Posts by tag: parco acque minerali

Cronaca 12 Agosto 2021

Iniziati gli interventi di riqualificazione al Parco delle Acque Minerali

Sono iniziati in questi giorni i primi interventi di riqualificazione nel Parco delle Acque Minerali. Lavori che rientrano nel progetto da 99 mila euro redatto da Area Blu ed approvato dal Comune di Imola

«Nuovi percorsi pedonali, pulizia, illuminazione, nuovi giochi in un luogo significativo per la nostra comunità» ha commentato il sindaco Marco Panieri. (r.cr.)

Nella foto: i lavori al Parco delle Acque Minerali

Iniziati gli interventi di riqualificazione al Parco delle Acque Minerali
Cronaca 11 Gennaio 2021

Parco Acque minerali, il Comune investe 99 mila euro per lavori di manutenzione straordinaria

Prenderanno il via a primavera i lavori di manutenzione straordinaria al Parco delle Acque Minerali. Nei giorni scorsi, infatti, il Comune ha approvato il progetto, redatto da Area Blu, che comporta un investimento complessivo di 99 mila euro. Questa somma era stata inserita dal Commissario straordinario dott. Izzo nella delibera di assestamento di bilancio approvata agli inizi dell’agosto scorso. Gli interventi hanno lo scopo di ristabilire più adeguate condizioni di sicurezza per i fruitori, intervenendo per il recupero delle gradinate, in particolare quelle che scendono dal monte Castellaccio e per la sistemazione del “sentieramento” nel quale si incanalano impropriamente le acque piovane erodendo le scarpate o le aree non pianeggianti. La realizzazione degli interventi, concentrati in specifiche zone,  non impedirà di fruire del Parco, nelle aree non soggette ai lavori. «Il Parco delle Acque Minerali è un patrimonio della città che va tutelato e mantenuto nel tempo e che molti ci invidiano. Questi lavori serviranno a renderlo nuovamente fruibile pienamente ed esaltare le caratteristiche della vegetazione e dei percorsi. Faccio appello a tutti i cittadini perché ci aiutino nel mantenerlo pulito rispettando anche le regole del civismo per un luogo che appartiene a tutti» sottolinea Pierangelo Raffini, assessore ai Lavori Pubblici.

Nel dettaglio, le migliorie previste nel progetto di manutenzione straordinaria, riguardano l’area giochi (parziale sostituzione degli attrezzi, al ripristino o totale rifacimento delle pavimentazioni antitrauma, alla sostituzione di tavoli e delle panchine ammalorate), i percorsi ghiaiati (riprofilatura, livellamento, ricarica di inerte, scolo delle acque, ecc.), ponticelli in legno (verifica della stabilità delle strutture portanti e la sostituzione delle parti usurate come corrimano e assi dei piani di calpestio), sentiero del Monte Castellaccio (messa in sicurezza e ad un riorientamento dei percorsi sui sentieri più bassi) e vegetazione (riqualificate alcune fasce arbustive con potature straordinarie, eliminazione di teli pacciamanti e residui di ali gocciolanti non più in uso, ed alcuni gruppi di alberi con rimonda del secco ed eventuale abbattimento di esemplari secchi o instabili).

Capitolo a parte la fruizione pedonale e ciclabile, per una più corretta fruizione da parte delle biciclette. L’attuale struttura del parco rende del tutto incompatibile la fruibilità tramite mountain bike. Attualmente il nucleo principale dell’area dispone di 5 ingressi principali, che potrebbero essere riservati all’accesso pedonale, raggiungibili dalla viabilità pavimentata a vocazione ciclabile. Da questi 5 ingressi qualsiasi punto del Parco dista in linea d’aria meno di 200 metri. Per questo verrà limitato l’accesso alle biciclette alla sola viabilità pavimentata, ed ogni ingresso pedonale verrà dotato di un divieto di accesso per biciclette ed una rastrelliera portabiciclette posizionati in un punto evidente e facilmente utilizzabile. Non si tratta di divieto di accesso alle biciclette ma di limitarne l’utilizzo ai soli percorsi asfaltati al fine di migliorarne la sicurezza per la fruibilità pedonale e per le persone disabili. (da.be.)

Nella foto: il chiosco del parco delle Acque minerali

Parco Acque minerali, il Comune investe 99 mila euro per lavori di manutenzione straordinaria
Sport 31 Maggio 2019

«Sport al Centro» compie vent'anni e festeggia con un evento lungo due giorni

«Sport al Centro», in occasione della 20ª edizione in programma sabato 1 e domenica 2 giugno, ha in serbo importanti novità. La principale è quella che prevede appunto l’aggiunta del alla manifestazione, con alcune attività che proseguiranno anche nel corso della serata. Sono state inoltre potenziate le proposte legate allo sport nell’ambito della disabilità, con l’appuntamento «Sport senza barriere». Infine si svolgerà una mostra mercato agroalimentare, all’insegna di cibo e salute abbinati allo sport, a cura della Pro Loco Imola. Il Parco delle Acque Minerali sarà il teatro e la vetrina principale, dove le associazioni sportive di Imola si presentano alla cittadinanza e dove faranno provare le loro attività ai bambini e ragazzi. Va detto che quest’anno il numero delle associazioni presenti è cresciuto ulteriormente, arrivando a 77 società, con ben 55 discipline. Come avvenuto nelle precedenti edizioni, verranno distribuite le magliette di «Sport al Centro 2019», inoltre ai bambini e ai ragazzi verrà distribuita la tessera per la raccolta dei timbri che attestano le prove delle varie discipline sportive. Ogni 10 timbri verrà consegnato un gadget.

La manifestazione prenderà il via con la sfilata da piazza Gramsci alle ore 15 di sabato 1 giugno, preceduta dalla Banda Città di Imola, per concludersi allo stadio comunale Romeo Galli, dove verrà ricordato Domenico Dadina, ideatore della manifestazione. Successivamente ci si sposta nel parco delle Acque Minerali, all’interno del quale ogni associazione avrà un proprio spazio. Dalle ore 20.30 inizieranno le attività del programma serale, sia sportive che di intrattenimento, fino alle ore 22.30 circa. La domenica sarà nuovamente giornata di sport, spettacolo e gioco dalle 9.30 alle 18.30.

In aggiunta al Parco delle Acque Minerali, l’evento si svilupperà anche in altri luoghi, che saranno teatro di eventi collaterali alla manifestazione. Si comincia con lo stadio comunale «Romeo Galli», che ospiterà il campionato regionale Assoluto di atletica leggera ed il torneo di calcio a 5, promosso da alcune società sportive imolesi di calcio in collaborazione con «Solco Prossimo». La piscina comunale «Ruggi» e l’autodromo ospiteranno attività di «Swim Run» (attività guidata nuoto-corsa) e triathlon guidato, oltre alla finale del campionato regionale Libertas di nuoto. Infine al palasport «Ruggi», la sera di sabato 1 giugno si svolgerà il saggio di fine anno di ginnastica artistica. (r.s.)

Nella foto (di proprietà di Yupalab): Carolina James, ginnasta della biancoverde, eccellenza imolese il cui saggio di sabato 1 giugno al Ruggi sara’ uno degli eventi clou di «Sport al Centro»

«Sport al Centro» compie vent'anni e festeggia con un evento lungo due giorni
Sport 19 Maggio 2019

«Acque Minerali, cuore verde dell'autodromo», ecco i vincitori del concorso di tutte le scuole

«Parco Acque Minerali: il cuore verde dell’autodromo». L’ottavo concorso di disegno organizzato da Formula Imola e patrocinato dall’Amministrazione comunale è stato vinto per le primarie da Giada Petroncini (4ª Pelloni Tabanelli), davanti a Giulia Bugani (5ª Quinto Casadio) e Lorenzo Nannoni (1ª Pulicari), per le medie da Giovanni Albonetti (1ª Innocenzo), Andrea Tancredi Grossi (1ª Sante Zennaro) e Giovanni Ghirelli (2ª Innocenzo), per le superiori da Maria Teresa Di Marzio (1ª Itis Scientifico Scienze Applicate), Marco Montella (1ª Itc Paolini), Maria Giulia Di Marzio (4ª Liceo Scienze Umane Alessandro da Imola). Il premio collettivo per l’istituto che ha presentato il maggior numero di elaborati (una lezione antincendio, tenuta dalla Cea) è stato vinto dalle medie Sante Zennaro (36 disegni). (r.s.)

Nella foto: un momento delle premiazioni

«Acque Minerali, cuore verde dell'autodromo», ecco i vincitori del concorso di tutte le scuole
Cronaca 8 Agosto 2018

«Miss Imola», le immagini più belle della serata al Parco delle Acque. IL VIDEO

Tante concorrenti, alcune anche alla prima esperienza, e molto pubblico hanno animato domenica scorsa, al Parco delle Acque Minerali, il concorso di bellezza «Miss Imola» che garantiva alla vincitrice l”accesso alle fasi regionali di Miss Italia.

A trionfare è stata la 21enne centese Luigia Di Benedetto, davanti a Beatrice Bartolomei, Mariapia Pennisi, Leyla Bolognese e Martina Tomaselli.

Durante la serata sono state premiate anche altre ragazze con la fascia, ad esempio, della location ospitante, ovvero «Miss Parco delle Acque Minerali».

r.c.

Nella foto: tutte le Miss sul palco

«Miss Imola», le immagini più belle della serata al Parco delle Acque. IL VIDEO
Sport 18 Aprile 2018

«Duathlon Sprint», terzo posto per Fabio Galassi dell'Imola Triathlon

 Grande qualità alla prima edizione del «Duathlon Sprint», tra l’autodromo Enzo e Dino Ferrari e il Parco delle Acque Minerali, dove 280 atleti si sono sfidati nei 5 km di corsa, 20 km di bici e gli ultimi 2,5 km ancora adatti ai podisti. A trionfare è stato, tra gli uomini, Daniele Angelini (Cus Ferrara) in 56’01” che ha potuto così fregiarsi anche del titolo di campione regionale assoluto. Secondo, e staccato solo nel finale dell’ultima frazione di corsa, Mattia Camporesi (56’08”), mentre la volata per il terzo posto ha visto prevalere Fabio Galassi, l’atleta di casa dell’Imola Triathlon. Tra le donne, invece, il successo è andato a Valentina D’Angeli con il tempo di 1h06’51”. L’atleta del Cus Trento è stata brava a staccare la favorita di giornata Evgeniya Kovaleva (Cus Parma), arrivata dopo circa 25 secondi e staccata soltanto al termine della frazione in bici che però gli ha permesso, comunque, di laurearsi campionessa regionale. Terza Elena Meldoli (Cesena Triathlon) giunta al traguardo dopo più di due minuti dalla vincitrice.

d.b.

Nella foto: il podio della gara

«Duathlon Sprint», terzo posto per Fabio Galassi dell'Imola Triathlon
Sport 14 Aprile 2018

Il «Duathlon Sprint» arriva a Imola. Corsa e bici tra autodromo e Parco delle Acque

Domani scatterà la prima edizione del «Duathlon Sprint», evento regionale organizzato dall’Imola Triathlon che avrà come location l’autodromo Enzo e Dino Ferrari e il Parco delle Acque Minerali. «La partenza dei circa 250 atleti iscritti avverrà all’interno del circuito, nella zona della Variante Bassa – ha spiegato Paolo Gaddoni, componente del direttivo dell’Imola Triathlon -. Le 35 donne partiranno alle 11, mentre gli uomini 10 minuti dopo. Speriamo che i nostri Luca Cavina e Fabio Galassi possano prevalere nelle rispettive categorie. Tra gli imolesi saranno presenti anche Martino Dall’Osso e Ferdinando Dipaola». 

Come si svolgerà la gara?

«Nella prima frazione di corsa, lunga 5 km, gli atleti percorreranno l’autodromo in senso orario, dunque opposto rispetto alle gare motoristiche. Usciranno alla Tosa, entreranno nel Parco delle Acque da via Kennedy e arriveranno sul ponte di viale Dante. Lì passeranno sotto dall’area sgambatura cani e risaliranno dalla parte opposta per arrivare, attraversando un box, nella pit-lane dove è prevista la zona cambio».

In quel punto prenderanno le bici per la seconda frazione di 20 km tutti all’interno del circuito.

«Dovranno affrontare 4 giri completi, questa volta in senso antiorario, quello classico. I tratti più impegnativi saranno le salite della Tosa e delle Acque Minerali».

Una volta tornati alla zona cambio, sono in programma gli ultimi decisivi 2,5 km di corsa.

«Gli atleti usciranno dal cancello vicino alla torre Dekra, passeranno davanti al bar Renzo, lo stadio Romeo Galli ed entreranno nel Parco delle Acque dal Circolo Cacciari. Dopo un tratto al suo interno, si riporteranno nello stesso percorso finale della prima frazione di corsa e giungeranno all’arrivo posto nel piazzale dell’autodromo, di fronte al negozio Bike Passion. I primi classificati dovrebbero arrivare in poco meno di un’ora. Attendiamo più di 200 persone ad assistere alla gara e, se fossi uno spettatore, andrei sulla terrazza sopra al Museo per godermi lo spettacolo. Per l”occasione il parcheggio sarà nel paddock dietro ai box e sarà accessibile da via Santerno».

Qualche dato curioso sugli atleti al via?

«Saranno circa una trentina quelli provenienti da fuori regione, oltre ad un francese e uno svizzero. L’atleta più giovane avrà 17 anni, il più anziano 72 e partiranno anche due ragazzi disabili. Il primo ha una paresi ad un braccio, mentre il secondo è un non vedente che nella parte podistica sarà accompagnato da una guida mentre, per la frazione in bici, utilizzerà un tandem».

La vostra idea, però, è di organizzare in futuro una gara di triathlon in città, con la frazione a nuoto nella piscina Ruggi.

«Pensiamo che Imola abbia tutte le carte in regola per ospitare un evento simile. Il periodo migliore sarebbe a giugno e speriamo di realizzare questo sogno a breve».

d.b.

L”articolo completo su «sabato sera» del 12 marzo.

Nella foto: triatleti all”autodromo «Enzo e Dino Ferrari» di Imola

Il «Duathlon Sprint» arriva a Imola. Corsa e bici tra autodromo e Parco delle Acque
Sabato Sera TV 29 Marzo 2018

Il Duathlon Sprint fa tappa a Imola. Corsa e bici tra autodromo e Parco delle Acque. IL VIDEO

Domenica 15 aprile all”interno dell”autodromo di Imola e del Parco delle Acque Minerali si correrà il 1^ Duathlon Sprint, organizzato dall”Imola Triathlon.

Dovrebbero essere più di 200 gli atleti al via che si contenderanno la vittoria finale. La gara partirà al mattino e vedrà una frazione iniziale di corsa di 5 km che anticipa i 20 km (4 giri) in bici sulla pista del famoso circuito imolese, prima del gran finale con i restanti 2.5 km sempre adatta ai podisti.

r.s.

Foto tratta dalla pagina facebook dell”Imola Triathlon

Il Duathlon Sprint fa tappa a Imola. Corsa e bici tra autodromo e Parco delle Acque. IL VIDEO

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast