Posts by tag: ca’ bianca

Economia 27 Ottobre 2021

Castel San Pietro, inaugurato il centro direzionale e logistico Despar in zona Ca’ Bianca

Aspiag Service, concessionaria del marchio Despar per il Triveneto, l’Emilia Romagna e la Lombardia, ha inaugurato oggi, alla presenza delle istituzioni locali, il nuovo hub logistico nella zona industriale Ca’ Bianca a Castel San Pietro.

Un magazzino posizionato in un punto strategico a pochi metri dal centro logistico Decathlon e Alce Nero, dotato di una superficie coperta di circa 18.600 metri quadri, con 53 bocche di carico e 25.500 posti pallet, più 1.700 metri quadri di uffici disposti su tre piani, dove complessivamente dallo scorso giugno lavorano già oltre 50 persone. 

Per Aspiag Service si tratta di un investimento da 33 milioni di euro, che mira a rafforzare il ruolo del gruppo in Emilia Romagna, area in cui nel 2020 ha raggiunto un fatturato di 310 milioni di euro, destinato ad arrivare a quota 400 milioni. Entro la prima metà di novembre, inoltre, è prevista l’apertura del nuovo Interspar da 2.500 metri quadri in viale Marconi a Imola. (lo.mi.) 

Nella foto: il centro direzionale e logistico Despar in zona Ca’ Bianca

Castel San Pietro, inaugurato il centro direzionale e logistico Despar in zona Ca’ Bianca
Cronaca 5 Luglio 2021

La logistica nell’area San Carlo porta in dote rotonde, ciclabili e un parco urbano

Ben 580 milioni di euro di interventi da realizzare tra nuovi capannoni e opere pubbliche, nuovi magazzini per la movimentazione merci per una superficie pari complessivamente a 350 mila metri quadri all’interno dei quali lavoreranno oltre 800 persone. Sono questi gli imponenti numeri dell’accordo di programma sulla green logistica specializzata nell’hub metropolitano San Carlo appena approvato dai Comuni di Castel San Pietro e Castel Guelfo con la Città metropolitana di Bologna (domani è prevista l”approvazione anche del Circondario imolese).

Nell’area industriale San Carlo, una delle poche in tutto il territorio bolognese nelle quali è possibile l’insediamento di grandi aziende logistiche con superfici superiori a 10 mila metri quadri, nei prossimi anni verranno infatti realizzati quattro nuovi insediamenti logistici. In cambio, i costruttori dovranno realizzare diverse opere in quell’area, in particolare rotonde, ciclabili e anche un parco urbano per complessivi 7,5 milioni di euro. (gi.gi.)

Ulteriori dettagli su «sabato sera» in edicola dall’8 luglio

Nella foto, da sinistra, l’architetto Angelo Premi (dirigente area tecnica del Comune di Castel San Pietro), il sindaco di Castel San Pietro Fausto Tinti, il sindaco di Castel Guelfo Claudio Franceschi e l’architetto Pier Giorgio Mongioj (tecnico incaricato del Comune di Castel Guelfo)

La logistica nell’area San Carlo porta in dote rotonde, ciclabili e un parco urbano
Economia 24 Agosto 2018

L'azienda Walvoil raddoppia gli spazi e trasloca a Ca' Bianca

Da via San Giovanni nella zona artigianale di Osteria Grande all’angolo tra via Maestri del lavoro e via Salieri nella zona industriale Ca’ Bianca, a due passi dal casello dell’autostrada. Uno spostamento di pochi chilometri, ma che per la Walvoil significa sostanzialmente raddoppiare gli spazi a disposizione tra uffici e produzione. Nel nuovo capannone troveranno posto gli uffici, il reparto produttivo e l’area ricerca e sviluppo, che occuperanno complessivamente 16.500 metri quadrati coperti, un po’ più del doppio degli 8 mila utilizzati oggi a Osteria Grande. 

Walvoil in Italia è un colosso che dà lavoro a circa 1.300 persone ed è presente a Reggio Emilia, Riola di Vergato e a Osteria Grande. Tra i clienti, si annoverano ad esempio Caterpillar, New Holland e, più vicini a noi, la Toyota a Calderara e la Bonfiglioli di Forlì. Nonostante i passaggi societari degli ultimi anni, la fabbrica di via San Giovanni si occupa sempre della produzione di valvole e distributori oleodinamici in particolare per macchine movimento terra. «La nostra filosofia aziendale è quella di mantenere le eccellenze nei territori in cui si trovano le aziende che vengono assorbite dal gruppo» ci spiegano dalla direzione dello stabilimento di Osteria Grande -. Un anno e mezzo fa abbiamo iniziato a riflettere sul futuro di questa realtà. Nel gruppo Walvoil c’era un progetto di crescita e, quindi, necessità di spazi maggiori. Questo perché abbiamo bisogno di far fronte alle crescenti richieste del mercato, oltre al  grande lavoro svolto da Walvoil in ambito tecnico-commerciale. Da qui la ricerca di un sito dove costruire per espanderci. In zona Ca’ Bianca abbiamo trovato un buon equilibrio tra qualità e prezzo, ma soprattutto è un’area favorevole agli spostamenti, in particolare per la vicinanza all’ingresso in A14. Tra l’altro, abbiamo incontrato una grande disponibilità sia da parte dell’amministrazione, in particolare del sindaco di Castel San Pietro Fausto Tinti, sia dell’ufficio tecnico nell’aiutarci a trovare uno spazio adatto e a velocizzare le pratiche necessarie ad ottenere il permesso di costruire. Si può pertanto affermare che abbiamo trovato una controparte pubblica che si è spesa molto per mantenere una realtà nel territorio in cui è nata».

I tempi dell’operazione, inoltre, sono stati molto veloci. «L’interessamento all’area da parte di Walvoil risale allo scorso autunno e a gennaio di quest’anno è stato fatto il rogito – proseguono dall’azienda -. Nel mese di giugno sono cominciati i lavori e l’obiettivo è ultimare il cantiere nei primi mesi del 2019».

gi.gi.

L”articolo completo su «sabato sera» del 23 agosto.

Nella foto: il rendering del nuovo stabilimento a Ca’ Bianca

L'azienda Walvoil raddoppia gli spazi e trasloca a Ca' Bianca

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast