Posts by tag: medicina

Cronaca 3 Luglio 2022

Il Comune di Medicina ringrazia il Maresciallo Franco Iachini, in pensione dopo 37 anni di servizio

Il maresciallo dei carabinieri Franco Iachini è andato in pensione dopo 37 anni di servizio alla comunità, di cui 20 trascorsi nella caserma della frazione di Portonovo a Medicina.

Il sindaco Matteo Montanari e l’assessore alla Sicurezza Marco Brini hanno incontrato il maresciallo Iachini per ringraziarlo per il suo impegno verso la città di Medicina. «Ringrazio il maresciallo per aver messo per tanti anni la sua professionalità a servizio delle nostre frazioni – ha commentato il primo cittadino Montanari -. È stato un punto di riferimento importante per la nostra comunità». (r.cr.)

Foto dal Comune di Medicina

 

Il Comune di Medicina ringrazia il Maresciallo Franco Iachini, in pensione dopo 37 anni di servizio
Cronaca 19 Giugno 2022

Medicina amplia i posti disponibili ai nidi d’Infanzia per il nuovo anno educativo

Il Comune di Medicina amplia i posti disponibili ai nidi d’Infanzia per l’anno educativo 2022/23, a seguito del notevole incremento di domande pervenute per l’ammissione. Per ampliare i posti disponibili e ridurre la lista di attesa esistente, sono state messe a disposizione ulteriori risorse per potenziare l’offerta di almeno altri 10 posti nei tre nidi comunali.

«Il Nido d’Infanzia costituisce un importante momento di relazione sociale, educativo e di aggregazione rivolto a bambine e bambini e, allo stesso tempo, assume un valore fondamentale come servizio per i genitori permettendo di conciliare l’impegno lavorativo e famigliare – commenta Dilva Fava, assessore all’Istruzione –. Come Amministrazione ci stiamo impegnando per incrementare l’offerta e per creare nuovi servizi che possano fornire ulteriori risposte alle esigenze delle famiglie del territorio». (lu.ba.)

Nella fotografia del Comune di Medicina, l”assessore Dilva Fava

Medicina amplia i posti disponibili ai nidi d’Infanzia per il nuovo anno educativo
Cronaca 13 Giugno 2022

Rissa fra minori fuori da scuola, tre denunce per lesioni personali

È di tre minorenni denunciati per lesioni personali il bilancio di una rissa fuori dai cancelli della scuola media di Medicina del 4 maggio scorso che ha visto due ragazzi di 15 anni regolare i conti di fronte a un gruppo di compagni che ha filmato la scena con i propri telefoni cellulari.

Uno dei due contendenti ha ricevuto una prognosi di 20 giorni per “Lussazione spalla destra, ematoma palpebra sinistra ed emorragia sottocongiuntivale occhio sinistro”, e il padre ha presentato denuncia ai Carabinieri, che hanno anche acquisito uno dei filmati realizzati e pubblicato sui social network.

«I fatti risalgono al pomeriggio del 4 maggio, quando due 15enni che frequentano le scuole medie, dopo una lite che sembrava banale all’interno dell’istituto, decidono di vedersi fuori al termine delle lezioni per regolare i loro conti – entrano nei particolari i militari dell’Arma –. Li, però, passano subito dalle parole ai fatti, davanti ai loro compagni molto divertiti per quanto stava accadendo che riprendono la scena con i loro telefonini. Solo quando uno dei due sfidanti rovina a terra e si trova in evidente difficoltà, gli amici si avvicinano per aiutarlo cercando di portare via l’altro coetaneo, che, però, nella concitazione generale, trovatosi all’improvviso in minoranza, riporta una lussazione alla spalla». (lu.ba.)

Nell”immagine, il filmato acquisito dai Carabinieri

Rissa fra minori fuori da scuola, tre denunce per lesioni personali
Cronaca 31 Maggio 2022

L'odv Germoglio di Medicina regala il girasole della Festa di primavera alla coop Girasole

L”associazione Germoglio di Medicina ha deciso di regalare il girasole realizzato dalle volontarie in occasione della Festa di Primavera di Medicina alla cooperativa Girasole di Solco talenti, che opera da diversi anni nel comune di Medicina con ragazzi con disabilità o persone con altri tipi di disagio.
«Alcuni lavoratori sono ragazzi che svolgono attività nei progetti della associazione Germoglio e quindi è sembrato davvero bello poter unire volontariato e cooperazione sociale – osserva Paola Cesari -, con l”obiettivo comune di dare occasioni e opportunità a persone con disabilità». (lu.ba.)

Nella fotografia, i volontari dell”associazione Germoglio con i ragazzi e l”educatrice della cooperativa Girasole

L'odv Germoglio di Medicina regala il girasole della Festa di primavera alla coop Girasole
Ciucci (ri)belli 19 Maggio 2022

A Medicina 124 alberi e piante aromatiche per i nuovi nati nel 2020

A Medicina è stato completato il programma di piantumazione degli alberi e delle piante aromatiche per i 124 nuovi nati nel 2020. In questi giorni, il sindaco Matteo Montanari, l’assessore all’Istruzione Dilva Fava e l’assessore all’Ambiente Massimo Bonetti, insieme ai bambini e alle maestre della scuola dell’infanzia Santissimi Angeli Custodi, hanno piantato diversi tipi di erbe aromatiche nell’area verde pubblica di via Baroncini nella frazione di Ganzanigo.

L’iniziativa, compresa all’interno del progetto «Un albero per i nuovi nati», era cominciata a novembre 2021 con la piantumazione di 124 alberi (29 aceri campestri, 60 lecci e 35 noccioli) ed era stata sospesa a causa del peggioramento della situazione pandemica. Finalmente, con l’arrivo della bella stagione, insieme ai bambini e alle maestre della scuola dell’infanzia sono state piantate quasi un centinaio di erbe aromatiche, tra cui rosmarino, timo, salvia e maggiorana.

Nel 2022 saranno piantumati ulteriori 97 alberi per festeggiare la nascita delle bambine e dei bambini medicinesi nati nel 2021. (lo.mi.)

Nelle foto: alcuni momenti della piantumazione

A Medicina 124 alberi e piante aromatiche per i nuovi nati nel 2020
Cronaca 1 Marzo 2022

Dalla Regione circa 3 milioni di euro per la sicurezza dei torrenti Idice, Quaderna e Gaiana

Sicurezza delle strade, interventi per consolidare versanti in frana e le difese delle sponde dei corsi d’acqua, oltre che per accrescere l’efficienza idraulica di fiumi e torrenti: dalla Regione sono in arrivo  nel bolognese 6,5 milioni per finanziare 17 interventi.

Tra questi il maxi-cantiere da 2 milioni e mezzo tra Budrio, Medicina, Molinella e Argenta per la sicurezza del fiume Idice; 80mila euro riservati al ripristino di aree golenali e delle sponde del torrente Quaderna, tra Budrio, Ozzano e Medicina, nell’area compresa tra le frazioni di Ponte Rizzoli, Prunaro e la Provinciale 253. A Castel San Pietro, invece, arriveranno 350 mila per  la messa in sicurezza del torrente Gaiana. (r.cr.)

Nella foto (dalla pagina facebook del Comune di Budrio):  l’argine dell’Idice riparato nel 2019

Dalla Regione circa 3 milioni di euro per la sicurezza dei torrenti Idice, Quaderna e Gaiana
Cronaca 17 Novembre 2021

Sanità, a Imola la Casa della salute è più vicina grazie ai fondi del Pnrr

Grazie ai fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza, già nel 2022 arriveranno nel circondario circa 10 milioni di euro, che consentiranno di realizzare una serie di opere tra cui la Casa della salute nell’ospedale vecchio a Imola, la ristrutturazione della Casa della salute di Castel San Pietro più l’ampliamento dell’Ospedale di comunità, la riqualificazione della Casa della salute di Medicina. 

Tutti gli approfondimenti su «sabato sera» del 18 novembre 

Nella foto: veduta aerea dell’ospedale vecchio di Imola

Sanità, a Imola la Casa della salute è più vicina grazie ai fondi del Pnrr
Cronaca 4 Novembre 2021

Lavori stradali e limiti alla circolazione, gli interventi a Imola, Medicina e Dozza

Nelle ultime ore lavori ed interventi hanno interessato alcune strade del circondario.

A Imola, dopo l”interruzione causata dall’improvviso cedimento della spallata di un ponte al km 2+135, è stata riaperta con limitazioni al transito la Sp 80 «Cardinala». Da oggi, invece, a Medicina, per un intervento di manutenzione all’idrometro collocato sul ponte del fiume Idice, limitazioni sulla Sp 29/I «Medicina – S. Antonio». Infine, sempre oggi, lungo la Sp 30 «Trentola», dal km 3+550 al km 3+850 nel comune di Dozza, per lavori di ispezione sul sottovia autostradale, senso unico alternato regolato da movieri dalle ore 9 alle ore 17.30. (r.cr.)

Lavori stradali e limiti alla circolazione, gli interventi a Imola, Medicina e Dozza
Cronaca 3 Novembre 2021

Transizione ecologica, dalla Regione fondi anche ai Comuni del circondario per l’acquisto di veicoli elettrici o ibridi

Auto di servizio, scuolabus e mezzi operativi come trattori, macchine da lavoro o carrelli semoventi: tutti elettrici o ibridi. È l’esito del bando lanciato nei mesi scorsi dalla Giunta Regionale, su impulso dell’Assemblea, rivolto ai Comuni della pianura e del bolognese coinvolti nel Piano straordinario per migliorare la qualità dell’aria. Nel complesso sono state finanziate 143 domande.

In  provincia  di  Bologna  sono  27  gli  enti  locali  che  riceveranno  in  tutto  quasi  727  mila  euro  per  acquistare 33 nuovi mezzi ecologici. Nel nostro circondario Imola e Dozza hanno ottenuto 20 mila euro ciascuno per l’acquisto di un’auto elettrica. Insieme all’auto, a Mordano (a cui verranno stanziati 43.748,37 euro) sarà acquistato anche un mezzo operativo elettrico o ibrido benzina/elettrico full hybrid o hybrid plug in (ad esempio un trattore, una gru o un escavatore). Il solo mezzo operativo verrà infine sostituito anche a Medicina (contributo di 24.888 euro) e Ozzano  Emilia (30 mila euro). (lo.mi.)

Transizione ecologica, dalla Regione fondi anche ai Comuni del circondario per l’acquisto di veicoli elettrici o ibridi
Cronaca 27 Ottobre 2021

Trasversale e stazione, la mobilità del domani

Castel San Pietro guarda al futuro con il centro di mobilità e i tre giorni di test (da domenica 24 a martedì 26 ottobre) in via Gramsci dove le auto hanno lasciato spazio a biciclette, pedoni e carrozzine. Coinvolti tutti i cittadini, compresi pendolari e studenti. A Medicina, invece, a tenere banco è sempre la Trasversale di Pianura. In attesa del completamento tra Budrio e Villa Fontana, utile anche per sviluppare il polo industriale di Fossatone, sono previste rilevazioni acustiche da parte di Arpae in via Olmo. (r.cr.)

Approfondimenti su «sabato sera» in edicola dal 28 ottobre.

Trasversale e stazione, la mobilità del domani

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA