Posts by tag: prato

Cronaca 3 Giugno 2020

Il complesso sportivo “Enrico Gualandi' di Imola riapre sabato 6 giugno

Il complesso sportivo comunale “Enrico Gualandi” di Imola è pronto per riaprire al pubblico sabato 6 giugno, dalle 8 alle 19, secondo i protocolli di sicurezza anti-Covid definiti dalla Regione Emilia-Romagna.

Tornano a essere fruibili «le tre vasche interne e la palestra/sala pesi – spiega Deai, la società di gestione dell’impianto –, in cui le macchine sono state abbondantemente distanziate e posizionate davanti alle porte finestre e con alcuni attrezzi utilizzabili anche sotto il porticato all’esterno».
Inoltre, «le attività si allargano anche al prato dell’impianto – anticipa Deai –, a disposizione per gli esercizi a corpo libero, lo stretching e la corsa, dove saranno già utilizzabili due campi da racchettoni e dove sono già pronti -non appena verrà autorizzato anche questo genere di attività- i due campi da beach volley».
Aspetto non meno significativo, «gli spogliatoi e le docce possono essere utilizzati in completa sicurezza».

Si prevede un numero massimo di presenza per mantenere il distanziamento sociale, quindi l”accesso avverrà preferibilmente tramite prenotazione attraverso la app MyAppy o telefonica. (r.cr.)

Fotografia tratta dalla pagina Facebook “Impianto sportivo Ortignola Imola”

Il complesso sportivo “Enrico Gualandi' di Imola riapre sabato 6 giugno
Sport 15 Marzo 2019

Condizioni manto erboso del Galli, la replica dell'Atletica Imola Sacmi Avis

Le parole forti del presidente dell’Imolese Lorenzo Spagnoli al termine della gara contro il Renate hanno causato le reazioni dei diretti interessati, come era lecito aspettarsi. A parlare con noi è stato Massimo Cavini, presidente dell’Atletica Sacmi Avis, società che ha in gestione lo stadio Romeo Galli.

«Mi dispiace che si facciano queste affermazioni sulle condizioni del terreno di gioco del Romeo Galli. Ritengo le accuse del presidente Spagnoli totalmente infondate, mi spiace per i nostri volontari che ci mettono tanta passione e amore per curare il campo. Il resto, e mi riferisco allo stadio nuovo, non mi riguarda. Tornando al campo, credo che, nonostante la siccità e il vento, le condizioni del terreno di gioco del Romeo Galli siano tra le migliori attualmente in serie C. Senza dimenticare l’utilizzo molto intenso della struttura: dal 18 settembre ad oggi, tra campionato di C, Coppa e calcio femminile, ci sono state 25 partite e non abbiamo mai avuto una domenica libera. Il Romeo Galli era in condizioni peggiori a marzo negli anni scorsi. L’impianto di irrigazione funziona perfettamente, il campo viene innaffiato ogni sabato prima delle partite, e aggiungo che noi consegniamo la struttura in mano all’Imolese ogni domenica mattina alle 9 di mattina, quindi se c’è qualcosa che non va o che manca è sufficiente segnalarlo e si può risolvere in tempo. Non credo il campo sia così degradato – conclude Cavini -, invito tutti gli imolesi a venire al Romeo Galli: anzi, mi piacerebbe che venissero gli Amatori, che sono stati chiamati in causa dal presidente Spagnoli. Tutti i giorni, dalle 17.30 alle 20.30, la struttura è aperta a chiunque volesse venire a vedere le condizioni del campo. Sono 4 anni che andiamo avanti così, mi ero illuso che avessimo risolto tutti i problemi con la dirigenza dell’Imolese ma evidentemente i tempi non sono ancora maturi. Sono molto dispiaciuto». (r.s.)

Condizioni manto erboso del Galli, la replica dell'Atletica Imola Sacmi Avis
Sport 28 Aprile 2018

Biciclettata ambientalista «Ermes Sasso», genitori e bimbi con l’Avis dal Prato della Rocca

Domani, la Polisportiva Avis Imola, in collaborazione con l’Ufficio Sport del Comune di Imola, Area Blu, Conami ed Hera, col patrocinio del Comune, organizza la 21ª biciclettata ambientalista «Ermes Sasso» (il suo ideatore, più conosciuto come «Ermo»), che partirà dal Prato della Rocca alle ore 10. Come al solito saranno coinvolti bambini, genitori e nonni e a tutti i bimbi sarà offerto dall’Avis un omaggio alla partenza ed all’arrivo un gelato dalla Polisportiva. L’obiettivo della biciclettata è far crescere nei bambini la consapevolezza del rispetto dei beni comuni dei luoghi importanti della nostra città, oltre ai valori morali e civili che sono fondamento dell’Avis. Il tema del 2018 è: «Energia pulita da fonti rinnovabili», il percorso si snoderà per il Parco dell’Osservanza e per quello delle Acque Minerali tra verde e piste ciclabili per arrivare dopo circa 5 km alla centrale idroelettrica del ponte della Tosa. 

r.s.

Nella foto biciclettata dell”Avis (dal programma della manifestazione) 

Biciclettata ambientalista «Ermes Sasso», genitori e bimbi con l’Avis dal Prato della Rocca

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast