Posts by tag: Berlusconi

Sport 18 Maggio 2019

Serie C: a Monza tornano (quasi) tutti e Dionisi in diretta su Raisport gioca anche contro Allegri

La diretta di Raisport a partire dalle ore 18, l”avversario è il Monza con Silvio Berlusconi, la tribuna centrale dello stadio Brianteo con molti Vip (a cominciare da Adriano Galliani), la partita più importante nella storia dell”Imolese. Cosa volete di più per la squadra di Dionisi? Forse qualcosa c”è e si chiama Massimiliano Allegri. Il tecnico livornese, ancora per poco sulla panchina della Juventus, è stato chiamato in causa da Berlusconi che ha telefonato nelle scorse ore al vincitore degli ultimi cinque scudetti neo divorziato dalla Vecchia Signora. Berlusconi ha anche detto che per al suo Monza non chiede tanto la Serie B o la Serie A («benissimo se si riuscisse») ma una squadra «che giochi un calcio diverso». Se gli capiterà di vedere l”Imolese contro il suo Monza si accorgerebbe che un calcio diverso con «una tecnica squisita» la squadra di Dionisi lo gioca già. Chissà, potrebbe essere un allenatore da Berlusca….
Al di là delle battute, Monza – Imolese di domenica 19 maggio è un quarto di finale nei play-off che valgono per salire in Serie B, e tanto basta a renderla una partita importante. E” la quarta sfida stagionale tra le due squadre: i lombardi hanno vinto due volte (1-0 in Coppa Italia e 1-2 nel ritorno a Imola) e pareggiato solo nell”andata della stagione regolare (1-1). L”Imolese deve ancora vincerne una.
«A differenza delle altre volte, abbiamo preparato la sfida col Monza sulle due partite, visto che giocheremo domenica e mercoledì – spiega il mister rossoblù Alessio -. Questo però non deve cambiare il nostro spirito e la voglia di dimostrare quello che ci ha portato ad arrivare terzi; poi, se gli altri saranno più bravi di noi, gli renderemo merito. Il Monza è un avversario forte, come tutte le squadre arrivate fino a questo punto: li rispettiamo, sappiamo che ci renderanno la vita molto difficile, come hanno dimostrato nei precedenti, dove hanno avuto la meglio. Abbiamo poco da perdere contro una squadra del genere, ma ancora tanta voglia di dimostrare le nostre qualità. Sono contento di aver recuperato tutti i ragazzi, a parte Garattoni e lo squalificato Boccardi, ma sono assenze che avevamo messo in conto».
Cerchiamo allora di interpretare che formazione metterà in campo Dionisi che dopo tanto tempo ha la possibilità di scegliere e, soprattutto, di poter schierare Luca Belcastro. Non lo farà dall”inizio, al contrario del rientrante Saber (dopo la squalifica). Noi pensiamo giocherà. Rientra al centro della difesa Checchi. (Paolo Bernardi)

Probabile formazione
IMOLESE (4-3-1-2) 22 Rossi; 2 Sciacca, 5 Checchi, 26 Carini, 25 Fiore; 20 Gargiulo, 21 Carraro, 24 Saber; 29 Mosti; 17 Lanini, 27 Rossetti. (1 Turrin, 4 Bensaja 6 Tissone, 7 Varutti, 8 Valentini, 9 Cappelluzzo, 10 Belcastro, 11 Giannini, 14 Zucchetti, 16 Ranieri, 28 Giovinco, 30 De Marchi). All. Dionisi.

Nella foto Isolapress Nicola Mosti

Serie C: a Monza tornano (quasi) tutti e Dionisi in diretta su Raisport gioca anche contro Allegri
Sport 23 Marzo 2019

Serie C: Imolese, ecco chi sfiderà il Monza di Berlusconi e Galliani

«Speriamo di essere pronti mentalmente. Siamo motivati, sono partite che è bello giocare». così il mister dell”Imolese, Alessio Dionisi, introduce i lettori di sabatosera.it alla partita Imolese – Monza (calcio di inizio alle ore 16.30 di domenica 24 marzo) valida per la trentaduesima giornata del campionato di calcio di serie C, girone B. La squadra brianzola è in grande crescita e il sogno della proprietà, ovvero della coppia Berlusconi – Galliani, è quello di portarla presto in serie A per giocare un derby contro il Milan che proprio a Berlusconi e Galliani ha legato pagine memorabili della sua storia.
Imolese – Monza è una partita che arriva a metà di un trittico di avversari prestigiosi per i rossoblù, cominciato domenica in trasferta con la Ternana e che si chiuderà alle Acque Minerali di Imola domenica 31 marzo con la Triestina. «La Ternana è già passata e la Triestina è troppo lontana, adesso c”è Monza – si mantiene sull”attualità Alessio Dionisi -. Affrontiamo la squadra più forte a livello di individualità, dobbiamo essere bravi a capire cosa è meglio fare in ogni momento della partita». Da inizio campionato la squadra di Dionisi ha imparato anche a gestire le partite, pur senza snaturare il proprio gioco. «Oltre ad essere noi stessi, ci stiamo allenando a capire gli avversari – riconosce il mister dell”Imolese -. Riconoscere cosa gli avversari ti consentono di fare è difficile prepararlo, riuscire a farlo a partita in corso è una componente importante ed è ancora più difficile. Di sicurso arriviamo a questa partita con la testa libera, senza assilli ma con la volontà di continuare il nostro cammino».
Un cammino che l”Imolese continua ancora senza i lungodegenti Belcastro e Garattoni, a cui si aggiunge tra gli infortunati il capocannoniere del girone B di Serie C, Erik Lanini. Rientra dalla squalifica Saber ma è appiedato dal giudice sportivo Bensaja. Dionisi però non si piange addosso: «E” un peccato non avere tutti a disposizione, ma non è un limite, è una possibilità per chi giocherà. L”esempio positivo è quello di Rossetti, che ha segnato due gol a Terni: Simone per un periodo è stato meno bene, ma quando ha avuto una possibilità l”ha sfruttata. Merito dei ragazzi che non mollano la presa e merito della squadra che mette tutti in condizione di dare il meglio».
Proprio Rossetti, probabilmente, si giocherà un posto da titolare contro il Monza nel ballottaggio con Cappelluzzo a fianco di De Marchi, mentre negli altri reparti i titolari sono già scritti. (Paolo Bernardi)
PROBABILE FORMAZIONE
IMOLESE (4-3-1-2) 22 Rossi; 2 Sciacca, 5 Checchi, 26 Carini, 25 Fiore; 24 Saber, 21 Carraro, 20 Gargiulo; 29 Mosti; 30 De Marchi, 27 Rossetti. (1 Turrin, 12 De Gori, 7 Varutti, 8 Valentini, 9 Cappelluzzo, 11 Giannini, 14 Zucchetti, 16 Ranieri, 17 Lanini, 19 Boccardi, 28 Giovinco). All. Dionisi.

Nella foto di Isolapress, Saber Hraiech

Serie C: Imolese, ecco chi sfiderà il Monza di Berlusconi e Galliani
Sport 23 Marzo 2019

Calcio serie C, il famoso giornalista Carlo Pellegatti racconta Berlusconi e Galliani alla vigilia di Imolese-Monza

La sfida tra Imolese e Monza di domani, domenica 24 marzo (ore 16.30), sarà ammantata di curiosità anche in tribuna. Verranno Berlusconi e Galliani? Impossibile il primo, difficile il secondo, una coppia comunque storica e capace, in 31 anni di Milan (dal 1986 al 2017), di mettere in bacheca 29 trofei, tra i quali 8 scudetti e 5 Coppe Campioni, e fare la storia del calcio italiano e mondiale. Chi ha raccontato uno per uno quei successi, con la passione del tifoso che giungeva chiaramente prima del microfono e della penna da giornalista, è stato Carlo Pellegatti. Personaggio televisivo noto per le sue telecronache un po’ fuori dagli schemi ed i suoi servizi precisi e puntuali da Milanello, è stato capace di regalare emozioni a tutti gli appassionati di questo sport, soprattutto a quelli di fede rossonera. «Berlusconi lo possiamo considerare un visionario – ha raccontato lo stesso Pellegatti -. Lui dice di avere sul comodino il libro L’elogio della follia di Erasmo da Rotterdam, ma poi in realtà ha sempre realizzato i suoi sogni nel campo imprenditoriale, televisivo e calcistico. Di fianco a lui Adriano Galliani, un appassionato e grande esperto di calcio che, negli anni d’oro del Milan, si è confermato, come amo definirlo io, uno splendido mercante d’arte capace di acquistare, al posto di quadri, grandissimi giocatori».

E’ rimasto sorpreso del loro passaggio al Monza?

«Un po’, ma in fondo è a pochi chilometri da Arcore, residenza di Berlusconi, e poi è la società dove Galliani ha mosso i primi passi da dirigente sportivo».

In panchina hanno scelto Cristian Brocchi. Se lo sarebbe immaginato un giorno come allenatore?

«Sì, perché è sempre stato un ragazzo intelligente che si applicava molto. Purtroppo si è seduto sulla panchina del Milan in un momento di transizione, ma non va dimenticato che con lui abbiamo centrato una finale di Coppa Italia nel 2016, poi persa ai supplementari con la Juventus per un gol di Morata».

Lei, che ha varcato molte volte i cancelli di San Siro, è mai stato al Brianteo in questa stagione?

«Seguo il Monza sui giornali ed allo stadio sono andato un paio di volte, insieme a mio figlio che è un appassionato, per vedere le sfide contro Sambenedettese e Triestina».

Nel mercato invernale si è subito visto anche lo zampino di Galliani, che ha rivoluzionato l’intera rosa.

«La squadra è stata rivoltata come un calzino a gennaio, proprio perché sanno come sia difficile e complicato salire di categoria. Sono sicuro, però, che presto il Monza riuscirà a conquistare la serie B». (d.b.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 21 marzo.

Nella foto: Carlo Pellegatti

Calcio serie C, il famoso giornalista Carlo Pellegatti racconta Berlusconi e Galliani alla vigilia di Imolese-Monza
Sport 2 Marzo 2019

Calcio C: a Vicenza arriva una Imolese con Cappelluzzo alla ricerca del primo gol

«Il Vicenza vuole vincere e questo può anche trasformarsi in un vantaggio per noi se saremo più bravi che a Monza». Alessio Dionisi, allenatore dell’Imolese presenta così la partita tra il Vicenza e l’Imolese che si gioca allo stadio Romeo Menti domenica 3 marzo alle 16.30 (arbitrerà Matteo Gualtieri della sezione di Asti, con assistenti Luca Testi e Alessandro Maninetti). Il quarto di finale di Coppa Italia giocato e perso per 1 a 0 contro la squadra del presidente Silvio Berlusconi, non lascia strascichi nella truppa rossoblu che arriva alla partita di Vicenza con un pullman sul quale non sono saliti gli infortunati Belcastro, Garattoni, De Marchi e Varutti. Giovinco, per parte sua, aveva appena tolto da sotto il braccio il termometro che lo informava di essere appena sfebbrato. E’ insomma una Imolese senza qualche pedina. «Ci manca qualche alternativa ma saremo competitivi» assicura Dionisi che questa volta non sembra avere dubbi sulla formazione dove a centrocampo giocheranno Carraro con Saber e Gargiulo ai fianchi. La difesa è quella titolare delle ultime giornate e davanti cercherà di trarre vantaggio dalla tecnica mista a velocità del cannoniere Lanini, sperando anche di trovare «Sono soddisfatto di come lavora – dice di lui Alessio Dionisi – e penso che possa dare ancora di più. Non dimentichiamo che parliamo di un ragazzo ancora giovane che viene da due anni disputati in squadre importanti ma un po’ al margine e con poche presenze. Stiamo lavorando per fargli trovare un rimo partita adeguato». Un ritmo che cerca anche l’Imolese in vista delle ultime dieci partite della stagione regolare, con l’obiettivo di entrare ai play off: «Non sono scontati – ricorda Dionisi – e dobbiamo essere un po’ più bravi che a Monza per meritarli». (Paolo Bernardi)

La probabile formazione

IMOLESE (4-3-1-2) 22 Rossi; 2 Sciacca, 5 Checchi, 26 Carini, 25 Fiore; 24 Saber, 21 Carraro, 20 Gargiulo; 29 Mosti; 9 Cappelluzzo, 17 Lanini. (1 Turrin, 12 De Gori, 4 Bensaja, 6 Tissone, 8 Valentini, 11 Giannini, 14 Zucchetti, 16 Ranieri, 19 Boccardi,  27 Rossetti, 28 Giovinco). All. Dionisi.

Nella foto Isolapress, Erik Lanini.

Calcio C: a Vicenza arriva una Imolese con Cappelluzzo alla ricerca del primo gol
Sport 25 Novembre 2018

Serie C, Dionisi ne cambia tre nell'Imolese che sfida il Monza di Berlusconi e Galliani

“L”unico neo negativo della settimana è stata la firma del mio contratto fino al 2022″. Più che una battuta è un paradosso quello che esprime l”allenatore dell”Imolese Alessio Dionisi alla immediata vigilia della partita a Monza contro la squadra guidata dalla mitica coppia Silvio Berlusconi – Adriano Galliani. “Spero che il rinnovo del mio contratto non abbia spostato l”attenzione dal Monza che è una squadra fortissima nonostante le difficoltà del momento. I miei ragazzi si sono comunque allenati bene”. Nello stendere la formazione iniziale Dionisi sceglierà con la filosofia ormai consolidata: “Sono contento di non aver trovato ancora un undici titolare fisso. Vuol dire che ci sono ragazzi che possono essere protagonisti e sarebbe riduttivo escludere qualcuno di un gruppo che merita tutto”.

E allora interpretando le parole dell”allenatore rossoblù individuiamo nel rientro di Boccardi al centro della difesa, di Valentini in mezzo al campo e di Rossetti davanti tre probabili novità nella formazione di partenza. Lanini e Giovinco si giocano l”altro posto in attacco dove invece è ancora indisponibile Belcastro che lascia ancora il ruolo di trequartista a Mosti.

A dirigere la gara sarà il signor Nicola Donda di Cormons (Go), coadiuvato dagli assistenti Francesco Biava di Vercelli e Carmelo De Pasquale di Barcellona Pozzo di Gotto. (Paolo Bernardi)

PROBABILE FORMAZIONE IMOLESE (4-3-1-2) 22 Rossi; 18 Garattoni, 19 Boccardi, 26 Carini, 25 Fiore; 8 Valentini, 21 Carraro, 20 Gargiulo; 29 Mosti; 28 Giovinco, 27 Rossetti. (1 Zommers, 2 Sciacca, 3 Sereni, 5 Checchi, 6 Tissone, 14 Zucchetti, 4 Bensaja, 11 Giannini, 17 Lanini, 23 Rinaldi, 24 Saber, 30 De Marchi). All. Dionisi.

Nella foto: Alessio Dionisi

Serie C, Dionisi ne cambia tre nell'Imolese che sfida il Monza di Berlusconi e Galliani

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast