Posts by tag: Ambiente

Cronaca 26 Febbraio 2021

Smog, troppo alti i livelli di Pm10. Misure prorogate fino a lunedì 1 marzo compreso anche a Imola e Ozzano

Proseguiranno fino a lunedì 1 marzo compreso le misure emergenziali, adottate lo scorso 19 febbraio e già prorogate più volte fino alla giornata odierna, per abbassare i livelli molto alti di inquinamento rilevati dalle stazioni di monitoraggio di Arpae el territorio bolognese come in gran parte della regione. Le limitazioni riguardano, oltre a Bologna, anche Imola e Ozzano Emilia. (da.be.)

Smog, troppo alti i livelli di Pm10. Misure prorogate fino a lunedì 1 marzo compreso anche a Imola e Ozzano
Cronaca 26 Febbraio 2021

Premio Aica 2020, il progetto «Per un pugno di mozziconi» non vince ma è il più votato online

«Per un pugno di mozziconi», il progetto della Valle delle Albicocche e dell’associazione Cambiavento, non ha vinto il Premio Aica 2020 nella categoria «Comunicare il littering», ma ha ricevuto una Menzione speciale in quanto progetto più votato online, quindi dalla giuria popolare. Erik Ahlström, Italy for Climate e Legambiente sono i vincitori delle tre categorie del Premio, che è una sorta di Oscar della comunicazione ambientale.

La premiazione ha avuto luogo il 25 febbraio in streaming a causa delle misure restrittive vigenti, ed è stata molto seguita sia sulle pagine Facebook che sul canale YouTube di Envi.info, la testata ufficiale di Aica, l’Associazione internazionale per la comunicazione ambientale. «La nostra è una doppia soddisfazione – racconta Domenico Errani, titolare della Valle delle Albicocche -. Già sembrava tanto essere stati scelti tra i primi tre in un contesto internazionale, poi addirittura la menzione per il progetto più votato online è incredibile. Segno che la nostra iniziativa ha incontrato le sensibilità di tante persone». (da.be.)

Nella foto: Claudio Vecchi consegna i mozziconi

Premio Aica 2020,  il progetto «Per un pugno di mozziconi» non vince ma è il più votato online
Cronaca 24 Febbraio 2021

Smog, non scendono i livelli di Pm10. Misure prorogate fino a venerdì 26 febbraio compreso anche a Imola e Ozzano

Proseguiranno fino a venerdì 26 febbraio compreso le misure emergenziali, adottate lo scorso 19 febbraio e già prorogate più volte fino alla giornata odierna, per abbassare i livelli molto alti di inquinamento rilevati dalle stazioni di monitoraggio di Arpae el territorio bolognese come in gran parte della regione. Le limitazioni riguardano, oltre a Bologna, anche Imola e Ozzano Emilia. (da.be.)

Smog, non scendono i livelli di Pm10. Misure prorogate fino a venerdì 26 febbraio compreso anche a Imola e Ozzano
Cronaca 22 Febbraio 2021

Smog, ancora alti i livelli di Pm10. Misure prorogate fino a mercoledì 24 febbraio compreso anche a Imola e Ozzano

Proseguiranno fino a mercoledì 24 febbraio compreso le misure emergenziali, adottate lo scorso 19 febbraio in un primo momento fino ad oggi, per abbassare i livelli molto alti di inquinamento rilevati dalle stazioni di monitoraggio di Arpae el territorio bolognese come in gran parte della regione. Le limitazioni riguardano, oltre a Bologna, anche Imola e Ozzano Emilia. (da.be.)

Smog, ancora alti i livelli di Pm10. Misure prorogate fino a mercoledì 24 febbraio compreso anche a Imola e Ozzano
Cronaca 21 Febbraio 2021

A Mordano cittadini e associazioni ripuliscono il paese e «mettono nel sacco» i rifiuti abbandonati

Cittadini e associazioni di Mordano scendono in campo contro l’abbandono dei rifiuti. Nei giorni scorsi, infatti, grazie all’iniziativa del Comune, residenti, Pro Loco, Flood Centro Giovani ed Associazione Diamoci una Mano hanno ripulito diverse aree come, ad esempio, la zona verde nella zona artigianale, via Ringhiera, il parco del donatore e piazza Borgo General Vitali.

I mozziconi raccolti a parte saranno invece consegnati a La Valle delle albicocche, che anche quest’anno ha lanciato la campagna «Per un pugno di mozziconi.  «Invitiamo tutta la cittadinanza ad aumentare il nostro rispetto per la casa comune in cui viviamo e conferire i rifiuti nei corretti contenitori» fanno sapere dal Comune. (da.be.)

Foto dalla pagina Facebook del Comune di Mordano

A Mordano cittadini e associazioni ripuliscono il paese e «mettono nel sacco» i rifiuti abbandonati
Cronaca 19 Febbraio 2021

Alberi in condizioni critiche, al Parco dell’Osservanza previsto l’abbattimento di tre tigli ed un cipresso

A seguito del monitoraggio sullo stato di salute delle alberature presenti nel Parco  dell’Osservanza, ConAmi fa sapere che, a partire da mercoledì 24 febbraio, si procederà a un mirato intervento di abbattimento di quattro alberi, tre tigli ed un cipresso, le cui condizioni di criticità non ne consentono la conservazione. Intervento autorizzato dal Comune di Imola e che riguarderà piante, nella zona verde tra il parcheggio del mercato ortofrutticolo e il ristorante Vivanderia, non comprese tra quelle rientranti nel vincolo storico a cui è sottoposto il parco.

Le operazioni dureranno tre giorni e riguarderanno una porzione dell’area opportunamente contrassegnata da appositi cartelli di avviso e relativa parziale chiusura dell’accesso, nell’intento di minimizzare i rischi per i cittadini. Il parco resterà comunque fruibile in tutte le altre zone non interessate dall’intervento. Al termine della fase di abbattimento non è prevista la messa a dimora di nuovi esemplari. (da.be.)

Nella foto: uno scorcio del Parco dell’Osservanza di Imola

Alberi in condizioni critiche, al Parco dell’Osservanza previsto l’abbattimento di tre tigli ed un cipresso
Cronaca 19 Febbraio 2021

Smog, alti i livelli di Pm10. Da domani misure d’emergenza anche a Imola e Ozzano fino al 22 febbraio compreso

Da domani, sabato 20, a lunedì 22 febbraio compreso sono in vigore le misure emergenziali per abbassare i livelli di inquinamento, come indica il bollettino di Arpae emesso oggi. Le misure emergenziali si attivano quando le previsioni per il giorno di controllo e per i due successivi indicano il superamento della soglia di legge per il Pm10 in almeno una stazione della provincia. Le limitazioni riguardano i Comuni dell”agglomerato di Bologna, tra cui Ozzano Emilia, e Imola.

Queste le misure emergenziali che si aggiungono a quelle strutturali già previste dal lunedì al venerdì: divieto di circolazione per i diesel euro 4; divieto di uso di biomasse per il riscaldamento domestico (in presenza di impianto alternativo) con classe di prestazione emissiva minore di 3 stelle; abbassamento del riscaldamento fino a un max di 19° nelle case e 17° in attività produttive e artigianali; divieto di combustione all’aperto; divieto di sosta con motori accesi e divieto di spandimento di liquami zootecnici senza tecniche ecosostenibili.

Sono previste deroghe a tutela di particolari necessità quotidiane. Esentati, fra gli altri, lavoratori turnisti, chi si sposta per cura e assistenza, chi accompagna i figli a scuola e i meno abbienti con Isee annuo fino a 14mila euro. (da.be.)

Foto d’archivio

       

Smog, alti i livelli di Pm10. Da domani misure d’emergenza anche a Imola e Ozzano fino al 22 febbraio compreso
Cronaca 13 Febbraio 2021

«PuliAmo Dozza», quattro giornate sulla salvaguardia dell‘ambiente e la lotta all’abbandono di rifiuti

Prenderà il via sabato 20 febbraio l’iniziativa «PuliAmo Dozza», organizzata dal Comune di Dozza con la collaborazione del CGam (Corpo Guardie Ambientali Metropolitane), con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sul tema della salvaguardia dell’ambiente e della limitazione della dispersione dei rifiuti. L’evento prevede anche altre tre giornate (sabato 27 febbraio, sabato 13 e sabato 20 marzo) durante le quali volontari provvederanno alla pulizia da rifiuti abbandonati di fossi, strade anche di campagna, parchi ed eventualmente piazze del territorio. «Siamo molto contenti di questa iniziativa – commenta il sindaco Luca Albertazzi – che ben si colloca nelle politiche ambientale già assunte dall’Amministrazione Comunale. E’ infatti nostra intenzione trattare questa tematica a tutto tondo, considerando ogni aspetto che impatta appunto sull’ambiente. L’apporto dei volontari, dei cittadini e del Corpo delle Gambe è fondamentale per avviare iniziative come questa. La nostra Comunità ha dimostrato di essere virtuosa e sensibile sulle tematiche ambientali e vogliamo lavorare ancora di più questo aspetto per ottenere benefici per tutti»

L’attività di pulizia verrà effettuata dai volontari iscritti nell’Albo Comunale che daranno disponibilità, dai volontari del Cgam ma è aperta a tutti i cittadini che vogliono partecipare. «PuliAmo Dozza» si inserisce a pieno titolo nelle iniziative assunte a livello locale nell’ambito della tutela ambientale e la speranza degli organizzatori è che non sia un evento estemporaneo ma diventi permanente tutti gli anni, coinvolgendo anche le scuole. 

Per aderire occorre contattare il coordinatore Loris Salmi (347-7418116). Se maggiorenni e non iscritti all’albo, per motivi assicurativi, è necessario aver effettuato, prima delle giornate indicate, l’iscrizione, per la quale si può fare riferimento all’ufficio segreteria del Comune. Il Comune provvederà alla fornitura di strumenti e mezzi per effettuare la pulizia. (da.be.)

«PuliAmo Dozza», quattro giornate sulla salvaguardia dell‘ambiente e la lotta all’abbandono di rifiuti
Cronaca 13 Febbraio 2021

Il progetto «Per un pugno di mozziconi» candidato al Premio internazionale Aica per la comunicazione

Il progetto «Per un pugno di mozziconi» dell’azienda agricola La Valle delle Albicocche (con poderi a Bagnacavallo e nella vallata del Santerno), in collaborazione con l’associazione Cambiavento di Imola, è stato scelto dall’Aica (Associazione internazionale per la comunicazione) come uno dei tre finalisti nella categoria «Comunicare il littering» del Premio internazionale Aica 2020. Per littering si intende quel crescente malcostume che vede i rifiuti gettati o abbandonati con noncuranza nelle aree pubbliche invece che negli appositi bidoni o cestini dell”immondizia. «Abbiamo scoperto online la campagna di comunicazione ambientale “Per un pugno di mozziconi” e da subito ci siamo interessati alla vostra esperienza – si legge nel comunicato della segreteria del Premio -. Tramite una ricerca più approfondita abbiamo avuto modo di apprezzare le varie iniziative nate a corollario di questa idea. Crediamo che sia giusto candidare per il Premio Aica la vostra realtà per il grande impegno profuso, e allo stesso tempo per dimostrare come ognuno di noi possa fare la propria parte, e come l’esempio di un singolo possa creare una catena virtuosa».

I vincitori saranno scelti da una Giuria composta dal Consiglio direttivo e dal Comitato scientifico dell’Associazione, che opereranno congiuntamente nella valutazione dei requisiti dei potenziali premiati, tenendo in considerazione le preferenze espresse dalla compagine sociale attraverso libera votazione, e dal pubblico mediante voto online. Per votare, fino al 19 febbraio, cliccare qui. La manifestazione di premiazione avrà luogo giovedì 25 febbraio alle ore 21 in modalità online. Tutte le informazioni per seguire la premiazione sulla pagina Facebook e sul sito della Valle delle Albicocche. (da.be.)

Il progetto «Per un pugno di mozziconi» candidato al Premio internazionale Aica per la comunicazione
Cronaca 6 Febbraio 2021

«Abbiamo spento il computer, mettiamo i guanti e puliamo i fossi», l’iniziativa di un gruppo di imolesi nato su Facebook

Se c’è chi abbandona rifiuti per strada o fuori dai cassonetti, c’è chi, al contrario, dà il suo contributo e dedica parte del suo tempo libero a raccoglierli. Gli imolesi Marco Galassi e Gianluca Galeati, amministratori e moderatori del gruppo Facebook «Puliamo i fossi» di Imola, stanno creando più di una semplice comunità. Il gruppo, nato un paio di mesi fa, oggi conta 289 iscritti. Il numero dei partecipanti è praticamente raddoppiato nel giro di pochi giorni, dopo l’organizzazione del primo evento collettivo domenica 17 gennaio.

Una giornata di pulizia di strade e fossi che ha avuto successo: una ventina di persone si sono impegnate, ognuna per conto suo per non creare assembramenti, a raccogliere ben oltre 50 sacchi dell’immondizia in diverse zone imolesi, dalla via Montanara a Ponticelli fino ad arrivare a Zello. Tutto ciò, per quanto possibile, viene separato per categoria e poi riposto nei relativi cassonetti. Lo sforzo collettivo crea una collaborazione che mira a rendere Imola più pulita, oltre che rendere il futuro più verde. «Premetto che il nostro gruppo è totalmente apolitico e indipendente da qualsiasi tipo di associazione. Stiamo trasmettendo un messaggio importante, sono coinvolti anche i bambini. A volte le persone svolgono questa attività come un passatempo coi loro figli o nipoti, è un grosso investimento sul futuro» dice Galassi, barbiere di professione, entusiasta di come si sta sviluppando l’iniziativa nata ai tempi del primo lockdown nazionale. Ma Marco non è solo. Con lui c’è anche Gianluca Galeati, runner imolese e campione di ultratrail. Durante gli allenamenti nel nostro territorio, non può fare a meno di notare il problema dei rifiuti. «Abbiamo un solo obiettivo – dice Gianluca –, sensibilizzare le persone riguardo a questo brutto vizio. I social uniscono spiritualmente e ci permettono di condividere il bene comune attraverso piccoli gesti che possono fare la differenza». (r.f.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 4 febbraio.

Nella foto: in alto Gianluca Galeati con la figlia Cecilia e la compagna Giada; sotto Marco Galassi

«Abbiamo spento il computer, mettiamo i guanti e puliamo i fossi», l’iniziativa di un gruppo di imolesi nato su Facebook

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast