Posts by tag: Itab

Economia 4 Dicembre 2020

Cefla, l'acquirente svedese del ramo Shopfitting cambia proprietario

Il gruppo svedese Itab, a cui entro fine anno la cooperativa imolese Cefla cederà il ramo d’azienda Shopfitting, ha annunciato oggi l’intenzione di procedere a un aumento di capitale dell’ordine di 768 milioni di corone svedesi che porterà a un nuovo assetto societario. L’operazione prevede infatti l’ingresso di un nuovo investitore, Wqz Investments Group Ltd, che inietterà nella multinazionale circa 410 milioni di corone svedesi, acquisendone il controllo. Il gruppo Wqz, che risulta avere base a Cipro, sarebbe stato costituito lo scorso ottobre.

«Si tratta di un’operazione di aumento di capitale volta a rafforzare patrimonialmente Itab – commenta il presidente di Cefla Gianmaria Balducci -, la quale incassa l’equivalente di oltre 70 milioni di euro senza uscire dalla quotazione presso la Borsa di Stoccolma e, pertanto, mantenendo elevati livelli di trasparenza e di compliance ai requisiti borsistici. Dei 70 milioni immessi in totale, 40 provengono dal nuovo investitore e 30 dai soci esistenti».

E sul gruppo Wqz aggiunge: «Il nuovo investitore, da quanto possiamo desumere noi di Cefla, dovrebbe essere un investitore finanziario professionale scandinavo, che infatti ha nominato come suo rappresentate in società Vegard Søraunet. La società Wqz Investments Group dovrebbe essere solo un veicolo societario per l’investimento, come molti veicoli di area euro che invece, ad esempio, hanno sede in Lussemburgo. In ogni caso, dal punto di vista di Cefla, il fatto che Itab abbia portato a termine questa operazione, la cui preparazione ci era già nota da prima dell’estate, è sicuramente una grande notizia, poiché conferma la visione e la strategia seguita dal Ceo Andreas Elgaard e nondimeno consente a tutto il gruppo Itab di rafforzare in maniera significativa la propria consistenza patrimoniale». Il fatto che il controllo di Itab passi a un investitore finanziario professionista non cambia le carte in tavola rispetto alle scelte future del gruppo? «No anzi – conclude Balducci – rafforza le prospettive di ulteriore sviluppo». (lo.mi.)

La sede Cefla di via Selice a Imola, dove è situata la divisione Shopfitting

Cefla, l'acquirente svedese del ramo Shopfitting cambia proprietario
Economia 22 Ottobre 2020

Cefla, si apre il confronto con i sindacati verso la newco «Imola retail production»

«Senza una quantificazione dei futuri investimenti non possiamo accantonare le nostre perplessità». Resta ferma la posizione dei sindacati anche dopo l’incontro del 16 ottobre scorso con la direzione di Cefla e, per la prima volta, con i rappresentanti di Itab La Fortezza, la controllata italiana del gruppo svedese che entro fine anno è intenzionata a rilevare il ramo d’azienda della cooperativa imolese specializzato in soluzioni d’arredo per punti vendita. «Nonostante la cessione non sia ancora stata ufficializzata – proseguono i sindacati – la delegazione Itab ci ha presentato, a grandi linee, il progetto industriale per la business unit Shopfitting di Cefla».

Piano che prevede la costituzione di un polo produttivo italiano per il mercato del sud Europa. La produzione di Cefla andrebbe così a integrare quella di Itab La Fortezza, con sede a Pianoro e stabilimento a Scarperia, per fornire ai clienti soluzioni complete. La cessione del ramo d’azienda comporterà la creazione di una newco, che si chiamerà Imola retail production, inizialmente controllata, pare, da una società del gruppo Itab. Passerebbero a Itab circa 160 degli attuali 203 lavoratori dell’ex divisione Arredamenti. La differenza rimarrebbe all’interno di Cefla, in quanto soci della cooperativa. «Ci è stata comunicato – proseguono Fim, Fiom, Uilm – l’avvio della procedura per la consultazione sindacale, che sarà il primo passo ufficiale per l’inizio delle trattative e in assemblea con i lavoratori abbiamo condiviso il percorso». Resta intanto attivo il blocco di tutti gli straordinari e del f lex time. «C’è molta rabbia tra i lavoratori della divisione – aggiunge Stefano Moni, della Fiom- Cgil di Imola -. Molti si sono sentiti “venduti”. (lo.mi.)

L’articolo completo su «sabato sera» del 22 ottobre.

Cefla, si apre il confronto con i sindacati verso la newco «Imola retail production»
Economia 9 Ottobre 2020

Cefla, incontro tra sindacati e direzione: «Passi indietro, nessuna comunicazione sulla tutela dei lavoratori»

Incontro oggi tra le organizzazioni sindacali e la Rsu Cefla con la direzione di Cefla, in cui l’azienda ha tentato di illustrare il contenuto dell’accordo sottoscritto con Itab raggiunto nella giornata di ieri. «Nulla oggi ci è stato comunicato in merito a tutele per i lavoratori ed il territorio – si legge nel comunicato congiunto dei sindacati Fiom Cgil Imola, Fim Cisl Area Metropolitana Bolognese, Uilm Uil territoriale, Uilm Uil Bologna, Cgil Imola, Cisl Area Metropolitana Bolognese e Uil Imola -. Abbiamo richiesto copia del testo ricevendo al momento un netto rifiuto, confidiamo di poter conoscerne almeno i contenuti che riguardino le promesse di tutela dei lavoratori al fine di intavolare una costruttiva discussione che porti ad un accordo soddisfacente.
Abbiamo richiesto sin da subito il coinvolgimento di Itab nelle trattative, cosa che si è concretizzata con il prossimo incontro previsto per venerdì 16 ottobre, data in cui l’azienda acquirente parteciperà con propri rappresentanti. Le trattative al momento stagnano per mancanza di dati su cui potersi confrontare e riteniamo sia utile sin da subito coinvolgere anche le istituzioni locali. A tal fine in data odierna abbiamo provveduto a richiedere incontro in merito al Sindaco di Imola Marco Panieri». (da.be.)

Nella foto: la Cefla

Cefla, incontro tra sindacati e direzione: «Passi indietro, nessuna comunicazione sulla tutela dei lavoratori»

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast