Posts by tag: Fondazione Cassa di Risparmio di Imola

Cultura e Spettacoli 13 Luglio 2020

La rassegna «Notti d’amore immenso» non si ferma. Questa sera concerto online

La rassegna Notti d’amore immenso, che da tre anni ha come protagonista l’omonino violino costruito dal liutaio imolese Primo Contavalli acquistato dalla Fondazione Cassa di risparmio di Imola, non si interrompe e, come altri appuntamenti estivi, continua online.

Sarà pubblicata sulla pagina Facebook della Fondazione, infatti, la registrazione del concerto senza pubblico presso il cortile della chiesa di Santa Maria in Regola, in cui a suonare il violino sono stati Sharipa Tussupbekova, Lodovico Parravicini e Beatrice Martelli, tre giovani allievi della fondazione Accademia internazionale “Incontri con il Maestro”.
L’appuntamento è per questa sera alle ore 21. (r.cr.)

La rassegna «Notti d’amore immenso» non si ferma. Questa sera concerto online
Cronaca 8 Febbraio 2020

Due parcheggi da 33 posti complessivi in via di realizzazione a servizio di Casa Alzheimer

E” partito a gennaio, all’interno del parco Osservanza nell’area adiacente a Casa Alzheimer e via Venturini a Imola, il cantiere per la realizzazione di due nuovi parcheggi pubblici per un importo di 130 mila euro. «I lavori riguardano un’area di nostra proprietà – spiegano da Osservanza Srl, la società partecipata al 100%dal ConAmi, che ha per scopo principale la riqualificazione dell’ex complesso manicomiale imolese – e sono finanziati dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, attraverso una convenzione a tre con il Comune di Imola. I due nuovi parcheggi, uno da 22 posti e uno da 11 posti, saranno tra l’altro a servizio della struttura sanitaria Casa Alzheimer. Per la realizzazione dei parcheggi è stato demolito esclusivamente il pilastro dell’accesso da via Venturini, ma nessun fabbricato è interessato dai lavori.

L’intervento – sottolineano- è autorizzato dalla Soprintendenza di Bologna, in quanto l’intero complesso è vincolato». Il parcheggio da 22 posti sarà adiacente a via Venturini, mentre il secondo, più piccolo, sarà realizzato più all’interno, dietro il padiglione 16 oggi recintato da una rete verde. (lo.mi.)

L”articolo completo è su «sabato sera» del 6 febbraio

Due parcheggi da 33 posti complessivi in via di realizzazione a servizio di Casa Alzheimer
Economia 9 Settembre 2019

Economia circolare e crescita rispettosa dell'ecosistema, se ne parla in un convegno a palazzo Sersanti

La Fondazione Cassa di Risparmio di Imola, attraverso il suo centro interno Cseti (Centro per lo sviluppo economico del territorio imolese), in collaborazione con l’Alma Mater bolognese, ha organizzato un convegno, in programma a palazzo Sersanti (piazza Matteotti 8) martedì 10 settembre,alle ore 18.30, per rispondere alla domanda «E’ possibile sostenere una crescita economica che al contempo possa migliorare la qualità della vita nel rispetto dell’ecosistema?» e ad altri quesiti correlati con questo argomento. Durante l’iniziativa, dopo i saluti di Fabio Bacchilega, presidente della Fondazione, Fabio Fava- professore ordinario di Biotecnologie industriali ed ambientali presso la Scuola di ingegneria ed architettura dell’Università di Bologna e attualmente Delegato del rettore dell’Università di Bologna alla Ricerca industriale, cooperazione territoriale ed innovazione– terrà una relazione su tematiche relative alla sostenibilità e all’innovazione tenendo come riferimento il modello dell’economia circolare che non produce scarti o rifiuti non necessari, ma che cerca di riutilizzare costantemente le risorse, senza sfruttarne di nuove.

Seguirà una tavola rotonda, coordinata da Fabrizio Binacchi, direttore regionale della sede Rai Emilia Romagna, nella quale si confronteranno settori economici e punti di vista differenti. Tra i partecipanti al convegno si ricordano Carlo Andriolo, amministratore delegato Aliplast (Gruppo Herambiente); Germano Bianchi, responsabile infrastrutture e Croce del Nord, Istituto nazionale di astrofisica, Istituto di radioastronomia – stazione di Medicina; Carlo Dalmonte, presidente Caviro; Eugenio Guerrieri, direttore generale Curti costruzioni meccaniche; Luca Montroni, presidente Cooperativa trasporti Imola; Marco Versari, responsabile relazioni istituzionali Novamonte presidente Assobioplastiche. (r.cr.)

Nella foto l”impianto di Caviro per sperimentare l”utilizzo di poliidrossialcanoati ottenuti tramite la fermentazione di scarti agroalimentare per la produzione di plastica biologica e biodegradabile
Economia circolare e crescita rispettosa dell'ecosistema, se ne parla in un convegno a palazzo Sersanti

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast