Posts by tag: cidra

Cultura e Spettacoli 26 Giugno 2021

Officine Re-Esistenti, oggi la prima visita guidata al museo a cielo aperto sulla Resistenza imolese

Tutto pronto per la prima camminata urbana del progetto Officine Re-Esistenti, il museo diffuso nel centro di Imola dedicato alla storia della Resistenza cittadina. Un’idea lanciata dalla cooperativa Officina Immaginata, dal Cidra, dalla sezione di Imola dell’Anpi e dall’Istituto comprensivo 7, assieme alla cooperativa Il Mosaico, all’associazione Noi giovani, al presidio «Giudice Alberto Giacomelli» di Imola e del circondario dell’associazione Libera, con la partecipazione di Bacchilega editore.

La visita guidata partirà questo pomeriggio dal Cidra (ore 18.30), a gruppi, e toccherà le tappe del museo diffuso nel centro storico. La conclusione sarà al prato della rocca (ore 19.30) con aperitivo di lancio della raccolta fondi di Officine Re-Esistenti. In serata (ore 20.30) presentazione dei libri «La scelta di una vita» e «Il valore della memoria» di Lisa Laffi, presso il Verziere delle monache in via Caterina Sforza, con la partecipazione di Virginia «Gina» Manaresi e degli studenti dell’Istituto comprensivo 7. Letture a cura di Extravagantis Teatro.

COME PRENOTARSI 

Nella foto: la sede del Cidra a Imola, punto di ritrovo per la camminata urbana di oggi

Officine Re-Esistenti, oggi la prima visita guidata al museo a cielo aperto sulla Resistenza imolese
Cronaca 30 Gennaio 2021

Istituto Comprensivo 2 di Imola e Cidra insieme nel progetto per la Giornata della Memoria. IL VIDEO

In occasione della Giornata della Memoria, in programma lo scorso 27 gennaio, la scuola media Innocenzo da Imola (IC2) ad indirizzo musicale ha proiettato simultaneamente nelle dieci classi dell’Istituto il filmato dal titolo «Perché il ricordo diventi testimonianza».

I ragazzi e le ragazze delle classi terze, coordinati dalle prof.sse Francesca Grandi, Valentina Le Pera, Alessia Resce e alla presenza della dirigente scolastica prof.ssa Maria Di Guardo, hanno avuto l’opportunità di ascoltare l’intervista doppia realizzata da Marco Orazi, segretario del Cidra, a due protagonisti della Resistenza imolese ed ex deportati, ovvero Virginia Manaresi, staffetta partigiana, e Franco Dall’Osso sopravvissuto al campo di concentramento di Mauthausen. Il video prodotto, curato dai professori Deborah Batà, Tommaso Miranda e Luigi Zardi, dal 27 gennaio è anche sui canali social e sul sito dell’IC2 di Imola. «Questa iniziativa – comunica la dirigente scolastica dell’Istituto comprensivo n. 2 di Imola, Maria Di Guardo – nasce per commemorare non solo le vittime dell’Olocausto e delle leggi razziali ma anche tutti i deportati militari e politici della Germania nazista che troppo spesso, negli ultimi anni, sono stati dimenticati».

Durante la videoconferenza i ragazzi hanno avuto la possibilità di ascoltare gli interventi e le riflessioni di Roberta Dall’Osso, presidente dell’Aned – associazione nazionale ex deportati – nonché nipote di Franco, del vicesindaco di Imola, Fabrizio Castellari e del sindaco di Dozza, Luca Albertazzi. Il progetto ha visto l’attivo coinvolgimento dell’Innocenzo Ensemble che ha suonato i brani musicali. (da.be.)

IL VIDEO

Istituto Comprensivo 2 di Imola e Cidra insieme nel progetto per la Giornata della Memoria. IL VIDEO
Cronaca 22 Aprile 2020

25 aprile «a distanza» con il Cidra e quattro documentari sulla storia locale

Il Cidra celebra il settantacinquesimo anniversario della Liberazione mettendo a disposizione quattro documentari sulla storia del nostro territorio, visibili sul canale YouTube del centro (qui il link) da domani a sabato 2 maggio.

«E” un”occasione per risentire le voci di alcuni indimenticati protagonisti di quegli anni come Elio Gollini, Alfiero Salieri, Vittoriano Zaccherini, Renzo Ricci Picciloni e Vincenzo Martelli – spiega Marco Orazi – che, paradossalmente, ci appaiono ancora più reali e vicini a noi anche se scomparsi da tempo, abituati come siamo ormai alle frequentazioni a distanza».

I quattro documentari in programmazione sono Prima che cambi il tempo. Valle del Santerno – Porta per la libertà di Massimiliano Valli, Uomini e donne imolesi tra fascismo e democrazia a cura di Lea Marzocchi, La Resistenza nell”imolese di Leonardo Bettocchi, e Viaggio nella banalità del male-I campi nazisti di Mauthausen e Bolzano dalle voci dei deportati imolesi di Marco Carroli. (r.cr.)

25 aprile «a distanza» con il Cidra e quattro documentari sulla storia locale

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast