Agricoltori, associazione di Imola, ed è alla sua ottava edizione. Si conferma l’offerta di frutta, verdura, formaggi freschi e stagionati, confetture e salse, miele…

La vendita è svolta direttamente dai produttori stessi, e questo è garanzia di prodotti di qualità, a filiera cortissima, e con ottimi prezzi. Oltre al mercatino, in tutta la zona «Ortignola» sono presenti altri importanti servizi e qualificate attività commerciali, che rendono la visita al mercatino, piacevole e completa.
Ovviamente, il mercatino e l’accesso dei clienti sarà regolamentato secondo le normative sanitarie e di legge. 

Per informazioni sul mercatino e sulla possibilità di partecipare, si può contattare direttamente la segreteria dell’associazione Cia Imola allo 0542 646111.

Giovedì 22 aprile ritorna, in via Fanin ad Imola, il mercatino dei produttori agricoli
Cronaca 17 Marzo 2021

Bonus pubblicità 2021, farsi conoscere adesso costa la metà! Non aspettare, c’è tempo solo fino al 31 marzo

Per un’azienda farsi pubblicità è fondamentale e di vitale importanza. Perché proprio ora? Perché non è mai stato così conveniente! Come? Grazie al bonus sul credito d’imposta del 50% sugli investimenti pubblicitari.

Fare pubblicità vuol dire farsi conoscere, aumentare la visibilità e i potenziali clienti, quindi il relativo fatturato. Ma alle volte questa voce viene sottovalutata, a fronte dei costi, soprattutto in questo periodo di emergenza. La soluzione?

IL BONUS PUBBLICITA’ 2021

Ma affrettati! C’é tempo fino al 31 marzo 2021

DI COSA SI TRATTA? Un’agevolazione fiscale erogata dallo Stato sotto forma di credito d”imposta del 50% sulle spese pubblicitarie sostenute

CHI PUO” USUFRUIRNE? Imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali

SPESE AMMESSE? Acquisto di spazi pubblicitari sui giornali, in edizione cartacea o digitale,  come «sabato sera» e sabatosera.it

COME E QUANDO FARE RICHIESTA? Occorre inviare la domanda all’Agenzia delle entrate entro e non oltre il 31 marzo 2021 indicando le spese sostenute e quelle previste.

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è scaricabile il modello con le istruzioni aggiornate.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTA L’AGENZIA PUBBLICITARIA

Bonus pubblicità 2021, farsi conoscere adesso costa la metà! Non aspettare, c’è tempo solo fino al 31 marzo
Economia 13 Marzo 2021

Bonus pubblicità 2021, farsi conoscere costa la metà, ma c'è tempo solo fino al 31 marzo

Fare pubblicità non è stato mai così conveniente!

Grazie al bonus sul credito d’imposta del 50% sugli investimenti pubblicitari.

Dal 1° al 31 marzo 2021 la finestra per l’invio della comunicazione all”Agenzia delle entrate

Per un”azienda farsi pubblicità è vitale. Significa farsi conoscere, aumentare la visibilità e i potenziali clienti quindi il relativo fatturato. Ma alle volte questa voce viene sottovalutata, a fronte dei costi, soprattutto in questo periodo complicato.

La soluzione è il bonus pubblicità.

COS”E”? Un”agevolazione fiscale erogata dallo Stato sotto forma di credito d”imposta del 50% sulle spese pubblicitarie sostenute

CHI PUO” USUFRUIRNE? Imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali

SPESE AMMESSE? Acquisto di spazi pubblicitari sui giornali, in edizione cartacera o digitale,  come “sabato sera” e sabatosera.it

COME E QUANDO FARE RICHIESTA? Occorre inviare la domanda all”Agenzia delle entrate dall”1 al 31 marzo 2021 indicando le spese sostenute e quelle previste

Sul sito dell’Agenzia delle Entrate è scaricabile il modello con le istruzioni aggiornate.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI CONTATTA L”AGENZIA PUBBLICITARIA

Bonus pubblicità 2021, farsi conoscere costa la metà, ma c'è tempo solo fino al 31 marzo
Economia 4 Febbraio 2021

Ecobonus 110%, i lavori possono essere a costo zero. OBS Italia si propone come general contractor e per la cessione del credito d’imposta

C’è molto interesse sulle opportunità offerte dall’Ecobonus previsto nel Decreto Rilancio. Si tratta di una detrazione del 110% sulle spese effettuate sostenute per lavori di ristrutturazione e riqualificazione energetica per abitazioni di privati e condomini. Un’occasione unica ma, allo stesso tempo, molto complessa dal punto di vista dell’accesso al credito e dei procedimenti burocratici. OBS Italia, con la sua divisione Energia, si propone come general contractor nell’ambito dell’Ecobonus. Ne parliamo con Roberto Colucci, Responsabile amministrativo.

Cominciamo facendo il punto della situazione su questi incentivi, quali novità ha introdotto il Decreto Rilancio?
“Gli incentivi sono stati prorogati al 31/12/2022 ma solo per chi ha iniziato i lavori, ed entro giugno 2022 siano statirealizzati almeno 2 SAL (Stato avanzamento lavori) su 3. Avendo così gli ultimi 6 mesi per ultimare le opere”.

Esattamente chi ha accesso a questo bonus?
“I lavori ammessi sono quelli per abitazioni private e condomini. Per accedere al credito va fatto almeno uno dei due cosiddetti ‘lavori trainanti’, ovvero la copertura dell’edificio con cappotto termico, almeno per il 25% della superfi cie, o la sostituzione del vecchio impianto di riscaldamento con nuovi impianti più performanti o pompedi calore. Fatto uno di questi interventi si possono inserire nelle spese del bonus altri interventi quali, ad esempio: impianti fotovoltaici, sistemi di domotica, colonnine di ricarica per veicoli elettrici…”.

Per quel che riguarda i controlli cos’è cambiato?
“Bisogna fare attenzione a chi si affidano i lavori. I controlli verranno fatti sulla base di un 5% dei lavori eseguiti e, di questo 5%, un 10% anche con ispezioni in loco. Ciò vuol dire che il proprietario, in una prima fase del controllo, dovrà fornire tutti i documenti, quindi la parte cartacea. A questa io consiglio di affiancare una parte fotografica, con la quale riportare tutti gli stati di avanzamento e i prodotti specifi ci che si installano. Successivamente si viene avvertiti, con Raccomandata o Pec, con 30 giorni di preavviso, che dei tecnici si recheranno in casa o in condominio per verificare i lavori”.

Nella giungla burocratica italiana è facile sbagliarsi, il rischio è quello di dover restituire allo Stato l’intera somma, oltre a sanzioni, giusto?
“Sì, per questo è importante affi darsi a ditte e a professionisti seri perché i controlli ci saranno e potranno portare a sanzioni. Noi di OBS Italia ci proponiamo come General contractor, proprio per agevolare i privati in questo percorso nel quale non è sempre semplice districarsi”.

Cosa significa General contractor?
“Il General Contractor è quella figura che si propone per gestire, quale unico referente, l’intero processo di realizzazione dell’opera. Questo perché alle competenze tradizionali, legate all’esecuzione dei lavori, il generale contractor associa anche competenze diverse, come quelle di ambito commerciale o economico-finanziario. Nel caso dell’ecobonus un soggetto in grado di seguire l’intero iter lavorativo e burocratico può fare la differenza, per stare nei tempi, per districarsi nella documentazione da allestire e per avere certezza di ottenere l bonus. Quindi su OBS Italia confluiscono tutti gli aspetti documentali e fiscali da parte degli altri fornitori e noi ci incarichiamo di svolgere le pratiche necessarie per acquisire poi il credito del cliente evitando così allo stesso di cercare un intermediario, ad esempio banche o assicurazioni, a cui è necessario presentare tutti i documenti di tutte le imprese che hanno svolto i lavori. OBS Italia svolge questo lavoro di ricerca e controllo per conto del cliente, sollevandolo dalle incombenze burocratiche e garantendogli la gestione di tutti i fornitori avendo un unico interlocutore con cui confrontarsi nei vari stadi di avanzamento dei lavori.”

Quindi OBS Italia si propone anche per la cessione del credito, in questo caso di cosa si tratta?
“Abbiamo stretto un accordo con alcune ESCO e società di intermediazione finanziaria, i quali si sono affidati a noi come general contractor sul territorio. Se il cliente vuole può cedere il credito d’imposta ottenuto in cambio di uno sconto immediato in fattura”.

A quanto può ammontare questo sconto?
“Può raggiungere anche l’intero costo sostenuto per i lavori. In pratica c’è la possibilità di realizzare tutti gli interventi previsti senza spendere nulla”.

Se una persona è interessata a questa opportunità come può fare?
“La cosa migliore è contattarci prima possibile. Senza impegno valuteremo come poter intervenire”.

Infine incontriamo Stefano Spagnesi, Amministratore OBS Italia, a cui chiediamo come, anche nell’ambito dell’Ecobonus, l’azienda si stia approcciando al tema dell’ambiente.
“Quello dell’energia e della sostenibilità ambientale è un tema al quale rivolgiamo particolare attenzione. Proprio riferendoci all’Ecobonus, con i potenziali clienti abbiamo sempre un approccio molto chiaro, non si aderisce a questa iniziativa per una mera speculazione finanziaria, ma il fine deve sempre essere quello di migliorare il nostro impatto sull’ambiente e risparmiare energia. Da anni siamo impegnati nella sostituzione delle vecchie tecnologie di illuminazione con quelle a LED e nella domotica, sia a livello residenziale che produttivo. Con soluzioni di domotica possiamo creare ambienti sempre più intelligenti ed effi cienti a livello energetico. Per concludere possiamo dire che, ecobonus a parte, ci sono tante possibilità per risparmiare sui costi dell’energia creando, al contempo, un mondo migliore e più sostenibile”.

OBS Italia, con sedi a Imola, Bologna e Cecina (Li), si propone come partner per tutti gli aspetti tecnologici e innovativi per privati, attività commercialie produttive di ogni dimensione. In OBS Italia operano quattro divisioni: reti, unified communication, impianti speciali, energia. Per tutte le sue attività OBS Italia utilizza i migliori prodotti sul mercato e vanta le certificazioni più importanti.obsitalia.itcommerciale@obsitalia.it – tel. 800946929

Stefano Spagnesi e Roberto Colucci di OBS Italia

Ecobonus 110%, i lavori possono essere a costo zero. OBS Italia si propone come general contractor e per la cessione del credito d’imposta
Cronaca 4 Febbraio 2021

Info Easy e Montecatone insieme per il progetto di Rieducazione tramite il gesto sportivo

Info Easy prosegue nel suo progetto benefico «Info Easy Solidale» partecipando alla raccolta fondi, promossa dalla Fondazione Montecatone Onlus, a sostegno dell’iniziativa «Montecatone per lo Sport». Il programma riabilitativo, messo in campo dall’Istituto di Montecatone nei confronti dei pazienti con mielolesione, richiede una forte integrazione tra gli aspetti clinici e sociali. Il programma di «Rieducazione tramite il gesto sportivo» mira a rafforzare le capacità muscolari e cardiorespiratorie, favorendo anche gli aspetti psicologici e sociali.

Grazie al progetto sostenuto da Info Easy, i pazienti della struttura hanno la possibilità di sperimentare svariate discipline sportive incrementando così i risultati del programma clinico riabilitativo integrato. «Crediamo fortemente – spiega Claudio Camaggi, amministratore delegato di Info Easy – che questo progetto possa essere di stimolo e di supporto ai pazienti, che potranno così sperimentare le proprie potenzialità in nuovi contesti di vita attiva, al fine di riacquisire la massima autonomia possibile e la fiducia in sé stessi».

Il contributo di Info Easy ha l’obiettivo di coprire parte dei costi del programma sportivo promosso dall’ospedale, che comprende tennis, basket, nuoto, tiro con l’arco, tiro a segno, tennistavolo, ciclismo, golf, scherma e cavallo, sfruttando spazi e impianti messia disposizione dal territorio in collaborazione con il Comitato Italiano Paralimpico. Nelle attività proposte sono previste anche uscite di gruppo al mare o sulla neve, per sviluppare maggiore sicurezza nella gestione della carrozzina. «Siamo lieti – conclude Camaggi – di poter dare il nostro contributo alle attività integrative di uno degli ospedali d’eccellenza per la cura delle lesioni midollari/cerebrali a livello europeo, che sorge proprio nella nostra Imola».

Nelle foto: una delle attività del Progetto riabilitazione tramite il gesto sportivo; Mario Tubertini, direttore generale dell’ospedale di Montecatone,Marco Gasparri, presidente della Fondazione Montecatone Onlus, e Claudio Camaggi, amministratore delegato Info Easy Srl

Info Easy e Montecatone insieme per il progetto di Rieducazione tramite il gesto sportivo
Cronaca 10 Gennaio 2021

Venerdì 15 gennaio Open Day dell'Istituto “Scappi', visita su prenotazione all'Alberghiero di Castel San Pietro Terme

Appassionati di cucina o piccoli chef in erba? State cercando un”opportunità formativa qualificata e professionale? Venerdì 15 gennaio dalle ore 17 alle ore 20 l”Istituto Alberghiero Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro Terme (viale Terme 1054) apre le sue porte per il tradizionale Open Day.

Docenti e studenti vi accompagneranno alla scoperta “dell”anima” laboratoriale dell”Istituto con visite guidate in piccoli gruppi, effettuate tenendo conto dei protocolli di sicurezza per le normative anti Covid-19.

La prenotazione è obbligatoria, basta inviare una email all”indirizzo orientarsi@istitutoscappi.edu.ito oppure contattando la segreteria organizzativa al tel. 051948181.

L’Istituto Alberghiero è intitolato a Bartolomeo Scappi, vissuto nel sec. XVI e reso famoso dal particolareggiato trattato gastronomico dato alle stampe. Nato solamente nel 1987, è oggi una considerevole realtà scolastica che vanta strette relazioni con il territorio. Oggi il turismo balneare (riviera romagnola), termale (Castel San Pietro Terme), culturale e d’affari (fiere e convegni, specialmente a Bologna) richiede un’ampia e diversificata ricettività alberghiera ed esige competenze sempre più qualificate.

In virtù delle esperienze maturate, l’Istituto Scappi (tecnico e professionale) intrattiene rapporti con i migliori e più rinomati alberghi e ristoranti del territorio bolognese, nazionale ed internazionale.

La pandemia ha complicato la vita del settore turistico e della ristorazione, ma proprio questo può essere il momento per affinare la formazione e prepararsi per il futuro. “Da un’indagine compiuta tra coloro che si sono diplomati negli ultimi tre anni, circa il 70% ha già trovato lavoro (il 20% a tempo indeterminato) e, di questi, il 65% coerente con gli studi effettuati” dicono dallo Scappi.

“Sono in aumento gli ex-allievi che intraprendono un’attività imprenditoriale nell’ambito della ristorazione. Cresce il numero di coloro che proseguono gli studi in varie forme e diversi sono in grado di coniugare studio e lavoro, dimostrando che sono elevate le possibilità di inserirsi nelle attività professionali del territorio”.

L”I.I.S. Bartolomeo Scappi si trova a Castel San Pietro Terme in viale Terme 1054.
www.istitutoscappi.edu.it
Tel. 051948181
Mail: bois02200Q@istruzione.it
Youtube: Comunicazione Scappi

Venerdì 15 gennaio Open Day dell'Istituto “Scappi', visita su prenotazione all'Alberghiero di Castel San Pietro Terme
Cronaca 10 Dicembre 2020

La solidarietà non si ferma col panettone «virtuale» per i bimbi di Sao Bernardo e di Casamance

I progetti a Casamance in Senegal e a Sao Bernardo in Brasile, pur con enormi difficoltà dovute alla pandemia, non si sono fermati. A Sao Bernardo la scuola è chiusa, ma il Centro di formazione professionale si è riconvertito in Centro di distribuzione di alimenti e prodotti di igiene per chi si trova in condizioni di grande disagio e totale povertà.

Questo momento è anche una grande opportunità per riflettere sul futuro del Centro, con la consapevolezza dell’importanza di continuare a offrire opportunità di formazione che consentano di avere sbocchi lavorativi. L’obiettivo è sempre insegnare meccanica, elettricità, informatica, panetteria e pasticceria, taglio e cucito, parrucchiere, manicure e ampliare il corso di assistente del veterinario con un corso di assistenza agli anziani. E nel frattempo attivare anche una piattaforma per organizzare i corsi on line.

In Senegal prosegue il progetto Essere donne e madri. Sono avviati 3 gruppi per 40 donne. Nonostante la stagione delle piogge, sono stati organizzati incontri per promuovere i diritti della donne alla salute sessuale e riproduttiva. E prosegue con l”Association des Juristes Senegalaises, la formazione femminile sui diritti in tema di salute sessuale e riproduttiva. Insieme a Region Medicale saranno acquistate 4 ambulanze, mentre il Centro di Salute Globale farà un corso di rianimazione neo-natale per le ostetriche.

Dare una mano a questi progetti, gestiti dal Comitato Sao Bernardo Odv (sede a Imola in via Emilia 69), è semplice: basta acquistare un panettone «virtuale», una piccola donazione sul conto corrente della Banca Popolare dell’Emilia Romagna Ag. 217. Iban: it78a0538721000000000897426. Per informazioni: www.comitatosaobernardo.it.

La solidarietà non si ferma col panettone «virtuale» per i bimbi di Sao Bernardo e di Casamance
Economia 12 Novembre 2020

Il Salone 2T festeggia quattro anni di attività con una bella iniziativa solidale

Venerdì 6 novembre il «Salone2T» ha festeggiato quattroanni di attività. Nonostante il momento difficile a causa dell’emergenza Coronavirus, la titolare Teresa Lanzoni, assieme a Tiziana e Daniela, continua ad occuparsi della bellezza delle proprie clienti con tagli di tendenza, acconciature creative e colori personalizzati perché «ancordi più in questo periodo è importanteprendersi cura di sé, perché il sentirsi bene passa anche attraverso la propria immagine» affermano.

Il salone si è da subito adeguato alle normative anti-Covid e lo staff è assolutamente attento alla propria salute e a quella dei clienti, nonché al loro benessere.

Non solo. «Siamo solidali con le attività penalizzate dagli ultimi decreti e, paladine di questa iniziativa, nel mese di novembre tutti i mercoledì e giovedì faremo uno sconto speciale del 20% a titolari e dipendenti di palestre, piscine, bar, ristoranti, allestimenti fieristici, cinema e teatri».

L’attività è in via Belli 3 a Imola (per appuntamento, telefono oppure WhatsApp allo 0542/28022).

Il Salone 2T festeggia quattro anni di attività con una bella iniziativa solidale

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast