Posts by tag: handbike

Sport 9 Agosto 2020

Il consigliere della Polisportiva Sassoleone Davide Cortini pedala verso le Paralimpiadi di Parigi 2024

Con il mondo dello sport che sta lentamente tornando alla normalità è tempo un po” per tutti gli atleti di fissare gli obiettivi futuri. Pensiero anche del consigliere della Polisportiva Sassoleone 2015 Apd Davide Cortini e atleta di handbike (classe H3, riservato persone con il controllo di braccia e busto).

Dopo aver ripreso gli allenamenti nelle prime giornate utili post lockdown, Cortini è stato uno dei protagonisti di «Obiettivo Tricolore», staffetta-simbolo della ripartenza che ha attraversato tutta Italia voluta fortemente da Alex Zanardi (vittima di un grave incidente in Toscana) e dal suo progetto Obiettivo 3, che sta sostenendo Davide nella sua carriera paralimpica. «Durante tutta l’ultima tappa, il nostro pensiero era rivolto costantemente ad Alex – ha commentato -. E’ stata la persona che mi ha messo a disposizione la mia prima handbike, proprio come mio padre che, quando avevo dodici anni, mi regalò la mia prima mountain bike. Senza di lui, non avrei mai intrapreso questo percorso. Per me è come un parente stretto e Obiettivo 3 rappresenta una grande famiglia».

Il fine ultimo del progetto è quello di trovare e formare almeno tre atleti ai quali far disputare i Giochi Paralimpici. «Obiettivo Tricolore è stata una bellissima manifestazione ed una grande esperienza – ha proseguito Cortini -. Ho partecipato all’arrivo della tappa del 16 giugno, all’autodromo di Imola, per ricevere il testimone in vista della mattina seguente. Il giorno dopo, infatti, ho percorso la frazione che partiva da Sassoleone e che si concludeva al Circuito del Mugello. Sono stati 60 km molto intensi, con un dislivello di circa 1200 m, percorrendo i passi della Futa e della Raticosa. Fare questo percorso a forza di braccia non è una cosa semplice»-

Obiettivo di Cortini è quello di prepararsi, iniziando un ciclo quadriennale che potrebbe portarlo a grandi traguardi. «Non guardo verso Tokyo, sono un atleta con una carriera giovane, avendo cominciato da anni. Ho cominciato solamente due anni fa ed ho bisogno di più tempo per non rischiare di bruciare le tappe. E’ necessaria tanta preparazione per gareggiare a certi livelli, oltre che fisica, anche mentale e di tattica, per leggere bene le varie fasi della competizione. Il mio scopo è quello di partecipare alle Paralimpiadi di Parigi 2024». (r.s.)

Nella foto: Davide Cortini insieme, tra gli altri, al presidente della Polisportiva Sassoleone Lorenzo Caprara, al sindaco di Casalfiumanese Beatrice Poli ed al vicesindaco di Casalfiumanese Marino Angioli

Il consigliere della Polisportiva Sassoleone Davide Cortini pedala verso le Paralimpiadi di Parigi 2024
Cronaca 20 Giugno 2020

Alex Zanardi grave ma stabile dopo l’incidente in handbike durante la staffetta «Obiettivo tricolore». Martedì aveva fatto tappa all’autodromo di Imola

Il campione paralimpico Alex Zanardi, nel tardo pomeriggio di venerdì 19 giugno, è rimasto vittima di un terribile incidente mentre con la sua handbike si trovava a Pienza, comune della provincia di Siena. Il 53enne bolognese stava infatti partecipando alla staffetta di »Obiettivo tricolore», progetto ideato da lui stesso per reclutare, avviare e sostenere persone disabili all’attività sportiva e che lo scorso martedì aveva fatto tappa anche all’autodromo di Imola.

Zanardi, per cause ancora da accertare ma a quanto trapela per un suo errore, ha perso il controllo del mezzo invadendo la corsia opposta, sbattendo violentemente la testa contro un camion che sopraggiungeva proprio in quel momento. Immediatamente soccorso, è stato trasportato in elisoccorso al policlinico Le Scotte di Siena dove è stato operato a causa di diversi traumi. Al momento le sue condizioni sono gravi ma stabili. Quello che più preoccupa i sanitari sono però i danni cerebrali che, come spiegato nel bollettino medico di questa mattina, risultano essere importanti.

Nel frattempo l’incidente di Zanardi ha subito fatto il giro del mondo. Tanti i campioni di ogni sport, le persone famose e quelle comuni che hanno postato un messaggio di incoraggiamento per lo sfortunato atleta che, nel settembre del 2001, aveva subito l’amputazione di entrambe le gambe a causa di un incidente mentre era impegnato in una tappa della Formula Cart sul circuito tedesco del Lausitzring. (da.be.)

Foto tratta dalla pagina Facebook ufficiale di Alex Zanardi

Alex Zanardi grave ma stabile dopo l’incidente in handbike durante la staffetta «Obiettivo tricolore». Martedì aveva fatto tappa all’autodromo di Imola

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast