Posts by tag: pista

Sport 12 Settembre 2018

Il pilota Andrea Bartolini ha provato la pista imolese di motocross in vista del Mondiale: «Il pubblico si divertirà»

Ha gareggiato in tutti i posti dove si poteva e si doveva correre nel motocross, passando dalla pista sotto casa di Casalfiumanese fino ad arrivare a Namur, denominata la Montecarlo del motocross, dove nel 1998 mise a rischio la carriera a seguito di un grave incidente, per poi diventare campione del mondo l’anno dopo. Ma una delle caratteristiche di Andrea Bartolini ancora oggi è quella di guardare sempre avanti, di essere curiosi di cosa si può fare con una moto da cross, e quando gli è stato chiesto di provare la parte di pista già pronta (quella sul monte della Rivazza) del Gran Premio d’Italia, in programma all’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola il prossimo fine settembre, non si è fatto pregare. «Franco Ercoletti, che coordina tutti i lavori della pista, mi ha chiamato e ho fatto qualche giro – attacca Andrea -; sicuramente è stata una bella esperienza, anche se ovviamente ristretta a quanto ho potuto girare».

Dal disegno alla realtà, hai mai visto una cosa simile?

«Il tratto che adesso è pronto all’interno del terrapieno della Rivazza è ovviamente solo una parte della pista, però mi ricorda molto Zolder, un altro autodromo come Imola dove gareggiai nel 2003 e nel 2004, anche se lì venne riportata sabbia e non terra, ma del resto in Belgio è sempre così…».

Che altre sensazioni ti ha trasmesso quella piccola parte di tracciato dall’interno del casco?

«La prima cosa che mi è venuta in mente è che sicuramente gli spettatori che staranno sulla Rivazza si divertiranno parecchio. Non sono davvero tante le piste dove puoi vedere il tratto più spettacolare da vicino e goderti anche il resto».

E dentro la pista?

«I salti sono calibrati abbastanza bene e ci sono solo piccoli dettagli da sistemare. Ci siamo concentrati sulle traiettorie e sui bob (gli appoggi delle curve, nda) che nel motocross di oggi sono fondamentali, quindi la consistenza ed il mix della terra deve essere importante, in quanto gareggeranno cinque classi, ovvero le tre del mondiale (Mxgp, Mx2 e Femminile), il monomarca Yamaha e l”Europeo 300. In quella parte che ho provato il disegno è comunque bello perché di fatto c’è un’interessante zona ritmica prima di fare la curva di ritorno in fondo, che di fatto è simile alla Rivazza stessa, ovvero una curva a circa 180 gradi».

m.r.

L”articolo completo su «sabato sera» del 6 settembre.

Nella foto: Andrea Bartolini sul tracciato imolese già pronto, ovvero quello sul monte della Rivazza

Il pilota Andrea Bartolini ha provato la pista imolese di motocross in vista del Mondiale: «Il pubblico si divertirà»
Sport 28 Agosto 2018

L'imolese Andrea Bartolini ha testato un tratto della pista «mondiale» di motocross all'autodromo. IL VIDEO

Il Mondiale di motocross si sta avvicinando e fervono i preparativi all”autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola per rendere unica la tappa imolese in calendario il prossimo 29-30 settembre.

I lavori stanno interessando, ovviamente, anche la mitica curva della Rivazza e chi se non il campione del mondo di cross Andrea Bartolini, imolese doc, poteva testare questa parte del tracciato MXGP?

In attesa di vedere dal vivo Tony Cairoli e gli altri, godetevi il video! L”adrenalina è già al massimo.

Per informazioni clicca quiPer informazioni sui biglietti clicca qui.

r.s.

Nella foto (dal profilo Instagram dell”autodromo di Imola): Andrea Bartolini in «volo» sul tracciato della Rivazza

L'imolese Andrea Bartolini ha testato un tratto della pista «mondiale» di motocross all'autodromo. IL VIDEO
Sport 6 Agosto 2018

Aperture autodromo, questa settimana tre date per il classico giro di pista serale

All’autodromo Enzo e Dino Ferrari proseguono le date di apertura al pubblico. Nel periodo che prendiamo in considerazione questa settimana la pista sarà accessibile, sempre dalle ore 18.45 alle 20.30, questa sera, mercoledì 8 e venerdì 10. E’ ovviamente consentito l’accesso alla pista a piedi e con mezzi meccanici non a motore.

r.s.

Nella foto: appassionati all”autodromo

 

Aperture autodromo, questa settimana tre date per il classico giro di pista serale
Sport 2 Agosto 2018

Ciclismo su pista, oro per Alessia Patuelli nell'inseguimento a squadre Allieve

Dal 30 luglio fino ad oggi a San Francesco al Campo, in provincia di Torino, si sono svolti i campionati italiani giovanili di ciclismo su pista.

A brillare è stata l”imolese Alessia Patuelli che ha conquistato l”oro nell”inseguimento a squadre Allievi, con l”Emilia-Romagna finita davanti alle padrone di casa del Piemonte e alla Lombardia.

La Patuelli, infine, si è fregiata anche dell”argento nell”inseguimento individuale Allieve.

r.s.

Nella foto: la premiazione delle atlete emiliano romagnole con Alessia Patuelli che è la prima a destra

Ciclismo su pista, oro per Alessia Patuelli nell'inseguimento a squadre Allieve
Sport 20 Luglio 2018

Aperture autodromo, stasera e lunedì i classici appuntamenti per il pubblico

All’autodromo Enzo e Dino Ferrari proseguono le date di apertura al pubblico. Nel periodo che prendiamo in considerazione questa settimana, la pista sarà accessibile in due occasioni: stasera e lunedì 23 luglio, dove si potrà restare all’interno per 1 ora e 45 minuti, dalle ore 18.45 alle 20.30. A meno di cambiamenti, nei mesi estivi non sono previste giornate intere. E’ ovviamente consentito l’accesso alla pista a piedi e con mezzi meccanici non a motore.

r.s.

Nella foto: appassionati all”autodromo

Aperture autodromo, stasera e lunedì i classici appuntamenti per il pubblico
Cronaca 29 Maggio 2018

Una nuova pista di atletica per gli studenti delle scuole di via Basoli a Castel Guelfo

Buona notizia per gli studenti che frequentano la scuola elementare e la media Papa Giovanni Paolo II di via Basoli a Castel Guelfo. Il Comune, infatti, ha deciso di realizzare una pista di atletica che potranno utilizzare gli alunni per allenarsi. «La scuola ce la chiede da tempo – motiva il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Claudio Franceschi -. Finora, infatti, per allenarsi in vista dei giochi della gioventù, utilizzavano gli impianti sportivi di Imola».

La pista verrà costruita adiacente alla recinzione della scuola, dove oggi c’è un’area verde. «Sarà lunga 100 metri e avrà sei corsie realizzate con un manto sintetico, più la buca per il salto in lungo con la sabbia – dettaglia Franceschi -. Lo studio tecnico Massari, che ha curato la progettazione, ha realizzato e ci ha donato anche un plastico che mostra come sarà».

Complessivamente, tra progettazione e lavori veri e propri, l’intervento avrà un costo di 95 mila euro che sarà coperto con risorse proprie dell’ente locale che derivano dall’avanzo di bilancio. «Come Amministrazione pensiamo sia giusto investire nello sport perché è un’attività che va incentivata anche per contrastare la tendenza all’obesità e la sedentarietà». Fatta la progettazione, ora dovrà essere pubblicato il bando per affidare i lavori e poi si potrà partire con l’intervento. «L’obiettivo è ultimare tutto al più tardi entro la primavera del 2019, prima della fine del nostro mandato» conclude Franceschi.

gi.gi.

Nella foto: il vicesindaco Claudio Franceschi mostra il plastico della pista di atletica

Una nuova pista di atletica per gli studenti delle scuole di via Basoli a Castel Guelfo
Sport 24 Maggio 2018

Marche prestigiose in pista domani e sabato all'autodromo per la «12 ore»

Torna di scena l’automobilismo all’Enzo e Dino Ferrari in questo fine settimana. In programma c’è la «12 ore» legata al campionato 24H Series, che si correrà fra oggi (prove libere), domani (le qualifiche e le prime 4 ore di gara) e sabato 26 (le restanti 8 ore). In pista si confronteranno vetture Turismo, Gran Turismo e 24H Special.

La griglia di partenza vedrà al via vetture di case prestigiose come Ferrari, Lamborghini, Porsche, Maserati, Mercedes, Aston Martin, Audi, Bmw, Chevrolet, Bentley, Dodge, McLaren, Nissan. L’ingresso all’autodromo, al paddock e alla tribuna del traguardo saranno gratuiti. 

r.c.

Nella foto (dal sito dell”autodromo di Imola): auto in pista sul circuito imolese

Marche prestigiose in pista domani e sabato all'autodromo per la «12 ore»
Sport 18 Maggio 2018

Domenica a Castello il via alla Carrera dei piccoli con 10 team in pista

E’ cominciato il conto alla rovescia per la Carrera, la tradizionale manifestazione castellana che ha come protagonista le macchinine a spinta umana ed è organizzata dall’associazione Club Carrera. Si parte domenica 20 maggio con la Carrera dei piccoli, il settore giovanile dell’originale sport che quest’anno arriverà alla 65ª edizione.

I team iscritti sono 10 (4 delle scuole medie e 6 delle elementari), con ben 69 ragazzi che si s?deranno lungo le vie del centro storico. Correranno per le medie i Dowlphin (vincitori dell’edizione 2017), Gufo, Marvel e le Baby Ovette, unico team completamente femminile. Per le elementari, oltre ai confermati Lupi e Il Poggio, gli Arancini raddoppiano quest’anno i team in pista, seguiti da due new entry, ossia i Moretti 1 e 2. «Con 10 team iscritti, c’è un leggero miglioramento rispetto al 2017, quando ci furono 8 team al via – affermano gli organizzatori -. Per i prossimi anni fa ben sperare di aumentare ancora il numero dei partecipanti. Con?dando nel bel tempo, si comincerà alle ore 9 nel Borgo con le prove libere, dalle ore 10 circa via alle prove ufficiali e gran ?nale a partire dalle ore 17 con le due gare».

Per informazioni e aggiornamenti consultare il sito della Carrera autopodistica oppure il sito del Comune di Castel San Pietro e la pagina Facebook «Comune di Castel San Pietro Terme».

r.s.

Nella foto: la Carrera dei piccoli

Domenica a Castello il via alla Carrera dei piccoli con 10 team in pista
Cronaca 16 Maggio 2018

Inaugura sabato la nuova pista di pattinaggio del centro sociale La Tozzona

C’è profumo di nuovo all’interno della struttura che ricopre la pista di pattinaggio del centro sociale La Tozzona. Sotto la candida volta in poliestere e le arcate in legno di abete vanno avanti gli ultimi lavori per arrivare pronti all’inaugurazione di sabato 19 maggio. Dalle ore 17 in poi, dopo il taglio del nastro, al quale parteciperanno le autorità cittadine, si esibiranno gli atleti delle società sportive Imola Roller (pattinaggio artistico) e Gamma Club (ballo), che al centro sociale organizzano i loro corsi. In questa occasione la nuova struttura verrà presentata alla città.

Il vecchio pallone, in uso dal 2001 ma già di seconda mano quando era stato acquistato, non era più idoneo. Il centro sociale ha quindi deciso di alienarlo e realizzare una struttura fissa. Noi l’abbiamo vista in anteprima, incontrando il presidente del centro sociale, Pier Paolo Ragazzini. «Se a fine febbraio il tempo fosse stato migliore, probabilmente avremmo finito i lavori un paio di mesi prima – dice, facendoci strada -. A breve procederemo anche a realizzare i quattro bagni interni, per cui è già stata fatta la predisposizione. Prima la copertura era 20 metri per 40, questa invece è 27 metri per 46. Sul lato che dà su via Puccini potremo avere una apertura di 24 metri. Il telo della copertura è doppio e anti-irraggiante, respinge i raggi del sole. Anche i pannelli della base, coibentati con lana di roccia, contribuiscono a fare da isolante. Vedremo la prossima estate…». Mancano ancora, ma è questione di giorni, la barriera che delimita la pista e che sarà ristrutturata dall’Imola Roller, la bacheca e gli armadi in cui riporre i pattini. La pista continuerà a essere polifunzionale. Potrà accogliere anche gli allenamenti di baseball, calcio o le lezioni di ginnastica della vicina scuola media Orsini. Qui continueranno a essere organizzate anche manifestazioni come la Festa dello Sport. «Le cucine saranno all’esterno – tengono a precisare dal centro sociale – dove è stata rifatta e allargata la pavimentazione in cemento, mentre sotto il tendone metteremo i tavoli. Ci sarà anche spazio per un palco».

La prima occasione per testare la struttura sarà la Festa dei vicini, che di solito si tiene l’ultimo venerdì di maggio. L’opera, dal costo di 350 mila euro, è stata in parte finanziata dal Comune con un contributo di 100 mila euro, mentre altri 40 mila euro di risorse pubbliche sono stati destinati al nuovo campo sintetico del centro sportivo Calipari, inaugurato lo scorso dicembre. La Fondazione Cassa di risparmio di Imola, poi, aggiungerà 30 mila euro. La somma restante è a carico del centro sociale, che ha investito il ricavato delle tante attività svolte dai volontari oltre ad aver acceso un mutuo della durata di 12 anni. «E’ una struttura molto bella, al passo coi tempi – commenta dal canto suo Fausto Ravaldi, presidente della società Imola Roller, i cui 140 iscritti sono i principali utenti della pista -. Chi vede l’interno rimane positivamente impressionato. Adesso potremo pensare a portare qui la maggior parte degli allenamenti, che in tutto sono oltre 30 ore alla settimana al momento suddivise tra Palagenius e Tiro a Segno. Questi signori della Tozzona stanno facendo uno sforzo che non tutti sarebbero stati disposti a fare. Si sono sottoposti a un tour de force non indifferente per riuscire a estinguere i debiti, senza contare la lotta contro la burocrazia. Sono da lodare».

L’investimento ha attirato non solo elogi, ma anche, purtroppo, le critiche di alcuni cittadini, scontenti del fatto che un’area prima ad accesso libero, dove bimbi e ragazzi potevano liberamente giocare durante l’estate, ora non sia più alla portata di tutti. «Cambia poco, prima la pista era comunque coperta da fine settembre a fine maggio – replica Ragazzini, assieme al presidente della polisportiva Tozzona, Fulvio Linguerri -. Inoltre, il vicino campo da beach volley, che prima era recintato, da ora in poi sarà aperto, a disposizione di tutti, gratuitamente. Certo, adesso dipende da noi riuscire a usare al meglio la nuova struttura. Stiamo valutando come organizzarci, se tenerla aperta, ad esempio, nelle mattine d’estate o alcune sere. La questione riguarda la responsabilità, nel caso qualcuno si faccia male, la sicurezza e la disponibilità di personale volontario per la sorveglianza. Siamo pienamente disponibili a ragionare su come rendere la pista accessibile a più persone».

lo.mi.

L”articolo completo su «sabato sera» del 10 maggio.

Nella foto: l”interno della struttura

Inaugura sabato la nuova pista di pattinaggio del centro sociale La Tozzona

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast