Posts by tag: celiachia

Cronaca 1 Luglio 2020

Celiachia, i consigli di Silvia Conti, dietista dell’Aic

La celiachia è paragonata ad un camaleonte, perché ha sintomi comuni ad altre malattie e spesso è difficile da diagnosticare, tanto che molti si accorgono di esserne affetti solo in età adulta. Sul sito dell’Aic (Associazione italiana celiachia) è definita come «patologia cronica a prevalente interessamento intestinale, scatenata dall’ingestione di cereali contenenti glutine, in soggetti geneticamente predisposti».
Si tratta, in sostanza, di una malattia autoimmune: nel paziente celiaco, il glutine scatena una reazione che coinvolge il sistema immunitario, portandolo alla produzione di anticorpi che attaccano la mucosa intestinale e altri organi. Non è un’intolleranza, che varia a seconda della quantità assunta di un certo ingrediente, né un’allergia, poiché il celiaco non rischia lo choc anafilattico.

L’unica terapia attualmente possibile è la dieta. «Rigorosa e continua, senza sgarri né trasgressioni – precisa Silvia Conti, dietista dell’Aic -. Non è come una dieta dimagrante che lascia un giorno “libero”. Il glutine non va escluso solo come ingrediente dei cibi ingeriti, ma devono essere evitate anche le tracce potenziali, le “contaminazioni”. Per quanto riguarda laboratori e ristorazione, ad esempio, occorre separare la produzione di cibi con glutine e cibi senza glutine predisponendo aree diverse o, se non è possibile, differenziazioni temporali. Le linee guida in materia sono stabilite dall’Azienda usl». (mi.ta.)

L”articolo completo sul numero del Sabato sera del 25 giugno

Celiachia, i consigli di Silvia Conti, dietista dell’Aic
Cronaca 19 Novembre 2019

La Regione continua a investire per rafforzare l’assistenza ai celiaci

Più tempestività e sicurezza diagnostica nel riconoscere la celiachia, una delle malattie croniche legate all’alimentazione più diffuse a livello globale, ma anche una diminuzione dei costi sostenuti dai cittadini per gli accertamenti diagnostici. Sono questi i principali obiettivi delle Linee di indirizzo per la diagnosi e il follow up della celiachia nei bambini e adulti approvate dalla Giunta regionale in condivisione con l’Associazione italiana celiachia Emilia Romagna.

Indicazioni operative rivolte a medici di Medicina generale, specialisti e pediatri di libera scelta, volute dall’assessorato alle Politiche per la salute per armonizzazione su tutto il territorio regionale il percorso diagnostico di questa malattia.
«Abbiamo definito un programma articolato riguardo la malattia celiaca utile alla formazione e all’aggiornamento professionale della classe medica – spiega l’assessore alle Politiche per la salute, Sergio Venturi – allo scopo di facilitare l’individuazione dei celiaci, siano essi sintomatici o appartenenti a categorie a rischio, adulti o bambini. La celiachia è una malattia che, se non diagnosticata, rappresenta un rischio per la salute dei pazienti: il celiaco inconsapevole che assume glutine si espone a complicanze anche gravi, spesso irreversibili, che ne compromettono la salute. La diagnosi precoce, pertanto, è una forma indispensabile di prevenzione sulla quale come Regione continueremo ad investire. E le Linee di indirizzo che abbiamo approvato vanno proprio in questa direzione». (r.cr.)

Ulteriori particolari nel numero del Sabato sera del 14 novembre

La Regione continua a investire per rafforzare l’assistenza ai celiaci
Cronaca 19 Maggio 2019

La blogger Virginia Pizza, a Imola da due anni, tra i giudici della categoria gluten free al campionato del mondo di pizza

Con un cognome così, Virginia Pizza non poteva che fare il giudice per il Campionato del mondo della pizza. E così è stato, per la categoria pizze senza glutine. A dire il vero la trentottenne campana di Agropoli, trapiantata ad Imola da un paio di anni al seguito del marito, si è guadagnata la possibilità di fare l’esperienza del giudice nel Campionato che si è tenuto il mese scorso a Parma, grazie a celiachiamocongusto.it. Il blog che ha creato e sul quale condivide ricette e recensioni ma anche spunti e racconti di viaggio rigorosamente dedicati al mondo gluten free.

«Sono celiaca da quindici anni e rispetto a qualche anno fa oggi c’è una maggiore attenzione per questa condizione – spiega -. Non è una malattia che ti impedisce di uscire la sera a cena oppure di viaggiare, come molti ancora credono. Il mio blog nasce per offrire un aiuto a chi non sa cosa cucinare oppure dove e come trovare un ristorante che offra prodotti senza glutine, in Italia e anche all’estero».

Il blog, infatti, è anche l’occasione per mettere a frutto proprio l’altra sua passione da sempre: viaggiare. «Non volevo smettere a causa delle necessità della mia dieta, così mi sono guardata attorno e mi sono resa conto che basta semplicemente informarsi bene prima di partire. Ad esempio, non ci si pensa ma molte tradizioni culinarie straniere sono naturalmente ricche di piatti tipici privi di glutine, come le insalate o i piatti con il riso della Grecia oppure quelli a base di farina di mais del Messico». (mi.mo.)

L”articolo completo si trova su «sabato sera» del 16 maggio

Nella foto a destra Virginia Pizza, la blogger di celiachiamocongusto.it

La blogger Virginia Pizza, a Imola da due anni, tra i giudici della categoria gluten free al campionato del mondo di pizza

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast