Posts by tag: Ambiente

Cronaca 27 Novembre 2021

Accessi in crescita alla rinnovata stazione ecologica di Medicina

A Medicina, nel 2020, la raccolta differenziata si è chiusa al 72,3%, in aumento rispetto all’anno precedente, quando il dato si era fermato a 69,8%. Un risultato che, anche grazie alla rinnovata stazione ecologica, dovrebbe confermarsi o crescere ulteriormente nell’anno in corso. «E’ questo il nostro auspicio – dichiara l’assessore all’ambiente Massimo Bonetti, che ieri mattina si è recato in visita alla stazione ecologica insieme al sindaco Matteo Montanari -. Nel mese di maggio, infatti, sono terminati importanti lavori di rinnovo del servizio, che lo hanno reso ancora più fruibile e sicuro. L’interesse verso le tematiche ambientali è in crescita e la possibilità di mettere a disposizione una stazione ecologica ben attrezzata, dove conferire le diverse tipologie di rifiuti differenziati, permettere di dare una risposta efficace alle esigenze dei cittadini e di coinvolgerli nel processo di recupero e riciclo».

I conferimenti alla stazione ecologica incidono sul risultato finale della raccolta differenziata e se nel 2020, tra gennaio e settembre, gli accessi al servizio sono stati quasi 16.400, quest’anno il dato, nello stesso intervallo di tempo, è salito a circa 17.300. L’intervento di rinnovo della stazione ecologica, terminato in primavera, e concordato da Hera con l’Amministrazione comunale, ha visto la sistemazione e manutenzione degli spazi, per renderne più agevole ai cittadini l’utilizzo, con un costo complessivo di 480 mila euro.  (r.cr.)

Nella foto: la visita del sindaco Montanari e dell’assessore Bonetti alla stazione ecologica di Medicina

Accessi in crescita alla rinnovata stazione ecologica di Medicina
Cronaca 25 Novembre 2021

Il gruppo guidato da Hera Spa ha vinto la gara per la gestione dei rifiuti per Bologna e circondario di Imola

Hera Spa si è aggiudicata la gara per la gestione e smaltimento dei rifiuti urbani e assimilati nel bolognese. Per la precisione il raggruppamento temporaneo di imprese (Rti), costituito tra Hera Spa, Giacomo Brodolini Soc. Coop e Consorzio Stabile Ecobi, seguirà l’ambiente per il bacino territoriale di Bologna, che comprende anche i comuni del Circondario imolese e Ozzano Emilia.

Il contratto con Atersir avrà un orizzonte temporale di 15 anni e un valore di oltre 1,7 miliardi di euro. Atersir, l’Agenzia territoriale dell’Emilia-Romagna per i servizi idrici e rifiuti, è agenzia di regolazione e stazione appaltante per conto dei 50 enti locali coinvolti che comprendono oltre 1 milione di abitanti.

“Il bacino territoriale compreso nel contratto di servizio sarà dotato di modelli di raccolta con servizi e attrezzature innovativi, con un forte orientamento alla sostenibilità, alla riduzione dei rifiuti e all’incremento dei materiali riciclati” dichiarano da Hera, già gestore uscente del servizio nei medesimi comuni. Il progetto presentato, assicurano con una nota dalla ultiutility, “metterà in campo rilevanti investimenti per estendere all’intero territorio modelli di raccolta che consentano la misurazione puntuale dei rifiuti, con la finalità di minimizzare i rifiuti indifferenziati conferiti e aumentare i quantitativi avviati a riciclo”. (r.cr.)

Il gruppo guidato da Hera Spa ha vinto la gara per la gestione dei rifiuti per Bologna e circondario di Imola
Cronaca 19 Novembre 2021

Smog oltre i limiti, da domani misure d’emergenza anche a Imola e Ozzano

I dati rilevati dalle stazioni di monitoraggio e diffusi oggi dal bollettino Arpae, segnano il superamento dei limiti delle polveri Pm10 in molte zone della regione. Pertanto, anche a Imola e Ozzano da domani, sabato 20 novembre, a lunedì 22 compreso, scattano le misure emergenziali che si aggiungono alle limitazioni alla circolazione già previste dal lunedì al venerdì.

Nel dettaglio,  divieto di sosta e fermata con il motore acceso per tutti i veicoli, divieto di combustione all’aperto (falò, barbecue, fuochi d’artificio, ecc.); stop agli impianti a biomassa per uso domestico fino a 3 stelle (comprese) in presenza di impianto alternativo; obbligo di abbassamento del riscaldamento fino a di 19° C nelle case e 17° C nei luoghi di attività produttive e artigianali; divieto di spandimento liquami zootecnici senza tecniche ecosostenibili. (r.cr.)

Smog oltre i limiti, da domani misure d’emergenza anche a Imola e Ozzano
Cronaca 13 Novembre 2021

Il cambiamento climatico è argomento per giovani

Il cambiamento climatico, di cui tanto si parla in questi giorni, sta danneggiando il pianeta sul quale viviamo, agisce in fretta e le pratiche più dannose sono quelle esercitate dall’uomo. La Terra, gli oceani e le specie animali sono in pericolo da ormai tanto tempo. Per saperne di più abbiamo fatto qualche domanda a Nadia Pinardi, docente di oceanografia e fisica dell’Università di Bologna, in vista della sua presenza il 16 novembre (ore 20.30) alla Sala Sassi a Castel San Pietro, per l’incontro intitolato «Il cambiamento climatico e la società del futuro».

Professoressa Pinardi, cosa sta succedendo agli oceani a causa dell’inquinamento e del riscaldamento globale?

«Per via del riscaldamento globale le specie marine non trovano più il loro habitat naturale e sono costrette a muoversi, trasformandosi in specie invasive che arrivano a distruggere la biodiversità delle aree in cui migrano». (s.g.)

L’intervista su «sabato sera» dell’11 novembre.

Il cambiamento climatico è argomento per giovani
Cronaca 5 Novembre 2021

A Imola un fine settimana per ripulire la città dai rifiuti

Un fine settimana dedicato all’ambiente grazie al blog Ecoeroigreen di Imola ed al gruppo Puliamo i fossi. Appuntamento domani, sabato 6, e domenica 7 novembre per ripulire la città dai rifiuti, con un invito rivolto a tutta la cittadinanza.

Una due giorni con altrettanti punti di raccolta. Domani (ore 10) al parcheggio di via Lambertini Ex Forum ed al chiosco Dolcevita del parco Tozzoni (alle 14.30). Domenica, invece al parcheggio di America Graffiti dietro alla tribuna centrale dell’autodromo (ore 10) ed al parcheggio della Coop Ceramica in via Correcchio (alle 14.30). Saranno forniti ai partecipanti i sacchetti per la raccolta, mentre ognuno da casa dovrà portare scarpe da trekking o sportive, guanti o pinze e un giubbotto ad alta visibilità. (r.cr.)

A Imola un fine settimana per ripulire la città dai rifiuti
Cronaca 31 Ottobre 2021

Dozza premiata ad Ecomondo per i risultati raggiunti nella raccolta differenziata dei rifiuti

Importante riconoscimento per il Comune di Dozza che ieri, a Rimini, nel corso di un convegno organizzato nell’ambito di «Ecomondo» (evento internazionale dedicato all’economia circolare e sostenibile) è stato premiato, insieme ad altri cinque comuni dell’Associazione nazionale  «I Borghi più Belli d’Italia», «per i brillanti risultati raggiunti nella gestione della raccolta differenziata e per la tempestiva introduzione della tariffa corrispettiva puntuale» si legge nella motivazione.

«Per la nostra comunità – commenta il sindaco di Dozza Luca Albertazzi – questo premio costituisce l’ennesima soddisfazione e testimonia il buon lavoro che stiamo facendo per favorire la sostenibilità ambientale, mettendo in campo tutte le azioni possibili attraverso il coinvolgimento della popolazione in un percorso serio e concreto». (r.cr.)

Nella foto: la premiazione a Rimini durante «Ecomondo»

Dozza premiata ad Ecomondo per i risultati raggiunti nella raccolta differenziata dei rifiuti
Cronaca 28 Ottobre 2021

Discarica Tre Monti, sulla sopraelevazione decide la presidenza del Consiglio dei ministri

Nuova tappa dell’iter amministrativo sulla sopraelevazione del terzo lotto della discarica Tre Monti a Imola. La palla passa a Roma, sul tavolo della presidenza del Consiglio dei ministri per la parola finale che deciderà sul procedimento avviato.Nei giorni scorsi è infatti tornata a riunirsi la Conferenza dei servizi chiamata a valutare il progetto, affinché ogni ente competente potesse esprimere la sua posizione. Un passaggio necessario dopo la sentenza del Consiglio di Stato che, senza mettere in discussione le valutazioni ambientali già condotte, aveva annullato per un vizio di forma la delibera regionale del 2016 di autorizzazione dell’intervento. Essendo stato confermato il parere contrario della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio, la Conferenza si è conclusa rimandando alla presidenza del Consiglio dei ministri la decisione finale.

Al fine di dare la massima trasparenza e garantire il coinvolgimento su un tema così importante e dibattuto, l’Amministrazione comunale, tramite assessora all’Ambiente, Elisa Spada, ha ritenuto opportuno chiedere di effettuare una comunicazione in merito, nel corso della seduta odierna del Consiglio comunale. (lo.mi.) 

Nella foto (d’archivio): la discarica Tre Monti a Imola 

Discarica Tre Monti, sulla sopraelevazione decide la presidenza del Consiglio dei ministri
Cronaca 27 Ottobre 2021

Imola, erogatori d’acqua alle scuole medie per ridurre l’uso delle bottiglie di plastica

Il Comune di Imola ha aderito al progetto «Acqua nelle scuole 2021», finalizzato a dotare le scuole secondarie di primo grado del territorio di erogatori di acqua naturale, a temperatura ambiente. L’obiettivo è ridurre progressivamente l’uso di bottiglie di plastica. Gli erogatori di acqua sono stati forniti da ConAmi in comodato d’uso gratuito all’Amministrazione comunale e nei giorni scorsi sono stati installati direttamente da ConAmi, che si assume, per il primo anno, anche le spese per la manutenzione e sanificazione degli impianti.

Queste le scuole in cui sono stati installati: Pasolini dall’Onda (Sesto Imolese, Ic 1); Innocenzo da Imola (Imola, Ic 2); Valsalva (Imola, Ic 4); Sante Zennaro (Imola, Ic 5); Andrea Costa (Imola, Ic 6); Orsini (Imola Ic 7).

Proprio in occasione dell’installazione, nei giorni scorsi il vicesindaco e assessore alla Scuola, Fabrizio Castellari, l’assessora all’Ambiente, Elisa Spada, e il presidente del ConAmi, Fabio Bacchilega, si sono recati alla scuola Andrea Costa, dove sono stati accolti dalla dirigente scolastica dell’Ic 6, Teresa Cuciniello, e dalla professoressa Maria Di Ciaula. 

Nella foto: la presentazione del nuovo erogatore d’acqua alla scuola media Andrea Costa a Imola

Imola, erogatori d’acqua alle scuole medie per ridurre l’uso delle bottiglie di plastica
Cronaca 20 Ottobre 2021

Ozzano Emilia «ecologica» per un giorno, sindaco e cittadini la ripuliscono dai rifiuti

Un sabato all’insegna del rispetto dell’ambiente quello organizzato lo scorso 16 ottobre ad Ozzano Emilia per la 44^ edizione della Giornata ecologica.

Diversi cittadini, tra cui il sindaco Lelli, muniti di mascherina, guanti e giubbotto ad alta visibilità, si è ritrovato alle 8 nella sede del Gruppo Alpini per l’alzabandiera e la suddivisione in piccoli gruppi. Ognuno ha poi provveduto a pulire vari punti del territorio, soprattutto gli spazi pubblici, raccogliendo non pochi rifiuti.

«Insieme al gruppo Alpini, ai cittadini ed ai consiglieri comunali abbiamo dato una pulita in giro – ha raccontato il primo cittadino -. In collina, lungo alcune ciclopedonali e nei giardini di alcune scuole. Grazie a tutti, tranne a quelli che abbandonano di tutto». (r.cr.)

Ozzano Emilia «ecologica» per un giorno, sindaco e cittadini la ripuliscono dai rifiuti
Cronaca 14 Ottobre 2021

Qualità dell’aria, in vigore misure antismog anche a Castel San Pietro

Il Comune di Castel San Pietro Terme ha recepito con una specifica ordinanza le misure straordinarie per contrastare l’inquinamento e migliorare la qualità dell”aria che sono in vigore nell’agglomerato della Città metropolitana (nel nostro territorio Imola e Ozzano) fino al 30 aprile 2022, come previsto nel Pair – Piano Aria Integrato Regionale e successive delibere regionali.

In tema di mobilità sostenibile, viene attivato nel territorio comunale il blocco alla circolazione per i veicoli privati euro 0 ed euro 1 nei centri abitati dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 18.3 (esenzioni previste nell’ordinanza). Per quanto riguarda il riscaldamento, la principale misura prevista è il divieto di utilizzare generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa ad alto impatto emissivo sotto la certificazione a 4 stelle. In caso di situazioni emergenziali per la qualità dell”aria, scattano ulteriori limitazioni sui generatori di calore, l”obbligo di ridurre la temperatura negli edifici e altro ancora. Inoltre nel periodo in questione sono vietati gli abbruciamenti dei residui vegetali, agricoli o forestali e lo spandimento dei liquami zootecnici in agricoltura.

IL TESTO DELL’ORDINANZA

Qualità dell’aria, in vigore misure antismog anche a Castel San Pietro

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast