Posts by tag: righi

Sport 31 Maggio 2022

Calcio serie C, presentato il nuovo responsabile dell’area tecnica dell’Imolese Emanuele Righi

Conosce l’importanza della comunicazione e si vede. Emanuele Righi, 47 anni, è il nuovo responsabile dell’area tecnica dell’Imolese. Il direttore sportivo resta (per ora) Nello Martone, ma sembra chiaro che la squadra verrà costruita dal bolognese, che abita a San Giorgio di Piano e che si è presentato alla presentazione di questa mattina al Centro sportivo Bacchilega con 4 figli (3 femmine e un maschio). Una ventata d’aria fresca della quale la società rossoblù aveva bisogno.

«Avevo la possibilità di andare al Forlì in serie D, ma l’Imolese rappresenta l’avverarsi di un sogno, perché è pur sempre la seconda realtà calcistica della provincia di Bologna. Sono sereno e motivato, anche se sono consapevole che il mio obiettivo è salvarsi al ritorno dei play-out, magari un minuto prima di quest’anno. Col presidente De Sarlo abbiamo già parlato di budget e, se ho accettato, significa che con quei soldi a disposizione, ritengo possibile allestire una squadra che possa provarci». (p.z.)

Nella foto (Isolapress): Emanuele Righi con i quattro figli

Calcio serie C, presentato il nuovo responsabile dell’area tecnica dell’Imolese Emanuele Righi
Sport 27 Febbraio 2021

Calcio sere C, oggi c’è Imolese-Mantova. Righi: «Tenetevi stretta la famiglia Spagnoli»

Non ci fosse stato il Covid di mezzo, di sicuro oggi (ore 15) «lui» sarebbe stato in tribuna al Romeo Galli, ospite del «palco presidenziale» al fianco dell’amico Lorenzo Spagnoli. «Lui» è Emanuele Righi, ex direttore sportivo di un Mantova dal quale si era separato consensualmente due settimane prima dell’incrocio di campionato dell’andata con un’Imolese ben diversa da adesso, visto che il grigiore di Cevoli ha lasciato spazio al nuovo slancio targato Catalano. «Ho grande considerazione dell’Imolese, perché è una squadra costruita benissimo, con giovani interessantissimi e con un allenatore che stimo molto. Per il Mantova non sarà semplice, è davvero una partita da tripla: guardando la classifica, il pari non sarebbe da disprezzare per nessuno, se si potesse andare allo stadio ci sarebbero tanti osservatori per vedere i talenti che ci sono in campo».

La paura di tutti è che questa proprietà se ne vada a breve.

«Credo che le vostre paure siano concrete; dubito molto che la famiglia Spagnoli sia a Imola il prossimo anno e mi assumo la responsabilità delle mie dichiarazioni. Oggettivamente però, credo che se non c’è sensibilità nel capire cosa queste persone hanno fatto a livello di sociale e di settore giovanile, allora è anche giusto fare le valigie: io, che ho allenato a Sant’Antonio in Prima categoria, mi ricordo la storia dell’Imolese in questi ultimi 20 anni e credo che, al di là dei caratteri che possono essere fumantini e non semplici, oggettivamente penso che nemmeno un imolese doc avrebbe fatto l’immensità di cose che sono state messe in piedi per la città di Imola. Sinceramente credo che sia complicato che tornino sui loro passi e credo che sia un errore dell’Amministrazione comunale non fare niente perché ciò non accada». (an.mir.)

L’intervista su «sabato sera» del 25 febbraio.

Convocati Imolese

Portieri. Rossi, Siano, Nannetti. Difensori. Alboni, Angeli, Aurelio, Boccardi, Carini, Cerretti, Della Giovanna, Rondanini. Centrocampisti. D’Alena, Lombardi, Masala, Onisa, Sabattini, Torrasi. Attaccanti. Bentivegna, Laghi, Mattiolo, Piovanello, Polidori, Sall, Tommasini.

Nella foto: il bolognese Emanuele Righi, ex direttore sportivo del Mantova e ottimo amico di Lorenzo Spagnoli e Fiorella Poggi

Calcio sere C, oggi c’è Imolese-Mantova. Righi: «Tenetevi stretta la famiglia Spagnoli»

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA