Posts by tag: editoria

Cultura e Spettacoli 17 Febbraio 2021

A Carla Chiarini il premio «Miglior lettrice 2020» dal Comune di Medicina

Ieri, all’interno della Biblioteca comunale di Medicina, il presidente del Consiglio comunale con delega alla cultura Enrico Caprara ha consegnato a Carla Chiarini il premio «Migliore lettrice del 2020».

Con un totale di 173 libri chiesti in prestito, Carla, amante in particolare di romanzi d”autore e gialli, ha ricevuto dall’Amministrazione “Storia del mondo in 500 camminate d”autore”, una raccolta di 500 camminate illustrate con i percorsi e i paesaggi più amati dagli artisti, musicisti e scrittori più famosi con l”augurio di poter presto visitare i luoghi illustrati nella pubblicazione. (da.be.)

Nella foto: Carla Chiarini insieme al presidente del Consiglio comunale di Medicina con delega alla cultura Enrico Caprara

A Carla Chiarini il premio «Miglior lettrice 2020» dal Comune di Medicina
Cultura e Spettacoli 30 Dicembre 2020

Il libro «Fellini, come nasce la magia» di Bacchilega Editore presentato su Art Booking

«Sonia è stata al fianco di Fellini per quasi tutta la durata della lavorazione del film, in qualità di addetta all’ufficio stampa. Ma il giornale che essa ha tenuto è il risultato di un rapporto complesso, più umano che professionale, più di convivenza che di collaborazione, più di associazione che di lavoro. Diciamolo pure: il cosi detto set non è mai soltanto il luogo dove si effettuano le riprese; ma anche dove, per tutta la durata della lavorazione, si instaura una specie di corte, con il regista come monarca e i suoi collaboratori come cortigiani. Questo è vero di tutti i registi; ma, a causa del carattere molto particolare dell’uomo, soprattutto di Fellini. E infatti nel giornale di Sonia è venuto fuori il ritratto del solo tiranno possibile ai tempi della democrazia: quello dell’artista impegnato in un lavoro…».

Parole, queste, di Alberto Moravia, autore della prefazione a «Federico Fellini, come nasce la magia», il nuovo libro della collana «I saggi», appena dato alle stampe dalla Bacchilega Editore. E per finire l”anno con un pizzico di magia, sulla pagina Facebook di Art Booking o in contemporanea su quella di Bacchilega Editore, è in programma per stasera alle 18 la presentazione online del libro con l”autrice, l”assistente alla regia Giovanna Bentivoglio e il presidente di Art Booking Maurizio Roi. Si tratta della riedizione, corretta, graficamente riveduta (anche con una copertina inedita), e che gode della fedele traduzione dal francese di Andrea Finzi, del libro Fellini, scritto da Sonia
Schoonejans nel 1980 e ormai esaurito da tempo. (m.b.)

Ulteriori approfondimenti su «sabato sera» del 24 dicembre.

Nella foto: la copertina del libro e la scrittrice Sonia Schoonejans

Il libro «Fellini, come nasce la magia» di Bacchilega Editore presentato su Art Booking
Cultura e Spettacoli 21 Dicembre 2020

A Natale libri per tutte le età e per tutti i gusti

All I want for Christmas, recita la canzone natalizia, is… Books, libri. Un regalo sempre alla moda, per tutte le età e per tutti i gusti, dai classici intramontabili alle ultime uscite editoriali passando per le proposte più inaspettate…

Sapevate, ad esempio, che il maestro del brivido Stephen King ha scritto un libro per bambini, Charlie the choo-choo (firmato con lo pseudonimo Beryl Evans, ad oggi uscito solo in inglese), e che il giallista John Grisham ha pubblicato un romanzo umoristico (per di più a tema natalizio), Fuga dal Natale?

Fra i libri più venduti al mondo nell’autunno del 2020 svettano una lunga lista di gialli. Ma per un regalo di Natale originale e, perché no, utile, non è obbligatorio cercare solamente fra i romanzi e i racconti… Ne abbiamo parlato con le libraie e i librai di cinque negozi specializzati del nostro circondario: Il Mosaico, Librerie.Coop e Mondadori a Imola, Atlantide a Castel San Pietro, Selma a Casalfiumanese. (mi.mo.)

Consigli, ultime uscite e tanto altro su «sabato sera» del 17 dicembre.

A Natale libri per tutte le età e per tutti i gusti
Cultura e Spettacoli 22 Ottobre 2020

«Davanti a quel muro» di Bacchilega Junior protagonista alla Settimana della Lingua italiana nel mondo

Bacchilega Junior alla ventesima Settimana della Lingua italiana nel mondo, evento di promozione della lingua italiana promosso dall’Accademia della Crusca in cooperazione con il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale. L’evento, che prevede numerosi appuntamenti in tutto il mondo, è in programma quest’anno dal 19 al 25 ottobre.

Protagoniste di un incontro organizzato lunedì 23 novembre in streaming sulla piattaforma Zoom dall’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo, in collaborazione con l’Università di Rostock, saranno Maria Beatrice Masella e Claudia Conti, rispettivamente autrice e illustratrice del libro pubblicato da Bacchilega Junior “Davanti a quel muro”. La ventesima Settimana della lingua italiana nel mondo, infatti, consacra il tema dell’italiano tra parole e immagini, ovvero graffiti, illustrazioni e fumetti. Per questo motivo l’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo ha scelto il libro illustrato per ragazzi “Davanti a quel muro”, che per parole e immagini, appunto, racconta una storia che verte sul tema della memoria della Strage del 2 agosto 1980 alla stazione di Bologna. (mi.mo.)

Nella foto: la copertina del libro e l’autrice Maria Beatrice Masella

«Davanti a quel muro» di Bacchilega Junior protagonista alla Settimana della Lingua italiana nel mondo
Cultura e Spettacoli 25 Settembre 2020

«L’ultima notte del Carnevale estivo», lo scrittore Gianluca Morozzi presenta il suo romanzo noir edito da Bacchilega

In uno dei primi giorni d’autunno… l’estate continua. Quantomeno a Doria Marittima, immaginaria cittadina balneare in cui si svolgono le vicende dei protagonisti de L’ultima notte del Carnevale estivo, il romanzo di Gianluca Morozzi e Paolo Alberti che lo stesso Morozzi presenterà questa sera, venerdì 25 settembre, alle 21 nello spazio di Estro, in via Aldrovandi 12 a Imola.

Edito da Bacchilega editore nella sua collana Zero, L’ultima notte del Carnevale estivo è un noir che comincia nel 1989, quando cinque ragazzi si ritrovano come ogni anno in vacanza al mare, tra amicizie e primi amori. Ma è quando Leo, Ricky, Zorba, Alice e Stella decidono di architettare uno scherzo ai danni della compagnia rivale, i Duraniani, che tutto cambia: lo scherzo, costruito con un’anima horror, si trasforma in orrore vero e proprio equando un cadavere verrà trovato alle colonie di Doria Marittima, niente sarà più come prima. Trent’anni dopo, un matrimonio riunisce i vecchi amici nello stesso luogo, svelando successi, fallimenti, vecchi e nuovi amori. (r.c.)

L’articolo completo su «sabato sera» del 24 settembre.

Nella foto: lo scrittore Gianluca Morozzi e il suo libro L’ultima notte del Carnevale estivo

«L’ultima notte del Carnevale estivo», lo scrittore Gianluca Morozzi presenta il suo romanzo noir edito da Bacchilega
Cronaca 3 Settembre 2020

Editoria, dalla Regione oltre 650mila euro per imprese e testate giornalistiche

Contributi straordinari per oltre 650mila euro saranno concessi dalla Regione a 74 imprese editoriali operanti in Emilia-Romagna ed a sostegno di 123 testate giornalistiche. Di quest’ultime, 18 sono emittenti televisive, 27 radiofoniche, 34 della carta stampata (5 quotidiani, 14 settimanali, 11 mensili e 4 con altra periodicità), 43 testate web e una agenzia di stampa. Già nei prossimi giorni è prevista l’erogazione dei fondi.

E’ questo l’esito del bando voluto dalla Regione Emilia-Romagna per dare un aiuto concreto alle imprese dell’informazione locale alle prese con l’emergenza sanitaria causata dal Covid. Bando che è stato aperto anche alle testate gestite da cooperative di giornalisti e da enti senza fini di lucro. Ad un mese e mezzo dalla chiusura del termine per la presentazione delle domande, il 15 luglio scorso, la procedura tutta informatizzata è stata completata, con la definizione delle testate ammesse (solo quattro quelle escluse per mancanza dei requisiti richiesti) e la pubblicazione degli atti con l’elenco delle imprese beneficiarie. (da.be.)

Editoria, dalla Regione oltre 650mila euro per imprese e testate giornalistiche
24 Agosto 2020

IL PRESIDENTE DELLA REGIONE BONACCINI PRESENTA IL SUO ULTIMO LIBRO NEL PARCO MANUSARDI di Casalfiumanese

CASALFIUMANESE (PARCO MANUSARDI)

Questa sera nella splendida cornice di Parco Manusardi, la sindaca di Casalfiumanese Beatrice Poli dialogherà con Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, per la presentazione del suo ultimo libro «La destra si può battere»

L’evento si svolgerà all’esterno ma sarà obbligatorio per i presenti indossare la mascherina. Per prenotare il posto a sedere chiamare il 334-3869187 o scrivere una mail a segreteria@comune.casalfiumanese.bo.it

Casalfiumanese , viale Andrea Costa, 25

Cronaca 24 Agosto 2020

Il presidente della Regione Bonaccini presenta il suo ultimo libro nel Parco Manusardi di Casalfiumanese

Questa sera, alle ore 20.30, nella splendida cornice di Parco Manusardi, la sindaca di Casalfiumanese Beatrice Poli dialogherà con Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia-Romagna, per la presentazione del suo ultimo libro «La destra si può battere»

L’evento si svolgerà all’esterno ma sarà obbligatorio per i presenti indossare la mascherina. Per prenotare il posto a sedere chiamare il 334-3869187 o scrivere una mail a segreteria@comune.casalfiumanese.bo.it (da.be.)

Nella foto: Stefano Bonaccini con la sindaca di Casalfiumanese Beatrice Poli

Il presidente della Regione Bonaccini presenta il suo ultimo libro nel Parco Manusardi di Casalfiumanese
Cultura e Spettacoli 18 Agosto 2020

«Il ritardo» è il nuovo romanzo di Gabriella Pirazzini

La capacità emozionante di sviscerare le relazioni e trovare sempre il punto di svolta, quello che ha cambiato tutto, in negativo o in positivo, e quello che potrà cambiare tutto di nuovo, in un continuo di colpi di scena che avvincono alla storia e fanno vivere i personaggi davanti a noi, come se potessimo afferrarli con le mani, sentirli e a volte addirittura scuoterli, vederli nei luoghi i quali, a loro volta, escono vividi e veri dalla pagina. Gabriella Pirazzini ha abituato i suoi lettori a una scrittura intensa, profonda eppure scorrevole, scorrevole perché profonda, e a storie che catturano perché si vuole sapere «come va a finire».

Non fa eccezione Il ritardo (Giraldi editore), l’ultimo libro nato dalla penna della giornalista e scrittrice imolese, i cui diritti d’autore vengono devoluti dalla Pirazzini alla Fondazione Matteo Bagnaresi onlus. È la storia di Eleonora, che si snoda alternandosi tra il 1995 e il 2020, tra la giovinezza e la maturità: in principio l’allegria e la spensieratezza, in mezzo una vita cambiata, in fondo il tentativo di ritrovare e ottenere la pace. Con quella di Eleonora, si snoda la storia di Thomas, e poi non mancano incontri, scoperte, amicizie. «Ci sono quattro ragazze in vacanza che festeggiano nel 1995, in un’atmosfera gioiosa, quattro ragazze che amano la montagna – racconta Gabriella Pirazzini -. La protagonista è Eleonora che, poi, vivrà delle situazioni talmente forti che la sua vita non sarà più la stessa e, venticinque anni dopo, riaffronterà le persone e le situazioni che hanno cambiato tutta la sua vita. Eleonora tace a tutti il suo viaggio della maturità, parte da sola: la sua speranza è la pacificazione interiore. Nel romanzo, poi, ritornano anche le amiche, Giorgia, Sara e Francesca». (s.f.)

L’articolo completo su «sabato sera» del 30 luglio.

Nella foto (Isolapress): Gabriella Pirazzini con il suo nuovo romanzo

«Il ritardo» è il nuovo romanzo di Gabriella Pirazzini
Cultura e Spettacoli 25 Luglio 2020

Questa sera ritorna il concorso letterario «Turno di Notte» con l’incipit di Lucarelli

Si dice che la notte sia fatta per dormire. È verissimo, la notte cala le palpebre e spesso e volentieri coglie impreparati. Ma nella notte si possono fare anche altre cose, una di queste è scrivere. Turno di Notte torna con la sua dodicesima edizione, organizzato da Officine Wort e Officina Passo Passo. La cosa particolare, di questo concorso letterario per racconti che partono da un incipit scritto da Carlo Lucarelli, è proprio che si è costretti a scrivere di notte.

Alle 22 pronti online sul sito di Officine Wort, oppure presso l’azienda vitivinicola Gandolfi (via Loreta Berlina 12, Dozza). L’incipit verrà comunicato e tutti i concorrenti potranno iniziare a scrivere. Sotto le stelle, di notte, quando tutto è silenzioso o quasi. Alcune delle cose più belle mai scritte sono state scritte di notte: Flaubert, Kafka, Dostoesvkij, Kerouac, tutti loro, si dice scrivessero da mezzanotte all’alba, lasciandosi accompagnare dal tempo dilatato della notte.

Le più grandi ispirazioni letterarie, di solito, vengono sotto le lenzuola, nel proprio letto, mentre si combatte il sonno. Immaginatevi Flaubert o Kafka, alzarsi improvvisamente dal letto per appuntarsi l’idea giusta. Forse perché è quando il corpo si rilassa che la mente può sbrogliare la fantasia, nel silenzio e nel buio. E nel silenzio, e nel buio, il 25 luglio, ci sarà il rumore delle dita che ticchettano sulle tastiere ad accompagnare i sogni dei giusti. (fra.gian.)

Nella foto: la premiazione dell’edizione scorsa vinta da Lorena Casadei e Carlo Lucarelli

Questa sera ritorna il concorso letterario «Turno di Notte» con l’incipit di Lucarelli

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast