Posts by tag: droni

Cronaca 6 Giugno 2018

Un drone sorvola Medicina, rilievi in corso per il progetto di riqualificazione urbana tra Canale di Medicina e aree di via Fava

Il drone dovrà volare ancora una volta sopra Medicina la prossima settimana, poi avrà terminato il suo lavoro, le rilevazioni saranno complete. Dal 28 maggio ha “visto” dall”alto buona parte della città con l”obiettivo di registrare immagini e  ottenere un rilievo topografico. L”area interessata comprende il tratto tombato del Canale di Medicina e la zona compresa tra via Morara, via Mazzini, via Corridoni e via Marconi. “Il rilievo è finalizzato all”elaborazione di uno studio di fattibilità sul recupero ecologico-ambientale del Canale di Medicina e delle aree urbane poste in prossimità di via Fava – spiegano dal Comune -. Si tratta di un’area urbana con una estensione di circa 10 ettari, in cui sono presenti zone recintate, intercluse tra fabbricati e con rilevanti dislivelli del terreno rispetto alla quota stradale. Il rilievo per mezzo del drone integrato alla tecnica Gnns Global navigation satellite system, rispetto ai metodi di rilevazione tradizionali, permette di ottenere delle foto georeferenziate ad alta risoluzione e rilievi topografici a precisione centimetrica in tempi brevi e in aree estese e non facilmente accessibili”.

La proposta di valorizzare l’area del canale di Medicina è emersa un paio d”anni fa durante la stesura del Piano strategico locale, un progetto partecipativo che ha coinvolto molti cittadini e associazioni nella stesura degli obiettivi e delle per determinare gli assi del futuro sviluppo del territorio comunale. L’area presa in considerazione è quella tra il lavatoio di via San Paolo e via Licurgo Fava, dove il Canale torna visibile dopo il tratto tombato che coincide con il centro storico. Ci sono vecchi fabbricati, in disuso o quasi, come l’ex mulino Gordini (mulino Vecchio), l’area del Borgo della Paglia, i capannoni della Cooperativa lavoratori della terra (Clt) e quelli del Consorzio agrario. 

Il problema, non da poco, è sempre quello delle risorse ma cominciare a preparare dei progetti «ci consente di avere pronti nel cassetto dei progetti per poterli presentare quando ci saranno delle linee di finanziamento» ha detto un paio di mesi fa il vicesindaco Matteo Montanari.  Da qui lo stanziamento da parte della Giunta di 25 mila euro per dare il via all”elaborazione di uno studio di fattibilità e “l”arruolamento” anche dei droni per dare una mano agli uffici comunali con la progettazione.(l.a)

Nelle foto Medicina vista dall”alto, i tecnici con il drone, un rilievo che permette di vedere le altezze degli edifici, l”area interessata 

Un drone sorvola Medicina, rilievi in corso per il progetto di riqualificazione urbana tra Canale di Medicina e aree di via Fava
Cronaca 3 Marzo 2018

In giro sopra la vallata e Imola con il drone aspettando primavera – VIDEO E INTERVISTA

Imola e la vallata del Santerno viste dall’alto, panorami innevati e suggestivi, per finire con un curioso e spettacolare passaggio sotto il ponte Alidosi a pelo d’acqua. La sensazione è di essere davvero in volo, a battito d’ali. Il video l’hanno realizzato Marco Isola e Michael Dal Monte. Isola è Isolapress, noto fotografo imolese e di “sabato sera”. 

Isola, come mai l”idea di fare questo video?
“Michael, che collabora con me da qualche tempo, ha la passione per i droni, ha frequentato i corsi necessari e ha il patentino Enac, forse uno dei pochi in zona con tutte le autorizzazioni per utilizzarli. Io ho fatto soprattutto il regista. Ci piaceva l’idea di sfruttare queste giornate con la neve per fare le rocche dall’alto, poi abbiamo deciso di riprendere un po’ tutta la vallata. Purtroppo la luce non era ottimale, ma abbiamo intenzione di produrne anche altri”. 

Le immagini fatte utilizzando i droni stanno diventando quasi di moda, sono la nuova frontiera per i fotografi?
“A me piace l’innovazione, il fatto di poter creare nuove immagini e situazioni e Michael è bravissimo: basta guardare la parte del video dove passa sotto il ponte Alidosi, non è da tutti”. 

Avete mai avuto problemi nel fare le riprese?
“E’ capitato che qualcuno sostenesse che non eravamo in regola per sorvolare le persone, però Michael utilizza un drone leggero che può volare anche sopra la gente. Quando abbiamo fatto le riprese in vallata le persone non se ne sono neppure accorte, chi vedeva il drone atterrare si avvicinava divertito per chiederci di vedere le immagini che avevamo fatto”.

l.a.

In giro sopra la vallata e Imola con il drone aspettando primavera – VIDEO E INTERVISTA

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast