Posts by tag: centrodestra

Imola 3 Agosto 2020

#Imola2020, il candidato del centrodestra Daniele Marchetti: «Puntiamo al ballottaggio con idee realizzabili»

Anche il centrodestra, finalmente, ha trovato il suo candidato. La coalizione formata da Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia, ai quali si è aggiunto il Popolo della Famiglia, dopo varie trattative ha optato per la soluzione forse tra le più ovvie fin dall’inizio, vale a dire quella del leghista Daniele Marchetti. «Abbiamo utilizzato tutto il tempo che avevamo a disposizione per realizzare l’obiettivo di cercare un candidato civico. In città qualche nome girava, abbiamo valutato diverse figure, parlato anche con un ex docente universitario in pensione con il quale siamo ancora in contatto. Quando ci siamo accorti che non c’erano le condizioni e che era il momento di chiudere, abbiamo optato per la candidatura di bandiera. A quel punto abbiamo trovato velocemente la quadra all’interno della coalizione di centrodestra, sul mio nome non sono state fatte osservazioni da parte degli alleati».

Pensa ad apparentamenti in caso di ballottaggio?

«Quando si arriva al ballottaggio, e noi vogliamo assolutamente arrivarci, chi resta fuori al primo turno ha due opzioni e una parte la deve scegliere. Noi, coerentemente con il nostro progetto e le nostre proposte, cercheremo di parlare con tutti, poi sta alle persone decidere da che parte stare. Ci rivolgeremo soprattutto all’elettorato, ma chi si è presentato alle elezioni un minimo di influenza su chi l’ha votato ce l’ha, quindi il dialogo devi averlo anche con il rappresentante politico di turno». (mi.ta.)

L‘articolo completo su «sabato sera» del 30 luglio.

Nella foto (Isolapress): Daniele Marchetti

#Imola2020, il candidato del centrodestra Daniele Marchetti: «Puntiamo al ballottaggio con idee realizzabili»
Cronaca 23 Aprile 2019

Elezioni, a Mordano la sfida si ripete tra centrosinistra e centrodestra

Mordano è il Comune del circondario dove si ripropone una sfida sui binari del «vecchio» bipartitismo per le amministrative del 26 maggio: due candidati sindaco, da un lato Nicola Tassinari, attuale vicesindaco, portacolori del centrosinistra, dall’altro l’imprenditore Fabio Minzoni, per il centrodestra. Appartenenze politiche ben dichiarate, sebbene non presenti nei simboli delle liste. Invece il Movimento 5 Stelle risulta non pervenuto, a pochi giorni dalla data ultima per la presentazione formale di liste e candidature (ore 12 del 27 aprile).

La sfida, dunque, si propone simile a quella di cinque anni fa, con diversi contendenti. Tassinari prende il posto di Stefano Golini, che lascia la fascia tricolore dopo due mandati. Tassinari, commerciale nel settore vinicolo alla Impex Vini Srl di Lugo, ha 34 anni e vanta l’esperienza politica e amministrativa maturata come capogruppo nel primo mandato. «Continuità, ma possiamo far meglio» sintetizza Tassinari. Passando al centrodestra, da notare la scelta di proporre Minzoni, un volto nuovo, invece dell’inossidabile Simone Grandi (per due volte battuto da Golini) mentre accanto al tradizionale nome della lista civica Gente in comune sono state aggiunte le parole Patto civico, Forza Italia e Fratelli d’Italia. Minzoni ha 42 anni, un’impresa di consulenza in materia di sicurezza, qualità, ambiente e formazione, nel 2015 ha partecipato alla nascita de La Giovanile calcio per giovani atleti di Mordano, Bubano e Bagnara. «Il nostro territorio rappresenta un patrimonio di primo piano – ha dichiarato – e la cura delle strutture da parte dell’amministrazione è per tutti i cittadini la priorità assoluta. (l.a.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 18 aprile.

Nella foto: da sinistra, Nicola Tassinari e Fabio Minzoni

Elezioni, a Mordano la sfida si ripete tra centrosinistra e centrodestra

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast