Posts by tag: corso

Ciucci (ri)belli 5 Gennaio 2021

Corso gratuito per baby sitter, iscrizioni entro il 22 gennaio

C’è tempo fino al 22 gennaio 2021 per presentare domanda di partecipazione al corso gratuito per baby sitter, organizzato dal Servizio infanzia-Centro per le famiglie del Comune di Imola e rivolto a persone del circondario imolese.

La partecipazione e il superamento del corso consentirà l’iscrizione all’albo on line messo a disposizione dal Comune di Imola anche agli altri comuni del circondario e indicante l’elenco delle persone formate, che le famiglie potranno contattare in autonomia.

L’ultima edizione era stata organizzata nel 2019, ma con l’aumento delle richieste, a seguito dell’emergenza Covid-19 e della conseguente erogazione dei bonus Inps, il precedente albo sta andando verso un rapido esaurimento di persone ancora realmente disponibili.

Il corso si articola in una parte teorica di 20 ore (che in questa edizione troveranno collocazione sulla piattaforma on line Meet) dove saranno trattati in modo operativo argomenti relativi allo sviluppo del bambino, alla sua protezione fisica, alla promozione della sua salute e della corretta alimentazione, alla realizzazione di opportuni contesti di gioco, alla gestione di possibili comportamenti problematici e, infine, al rapporto con le famiglie. I docenti appartengono ai servizi sanitari ed educativi locali e intervengono a titolo gratuito, nell’ambito della collaborazione interistituzionale esistente nel territorio.

I corsisti svolgeranno poi un tirocinio di 20 ore nei nidi e nelle scuole dell’infanzia comunali, in affiancamento a una educatrice o insegnante con funzioni di tutor. Entrambe le sessioni del corso avranno una valutazione finale, la prima relativa agli apprendimenti, la seconda relativa alla positiva attitudine e attenzione dimostrata nei confronti dei bambini. Solo in caso di esito positivo, i corsisti saranno inseriti nell’albo, che contiene tutte le informazioni necessarie perché possano essere contattati dalle famiglie interessate.

Il Servizio Infanzia mette a disposizione anche una consulenza pedagogica gratuita per le baby sitter che ritenessero utile o necessario approfondire alcuni aspetti del loro lavoro o che si trovassero in difficoltà nello svolgimento dello stesso.

Domande di iscrizione

La domanda di iscrizione e l’informativa possono essere scaricati dal sito internet del Comune di Imola o possono essere ritirati al Centro per le famiglie (via Pirandello 12), telefonando per prendere appuntamento al 0542 602412 (dal lunedì al venerdì 8.30-13; martedì e giovedì 8.30-13 / 15-18).
La domanda di iscrizione dovrà essere inviata entro il 22 gennaio 2021, all’indirizzo c.famiglie@comune.imola.bo.it, allegando alla domanda il documento di riconoscimento.

L’iscrizione è aperta a:

  • residenti (o operanti) a Imola o in altro comune del circondario imolese,
  • età non inferiore ai 18 anni
  • con cittadinanza italiana, cittadinanza comunitaria o extra-comunitaria, purché in possesso di regolare permesso di soggiorno e buona conoscenza della lingua italiana.

“Il corso rappresenta uno strumento molto utile offerto alle famiglie, perché oltre all’utilizzo prioritario dei Servizi infanzia del Comune, è aumentata la richiesta da parte dei genitori di persone qualificate nel ruolo di baby sitter – spiega Fabrizio Castellari, vicesindaco e assessore alla Scuola -. Sappiamo quanto sia importante per le famiglie poter disporre di un albo da cui attingere persone qualificate per un servizio così delicato – aggiunge, evidenziando due aspetti salienti -. Il primo è rappresentato dal fatto che il corso e l’albo sono aperti a persone di tutto il circondario imolese, anche per il ruolo di riferimento che il nostro Servizio infanzia svolge riguardo ai comuni più piccoli del territorio; il secondo aspetto è che la formazione non si esaurisce con il corso, ma il Servizio infanzia rimane sempre a disposizione delle baby sitter per l’attività di consulenza pedagogica: un ruolo così delicato e importante esige una qualificazione continua delle persone che lo svolgono”.

Per info

Centro per le Famiglie – Servizio Infanzia (Comune di Imola)
tel 0542.602412 / 415
da lunedì a venerdì ore 8.30-13; martedì e giovedì anche ore 15-18.

Corso gratuito per baby sitter, iscrizioni entro il 22 gennaio
Cronaca 2 Gennaio 2021

Baby sitter, tutto pronto a Imola per il corso teorico pratico per l’iscrizione all’albo

Per la 5? volta dal 2007, il Servizio infanzia-Centro per le Famiglie del Comune di Imola organizza un corso teorico pratico per baby sitter, in seguito al quale le stesse possono essere iscritte in un Albo messo a disposizione delle famiglie. L’ultimo corso era stato organizzato solo nel 2019, ma con l’aumento delle richieste a seguito dell’emergenza Covid-19 e della conseguente erogazione dei bonus Inps, l’Albo sta andando verso un rapido esaurimento di persone ancora realmente disponibili. «Il corso rappresenta uno strumento molto utile offerto alle famiglie, perché oltre all’utilizzo prioritario dei Servizi infanzia del Comune, è aumentata la richiesta da parte dei genitori di persone qualificate nel ruolo di baby sitter – spiega Fabrizio Castellari, vice sindaco ed assessore alla Scuola -. Sappiamo quanto sia importante per le famiglie poter disporre di un albo da cui attingere persone qualificate  per un servizio così delicato. Il corso e l’albo sono aperti a persone di tutto il Circondario imolese e la formazione non si esaurisce con il corso, ma il Servizio infanzia rimane sempre a disposizione delle baby sitter per l’attività di consulenza pedagogica».

Il corso si articola in una parte teorica di 20 ore (che in questa edizione troveranno per forza di cose collocazione sulla piattaforma Meet) dove saranno trattati in modo operativo argomenti relativi allo sviluppo del/della bambino/a, alla sua protezione fisica, alla promozione della sua salute e della corretta alimentazione, alla realizzazione di opportuni contesti di gioco, alla gestione di possibili comportamenti problematici e, infine, al rapporto con le famiglie. Successivamente, le corsiste fruiranno di una parte pratica, attraverso un tirocinio di 20 ore da realizzarsi nei nidi e nelle scuole dell’infanzia comunali, in affiancamento ad una educatrice o insegnante con funzioni di tutor. Entrambe le sessioni del corso avranno una valutazione finale, la prima relativa agli apprendimenti, la seconda relativa alla positiva attitudine e attenzione dimostrata nei confronti dei bambini. Solo in caso di esito positivo, le corsiste saranno inserite nell’Albo, che contiene tutte le informazioni necessarie perché possano essere contattate dalle famiglie interessate.
Il Servizio Infanzia mette a disposizione anche una consulenza pedagogica gratuita per le baby sitter che ritenessero utile o necessario approfondire alcuni aspetti del loro lavoro o che si trovassero in difficoltà nello svolgimento dello stesso. 

L’iscrizione e la frequenza al corso sono gratuite. I docenti appartengono ai servizi sanitari ed educativi locali e intervengono a titolo gratuito, nell’ambito della collaborazione interistituzionale esistente nel nostro territorio. L’iscrizione è aperta a tutte le interessate residenti (o operanti) a Imola o in altro comune del Circondario Imolese, di età non inferiore ai 18 anni, con cittadinanza italiana, cittadinanza comunitaria o extra-comunitaria, purché in possesso di regolare permesso di soggiorno e buona conoscenza della lingua italiana. L’Albo stesso sarà a disposizione anche degli altri comuni del Circondario. La domanda di iscrizione e l’informativa possono essere scaricati dal sito internet del Comune di Imola o possono essere ritirati al Centro per le Famiglie (Via Pirandello n. 12), telefonando per prendere appuntamento al 0542/602412 (dal lunedì al venerdì 8.30 -13.00; martedì e giovedì 8.30 -13.00 / 15.00 -18.00). La domanda di iscrizione dovrà essere inviata entro il 22 gennaio, all’indirizzo mail: c.famiglie@comune.imola.bo.it, allegando alla domanda documento di riconoscimento. (da.be.)

Baby sitter, tutto pronto a Imola per il corso teorico pratico per l’iscrizione all’albo
Cronaca 18 Ottobre 2020

Al via il corso per assistente familiare di Trama di Terre, lezioni ed esercitazioni per 30 donne disoccupate

Prenderà il via domani, lunedì 19 ottobre, il corso per assistente familiare, organizzato da Trama di Terre nell’ambito del progetto Aida, nato per promuovere le capacità imprenditoriali delle donne e qualificare il lavoro di cura.

Temi: la rete dei servizi, diritti e doveri dell’assistente familiare, la relazione, la cura della persona e dell’ambiente in cui vive, l’aiuto nel movimento e nell’alimentazione, salute e sicurezza con approfondimenti su minori e su disabili e con una attenzione particolare al tema della violenza sulle donne anziane. Il percorso formativo si svolgerà in collaborazione con l’ente di formazione Angelo Pescarini Scuola arti e mestieri, Asp Circondario imolese e Seacoop. Il corso, rivolto a 30 donne, in particolare disoccupate, durerà 120 ore e prevede lezioni frontali, con esercitazioni pratiche.

Per informazioni: tel. 0542 28912, sportellolavoro@tramaditerre.org. (r.cr.)

Nella foto: l’immagine del profilo Facebook di Trama di Terre

Al via il corso per assistente familiare di Trama di Terre, lezioni ed esercitazioni per 30 donne disoccupate
Cronaca 25 Agosto 2020

Ad ottobre tutto pronto per il corso delle Guardie Ambientali Metropolitane

Dopo il corso svoltosi nel 2018/19 le Guardie Ambientali Metropolitane di Bologna (CGAM) presentano il nuovo corso per diventare Guardia Ecologica Volontaria. Novità di questa edizione sarà il corso teorico online che consentirà agli aspiranti di partecipare alle lezioni da casa con due sere a settimana evitando spostamenti fisici, per l’intera durata del corso. Non mancheranno però le esercitazioni e le uscite sul campo.

Il corso 2020/21 avrà inizio martedì 6 ottobre e si concluderà (includendo le uscite sul campo) a febbraio 2021. Sarà articolato in 23 moduli formativi per un totale di 78 ore di lezione online, a cui andranno sommate 20 ore di esercitazione in presenza e 16 ore di uscite sul campo, per un totale di 114 ore di corso. Le lezioni si svolgeranno tendenzialmente il martedì ed il venerdì, dalle ore 20.30 alle ore 23.30 (durata 3 ore l’una) e saranno erogate in web conference meeting tramite la piattaforma Google Meet. Le esercitazioni inpresenza e le uscite sul campo si svolgeranno probabilmente di domenica mattina dalle ore 8.30 alle 12.30 (durata 4 ore l’una). Gli esami si terranno in Regione a Bologna a partire dalla sessione di maggio 2021. Il corso è completamente gratuito e il materiale formativo verrà reso disponibile ai partecipanti in formato digitale in un’area cloud ed esso dedicata. Per partecipare alle lezioni tramite Google Meet occorre disporredella tecnologia basica di accesso a internet e di un Pc o laptop dotati di microfono e telecamera.

Per iscriversi occorre scaricare e sottoscrivere l’apposito modulo disponibile nel sito web e successivamente rinviarlo compilato all’indirizzo corpo@cgam.it. Per ulteriori informazioni rivolgersi alla segreteria CGam al numero 0542/1883141 dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12. (da.be.)

Foto tratta dal sito delle Guardie Ambientali Metropolitane

Ad ottobre tutto pronto per il corso delle Guardie Ambientali Metropolitane
Sport 22 Giugno 2019

Calcio serie C, il tecnico dell'Imolese Dionisi sui banchi di scuola al corso di Coverciano

Il cellulare che a fine giornata sarà una lunga serie di chiamate perse e messaggi whatsapp da evadere in notturna. Ecco, assieme al fatto che ci sia da concentrarsi in questi giorni, quello che lega Alessio Dionisi a quei ragazzi alle prese con gli esami di maturità: entrambi stanno studiando per conseguire il secondo massimo di formazione nel proprio campo, visto che dopo la maturità c’è la laurea, mentre dopo il corso Uefa A (Dionisi potrà allenare tutte le giovanili, tutte le squadre femminili fino alla A, le maschili fino alla C e potrà inoltre essere tesserato come assistente allenatore in A o in B) c’è il Master Uefa Pro per guidare le squadre di A e B. Insomma, Dionisi trascorre questa prima parte dell’estate sui banchi di scuola a Coverciano: «E’ una cosa diversa da quel corso di allenatore di base Uefa B che ho seguito in passato e che era molto meno impegnativo di questo – parola dell’allenatore toscano, beccato durante una pausa delle lezioni -. E’ come essere all’Università: avevo cominciato quando ero più giovane con Giurisprudenza, passando poi a Scienze Politiche a Siena, dove si potevano sostenere esami senza seguire le lezioni. Poi però sono riuscito a dare solo 8 esami e non frequentando, visto che mi trasferii a giocare al nord, era effettivamente difficile».

Albergo a Firenze oppure camera a Coverciano per dividere le spese (alla fine, assieme alla tassa di iscrizione, il costo per Dionisi è di 5-6 mila euro), il fine settimana sul mare della Toscana per rivedere la compagna Maila (insegnante di inglese, «materia nella quale avrei bisogno di ripetizioni» ammette Dionisi) e la figlia Giorgia, le lezioni da seguire giorno dopo giorno: ecco il menù dell’estate. «Seguiamo lezioni con i rappresentanti degli arbitri sulle nuove regole del calcio,  lezioni di tecnica, di psicologia, di tattica e di metodologia di allenamento con Renzo Ulivieri, con il quale si parla di calcio attuale e di come si sta evolvendo sia in fase offensiva che in fase difensiva. Si valuta dal globale al dettaglio, con lezioni che sono a braccio e che sono suddivise in 4 ore alla mattina e 4 ore pomeridiane, con un’ora per la pausa pranzo».

Il cellulare è proibito perché distoglie lo studente dall’attenzione alle lezioni in una classe nella quale i nomi illustri sono tanti, partendo da Rolando Bianchi e passando per Matteo Serafini (quello della tripletta segnata alla Juventus con la maglia del Brescia), Donadel, Gamberini, Marchionni ed Allegretti. (an.mir.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 20 giugno.

Nella foto (Isolapress): Alessio Dionisi

Calcio serie C, il tecnico dell'Imolese Dionisi sui banchi di scuola al corso di Coverciano

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast