Posts by tag: assessore

Cronaca 27 Novembre 2021

Accessi in crescita alla rinnovata stazione ecologica di Medicina

A Medicina, nel 2020, la raccolta differenziata si è chiusa al 72,3%, in aumento rispetto all’anno precedente, quando il dato si era fermato a 69,8%. Un risultato che, anche grazie alla rinnovata stazione ecologica, dovrebbe confermarsi o crescere ulteriormente nell’anno in corso. «E’ questo il nostro auspicio – dichiara l’assessore all’ambiente Massimo Bonetti, che ieri mattina si è recato in visita alla stazione ecologica insieme al sindaco Matteo Montanari -. Nel mese di maggio, infatti, sono terminati importanti lavori di rinnovo del servizio, che lo hanno reso ancora più fruibile e sicuro. L’interesse verso le tematiche ambientali è in crescita e la possibilità di mettere a disposizione una stazione ecologica ben attrezzata, dove conferire le diverse tipologie di rifiuti differenziati, permettere di dare una risposta efficace alle esigenze dei cittadini e di coinvolgerli nel processo di recupero e riciclo».

I conferimenti alla stazione ecologica incidono sul risultato finale della raccolta differenziata e se nel 2020, tra gennaio e settembre, gli accessi al servizio sono stati quasi 16.400, quest’anno il dato, nello stesso intervallo di tempo, è salito a circa 17.300. L’intervento di rinnovo della stazione ecologica, terminato in primavera, e concordato da Hera con l’Amministrazione comunale, ha visto la sistemazione e manutenzione degli spazi, per renderne più agevole ai cittadini l’utilizzo, con un costo complessivo di 480 mila euro.  (r.cr.)

Nella foto: la visita del sindaco Montanari e dell’assessore Bonetti alla stazione ecologica di Medicina

Accessi in crescita alla rinnovata stazione ecologica di Medicina
Cronaca 27 Settembre 2021

Cambio nella Giunta di Fontanelice, Denis Morigi al posto dell’assessora Alice Suzzi

Cambio all’interno della Giunta del Comune di Fontanelice. Denis Morigi prende il posto dell’assessora a Sanità, Servizi Sociali, Cultura e Turismo Alice Suzzi, mantenendo comunque le stesse deleghe della sua predecessora. Classe 1954, pensionata, imolese di nascita ma fontanese d’adozione, Morigi ha lavorato al Comune di Imola nei servizi per l’infanzia ed è conosciuta sul territorio anche per il suo impegno nel sociale, grazie all’attività nell’associazione PerLeDonne Imola. (r.cr.)

Nella foto: Denis Morigi

Cambio nella Giunta di Fontanelice, Denis Morigi al posto dell’assessora Alice Suzzi
Sabato Sera TV 18 Novembre 2020

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessore all’Urbanistica Michele Zanelli

È l’assessore più anziano della Giunta imolese guidata da Marco Panieri, che a Michele Zanelli ha assegnato deleghe corpose: Urbanistica ed Edilizia pubblica-privata, Viabilità e Trasporti, Demanio e Patrimonio. Sposato con Giovanna, un figlio di 33 anni, Alberto, architetto a Londra, Zanelli ha 69 anni, è laureato in architettura e ha un’esperienza professionale variegata.

Dopo gli esordi nello studio dello zio, l’architetto Francesco Santini, per 12 anni è stato dirigente alla Castelli di Ozzano. Dopo un altro periodo da libero professionista, è diventato dirigente del servizio Qualità urbana e Politiche abitative della Regione, dove è rimasto per vent’anni. Parallelamente, ha insegnato al dipartimento di Architettura dell’Università di Ferrara. Infine, dal 2016 al 2018, l’esperienza da dirigente dell’ufficio tecnico di via Cogne, al quale oggi è tornato, da pensionato, come assessore. (gi.gi. mi.ta.)

Ulteriori approfondimenti e l’intervista all’assessore Michele Zanelli su «sabato sera» del 19 novembre. Su www.sabatosera.it il video con un estratto dell’intervista.

Nella foto: l’assessore Zanelli durante l’intervista realizzata online

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessore all’Urbanistica Michele Zanelli
Sabato Sera TV 11 Novembre 2020

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessora all’Ambiente e Mobilità sostenibile Elisa Spada

Elisa Spada è la nuova assessora a cui il sindaco di Imola, Marco Panieri, ha delegato Ambiente e Mobilità sostenibile. Candidata nella lista Imola Coraggiosa, Ecologista e Progressita, con cui ha ottenuto 374 preferenze, non ha mai ricoperto incarichi politici. Classe 1979, con il compagno Matteo ha tre figli, Giorgio (6 anni), Francesca (4) e Vittoria (2). Di professione è architetto e docente di Architettura del paesaggio alla facoltà di Verde ornamentale e Tutela del Paesaggio. «La cattedra la manterrò, ma ora sto dedicando il 100% del mio tempo all’assessorato» afferma. (gi.gi.)

L’intervista completa su «sabato sera» del 12 novembre.

Nella foto (Isolapress): l’assessora Elisa Spada durante l’intervista nella redazione di «sabato sera»

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessora all’Ambiente e Mobilità sostenibile Elisa Spada
Sabato Sera TV 4 Novembre 2020

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessora al Welfare Daniela Spadoni

È già stata consigliera comunale dal 2013 al 2019. Ora, forte delle sue 534 preferenze nella lista del Pd alle elezioni, il sindaco Marco Panieri l’ha voluta in squadra. Daniela Spadoni è la nuova assessora del Comune di Imola al Welfare, una delega che racchiude le politiche sociali per anziani, giovani, famiglie e le tante realtà che operano in questo settore. Classe 1968, sposata da 27 anni con Floriano, ha tre figli, Ludovica (14), Martino (21) e Maria Beatrice (25). Di professione avvocato cassazionista, specializzata in diritto di famiglia, ha anche un dottorato in Teologia. Dal 1980 è tesserata all’Azione cattolica. Un mondo, quello parrocchiale, dal quale rivendica con orgoglio di provenire. (gi.gi.)

L’intervista completa su «sabato sera» del 5 novembre.

Nella foto (Isolapress): l’assessora Daniele Spadoni durante l’intervista nella redazione di «sabato sera»

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessora al Welfare Daniela Spadoni
Sabato Sera TV 28 Ottobre 2020

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessore a Lavori pubblici, Centro storico e Attività produttive Pierangelo Raffini

Con Fabrizio Castellari (vicesindaco con Massimo Marchignoli), è l’unico della Giunta Panieri ad avere già all’attivo un incarico nell’Amministrazione comunale di Imola. Pierangelo Raffini, 59 anni, nominato assessore ai Lavori pubblici, Centro storico e Attività produttive, si era occupato di sviluppo economico (ma non di lavori pubbli- ci) anche dal 2014 al 2018. Ha un diploma di perito agrario, ha praticato fin da bambino tantissimi sport anche a livello agonistico (nuoto, pallamano, tennis) ed è appassionato di enogastronomia (ha fondato la delegazione dell’Accademia della Cucina di Lugo). Dal punto di vista professionale, è socio, responsabile business e direttore commerciale di Antreem, l’azienda informatica che ha sede nella torre Top Code, nei pressi del casello dell’A14. (gi.gi. lo.mi.)

L’intervista completa su «sabato sera» del 29 ottobre.

Nella foto (Isolapress): l’assessore Pierangelo Raffini durante l’intervista nella redazione di «sabato sera»

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessore a Lavori pubblici, Centro storico e Attività produttive Pierangelo Raffini
Sabato Sera TV 21 Ottobre 2020

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessora all’Autodromo, Turismo e Servizi al cittadino Elena Penazzi

Dalla farmacia ritorna al suo primo amore, l’Autodromo, delega alla quale il sindaco di Imola, Marco Panieri, ha aggiunto anche Turismo e Servizi al cittadino. Classe 1974, madre di due gemelli, Filippo e Francesco, l’assessora Elena Penazzi fino alla nomina era titolare della farmacia Zolino. Ora, per ragioni di incompatibilità con l’incarico in Comune, la direzione è in capo alla sorella Giulia, ma la neo assessora assicura che «continuerà ad occuparsene». Inoltre è giornalista pubblicista (ha collaborato anche con sabato sera) e ha conseguito un master di secondo livello in Comunicazione istituzionale e giornalismo scientifico. Per lei subito una sfida eccezionale: il ritorno della Formula 1 a Imola, che segue di poche settimane il Mondiale di ciclismo. (gi.gi. mi.ta.)

L’intervista completa su «sabato sera» del 22 ottobre.

Nella foto (Isolapress): l’assessora Elena Penazzi durante l’intervista nella redazione di «sabato sera»

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessora all’Autodromo, Turismo e Servizi al cittadino Elena Penazzi
Sabato Sera TV 14 Ottobre 2020

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessore alla Cultura, Politiche giovanili e Legalità Giacomo Gambi

A 29 anni, Giacomo Gambi è il più giovane membro della Giunta Panieri. Il sindaco di Imola gli ha affidato l’assessorato alla Cultura e alle Politiche giovanili, al quale è connessa anche la delega alla Legalità. Una scelta che tiene conto delle competenze personali e professionali di Gambi che, oltre ad essere avvocato, frequenta da sempre i luoghi culturali cittadini. «Ho l’abbonamento al teatro Stignani dall’età di sette anni e fin da piccolissimo la tessera di Casa Piani» sottolinea.

L’intervista completa su «sabato sera» del 15 ottobre.

Nella foto (Isolapress): l’assessore Giacomo Gambi durante l’intervista nella redazione di «sabato sera»

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – L’assessore alla Cultura, Politiche giovanili e Legalità Giacomo Gambi
Sabato Sera TV 7 Ottobre 2020

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – Il vicesindaco Fabrizio Castellari

A volte ritornano, magari dopo 12 anni. Il ritorno è quello di Fabrizio Castellari, nominato da Marco Panieri assessore a Scuola, Bilancio e Organizzazione e vicesindaco di Imola, carica che Castellari aveva ricoperto dal 1999 al 2008, con l’allora sindaco Massimo Marchignoli. In seguito, per cinque anni (2008- 2013) è stato segretario della Federazione Pd di Imola e vicepresidente del Consiglio comunale nel 2018-2019.

Comincia dunque da Castellari, ospite a poche ore dalla nomina della redazione di sabato sera, la serie di interviste ai membri della nuova Giunta. Architetto, 51 anni, è sposato con Stefania Campomori, padre di Anita e, insieme alla famiglia, ha accolto Viktor dopo un’esperienza pluriennale di sostegno agli studi. (gi.gi. mi.ta.)

L’intervista completa su «sabato sera» dell’8 ottobre.

Nella foto: Fabrizio Castellari durante l’intervista nella redazione di «sabato sera»

#Giunta2025, le interviste di Sabato Sera – Il vicesindaco Fabrizio Castellari
Cronaca 7 Febbraio 2019

Paura per la piena del fiume Santerno a San Prospero. La risposta dell'assessore Maurizio Lelli

Dopo le parole piene di rabbia e di indignazione dei residenti di San Prospero riguardo alla piena del Santerno e al cedimento dell”argine che ha causato l”allagamento di alcuni terreni, non si è fatta attendere la risposta dell”assessore alla Protezione civile del Comune di Imola Maurizio Lelli. Ecco la lettera inviata al nostro giornale e che troverete su «sabato sera» del 7 febbraio.

Egregio direttore,

in merito a quanto affermato dai signori Bruno Gardi e Mattia Gardi, e dalle signore Michela Gardi, Giovanna Masi e Iole Berti precisiamo quanto segue: dopo la nottata di venerdì 1 febbraio trascorsa, da parte del Servizio comunale di Protezione civile, a monitorare i livelli di piena del fiume Santerno con le apposite strumentazioni (centraline idrometriche di Castel del Rio e Codrignano), al momento della crescita dei sopracitati livelli sviluppatasi nella mattinata di sabato 2 febbraio sono entrati nella fase di azione operativa (ore 6.30) lo stesso ufficio comunale di Protezione civile, i volontari della Protezione civile e la Polizia municipale. Alla tempestiva messa in sicurezza delle ciclabili e aree golenali sono seguiti la costante relazione con la Regione (servizio area Reno/Po di Volano Regione Emilia Romagna), l’attivazione dell’alert system per una ulteriore informativa ai residenti della zona Santerno e la distribuzione dei volontari di Protezione civile lungo il tratto Tosa / San Prospero. Il personale del Servizio comunale di Protezione civile si è preoccupato, inoltre, di verificare personalmente le criticità con ben quattro sopralluoghi effettuati anche nell’area di via Ca’ del Forno nella frazione di San Prospero.

Durante una di queste ispezioni, insieme ai responsabili regionali competenti per il fiume Santerno, si è proceduto all’analisi diretta della segnalazione effettuata dal signor Gardi oltre a tutte le altre aree più critiche riscontrate lungo l’asse del fiume. Va precisato che si è trattato della rottura di un terrapieno, costruito con terra di riporto (e non di un vero e proprio argine), realizzato in un terreno di proprietà privata. Lo hanno confermato anche i tecnici della Regione Emilia Romagna, nel corso del sopralluogo effettuato questa mattina (4 febbraio, Ndr), insieme ai tecnici del Servizio comunale di Protezione civile, per cui spetta al proprietario operare per il ripristino del terrapieno stesso. Nel contempo, va chiarito che i terreni sui quali è esondato il fiume Santerno, causa la suddetta rottura di una porzione di terrapieno, sono terreni classificati come «area esondabile», e quindi in caso di piena del fiume più facilmente a rischio di allagamento.

Al momento il Comune si è attivato per redigere un’apposita ordinanza rivolta al proprietario del terrapieno affinché provveda urgentemente al suo ripristino, in modo da evitare problemi anche nell’immediato futuro. Più in generale, il Comune ricorda che è compito dei privati monitorare terrapieni e argini che sorgono sui terreni di loro proprietà, al fine di garantirne la corretta manutenzione. Il Servizio di Protezione civile del Comune continuerà a monitorare la situazione, così come ha fatto nel corso della fase di allerta dei giorni scorsi quando, come sopra ricordato, è stato presente nei vari punti critici lungo il Santerno, compresa l’area di via Ca’ del Forno nella frazione di San Prospero, sia con i propri tecnici, che con l’assessore alla Protezione civile, Maurizio Lelli, che è sempre stato in contatto diretto con la sindaca durante tutta la fase di allerta. Ribadiamo, infine, che questa Amministrazione comunale, in tutte le sue articolazioni istituzionali e tecniche, considera una priorità la salvaguardia del territorio, a partire dalla tutela di persone, animali e cose. Per questo continuerà a porre la massima attenzione, con tutto il suo personale, al quale va il ringraziamento per il lavoro svolto anche in questa occasione, in tutte le situazioni di emergenza che si dovessero verificare in futuro.

Maurizio Lelli, assessore Protezione civile del Comune di Imola 

Nella foto: l”assessore Maurizio Lelli

Paura per la piena del fiume Santerno a San Prospero. La risposta dell'assessore Maurizio Lelli

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA