Posts by tag: pala ruggi

Sport 22 Settembre 2019

Pallavolo, bello il Trofeo McDonald's ma senza… finalissima. E il palaRuggi non ha le luci adatte per la serie A

La Saugella Monza, battendo Firenze 3-0, si è aggiudicata il 1° Trofeo McDonald’s, giocato venerdì e sabato al palaRuggi grazie alla volontà di Diffusione Sport. Un torneo che ha riportato il volley femminile di serie A a Imola dopo oltre 10 anni, anche se in un palasport che non è più idoneo ad ospitare campionati di serie A per la scarsa illuminazione, soprattutto sottorete. Lo spettacolo non è mancato per la presenza di giocatrici di assoluto valore come la faentina Serena Ortolani (Monza), premiata come miglior giocatrice, e la ceca Mlejnkova (Reszow), cioè le due squadre che hanno chiuso imbattute.

Peccato sia venuta a mancare la partita più avvincente, in quanto la formazione di Antiga ha ceduto il posto in finale al Firenze per non perdere l’aereo per la Polonia. Il Firenze di Caprara, per le assenze, e il Filottrano, per aver cambiato molto, non sono stati all’altezza delle avversarie, ma hanno fatto vedere prospetti interessanti. Il pubblico ha risposto soprattutto al sabato (350 presenze circa).

Nella foto: Serena Ortolani

Pallavolo, bello il Trofeo McDonald's ma senza… finalissima. E il palaRuggi non ha le luci adatte per la serie A
Sport 12 Settembre 2019

Per due giorni «Diffusione Sport» riporta la pallavolo di serie A ad Imola

Torna la serie A al palasport Ruggi, grazie alla volontà di Pasquale De Simone e della dirigenza di Diffusione Sport. Ricordiamo infatti che è stato possibile realizzare la manifestazione grazie alla raccolta fondi in collaborazione con la Bcc Ravennate, che ha portato a raggiungere i 5.000 euro necessari. Quindi venerdì 13 e sabato 14 si svolgerà la prima edizione del Trofeo McDonald’s, che vedrà fra le partecipanti tre squadre di A1 e la terza classificata del campionato polacco, formazioni che lavorano assieme da un paio di settimane e che inizieranno la stagione ad ottobre.

Anche se mancheranno diverse giocatrici importanti (le azzurre Danesi e Parrocchiale di Monza, oltre a Fahr e Nwakalor di Firenze) avendo appena concluso gli Europei, lo spettacolo è assicurato per la presenza di atlete e tecnici che hanno vinto tutto o quasi. Per qualcuno tra i volti più noti sarà anche un ritorno a casa, o quasi. Vedi la veterana ravennate Serena Ortolani, che gioca a Monza ed è la moglie del tecnico delle azzurre Davide Mazzanti (potrebbe esserci anche lui sugli spalti, dopo il bronzo europeo) e il navigato tecnico di Medicina Gianni Caprara, che è tornato ad inizio settimana a Firenze (è stato confermato sulla panchina del Bisonte) dopo aver guidato agli Europei la nazionale dell’Azerbaijan. (c.a.t.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 12 settembre.

Nella foto: la presentazione del torneo in Comune

Per due giorni «Diffusione Sport» riporta la pallavolo di serie A ad Imola
Cultura e Spettacoli 30 Dicembre 2018

Il «Santo Stefano dei Ragazzi» fa ancora centro nel cuore della gente. IL VIDEO

Sport, spettacolo e tanta gente ha invaso il palaRuggi di Imola per la 48^ edizione del tradizionale «Santo Stefano dei Ragazzi», l”evento promosso da Uisp Faenza-Imola e che ha visto protagonisti, ovviamente nel pomeriggio del 26 dicembre scorso, circa trecento giovani atleti appartenenti a dieci società sportive del territorio. (d.b.)

Nella foto (Isolapress): un momento dell”edizione 2018

Il «Santo Stefano dei Ragazzi» fa ancora centro nel cuore della gente. IL VIDEO
Cultura e Spettacoli 26 Dicembre 2018

Sport e spettacolo al palaRuggi con il tradizionale «Santo Stefano dei Ragazzi»

Uno spettacolo irrinunciabile per gli imolesi: oggi, 26 dicembre, ritorna con la 48a edizione il Santo Stefano dei Ragazzi, un evento promosso da Uisp Faenza-Imola che vedrà protagonisti trecento giovani atleti al PalaRuggi di Imola (dalle ore 14.30). «Ognuno è una stella» è il sottotitolo della manifestazione ed infatti ad esibirsi saranno appunto trecento giovani imolesi appartenenti a dieci società sportive del territorio: Imola Roller e Magic Imola per il pattinaggio artistico, Biancoverde per la ginnastica artistica, Takeshi e Accademia Kung Fu per le arti marziali, Sport Up per il Lacrosse, Indipendance, Gamma Club, Dance Revolution e Club The Stars per la danza.

Non mancheranno poi le esibizioni dei campioni imolesi che fin da piccoli hanno partecipato al Santo Stefano dei Ragazzi e che oggi vantano piazzamenti assoluti nelle maggiori competizioni internazionali: a condividere il parterre con i giovani atleti saranno i vice-campioni mondiali di pattinaggio artistico, Sharon Giannini e Matteo Rizzo, che affascineranno il pubblico con le loro acrobazie. La manifestazione avrà anche un’attenzione solidale, ospitando i rappresentanti del presidio imolese di «Libera Associazione e numeri contro le mafie» ed il Gruppo Clown di corsia della Croce Rossa di Imola «Compagnie delle Spugne». L’ingresso è a offerta libera. Le porte apriranno alle 13.30.

Info su www.uisp.it/imolafaenza (Redazione sportiva)

Nella foto (Isolapress): un”esibizione dell”edizione 2017

Sport e spettacolo al palaRuggi con il tradizionale «Santo Stefano dei Ragazzi»
Sport 24 Ottobre 2018

Basket A2, Raymond e Simioni non bastano alle Naturelle per superare Verona

Terza sconfitta consecutiva per le Naturelle Imola che, dopo Fortitudo e Piacenza, perdono al Ruggi 88-86 contro Verona, al termine di un match dai due volti e da un finale punto a punto che purtroppo per i biancorossi ha premiato i veneti.

Le due formazioni partono fortissimo ed entrambe mettono sul parquet un ottimo gioco di squadra. Fultz da una parte e Amato dall”altra trascinano i compagni, ma Verona con Candussi e Severini allungano fino al 27-17. In casa biancorossa sale in cattedra Raymond ma alla prima sirena il tabellone indica 31-20 per gli ospiti. Nel secondo quarto Verona continua a martellare in attacco, mentre Imola non trova la via del canestro che pare stregato. Simioni accorcia le distanze e prova a ricucire il divario, anche se all”intervallo lungo il punteggio è 50-37.

Nel secondo tempo Verona prova subito ad allungare ma le Naturelle mettono paura agli ospiti riducendo il divario sotto la doppia cifra. La Tezenis contrattacca e ci vogliono Crow e il solito Raymond per riportare Imola in scia fino al -2 di fine terzo quarto (66-64). Nei primi minuti dell”ultimo parziale si segna con il contagocce fino alla perfetta parità a sei minuti dalla sirena finale. Da lì in poi è tutto un punto a punto al cardiopalma: Fultz manda in estasi il Ruggi con la tripla del pareggio a 35 secondi dalla conclusione e Raymond (ancora lui) con un’azione personale trova il canestro da sotto la plance per il vantaggio biancorosso, subito però smorzato dalla tripla veronese a a pochi attimi dalla fine (88-86). Coach Di Paolantonio allora chiama time-out, Imola ha la palla in mano, servito Raymond che fa canestro.. ma a sirena scaduta.

Nel prossimo turno le Naturelle affronteranno, sabato 27 (ore 20.30), in trasferta Mantova.

d.b.

Tabellino

Le Naturelle Imola Basket–Scaligera Basket Verona 86-88 (20-31, 37-50, 64-66)

Imola: Ndaw ne, Montanari, Crow 8, Wiltshire ne, Fultz 12, Calabrese ne, Bowers 7, Rossi 10, Simioni 18, Raymond 31, Magrini. All. Di Paolantonio.

Verona: Dieng 3, Ferguson 16, Amato 10, Candussi 30, Henderson 11, Maspero 6,Udom 2, Quarisa, Severini 10, Ikangi ne. All. Dalmonte.

Nella foto: Alessandro Simioni

Basket A2, Raymond e Simioni non bastano alle Naturelle per superare Verona
Sport 24 Febbraio 2018

Basket C Gold, alla Vsv Imola serve un supplementare per sbrigare la pratica Pontevecchio

La Vsv Imola conferma di non essere in un momento brillantissimo di forma e soffre più del previsto per superare Pontevecchio. Al palaRuggi, infatti, finisce 88-84 dopo un supplementare grazie, soprattutto, ai 20 punti dell”ex di turno Ranocchi.

Brutta partenza per la Vsv che lascia modo ad una reattiva Pontevecchio di scappare subito avanti guidata da Di Rauso. Sotto di 11 punti a pochi minuti dalla fine del primo quarto, i gialloneri reagiscono con Casadei e Zhytaryuk (sofferente ad una gamba) e si riportano a -3 alla sirena (20-23). Nel secondo parziale gli ospiti riprovano l”allungo senza sorprendere Imola che, però, rimane a contatto. Gli attacchi, all”inizio, faticano ad andare a referto, ma Pontevecchio piazza un break importante che rimane costante fino all”intervallo lungo (39-49).

Il terzo quarto si apre con il contro-break giallonero che, con Dal Fiume, Ranocchi e Boero, riporta la Vsv ad una sola lunghezza di distacco, prima del pareggio a 3 minuti dal termine (56-56) firmato da Casadei. I gialloneri chiudono ogni spazio in difesa (solo 10 punti concessi) e, complice gli errori dei bolognesi, arrivano all”ultimo riposo con il minimo vantaggio (60-59). Nel quarto e ultimo parziale partono meglio gli ospiti trascinati da Bonaiuti, ma Ranocchi e Dalpozzo tengono a galla la Vsv che mette poi la freccia con i 4 punti consecutivi di Zhytaryuk (70-69). Errori al tiro e palle perse congelano il punteggio fino a poco meno di 1 minuto e mezzo dalla sirena, quando Pontevecchio timbra il nuovo vantaggio (70-71), subito «stoppato» dai due liberi di Casadei (72-71).

Ultimo minuto di fuoco. Gli ospiti sbagliano da tre, la Vsv recupera palla, Casadei la perde e commette fallo. Di Rauso va in lunetta e riporta avanti i suoi di un punto (72-73). Nell”azione Dal Fiume sbaglia da sotto e la Vsv è costretta al fallo su Gianninoni che, però, fallisce entrambi i liberi. Sul rimbalzo Casadei perde palla, ma gli arbitri fischiano palla contesa su Zhytaryuk. Imola, allora, ha palla in mano a a 4”” dal termine e trova il fallo con Ranocchi. Il giocatore giallonero segna, però, solo uno dei due liberi (73-73) e, a poco meno di due secondi dalla sirena, la palla è per Pontevecchio che, però, non riesce nemmeno a provare l”ultimo tiro per evitare i supplementari.

L”overtime vede i bolognesi prima perdere contatto sotto le triple di Dal Fiume, Boero e i liberi di Casadei (81-76), poi riportarsi a -2 a 120”” dal termine. Un gioco da tre punti di Di Rauso a 1 minuto dalla sirena rimette davanti gli ospiti (83-84). Nel finale ci pensa la tripla di Ranocchi, le palle recuperate da Casadei e Zhytaryuk e Boero dalla lunetta a congelare il risultato.

Nel prossimo turno, in programma domenica 4 marzo (ore 18) la Vsv salirà a Fiorenzuola nel big-match della 21^ giornata dove entrambe le squadre si giocheranno la vetta solitaria della classifica, Ozzano permettendo. 

d.b.

Tabellino

Npc-Pontevecchio 88-84 d.t.s. (20-23, 39-49, 60-59, 73-73)

Vsv: Dal Fiume 13, Casadei 15, Ranocchi 20, Sassi, Sangiorgi 4, Boero 17, Nucci, Creti ne, Zhytaryuk 16, Dalpozzo 3. All. Tassinari.

Pontevecchio: Bergami 8, Bonaiuti 18, Gianninoni, De Gregori 12, Di Rauso 21, Folli 14, Mantovani 4, Minerva, Buriani 7, Vetere. All. Carretto.

Nella foto: Luigi Boero e coach Tassinari

Basket C Gold, alla Vsv Imola serve un supplementare per sbrigare la pratica Pontevecchio

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast