Posts by tag: orti

Cronaca 13 Novembre 2020

Dozza apre gli orti comunali anche a disoccupati e famiglie

Il Comune di Dozza ha emesso l’avviso per l”assegnazione degli orti sociali, quest’anno con importanti novità. Nella seduta consiliare dello scorso 30 luglio, infatti, il regolamento orti anziani è stato infatti aggiornato e modificato, divenendo il regolamento comunale orti sociali. In pratica, pur rimanendo la priorità per pensionati e disabili, gli orti comunali eventualmente rimasti disponibili potranno essere assegnati anche agli altri richiedenti, favorendo criteri quali reddito Isee basso, stato di disoccupazione e nuclei familiari numerosi.

Inoltre, gli assegnatari potranno tesserarsi all’associazione Rambaldi che gestisce l’area o in alternativa procurarsi una polizza assicurativa personale, versando al gestore unicamente la propria quota di compartecipazione a servizi ed utenze. Infine, nel rispetto delle linee regionali in materia, la conduzione dell’orto dovrà da oggi essere ispirata ai principi della lotta integrata: un’agricoltura pulita, rispettosa della salute dell’uomo e dell’ambiente. Le domande dovranno essere presentate entro il 25 novembre.

Per informazioni consultate il sito del Comune di Dozza. (gi.gi.)  

Foto scattata da Simonetta Ragazzini e tratta dalla pagina Facebook ufficiale del Comune di Dozza

Dozza apre gli orti comunali anche a disoccupati e famiglie
Cronaca 16 Giugno 2018

Orti rialzati coltivabili anche da persone disabili a Toscanella

Hanno raccolto grande interesse e curiosità gli «orti rialzati» inaugurati sabato 28 maggio durante l’open day del centro occupazionale La Tartaruga, gestito da Seacoop a Toscanella di Dozza. All’inaugurazione erano presenti Roberta Tattini, presidente di Seacoop, Luca Albertazzi, sindaco di Dozza, Sonia Carla Cicero, direttore dell’ufficio di supporto e dell’ufficio di piano del Circondario imolese, Fabio Gardenghi, consigliere della Fondazione Cassa di risparmio di Imola, e Monia Zavagli, responsabile dell’area disabilità e salute mentale della cooperativa di via Lasie.

Il progetto degli orti rialzati consiste nella realizzazione di un’area ortiva sinergica dedicata a persone con ridotta autonomia di movimentazione degli arti, costituita da vasche coltivabili rialzate ad altezza idonea alla lavorazione per chi necessita dell’uso di carrozzine o altri ausili atti alla mobilità. Vicina all’area ortiva sono stati messi in opera percorsi di accesso privi di barriere architettoniche diretti a bagni e spogliatoi, pavimentazione e impiantistica necessaria all’irrigazione.

Sono inoltre stati previsti un tavolo centrale di lavoro ed un pergolato che ombreggi la zona interessata. «Questo progetto è stato realizzato con l’intento di rendere fruibile uno spazio adibito a orto anche a disabili adulti che possono muoversi solo in condizioni di totale assenza di barriere architettoniche – ha spiegato Monia Zavagli -. Il principio su cui si fonda l’idea del centro La Tartaruga è quello di integrare tutta la comunità attraverso una serie di azioni mirate ad aumentare le occasioni di relazione e incontro. La creazione di questi spazi, rialzati e completamente privi di barriere, agevola la nostra idea di una cittadinanza davvero attiva».

r.c.

Nella foto: l”inaugurazione degli «orti rialzati»

Orti rialzati coltivabili anche da persone disabili a Toscanella

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast