Posts by tag: corsa

Sport 11 Settembre 2021

Gianluca Galeati è un vero «ultra», il re delle Alpi è pronto per il suo 8° Tor des Geants

Dopo un anno di stop a causa del Covid torna in Valle d’Aosta il Tor des Geants, gara ultra-trail (corsa estrema in montagna) tra le più massacranti al mondo. E al via ci sarà ancora una volta Gianluca Galeati, imolese classe 1983, all’ottava partecipazione (la prima nel 2012) dopo un 2° posto nel 2015, quando sfiorò la vittoria in condizioni atmosferiche proibitive, un 7° nel 2014 e un 9° nel 2018.

Partenza da Courmayeur domani, domenica 12 settembre, alle ore 10, la gara prevede 330 km con oltre 24mila metri di dislivello positivo (considerando cioè solo la salita) attraverso il Parco Nazionale del Gran Paradiso e quello Regionale del Mont Avic, toccando i «giganti» delle Alpi: Monte Bianco, Gran Paradiso, Monte Rosa e Monte Cervino. Tempo limite entro 150 ore, ma i più forti chiudono in poco più di 70 ore, riposando per un paio di ore divise in «micro-sonni». «Arrivo bene: non è sufficiente per avere certezze, ma è una buona base di partenza. Inizio con una mentalità positiva e spero di mantenerla il più a lungo possibile. Alla partenza sai già che le ultime 30 ore saranno di pura sofferenza, speriamo di saper gestire le difficoltà, inevitabili in queste gare, e di non avere intoppi così grandi da precludere una buona prova». (ma.ma.)

Per seguire l’ultra runner imolese rimanete collegati sul sito del Tor des Geants o controllate gli aggiornamenti live sulla pagina Facebook di Gianluca Galeati.

L’intervista su «sabato sera» del 9 settembre.

Nella foto: Gianluca Galeati

Gianluca Galeati è un vero «ultra», il re delle Alpi è pronto per il suo 8° Tor des Geants
Sport 21 Agosto 2021

Apertura autodromo, ancora una domenica speciale riservata ai pedoni

Anche domani, domenica 22 agosto, cancelli aperti all’autodromo di Imola. Dopo la giornata di San Cassiano e Ferragosto, infatti, il circuito sarà ancora a disposizione dei cittadini per una giornata speciale dedicata solo a runners e pedoni. L’orario di apertura sarà dalle 9 alle 18. I ciclisti, invece, potranno rifarsi martedì 24 agosto in un’entrata (ordinaria, serale) dalle 18.45 alle 20.30. (r.s.)

Foto dalla pagina Faceboook di If

Apertura autodromo, ancora una domenica speciale riservata ai pedoni
Sport 12 Agosto 2021

Apertura autodromo, un San Cassiano speciale per runners e pedoni

Proseguono in questo mese di agosto le aperture dell’autodromo di Imola. Dopo domenica 8 agosto, l’appuntamento è per domani, venerdì 13 agosto (giorno di San Cassiano) per una giornata speciale dedicata solo a runners e pedoni. L’orario di apertura sarà dalle 9 alle 18. (r.s.)

Foto Isolapress

Apertura autodromo, un San Cassiano speciale per runners e pedoni
Sport 7 Agosto 2021

Apertura autodromo, domani la prima delle quattro giornate speciali per i pedoni

Nel periodo che prendiamo in considerazione nell’ultimo numero di «sabato sera», cioè dal 5 al 25 agosto, l’autodromo sarà aperto 5 volte al pubblico (4 giornate intere).

Si parte domani, domenica 8 agosto, quindi venerdì 13, domenica 15 e domenica 22, tutte giornate speciali dalle 9 alle 18 solo per i pedoni. I ciclisti potranno rifarsi martedì 24 agosto in un’entrata (ordinaria, serale) dalle 18.45 alle 20.30. (r.s.)

Foto Isolapress

Apertura autodromo, domani la prima delle quattro giornate speciali per i pedoni
Sport 7 Settembre 2019

Campestre Clai a Sasso Morelli, in programma gara competitiva e passeggiata ecologica

Dopo le ferie d’agosto il podismo torna protagonista con la seconda edizione della Campestre Clai. Domani, domenica 8 settembre, infatti, è il gran giorno dell’evento su strada organizzato dall’Atletica Sacmi Avis, in collaborazione con la Cooperativa Clai e patrocinato dal Comune di Imola che, oltre ad essere inserito nel calendario regionale Fidal, rappresenta anche la quarta tappa del circuito «Imola Corre 2019». La manifestazione si svolgerà nell’ambito della «Festa del Contadino», con il ritrovo previsto alle 7.30 e la partenza alle 9.30, sempre presso il Centro Direzionale della Coop. Clai a Sasso Morelli (via Sasso Morelli, 40).

Il programma prevede una gara competitiva di 12 km su percorso misto (strada e sterrato) ed il costo dell’iscrizione era di 5 euro, se effettuata prima della mezzanotte di giovedì 5 settembre via e-mail (segreteria@clai.it) oppure telefonicamente entro le 17 dello stesso giorno (0542-55711), mentre da venerdì 6 e fino a 15’ prima del via, è di  8 euro. Al traguardo verranno premiati i primi 3 classificati assoluti sia maschili che femminili, oltre ai migliori 3 di ogni categoria. Infine, riconoscimenti alle prime 5 società con il maggior numero di iscritti. A tutti i concorrenti all’arrivo sarà consegnato il pacco gara contenente due salamini Clai ed un buono per piadina con affettato. Inoltre, come l’anno scorso, per chi volesse ci sarà la passeggiata ecologica di 7 km (costo iscrizione 2,50 euro). A tutti i partecipanti un salamino Clai e la possibilità di partecipare al foto contest Instagram: basterà scattare una foto, postarla sul famoso social network con l’hashtag #passeggiataClai e, al termine, le migliori tre riceveranno un cofanetto di prodotti Clai.

Inoltre, grazie alla Polisportiva di Sasso Morelli, saranno a disposizione docce e spogliatoi. Tutto il ricavato sarà interamente devoluto all’Atletica Imola Sacmi Avis per le attività educative sportive. Per informazioni: visitate il sito dell”Atletica Imola e della Clai. (d.b.)

Nella foto: l”edizione dello scorso anno

Campestre Clai a Sasso Morelli, in programma gara competitiva e passeggiata ecologica
Cronaca 8 Novembre 2018

Medicina ha conquistato il Palio dei Comuni alle Felsinarie che si sono svolte all'ippodromo dell'Arcoveggio

Nella domenica dedicata alle XV edizione delle Felsinarie, all’ippodromo dell’Arcoveggio, l’annunciata e temuta pioggia non ha bagnato le due tradizionali sfide dei Palii, che vedevano impegnati rispettivamente i nove Quartieri bolognesi e dieci Comuni della Città metropolitana, abbinati ad altrettanti cavalli in lizza per l’ambito drappo. Con la città di Medicina in festa nel Palio dei Comuni grazie alla bella vittoria dell’atteso Paco, il cavallo di Alessandro Raspante, che ha ritrovato il successo a nove mesi dall’ultima affermazione, scardinando le resistenze di Uppymar (Unione Appennino bolognese), battistrada con Oro Fks (Crevalcore) ed ancora secondo sull’avversario.

A ritirare il trofeo in premiazione i rappresentanti del Gruppo del Barbarossa con arcieri, sbandieratori, tamburini e armigeri.

Le celebrazioni Felsinarie sono state istituite nel 2000, in occasione di Bologna Città europea della Cultura, per celebrare, far conoscere e diffondere le particolarità più interessanti della storia di Bologna.

L”articolo completo è su «sabato sera» dell”8 novembre

Medicina ha conquistato il Palio dei Comuni alle Felsinarie che si sono svolte all'ippodromo dell'Arcoveggio
Sport 7 Giugno 2018

Il runner Adolfo Accalai è il re della montagna, il nuotatore Guido Cocci vince la «Maratona del Po»

Adolfo Accalai, rappresentante dell’Atletica Avis Castello, ha compiuto una autentica impresa, vincendo per il secondo anno consecutivo i Campionati del Mondo Master di corsa in montagna. Nello scenario sloveno di Zelezniki ha battuto tutti gli avversari nella categoria Master 65.

Passando al nuoto, invece, il 48enne medicinese Guido Cocci ha ha vinto la «Maratona del Po». L”evento, organizzato dal Circolo Amici del Po, rappresenta la gara più lunga d’Europa e si è snodata da Cremona a Casalmaggiore per un totale di 52 km. Guido Cocci ha chiuso con il tempo record di 4 ore e 41 minuti, dopo essere stato in testa fin dalle prime bracciate.

r.s.

Nella foto: da sinitra Adolfo Accalai sul gradino più alto del podio e Guido Cocci

Il runner Adolfo Accalai è il re della montagna, il nuotatore Guido Cocci vince la «Maratona del Po»
Sport 2 Maggio 2018

Aperture autodromo, cancelli aperti due giorni in attesa della Superbike

All’autodromo Enzo e Dino Ferrari proseguono le date di apertura al pubblico. Nel periodo che prendiamo in considerazione questa settimana, avvicinandosi al week-end della Superbike, si potrà usufruire dell’impianto domani e lunedì 7 maggio, entrambi i giorni dalle ore 18.45 alle 20.30. E’ ovviamente consentito l’accesso alla pista a piedi e con mezzi meccanici non a motore.

r.s.

Nella foto: appassionati all”autodromo il 1° maggio

Aperture autodromo, cancelli aperti due giorni in attesa della Superbike
Sport 14 Aprile 2018

Il «Duathlon Sprint» arriva a Imola. Corsa e bici tra autodromo e Parco delle Acque

Domani scatterà la prima edizione del «Duathlon Sprint», evento regionale organizzato dall’Imola Triathlon che avrà come location l’autodromo Enzo e Dino Ferrari e il Parco delle Acque Minerali. «La partenza dei circa 250 atleti iscritti avverrà all’interno del circuito, nella zona della Variante Bassa – ha spiegato Paolo Gaddoni, componente del direttivo dell’Imola Triathlon -. Le 35 donne partiranno alle 11, mentre gli uomini 10 minuti dopo. Speriamo che i nostri Luca Cavina e Fabio Galassi possano prevalere nelle rispettive categorie. Tra gli imolesi saranno presenti anche Martino Dall’Osso e Ferdinando Dipaola». 

Come si svolgerà la gara?

«Nella prima frazione di corsa, lunga 5 km, gli atleti percorreranno l’autodromo in senso orario, dunque opposto rispetto alle gare motoristiche. Usciranno alla Tosa, entreranno nel Parco delle Acque da via Kennedy e arriveranno sul ponte di viale Dante. Lì passeranno sotto dall’area sgambatura cani e risaliranno dalla parte opposta per arrivare, attraversando un box, nella pit-lane dove è prevista la zona cambio».

In quel punto prenderanno le bici per la seconda frazione di 20 km tutti all’interno del circuito.

«Dovranno affrontare 4 giri completi, questa volta in senso antiorario, quello classico. I tratti più impegnativi saranno le salite della Tosa e delle Acque Minerali».

Una volta tornati alla zona cambio, sono in programma gli ultimi decisivi 2,5 km di corsa.

«Gli atleti usciranno dal cancello vicino alla torre Dekra, passeranno davanti al bar Renzo, lo stadio Romeo Galli ed entreranno nel Parco delle Acque dal Circolo Cacciari. Dopo un tratto al suo interno, si riporteranno nello stesso percorso finale della prima frazione di corsa e giungeranno all’arrivo posto nel piazzale dell’autodromo, di fronte al negozio Bike Passion. I primi classificati dovrebbero arrivare in poco meno di un’ora. Attendiamo più di 200 persone ad assistere alla gara e, se fossi uno spettatore, andrei sulla terrazza sopra al Museo per godermi lo spettacolo. Per l”occasione il parcheggio sarà nel paddock dietro ai box e sarà accessibile da via Santerno».

Qualche dato curioso sugli atleti al via?

«Saranno circa una trentina quelli provenienti da fuori regione, oltre ad un francese e uno svizzero. L’atleta più giovane avrà 17 anni, il più anziano 72 e partiranno anche due ragazzi disabili. Il primo ha una paresi ad un braccio, mentre il secondo è un non vedente che nella parte podistica sarà accompagnato da una guida mentre, per la frazione in bici, utilizzerà un tandem».

La vostra idea, però, è di organizzare in futuro una gara di triathlon in città, con la frazione a nuoto nella piscina Ruggi.

«Pensiamo che Imola abbia tutte le carte in regola per ospitare un evento simile. Il periodo migliore sarebbe a giugno e speriamo di realizzare questo sogno a breve».

d.b.

L”articolo completo su «sabato sera» del 12 marzo.

Nella foto: triatleti all”autodromo «Enzo e Dino Ferrari» di Imola

Il «Duathlon Sprint» arriva a Imola. Corsa e bici tra autodromo e Parco delle Acque

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast