Posts by tag: escursione

Politica 10 Agosto 2020

Escursione serale al Parco Carné, un percorso facile di 7 km col Cai di Imola

Domani, martedì 11 agosto, la sezione imolese del Cai organizza una breve escursione serale al Parco del Carné. Sono circa 7 chilometri ad anello all’interno del Parco della Vena del Gesso Romagnola.

Si partirà con la luce del tramonto e si ritornerà con il buio della notte, per cui è obbligatoria la pila frontale. La partenza è alle ore 19 dal parcheggio della Bocciofila di Imola, in viale Saffi.

Occorre la prenotazione obbligatoria entro oggi, lunedì 10 agosto, telefonando a Sante (345-5943608) o a Sara (339- 3078230). (r.s.)

Foto tratta dal sito del Parco del Carné

Escursione serale al Parco Carné, un percorso facile di 7 km col Cai di Imola
Sport 10 Agosto 2020

Escursione serale al Parco Carné, un percorso facile di 7 km col Cai di Imola

Domani, martedì 11 agosto, la sezione imolese del Cai organizza una breve escursione serale al Parco del Carné. Sono circa 7 chilometri ad anello all’interno del Parco della Vena del Gesso Romagnola.

Si partirà con la luce del tramonto e si ritornerà con il buio della notte, per cui è obbligatoria la pila frontale. La partenza è alle ore 19 dal parcheggio della Bocciofila di Imola, in viale Saffi.

Occorre la prenotazione obbligatoria entro oggi, lunedì 10 agosto, telefonando a Sante (345-5943608) o a Sara (339- 3078230). (r.s.)

Foto tratta dal sito del Parco del Carné

Escursione serale al Parco Carné, un percorso facile di 7 km col Cai di Imola
Sport 8 Agosto 2020

«Notturna di San Lorenzo», escursione da Tossignano con la guida Schiassi

Lunedì 10 agosto la guida Stefano Schiassi organizza la «Notturna di San Lorenzo», una escursione notturna che si dipanerà dalle ore 20 fino a mezzanotte.

Il percorso prevede la scarpinata da Tossignano alle Banzole e ritorno per il Passo della Prè, camminando sotto le stelle cadenti ed esprimere un desiderio. La quota di partecipazione è di 10 euro per gli adulti e di 6 euro fino ai 14 anni.

Per informazioni e prenotazione obbligatoria, tel. 328-7414401. (r.s.)

«Notturna di San Lorenzo», escursione da Tossignano con la guida Schiassi
Sport 2 Luglio 2020

«Sei, otto, cento, mille zampe», escursione gratuita per 20 persone al Bosco della Frattona

Proseguono le escursioni gratuite alla scoperta della natura al Bosco della Frattona a cura del Ceas imolese. Nell’ambito di «Lezioni di bosco», domenica 5 luglio (dalle ore 10 alle 12.30) va in onda «Sei, otto, cento, mille zampe», dedicata al massimo a 20 partecipanti (con mascherina e calzature adeguate, tipo trekking). Guidati da un esperto entomologo alla ricerca di insetti e altre piccole creature che vivono nel suolo, fra le foglie e negli alberi. Animali piccoli, ma di grande importanza per l’ecosistema del bosco. Il ritrovo è al parcheggio in via Suore.

Per informazioni e prenotazione obbligatoria: tel. 0542-602183, mail: bosco.frattona@comune.imola.bo.it (r.s.)

Nella foto: il Bosco della Frattona

«Sei, otto, cento, mille zampe», escursione gratuita per 20 persone al Bosco della Frattona
Sport 15 Febbraio 2020

Escursione con il Cai di Imola alla diga di Ridracoli, percorso ad anello di 12 km nelle Foreste Casentinesi

Domani, domenica 16 febbraio, la sezione imolese del Cai organizza una escursione, aperta anche ai soci Uisp, di 12 chilometri (dislivello di 500 metri) alla diga di Ridracoli, all’interno del Parco delle Foreste Casentinesi.

Il percorso ad anello toccherà i seguenti punti di interesse: parcheggio Ridracoli, le Caselle, Spiaggetta, Faniole, Campo dei Peri, Pratalino, Cà di Sopra, diga Ridracoli. La partenza è prevista alle ore 8 dal parcheggio della Bocciofila di Imola, in viale Saffi, con ritrovo 10 minuti prima. La durata dell’escursione è di circa 6 ore, comprese le soste.

Per informazioni: Davide, tel. 338-5000444. (r.s.)

Nella foto: la diga di Ridracoli

Escursione con il Cai di Imola alla diga di Ridracoli, percorso ad anello di 12 km nelle Foreste Casentinesi
Sport 23 Novembre 2019

Mattinata col Cai di Imola, un giro ad anello attorno a Castel del Rio

Domani, domenica 24 novembre, la sezione imolese del Cai organizza una escursione ad anello con partenza da Castel del Rio e aperta ai soci Uisp. Il ritrovo iniziale sarà come al solito al parcheggio della Bocciofila in viale Saffi, per mettere in moto i mezzi propri alle ore 8, poi si inizierà a camminare dalla città degli Alidosi toccando le seguenti località: Castel del Rio, Chiesa di Valmaggiore, Sentiero 701 verso Monte Battaglia, Sentiero 707, Castel del Rio. Il dislivello del percorso è di 500 metri e occorreranno circa 5 ore per completarlo. E’ previsto il pranzo al sacco, mentre l’accompagnatore sarà Ivan (tel. 339-7368213). (r.s.)

Nella foto: la Chiesa di Valmaggiore

Mattinata col Cai di Imola, un giro ad anello attorno a Castel del Rio
Sport 8 Novembre 2019

«Andare al mulino», escursione mattutina gratuita a cura del Ceas imolese

Domani, sabato 9 novembre, dalle ore 9 alle 12.30, viene organizzata l’escursione pubblica e gratuita «Andare al mulino», a cura del Ceas imolese, con ritrovo al parcheggio del complesso Sante Zennaro (via Pirandello, 12). In compagnia di Anna Maria Guccini dell’Aiams (Associazione Italiana Amici dei Mulini Storici), si andrà in visita a due mulini della Valle del Santerno alla scoperta del loro funzionamento, dei prodotti macinati e del loro utilizzo nel cibo di ieri e di oggi. L’evento sarà dedicato ad un numero massimo di 25 partecipanti.

Per informazioni e prenotazione (obbligatoria) rivolgersi al centro visita, in via Pirandello 12, a Imola (complesso Sante Zennaro). Tel. 0542-602183. (r.s.)

«Andare al mulino», escursione mattutina gratuita a cura del Ceas imolese
Sport 26 Ottobre 2019

«Selva di Quedina» col Cai, scarpinata da Moraduccio fino al castagneto secolare

Domani, domenica 27 ottobre, la sezione imolese del Cai organizza una escursione alla «Selva di Quedina», della lunghezza di 12 chilometri con 500 metri di dislivello; la scarpinata, aperta anche ai soci Uisp, durerà 4 ore e la partenza è alle ore 8 dal parcheggio della Bocciofila, in viale Saffi. Si parte a piedi da Moraduccio per arrivare nella Piana di Quedina, celebre per il castagneto secolare che la ricopre; in seguito si prosegue verso la dorsale del Castellaccio di Tirli, per ritornare nella strada del Ronco, un quarto d’ora a monte di Moraduccio. Sono richiesti pedule o scarponcini, giacca a vento impermeabile, zaino con acqua e cibo. Per informazioni: Mirko (tel. 349-2592395).

Nella foto: la Selva di Quedina 

«Selva di Quedina» col Cai, scarpinata da Moraduccio fino al castagneto secolare
Sport 26 Ottobre 2019

«Fungo dopo fungo», escursione gratuita al Bosco della Frattona

Domani, domenica 27 ottobre, dalle ore 10 alle 12.30, c’è un appuntamento gratuito al Bosco della Frattona alla scoperta della natura, con ritrovo in via Suore, a cura del Ceas imolese. Nell’ambito della serie «Lezioni di Bosco», in questa occasione va in scena «Fungo dopo fungo», una lezione all’aperto lungo i sentieri del bosco per conoscere e riconoscere, assieme ad un esperto, il vasto ed affascinante mondo dei funghi. L’evento è gratuito, sono richieste calzature adeguate tipo trekking. Su richiesta, è possibile partecipare alle attività in ambiente naturale utilizzando una speciale carrozzina da trekking per disabili, in dotazione al Ceas.

Per informazioni e prenotazione (obbligatoria) rivolgersi al centro visita, in via Pirandello 12, a Imola (complesso Sante Zennaro). Tel. 0542-602183. (r.s.)

Nella foto: il Bosco della Frattona

«Fungo dopo fungo», escursione gratuita al Bosco della Frattona
Cronaca 12 Ottobre 2019

«Sul Sentiero dei partigiani», escursione da Purocielo a Ca’ di Malanca col Cai di Imola

Domani, domenica 13 ottobre, la sezione imolese del Cai organizza una escursione sul «Sentiero dei Partigiani, da Purocielo a Ca’ di Malanca», sull’Appennino Faentino, aperta anche ai soci Uisp.

Il ritrovo è alle ore 8 al parcheggio della Bocciofila, in viale Saffi. Una volta arrivati con auto proprie a Santa Maria in Purocielo, si camminerà per 4 ore su un percorso ad anello che consente di ripercorrere i luoghi che furono teatro di aspri combattimenti fra partigiani della 36a Brigata Garibaldi Bianconcini e tedeschi durante la lotta di liberazione. A Ca’ di Malanca, per chi lo volesse, c’è la possibilità di ristoro, dando adesione. Come attrezzatura: pedule o scarponcini, giacca a vento imper- meabile, zaino con acqua e cibo se non si vuole usufruire del ristoro.

Per informazioni: Maurizio (tel. 338-6552686). (r.s.)

Nella foto: Cà di Malanca

«Sul Sentiero dei partigiani», escursione da Purocielo a Ca’ di Malanca col Cai di Imola

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast