Posts by tag: Motori

Sport 10 Settembre 2021

Sette parate di ricordi, 200 Miglia di emozioni

Se è vero che non muore mai nulla che sia passato dal cuore, allora la «200 Miglia Revival» in programma domani, sabato 11, e domenica 12 settembre all’autodromo Enzo e Dino Ferrari è un chiaro, esplicito e caldo invito ad assaporare il piacere della memoria per chi l’ha vista almeno una volta quella leggendaria corsa.

Prepariamoci perciò a vivere un viaggio a ritroso nel tempo, accarezzati da quei ricordi dove a predominare erano le emozioni di vedersi e sentirsi sfrecciare davanti agli occhi moto che ancora oggi sembrano sogni divenuti realtà. In pista a Imola scenderanno 350 piloti nell’ambito delle sette parate non competitive: 200 Miglia, 100 Miglia, 50 Miglia, Coppa d’Oro, Endurance, Sidecar, Historic Fim, un gruppo quest’ultimo riservato solo a mezzi strettamente originali. A questi 350 se ne aggiungeranno altri 250 impegnati nelle prove libere.

Due le giornate nelle quali si potrà spalancare il gas in pista a cominciare dalle 8 fino alle 18.20, mentre i biglietti (12 euro o 20 il cumulativo per due giorni) si potranno acquistare su TicketOne o direttamente alle biglietterie nei pressi dell’autodromo. Per accedere all’evento sarà necessario esibire il green pass. (a.d.p.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 9 settembre.

Sette parate di ricordi, 200 Miglia di emozioni
Economia 10 Settembre 2021

La moto elettrica Lacama di Tazzari in onda su Tg1 Motori

Un pezzo di Imola in onda oggi su Tg1 Motori. Protagonista la moto elettrica Lacama (diminutivo di La Camaleontica) dell’azienda Tazzari che, oltre ad essere a emissioni zero, ha la peculiarità di poter essere personalizzata grazie alla tecnologia della stampa 3D, che consente di dare agli elementi superiori della carrozzeria infinite combinazioni di colore e design. La moto sarà immessa sul mercato a gennaio 2022.

Per saperne di più sulla Lacama di Tazzari date un’occhiata a «sabato sera» del 28 gennaio. 

Nella foto: la moto elettrica Lacama

La moto elettrica Lacama di Tazzari in onda su Tg1 Motori
Sport 30 Agosto 2021

Successo per la quinta edizione del Minardi Day – Le immagini più belle

Successo per la quinta edizione del Minardi Day che nel fine settimana è tornato all’autodromo di Imola dopo un anno di stop causa Covid. Tante le auto che hanno fatto la storia del motorsport, con più di 9mila spettatori assiepati nella due giorni sulle tribune del circuito in riva al Santerno. (r.s.)

Approfondimenti su «sabato sera» del 2 settembre. 

Foto Isolapress

Successo per la quinta edizione del Minardi Day – Le immagini più belle
Cronaca 16 Maggio 2021

Imola torna nella rete «Città dei motori» per rilanciare il turismo motoristico

Imola è tornata a far parte di «Città dei motori», l’associazione che riunisce, sotto l’egida dell’Anci, i Comuni del Made in Italy motoristico. «La nostra Amministrazione ha scelto fin da subito – sottolinea il sindaco, Marco Panieri – di ritornare in gioco in Italia e nel mondo dal punto di vista dell’attrattività turistica, puntando sulla valorizzazione  in  primo  luogo  dell’autodromo,  di  proprietà  del  Comune,  sul  quale abbiamo fatto un forte investimento. Il passo successivo sarà entrare in una nuova connessione nazionale della promozione turistica, con  l’obiettivo  di  creare sinergie  tra  quello  motoristico  e  le  altre  forme  di  turismo».

L’adesione imolese arriva a pochi giorni dalla Conferenza nazionale del turismo motoristico, in programma il 20 maggio in streaming dalla sede Anci a Roma e dal Museo Ferrari di Maranello. (lo.mi.)

Nella foto (di Isolapress): un’immagine del Gran Premio del Made in Italy, svoltosi a Imola il 18 aprile

Imola torna nella rete «Città dei motori» per rilanciare il turismo motoristico
Sport 29 Aprile 2021

Gresini Racing: Nadia, la moglie di Fausto, diventa la numero uno del team

La Gresini Racing, come annunciato con un comunicato stampa, ricomincia dalla #GresiniFamily e con effetto immediato vedrà il coinvolgimento ufficiale di Nadia Padovani, moglie di Fausto, come nuova amministratrice delegata dell’azienda faentina. Nadia subentra in tutto e per tutto a Fausto, acquisendone così il titolo di team owner e team Principal.

Anche i figli Lorenzo e Luca saranno protagonisti, con il primo che sarà coinvolto soprattutto nella parte amministrativa dell’azienda, mentre il secondo avrà un ruolo più sportivo e già da Jerez sarà presente in circuito per seguire la squadra. Con l’intera famiglia a bordo a dare continuità all’azienda, il sogno nel cassetto di Fausto di tornare alla MotoGP come team indipendente diventerà realtà a partire dal 2022, come già previsto dal contratto stipulato con Dorna al termine della scorsa stagione. «Mi piace pensare che le due famiglie di Fausto, la nostra e quella Racing, si siano unite per portare avanti tutto ciò che stava pianificando e in particolare il progetto MotoGP – fa sapere Nadia Padovani -. Tornare ad avere una squadra nella massima categoria come team indipendente è senza dubbio qualcosa di molto impegnativo, con una squadra da creare da zero, ma so che tutti in azienda stanno dando il 110% per realizzare il suo sogno. Personalmente la vedo come una vera e propria missione, una sfida che affronteremo, anche e soprattutto, grazie alla forza di Fausto che da lassù ci segue. Al momento stiamo parlando con varie case costruttrici e nel giro di qualche settimana comunicheremo i dettagli del nostro progetto MotoGP». (r.s.)

Nella foto: Nadia Padovani, moglie di Fausto Gresini, insieme ai figli Lorenzo e Luca

 

Gresini Racing: Nadia, la moglie di Fausto, diventa la numero uno del team
Sport 18 Aprile 2021

F.1, che vittoria a Imola per Verstappen! Sul podio Hamilton e Norris, 4° Leclerc

Corsa bagnata, incidenti e safety car. E’ stato un Gp d Imola emozionante quello che ha visto trionfare la Red Bull di Verstappen davanti al campione del mondo in carica Hamilton.

Il numero 44 della Mercedes è stato però protagonista di un’incredibile rimonta. Beffato al via dal rivale olandese, al 31° giro, nel tentativo di superare un doppiato è finito lungo sulla ghiaia alla Tosa. Ripartito, la fortuna però ha voluto che, proprio in quel momento, la gara venisse fermata momentaneamente per un bruttissimo incidente al Tamburello tra Bottas e Russell. Dopo il secondo start non dalla griglia ma dietro safety car, il pilota inglese, nono, ha effettuato una serie infinita di sorpassi fino al secondo posto finale.

Sul gradino più basso del podio Norris (McLaren), 4° e 5° le Ferrari di Leclerc e Sainz. A punti anche Ricciardo (McLaren), Stroll (Aston Martin), Gasly (AlphaTauri), Raikkonen (Alfa Romeo) ed Ocon (Alpine). (da.be.)

Nella foto (Isolapress): Max Verstappen 
F.1, che vittoria a Imola per Verstappen! Sul podio Hamilton e Norris, 4° Leclerc
Sport 17 Aprile 2021

F.1 a Imola, attesa per il passaggio delle Frecce Tricolori. Gli orari dello show prima della gara

Attesa a Imola per il Gp di F.1 che scatterà domani alle 15. Attesa, però, anche per il passaggio delle Frecce Tricolori che, dopo 41 anni dall’ultima volta, torneranno a sorvolare l’autodromo Enzo e Dino Ferrari intorno alle 14.45. Sperando però che il maltempo non costringa i velivoli dell’Aeronautica militare a modificare l’esibizione. 

Ufficializzato anche il cerimoniale musicale, con il tenore internazionale Vittorio Grigolo che prima del semaforo verde intonerà sulla griglia di partenza l’inno di Mameli.

Nella foto: il passaggio delle Frecce Tricolori durante un Gp del passato

F.1 a Imola, attesa per il passaggio delle Frecce Tricolori. Gli orari dello show prima della gara
Sport 17 Aprile 2021

F.1, a Imola pole position per Hamilton. Dietro Perez e Verstappen, 4° Leclerc. Male Bottas e Sainz

A Imola pole position (la 99^ in carriera) per Lewis Hamilton (1’14”433). Battute le due Red Bull di Perez e Verstappen. Quarta la Ferrari di Leclerc. Solo ottava, invece, l’altra Mercedes di Bottas. Male anche Sainz (11°), fuori in Q2.

Appuntamento a domani (ore 15) per la gara. Ecco la griglia di partenza:

1. Hamilton (Mercedes) 1’14”433 – 2. Perez (Red Bull) 1’14”446 – 3. Verstappen (Red Bull) 1’14”498 – 4. Leclerc (Ferrari) 1’14”740 – 5. Gasly (AlphaTauri) 1’14”790 – 6. Ricciardo (McLaren) 1’14”826 – 7. Norris (McLaren) 1’14”875 – 8. Bottas (Mercedes) 1’14”898 – 9. Ocon (Alpine) 1’15”210 – 10. Stroll (Aston Martin) 1’15”176 – 11. Sainz (Ferrari) 1’15”199 – 12. Russell (Williams) 1’15”261 – 13. Vettel (Aston Martin) 1’15”394 – 14. Latifi (Williams) 1’15”593 – 15. Alonso (Alpine) 1’15”593 – 16. Raikkonen (Alfa Romeo) 1’15”974 – 17. Giovinazzi (Alfa Romeo) 1’16”122 – 18. Schumacher (Haas) 1’16”279 – 19. Mazepin (Haas) 1’16”797 – 20. Tsunoda (AlphaTauri) s.t.

Nella foto (Isolapress): Lewis Hamilton

F.1, a Imola pole position per Hamilton. Dietro Perez e Verstappen, 4° Leclerc. Male Bottas e Sainz
Cronaca 15 Aprile 2021

A Marco Isola e Gian Carlo Minardi la prima edizione del «Premio Confartigianato Motori»

A pochi giorni dal Gp di Formula 1 all”autodromo Enzo e Dino Ferrari, nella serata di mercoledì 14 aprile, si è tenuto l’evento streaming «Imola 2021. Il premio Confartigianato Motori Gran Premio dell’Emilia Romagna Pirelli», organizzato per la prima volta da Confartigianato Imprese e che ha coinvolto esperti del settore e amanti delle quattro ruote. A condurre la serata i giornalisti Sky F1 Carlo Vanzini e Matteo Bobbi. Tanti i premiati della serata, che hanno ricevuto il riconoscimento direttamente dai vertici dell’associazione di categoria. Tra loro, Gian Carlo Minardi, presidente di Formula Imola, ed al fotografo sportivo e storico collaboratore di «sabato sera» Marco Isola.

«Un premio che mi fa molto piacere, anche perché consegnato dal concittadino Davide Servadei che rappresenta un altra eccellenza di Faenza: la ceramica – ha commentato Minardi. Vi ringrazio perchè credo che Confartigianato faccia parte della mia vita. Ora l’Alpha Tauri è cresciuta anche come team, ma noi alla Minardi eravamo in 130 persone. Speriamo che questo premio sia come un in bocca al lupo per uscire presto da questa situazione e per rilanciare questa nostra terra di Romagna»

«Ringrazio Confartigianato per questo importante riconoscimento che chiaramente voglio condividere con i miei collaboratori – ha detto Isola -. Praticamente dal primo Gran premio svolto a Imola abbiamo solcato la pista in ogni suo angolo per cercare di raccogliere le immagini migliori e più significative, non solo dei due duelli in pista ma anche del colore e del calore del pubblico che ha sempre assiepato le mitiche colline che circondano l’autodromo. E’ qui a Imola il cuore della Motor Valley. E io continuo a divertirmi come fosse la prima volta. Quest’anno a causa della pandemia come già anno scorso, tutto questo ci mancherà, speriamo di poterci rivedere tutti in pista, ai box e nelle tribune nel 2022». (da.be.)

Nella foto: Marco Isola 

A Marco Isola e Gian Carlo Minardi la prima edizione del «Premio Confartigianato Motori»
Sport 14 Aprile 2021

F.1 a Imola, intervista esclusiva al presidente del circus Stefano Domenicali

«Paolino! Non voglio fare il ganassa, come dicono a Milano, ma ho la fila di richieste di interviste da tutto il mondo. Comunque cercherò di fare qualcosa per voi, perché non mi dimentico delle mie radici». Ecco. In questo audio che ci ha inviato lo scorso novembre, è racchiuso tutto Stefano Domenicali. Quello che abbiamo iniziato a conoscere più di 40 anni fa e che non è cambiato di una virgola, pur diventando uno degli uomini più potenti del pianeta a livello sportivo. Uno che tratta coi capi di Stato, per capire meglio le dimensioni. In un ipotetico «G7» dello sport forse non siederebbe a capo tavola, ma quasi. La Formula 1, come è noto, è una delle attività più ricche, importanti e seguite e il (quasi) 56enne imolese ne è il presidente, nonché Amministratore delegato, il cosiddetto Ceo in ambito anglofono (chief executive officer).

Nel fine settimana all’autodromo si corre la seconda tappa del Mondiale. Pensi che Imola potrà avere la possibilità di fare un percorso nel Mondiale dei prossimi anni?

«Sarebbe bello per me dire una cosa diversa, ma sarebbe anche sbagliato fare delle promesse. L’anno scorso c’è stato, quest’anno pure. In futuro non lo sappiamo, non ne abbiamo ancora parlato, si dovranno valutare tante cose. Se ci saranno gli elementi per considerare Imola come un’opportunità stabile, ci mancherebbe altro. Però occorre essere anche realisti e capire che abbiamo tante richieste, perché sta emergendo una voglia enorme di Formula 1 in tutto il mondo. Dovremo capire quanti Gran Premi metteremo in calendario, le aree di sviluppo, quante gare potrà avere l’Europa. All’interno di tutto questo bilanciamento si andrà a valutare, considerando quanti soldi un organizzatore dovrà mettere per essere competitivo». (p.z.)

L’intervista su «sabato sera» dove Stefano Domenicali ha ripercorso la sua carriera dagli esordi fino a giorni nostri, parlando di motori, basket ma non solo. Un «viaggio» lungo dieci tappe che, grazie al numero uno della F.1, meglio non poteva presentare il Gp in programma a Imola nel fine settimana. 

Nella foto: Stefano Domenicali e la partenza del Gp di Imola 2020 (Isolapress)

F.1 a Imola, intervista esclusiva al presidente del circus Stefano Domenicali

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast