Posts by tag: Cronaca

Cronaca 9 Luglio 2022

A Castello finiti i lavori in via Matteotti, strada riaperta per auto e pedoni

Buone notizie per i castellani. Sono infatti finalmente terminati i lavori nella parte alta di via Matteotti. La strada, con la nuova pavimentazione in porfido perfettamente rinnovata e la segnaletica orizzontale già tracciata, è pronta a riaccogliere il passaggio dei veicoli a partire dalle ore 16 di oggi sabato 9 luglio, mentre il via libera ai pedoni era stato consentito sin dal pomeriggio di ieri, venerdì 8. Invece le bancarelle del mercato per tornare ai loro posti dovranno attendere lunedì 18, perché la loro installazione potrebbe danneggiare l’integrità della sigillatura con la resina che è stata applicata ai cubetti di porfido, che necessita di qualche giorno per il consolidamento definitivo.

«Come avevamo annunciato nelle scorse settimane siamo riusciti a terminare la prima tranche dell”importante intervento di riqualificazione del centro storico prima della fine della metà del mese di luglio – sottolinea soddisfatto il sindaco, Fausto Tinti –. Finanziato con fondi regionali e metropolitani, il rifacimento della pavimentazione in porfido ha previsto contestualmente anche il rinnovo delle sottostanti reti di acqua e gas e degli allacci alle utenze. Nel ringraziare gli operatori commerciali e la cittadinanza per la pazienza dimostrata in questi mesi di limitazioni al traffico, iniziamo finalmente a immaginare la veste che assumerà il cuore della nostra bellissima città quando, entro il 2023, consegneremo completamente rinnovata anche via Cavour».

Via Matteotti riapre dunque dopo quattro mesi di lavoro, con una settimana di anticipo rispetto al termine del 15 luglio annunciato all’ultimo incontro per l’aggiornamento del cronoprogramma. I lavori nella parte alta di via Matteotti, compresa tra piazza XX Settembre e piazza Vittorio Veneto, della lunghezza di circa 153 metri, hanno riguardato il rifacimento da parte di Hera delle sottostanti reti di acqua e gas e degli allacci alle utenze, e il rifacimento della pavimentazione in porfido a cura del Comune, finanziato con fondi regionali e metropolitani. 
Inizialmente i mesi di chiusura della strada dovevano essere tre, ma, per vari motivi, nel corso dell’intervento i tempi si sono allungati: innanzitutto è emersa la necessità da parte di Hera di eseguire consistenti interventi aggiuntivi, poi c’è stato il ritrovamento di resti di antiche sepolture, e in più qualche giorno di stop è stato imposto anche dalle condizioni meteo sfavorevoli. (r.cr.)

Nella foto (dal Comune di Castel San Pietro): via Matteotti

A Castello finiti i lavori in via Matteotti, strada riaperta per auto e pedoni
Cronaca 9 Luglio 2022

I lavori di restauro delle mura storiche di Castello vanno avanti… di corsa

Vanno avanti, come da programma, i lavori di restauro delle mura storiche di Castel San Pietro. Gli interventi sono partiti nei giorni scorsi nel tratto che costeggia l’area verde tra via Volturno e via Oberdan, lungo il percorso pedonale riqualificato lo scorso anno, e il retro del palazzo comunale.

Terminata questa prima parte, il cantiere si sposterà nel primo tratto di via Castelfidardo. L’opera viene eseguita grazie a una convenzione fra Comune e Fap Investments sul complesso produttivo Decathlon in essere dal 23 novembre 2018. (r.cr.)

Foto dal Comune di Castel San Pietro

I lavori di restauro delle mura storiche di Castello vanno avanti… di corsa
Cronaca 9 Luglio 2022

Tre socie del Cai di imola entrano nelle Commissioni del Cai Emilia-Romagna

Tre socie del Club Alpino Italiano sezione di Imola sono state nominate componenti di altrettante importanti Commissioni all’interno del Gruppo Regionale Emilia-Romagna del Club Alpino Italiano. 

Maria Teresa Castaldi, 60 anni, laureata, socia ed ex-vice presidente della sezione di Imola del Club Alpino Italiano nonché titolata nazionale del Comitato Scientifico Centrale del Club Alpino Italiano, è stata nominata presidente del Comitato Scientifico Regionale per il triennio 2022-2025. Un traguardo prestigioso, mai raggiunto fino ad ora nella sezione imolese del Cai ma anche complesso e sfidante. Il Comitato scientifico è l”organo tecnico più antico del CAI: istituito nel 1931 – suo primo presidente fu Ardito Desio, geologo ricercatore a capo della spedizione italiana di conquista del K2 – ebbe il fine di promuovere lo stretto rapporto tra alpinismo e ricerca scientifica diffondendo le conoscenze naturalistiche ed antropiche, tramite escursioni, corsi, seminari e svolgendo attività di ricerca. La Castaldi, già anche vicepresidente Regionale del Comitato, è conosciuta, tra le altre cose, per l”organizzazione del concorso scolastico imolese “Che Montagna Ragazzi”. A  livello regionale e nazionale è attualmente impegnata negli studi e ricerche nella Vena del Gesso Romagnola e nella promozione della candidatura del fenomeni carsici dell”Emilia-Romagna a patrimonio Unesco 2023 cui il Cai Centrale ha dato il proprio sostegno.  

Elisa Righetti, classe 1978, avvocato, è titolata regionale di Tutela Ambiente Montano e per il triennio 2022-2025 farà parte della Commissione Tutela Ambiente Montano dell’Emilia-Romagna. La Commissione Centrale per la Tutela dell’Ambiente Montano è stata costituita dal Cai nel 1984 ed è impegnata nella salvaguardia dell’ambiente montano e nello sviluppo di un’adeguata cultura della montagna; attraverso le Commissioni regionali, promuove e diffonde la conoscenza dei valori dell’ambiente, delle criticità e della necessità della sua tutela, avvalendosi di adeguate conoscenze e studi per un modello di gestione ambientale sostenibile e compatibile, promuovendo inoltre azioni di informazione, sensibilizzazione e formazione in materia di educazione alla sostenibilità.

Patricia Iacoucci, 49 anni, titolata istruttore di Speleologia, sarà consigliera della Commissione di Speleologia e Torrentismo dell’Emilia-Romagna sino al 2025.
La Commissione Centrale di Speleologia e Torrentismo, tramite le Commissioni Regionali, oltre a promuovere l’esplorazione, lo studio e la protezione delle grotte e dei fenomeni naturali ad esse collegati, cura la formazione tecnica e l’aggiornamento degli speleologi e collabora con le Commissioni di Alpinismo e di Tutela Ambiente Montano, oltre che con il Corpo Nazionale di Soccorso alpino e speleologico. (r.cr.)

Nella foto: da sinistra Patricia Iacoucci, Maria Teresa Castaldi e Elisa Righetti

Tre socie del Cai di imola entrano nelle Commissioni del Cai Emilia-Romagna
Cronaca 8 Luglio 2022

A Castello iniziati i lavori per il nuovo parcheggio di viale Oriani

A Castello sono iniziati da alcuni giorni i lavori di ampliamento e riqualificazione del parcheggio di viale Oriani, programmati dall’Amministrazione comunale.

Il cantiere, che condizioni meteo permettendo avrà una durata di 85 giorni lavorativi, comprendono tre interventi: la realizzazione di un nuovo parcheggio per autoveicoli nell”area verde dedicata ad eventi temporanei quali la Locanda Slow, la realizzazione di ulteriori stalli per camper in adiacenza a quelli esistenti e, infine, la ricollocazione dello svuotatoio di scarico dei reflui dei camper in una zona a minor interferenza con l’esistente parcheggio dedicato alla sosta autoveicoli. Quindi l”area di carico e scarico acque a servizio dei camper resterà chiusa fino alla fine del mese di agosto. 

Nel dettaglio il nuovo parcheggio, del costo complessivo di 173.500 euro e finanziato dalla Regione Emilia Romagna con un contributo di 100 mila euro in base alla legge regionale n. 5, sarà un piazzale asfaltato di circa 1.000 mq, con 40 nuovi stalli per auto della dimensione di 5×2,50 metri ciascuno, distribuiti sui lati e su due file centrali, comprensivi di uno stallo per disabili, nonché di 4 stalli per moto della dimensione di 2,50 x 1,25 metri ricavati sul retro del bagno pubblico. Nel nuovo parcheggio, che potrà anche essere utilizzato dall’Amministrazione come area eventi e manifestazioni, la raccolta delle acque meteoriche sarà garantita da una serie di caditoie più una canaletta centrale con griglia, collegate alla rete fognaria esistente mediante apposite tubazioni, mentre l’illuminazione sarà realizzata da 4 corpi illuminanti led montati a 9 metri di altezza su pali di nuova installazione.

Il secondo intervento di progetto prevede l’ampliamento del parcheggio camper esistente, situato a nord-est rispetto all’area destinata alla sosta delle autovetture.
Attualmente il parcheggio per camper ospita 8 stalli di dimensioni 7,50 x 4 metri. A fianco di questi stalli, verranno aggiunti tre nuovi posti della medesima larghezza e lunghezza ridotta a 7 metri. Infine, i lavori comporteranno la demolizione dell”esistente svuotatoio per camper ubicato nei pressi del bagno pubblico. L’operazione sarà effettuata nel corso dei lavori di realizzazione del nuovo parcheggio per auto, poiché interferisce col nuovo piazzale asfaltato; e successivamente verrà installato un nuovo svuotatoio, con relativi allacci alla rete idrica, nella zona dedicata all”allestimento del drive through utilizzato dall’Ausl per i test del Covid. (r.cr.)

Foto dal Comune di Castel San Pietro

 

A Castello iniziati i lavori per il nuovo parcheggio di viale Oriani
Cronaca 6 Luglio 2022

A Imola in arrivo dieci fototrappole contro chi abbandona i rifiuti

Sono in arrivo, ed entro metà luglio saranno attive, le dieci fototrappole che il Comune di Imola ha annunciato di voler installare in altrettante isole ecologiche di base (le postazioni con i cassonetti) per contrastare l’abbandono dei rifiuti. Un fenomeno che si registra anche in quantità elevate. E in prevalenza, ma non solo, nel centro storico (dove ci sono 38 postazioni, di cui 6 abbinate a isola interrata, sul totale di 366 presenti del territorio).

Le dieci fototrappole saranno posizionate nelle aree maggiormente critiche dal punto di vista degli abbandoni individuate sulla base delle segnalazioni dei cittadini, dai rilievi delle Cgam, dei tecnici di Hera e del Comune e rimarranno in funzione in ogni postazione minimo due mesi – comunque fino alla risoluzione del problema -, poi potranno essere spostate, in modo da rispondere alle diverse problematiche che dovessero emergere nel corso del tempo. Ogni postazione ha quattro telecamere che permettono un ampio raggio di inquadratura e un’alta definizione delle immagini anche di notte. (r.cr.)

A Imola in arrivo dieci fototrappole contro chi abbandona i rifiuti
Cronaca 6 Luglio 2022

Aborto e diritti: «La sentenza Usa è un monito»

La Commissione Pari Opportunità di Imola critica la decisione della Corte Suprema «Ha annullato 50 anni di progresso civile e il diritto delle donne all’autodeterminazione». (r.cr.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 7 luglio.

Nella foto: la Commissione Pari Opportunità di Imola

Aborto e diritti: «La sentenza Usa è un monito»
Cronaca 5 Luglio 2022

Limitazioni al traffico per lavori sulla San Vitale a Imola, Medicina e Castel Guelfo

Da domani, mercoledì 6 luglio, sono previste limitazioni al traffico lungo la San Vitale nei comuni di Medicina, Castel Guelfo di Bologna e Imola, per lavori di ripristino della pavimentazione. Nei tratti di volta in volta interessati, senso unico alternato regolato da semaforo o movieri con interruzione temporanea della circolazione strettamente limitata alle lavorazioni, dal km 28+800 al km 37+000 fino al 14 settembre, dalle 8.30 alle 17.30. 

Stessa cosa anche lungo la strada provinciale SP «Valle dell”Idice», nel comune di Monterenzio, per la posa di nuove linee elettriche. Previsto sempre da domani senso unico alternato regolato da semaforo o movieri e limite di velocità a 30 km/h, dal km 17+200 al km 17+700 circa, dalle 8 alle 18, fino al termine dei lavori (previsto per il 31 luglio 2022). (r.cr.)

Limitazioni al traffico per lavori sulla San Vitale a Imola, Medicina e Castel Guelfo
Cronaca 3 Luglio 2022

Il Comune di Medicina ringrazia il Maresciallo Franco Iachini, in pensione dopo 37 anni di servizio

Il maresciallo dei carabinieri Franco Iachini è andato in pensione dopo 37 anni di servizio alla comunità, di cui 20 trascorsi nella caserma della frazione di Portonovo a Medicina.

Il sindaco Matteo Montanari e l’assessore alla Sicurezza Marco Brini hanno incontrato il maresciallo Iachini per ringraziarlo per il suo impegno verso la città di Medicina. «Ringrazio il maresciallo per aver messo per tanti anni la sua professionalità a servizio delle nostre frazioni – ha commentato il primo cittadino Montanari -. È stato un punto di riferimento importante per la nostra comunità». (r.cr.)

Foto dal Comune di Medicina

 

Il Comune di Medicina ringrazia il Maresciallo Franco Iachini, in pensione dopo 37 anni di servizio
Cronaca 2 Luglio 2022

Concerto Cesare Cremonini, la «carica» dei 70 mila. IL VIDEO

Saranno più di 70 mila le persone che stasera canteranno a squarciagola per il concerto di Cesare Cremonini in autodromo che, di fatto, chiuderà il suo tour 2022 negli stadi. Le prime già da qualche ora hanno iniziato a prendere d‘assalto il circuito imolese. Chi si riconosce nelle immagini scattate da Marco Isola/Isolapress?

Concerto Cesare Cremonini, la «carica» dei 70 mila. IL VIDEO

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA