Posts by tag: riscaldamento globale

Cronaca 3 Marzo 2020

Clima: oltre un grado in più in dodici anni. I dati della stazione meteo Scarabelli

Negli ultimi dodici anni la temperatura media annua si è alzata di oltre un grado. Quella che può sembrare un’inezia, ha però effetti evidenti sull’ambiente. Ce lo spiega Fausto Ravaldi, referente della stazione meteo dell’Istituto Scarabelli, dove sono raccolti i dati sul clima imolese dal 1946 a oggi.

«Dallo scorso novembre – afferma – la media delle temperature è stata la stessa dell’inverno 2013-14, cioè di 7,8 gradi centigradi. Dunque non è una situazione del tutto nuova, ma non vuol dire che non ci siano criticità. Prima del 2013 la media invernale era più vicina ai 5 gradi. Negli ultimi otto anni la media ha superato i 7 gradi già quattro volte. In precedenza si era verificato solo nell’inverno 2006-07 (7,1 gradi)».

Allo Scarabelli il raffronto delle temperature medie invernali parte dal 1993-94, da quando cioè, con l’ausilio dell’informatica, è possibile calcolare in modo attendibile la media delle temperature giornaliere, rilevate a pochi secondi di distanza l’una dall’altra. L’innalzamento della temperatura media, sia invernale che estiva, è comunque inconfutabile. (lo.mi.)

Ulteriori particolari nel numero del Sabato sera del 27 febbraio

Clima: oltre un grado in più in dodici anni. I dati della stazione meteo Scarabelli
Cronaca 30 Dicembre 2019

Nasce “Futurimola', giovani che non stanno a guardare

«Il cambiamento climatico è sotto gli occhi di chi sa guardare, ma anche sotto gli occhi di chi si gira dall’altra parte». Futurimola nasce dall’idea di alcuni studenti del circondario imolese che, stanchi di vivere passivamente il presente, hanno deciso di riunirsi per far sentire la propria voce, cercando in tal modo di favorire una sempre più generale presa di coscienza sulle gravi problematiche ambientali che assillano il pianeta e di dare continuità alla protesta dei tanti giovani chiamati a scendere in piazza da Greta Thunberg, la giovane studentessa svedese ideatrice dei Fridays for future, le manifestazioni per promuovere politiche e comportamenti sostenibili.
«Come nostro primo obiettivo – afferma il portavoce Luca Carofiglio – intendiamo proporre iniziative sull’emergenza ambientale derivante dall’eccessiva produzione della plastica, che verranno divulgate attraverso una campagna sulle piattaforme social e un percorso formativo nelle scuole superiori di secondo grado. Al termine del percorso formativo e informativo verrà regalata una borraccia ad ogni studente, personalizzata per ogni istituto. Rivolgiamo dunque un appello a tutta la cittadinanza ed alle aziende locali affinché possano aiutarci nella fase raccolta fondi».
Futurimola è composta esclusivamente da giovani imolesi. «Pensiamo – spiegano – che l’emergenza ambientale non sia solo una questione che tocca noi giovani, ma che da parte nostra non può più esserci l’atteggiamento di chi sta a guardare e a giudicare senza attivarsi».
Futurimola è contattabile attraverso la propria pagina Facebook e all’indirizzo e-mail futurimola@gmail.com. (r.cr.)

Nella fotografia di Marco Isola/Isolapress, uno dei Fridays for Future imolesi

Nasce “Futurimola', giovani che non stanno a guardare
Cronaca 12 Novembre 2019

Il viaggio dei ragazzi di Radioimmaginaria a Stoccolma diventa un documentario e un libro

Doppio appuntamento per i ragazzi di Radioimmaginaria, la radio degli adolescenti con sede nazionale a Castel Guelfo, per raccontare il loro viaggio in ApeCar (soprannominata per l’occasione ApeRadio) fino a Stoccolma cercando di incontrare Greta Thunberg.

Dal viaggio di Pietro, Ludo, Giuly, Leo, Alice, Bea, Holly, Vitto, Matteo e Giò sono nati un documentario e il libro “Noi abbiamo un futuro”, che i ragazzi presenteranno al Museo Piaggio di Pontedera, mercoledì 27 novembre, alle 10.
Sarà poi la volta dell’esposizione dell’ApeRadio e di un incontro pubblico a palazzo Hercolani-Malvezzi a Castel Guelfo, sabato 14 dicembre, alle 19.

«Il viaggio si è rivelato un’opportunità pazzesca per questi ragazzi, che sono riusciti a toccare con mano che cosa è l’Europa e a farsi una loro opinione delle diverse realtà – commenta l’Amministrazione guelfese –. Il passo successivo è quello di offrire questa possibilità ad altri centro adolescenti che per motivi economici non potrebbero fare questa importante esperienza, cercando di raccogliere i fondi sufficienti anche attraverso le donazioni di imprese e privati». (r.cr.)

Il viaggio dei ragazzi di Radioimmaginaria a Stoccolma diventa un documentario e un libro
Imola 29 Ottobre 2019

5 stelle e Partito democratico uniti sulle tematiche ambientali anche a Imola

Partito democratico e Movimento 5 stelle fianco a fianco sulle tematiche ambientali anche a Imola, come già accaduto a Castel San Pietro.

Sono la consigliera grillina Federica Boccia e il consigliere dem Giacomo Gambi, infatti, i primi firmatari della mozione che «chiede al Consiglio comunale il riconoscimento dello stato di Emergenza climatica – spiega la Boccia –, accogliendo le istanze del gruppo Friday”s For Future di Imola».
Una mozione, inoltre, «condivisa e firmata da tutti gli altri gruppi consiliari», sottolinea la consigliera del Movimento 5 stelle.

Inserita nell”ordine del giorno dell seduta del Consiglio comunale in programma questo pomeriggio, la mozione verrà discussa compatibilmente con quello che succederà a seguito dell’annuncio delle dimissioni della prima cittadina Manuela Sangiorgi arrivato ieri sera, nel corso dell’incontro pubblico in piazza Matteotti.
C’è da aspettarsi, infatti, che il dibattito già seguito alla notizia infiammerà ulteriormente l’aula. (r.cr.)

Nella fotografia di Marco Isola/Isolapress, la consigliera comunale del Movimento 5 stelle Federica Boccia

5 stelle e Partito democratico uniti sulle tematiche ambientali anche a Imola

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast