Posts by tag: sci

Cronaca 14 Febbraio 2021

Coronavirus, impianti sciistici chiusi fino al 5 marzo

Impianti sciistici chiusi fino al prossimo 5 marzo, data in cui scadrà il Dpcm attualmente in vigore. A deciderlo con un provvedimento il ministro della Salute Roberto Speranza proprio alla vigilia dell’ipotetica apertura che sarebbe dovuta avvenire domani.

Un dietrofront, dettato dalla paura del Governo per l’aumento dei contagi e delle varianti del virus, che però mette in ginocchio definitivamente un intero settore che, nelle Regioni «gialle», era già pronto ad accogliere i turisti. (da.be.)

Coronavirus, impianti sciistici chiusi fino al 5 marzo
Sport 8 Agosto 2020

Un crociato rotto e la pandemia, l’addio allo sci del «mezzo imolese» Henri Battilani

Henri Battilani ha detto basta, a soli 26 anni. Addio allo sci agonistico per il «mezzo imolese», come si definì lui quando lo intervistammo quattro anni fa. Classe 1994, figlio dell’ex tennista Gianluca, che da 30 anni abita in Val d’Aosta, Henri si laureò addirittura campione del mondo Juniores di discesa libera nel marzo del 2015. In carriera, dopo svariate medaglie tricolori giovanili in SuperG e in discesa libera, si è appeso al collo quel pezzo d’oro iridato in Norvegia, partecipando successivamente anche a 19 prove di Coppa del Mondo (esordio nel 2014 a Lake Louise, in Canada, ultima volta a Bormio, nel 2019), arrivando perfino a punti nel 2016, sempre in Norvegia.

La rottura del crociato anteriore del ginocchio destro nel febbraio 2020 (in Coppa Europa a Sella Nevea), unita al ritardo dell’intervento a causa del Coronavirus, lo hanno escluso dalle scelte azzurre e quindi è maturata la decisione più difficile, quella del ritiro. Un vero peccato, anche perché Henri non era probabilmente arrivato alla piena maturazione come atleta: «Per un discesista come me, la strada da percorrere è molto lunga, dicono che il top si raggiunga attorno ai 28 anni». Non è riuscito ad arrivarci, ha smesso prima. Battilani non lascia comunque la neve. Ha già un posto nel centro sportivo dell’Esercito, allenando i ragazzi della squadra Asiva (Associazione Sport Invernali Val d’Aosta). (p.z.)

L’articolo completo su «sabato sera» del 30 luglio.

Nella foto: Henri Battilani

Un crociato rotto e la pandemia, l’addio allo sci del «mezzo imolese» Henri Battilani
Cronaca 29 Luglio 2019

I campioni dello sci all'autodromo – IL VIDEO

Erano ventiquattro i campioni della Fisi presenti mercoledì 24 luglio all”autodromo “Enzo e Dino Ferrari” per “Audi Sport Delight Driving Experience”, l”evento curato dal main sponsor federale e dedicato proprio ai protagonisyi degli sport invernali.
Il gruppo ha avuto la possibilità di sperimentare sul circuito le vetture più performanti della gamma AUDI come le R8 e i modelli RS messi, assistiti dai più famosi istruttori professionisti della casa tedesca, capeggiati da Dindo Capello.

Si sono cimentati nella driving experience Robert Antonioli (sci alpinismo), Marta Bassino (sci alpino), Michele Boscacci (sci alpinismo), Emanuele Buzzi (sci alpino), Irene Curtoni (sci alpino), Luca De Aliprandini (sci alpino), Francesco De Fabiani (sci di fondo), Alba De Silvestro (sci alpinismo), Nicol Delago (sci alpino), Roland Fischnaller (snowboard), Sofia Goggia (sci alpino), Valentina Greggio (sci velocità), Francesca Marsaglia (sci alpino), Matteo Marsaglia (sci alpino), Simon Maurberger (sci alpino), Manfred Moelgg (sci alpino), Michela Moioli (snowboard), Nadya Ochner (snowboard), Federico Pellegrino (sci di fondo), Patrick Pigneter (slittino naturale), Alessandro Pittin (combinata nordica), Giuliano Razzoli (sci alpino), Sandra Robatscher (slittino artificiale) e Alex Vinatzer (sci alpino).

Fonte: sito internet www.fisi.org

Fotografie di Marco Isola/Isolapress

I campioni dello sci all'autodromo – IL VIDEO
Cronaca 19 Dicembre 2018

Compleanno speciale per Alberto Tomba al San Domenico di Imola

Alberto Tomba, per molti, è stato lo sportivo italiano più forte di sempre. Di sicuro c”è che l”ex campione originario di Castel de” Britti ha letteralmente catalizzato la scena dello sci alpino negli anni ottanta e novanta, con cinquanta vittorie complessive in Coppa del Mondo, otto Coppe di specialità, due ori olimpici in slalom gigante più uno in slalom speciale e altri due ori, in slalom gigante e in slalom speciale, ai mondiali.

Un personaggio, comunque, a dir poco esuberante sia in pista che fuori. Oggi, mercoledì 19 dicembre, «Tomba la Bomba», soprannome datogli quando era ancora in attività, spegne 52 candeline e ieri sera è venuto a Imola per regalarsi un compleanno speciale al San Domenico. Lo chef del ristorante stellato Max Mascia ha così commentato la serata sulla sua pagina facebook «Per me, che amo la neve e la montagna, il più grande sportivo italiano di sempre. Tanti Auguri Alberto». (d.b.)

Nella foto (dalla pagina facebook di Max Mascia): lo chef del San Domenico insieme ad Alberto Tomba

Compleanno speciale per Alberto Tomba al San Domenico di Imola

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast