Posts by tag: serie a

Sport 14 giugno 2018

Ginnastica, la Biancoverde è l'unica squadra dell'Emilia Romagna a restare in serie A

Il «palaVela» di Torino è stato il prestigioso teatro della terza e ultima tappa del campionato nazionale di ginnastica artistica, organizzato dalla Federazione. Ecco allora che nello scorso weekend le ragazze imolesi, allenate da Giacomo Zuffa ed Eleonora Gatti, sono riuscite a confermare le buone prestazioni delle gare precedenti, piazzandosi al quindicesimo posto generale italiano. Fosse rimasto il regolamento degli anni scorsi (solo 12 squadre in A1), le giovani della Biancoverde sarebbero addirittura salite sul podio della A2, e sarebbero state promosse nella massima serie. La scelta federale è invece stata quella di far gareggiare in un’unica classifica tutte le 24 migliori squadre d’Italia, per ridefinire il campionato 2019.

Che si ritorni alle due principali serie a 12 squadre o che vengano ridotte solo a 8 compagini, in entrambi i casi Imola si conferma comunque in serie A, unica squadra femminile dell’Emilia Romagna a poter vantare questo risultato e con ginnaste giovani in continua crescita tecnica. Per la finalissima erano convocate Carolina James, Luna Luschi, Giada Montanari, Jennifer Nechyporenko ed Ilaria Verna, con il prestito straniero Sofia Iribarren da Madrid e come riserva Arianna Gozzi, ginnasta che può vantare con la Biancoverde un prestigioso passato in serie A1, ritornata ad allenarsi dopo il periodo di studi universitari. Queste ginnaste, assieme a Sofia Terziari e Cristina Cotroneo (impegnate nelle precedenti due prove), hanno concorso all’ottimo piazzamento. 

r.s.

Nella foto: la Biancoverde a Torini durante l”ultima prova di serie A. Da sinistra Verna, Iribarren, Luschi, Montanari, James e Nechyporenko

Ginnastica, la Biancoverde è l'unica squadra dell'Emilia Romagna a restare in serie A
Sport 19 maggio 2018

Futsal, Imola-Castello non chiude ma la categoria è un rebus. Il commento del presidente Matteo Brunori

Dopo circa un mese di silenzio sul futuro dell’Ic Futsal nel quale si sono rincorse voci di fusione o cessione dell’attività, il club bianconeroverde ha deciso di emettere un comunicato stampa. Per andare più a fondo sull’argomento, però, abbiamo deciso di interpellare il presidente Brunori per capire meglio la situazione attuale in vista della prossima stagione sportiva.

Presidente, cosa c’è da aspettarsi per il futuro dell’Ic Futsal?

«E’ bene, innanzitutto, fare chiarezza dopo tutte le voci che sono circolate recentemente. Posso dire con certezza che l’Ic Futsal non cesserà la propria attività e non è mai stata presa in considerazione questa ipotesi. Il lavoro che noi stiamo svolgendo ha l’intento di mantenere nel maggior campionato possibile la rosa che potremo costruire. Chiaramente vorremmo tutti che fosse la serie A, ma se mancheranno i numeri ci adegueremo. Questo non significa abbandonare l’idea di giocare nel massimo campionato nazionale ma il tema delle nostre riflessioni ad oggi è come affrontare la categoria tenendo semplicemente i piedi per terra e non bruciare quanto di buono fatto in questi due anni».

Circolano anche voci di giocatori in arretrato con gli stipendi a testimonianza di come il club navighi in cattive acque. Cosa può dire al riguardo?

«E’ inutile negare che nel corso dell’anno ci sono state alcune situazioni che hanno portato a diverse difficoltà. In parte sono state affrontate e in parte le stiamo affrontando con la consapevolezza di risolvere il tutto a breve».

Intanto Marcio Borges, uno dei giocatori simbolo del club, ha lasciato la squadra dopo 6 anni.

«Ha ricevuto un’offerta irripetibile altrove e ci ha chiesto di poter valutare le condizioni che gli hanno proposto. Il suo contratto, firmato l’anno scorso, aveva scadenza a giugno 2019 e in pratica ci ha chiesto la titolarità del cartellino. La trattativa è durata tre secondi e a lui vanno i nostri migliori auguri per il proseguo della sua carriera».

E’ vero che altri giocatori sono in procinto di andare via e molti giovani sono stati già liberati?

«Non scherziamo. Una società che deve approcciare un campionato, qualsiasi esso sia, non potrà mai rilasciare tutti i giocatori, soprattutto i giovani. Nessun atleta, della prima squadra e del settore giovanile, che rientra nei piani societari infatti sarà svincolato. L’anno scorso il mercato ci ha cannibalizzato la rosa, mentre quest’anno abbiamo anticipato tante cose e messo in atto operazioni per non farci trovare sorpresi».

Passando alla panchina, ci sarà ancora Pedrini alla guida della squadra?

«Il suo futuro è nelle sue mani. Vanni ha rivestito e riveste un ruolo molto importante nelle decisioni che sono state e vengono prese a livello tecnico. Quindi l’idea sulla guida dell’Ic Futsal bisogna chiederla a lui (si parla di un interessamento del Kaos e di altre squadre di serie A da play-off, nda) perché da parte nostra non ci saranno mai richieste tecniche di nessun tipo finché resterà nella sua posizione in questa società».

d.b.

L”articolo completo su «sabato sera» del 17 maggio.

Nella foto (Isolapress): a destra Matteo Brunori, presidente dell”Ic Futsal

Futsal, Imola-Castello non chiude ma la categoria è un rebus. Il commento del presidente Matteo Brunori
Sport 12 maggio 2018

Freccette, gli «Ozzangeles» fanno centro: titolo italiano e promozione in serie A

Titolo italiano a livello di serie B e promozione in serie A per la squadra degli «Ozzangeles D.C.», ricevuti la scorsa settimana in Comune a Ozzano, dove il sindaco Luca Lelli ha premiato gli atleti delle freccette.

I protagonisti sono: Edoardo Frati, Marcus Brambati, Riccardo Musolesi, Andrea Ribani, Michele Savian, Marco Migliaccio, Andrea Consolini, Alessio Minghetti, Filippo Anello, Nicola Anello, Matteo Troncarelli. La vittoria è arrivata nel parmense, a Sant’Andrea Bagni, dove Brambati e Musolesi sono anche stati reclutati dalla Nazionale. Il titolo è arrivato dopo la vittoria per 9-4 contro la squadra veneta degli «Una Bomber». 

r.s.

Nella foto: la squadra degli Ozzangeles D.c.

Freccette,  gli «Ozzangeles» fanno centro: titolo italiano e promozione in serie A
Sport 12 maggio 2018

Futsal serie A, futuro ancora incerto per Imola-Castello

Quale futuro attende l”Ic Futsal? Il quesito è ancora lontano dalla risoluzione e il comunicato stampa emesso dalla società del presidente Brunori non toglie nessun dubbio in tal caso.

«Riguardo alle diverse voci circolate negli ultimi giorni – si legge nella nota – la società Ic Futsal intende fare chiarezza nel rispetto delle istituzioni, dei propri tesserati, dei propri partner e soprattutto dei propri tifosi. In attesa che la stagione sportiva finisca, la società si sta confrontando al proprio interno, analizzando quanto accaduto nel campionato appena terminato, sia dal punto di vista gestionale che sportivo. L’obiettivo è quello di fare tutte le valutazioni generali per mettere le basi in vista della prossima stagione, che vedrà comunque la squadra al via con l’intento di rappresentare una parte di Imola nel mondo del futsal».

Gli scenari possibili, quindi, sono molteplici e dai più positivi a più pessimistici. Solo il tempo, quindi, scioglierà ogni riserva.

d.b.

Nella foto: la gioia per il raggiungimento della salvezza in casa Ic Futsal

Futsal serie A, futuro ancora incerto per Imola-Castello
Sport 25 aprile 2018

Futsal serie A, sconfitta «dolce» per Imola-Castello nell'ultima giornata di campionato

Sconfitta indolore per l”Ic Futsal in casa del Kaos nell”ultima giornata di campionato. A Reggio Emilia, infatti, finisce 7-3 per i padroni di casa al termine di un match praticamente mai stato in discussione.

I bianconeroverdi, già matematicamente salvi e senza l”infortunato Liberti, vanno sotto già dopo quasi tre minuti e chiudono il primo tempo addirittura sul punteggio di 3-0. Nella ripresa il Kaos non molla la presa e colpisce altre due volte prima della reazione dell”Ic Futsal che accorcia con il giovane Lari e con il capitano Vignoli. I reggiani, però, siglano altre due reti che anticipano l”ultimo gol firmato dal brasiliano Misael che fissa il punteggio finale. 

La squadra di Pedrini finisce così la stagione al quart”ultimo posto al pari di Cisternino, ma se da un lato la salvezza è cosa certa da un pò, dall”altro nubi dense si stanno addensando attorno alla società in vista della prossima stagione. Non è, infatti, certa la riconferma del tecnico di Dozza e con lui quella della maggior parte della rosa.

d.b.

Tabellino

Kaos Reggio Emilia -Ic Futsal 7-3 (3-0) 

Kaos: Molitierno, Vinicius, Dian Luka, Felipe Mello, Fits, Isidoro, Fusari, Dudu Costa, Kaka, Zanotto Micheletto, Pulvirenti, Timm. All. Juanlu.

Ic Futsal: Juninho, Ferrugem, Salado, Castagna, Rodriguez, Marcio Borges, Vignoli, Silveira, Lari, Magliocca, Battaglia. All. Pedrini.

Marcatori: 2°56” p.t. Vinicius (K), 12°26”, Kakà (K), 18°39” Fusari (K), 00°28” s.t. Fits (K), 1°44” Fits (K), 6°25” Lari (I), 6°58” Vignoli (I), 8°55” Dian Luka (K), 11°22” Vinicius (K), 14°15” Misael (I).

Ammoniti: Kakà (K).

Nella foto (di Patrick Morini): il tecnico dell”Ic Futsal Vanni Pedrini

Futsal serie A, sconfitta «dolce» per Imola-Castello nell'ultima giornata di campionato
Sport 20 aprile 2018

Pallamano, l'avventura del Romagna in serie A sembra al capolinea

Domani a Fondi (ore 17), in provincia di Latina, il Romagna andrà a caccia di una ri… salita che entrerebbe nella storia. Il -3 rimediato nella gara casalinga è infatti quasi impossibile da ribaltare anche se Gaeta, società storica della nostra pallamano, non dispone da tempo di un campo idoneo alla serie A. Per questo gioca a Fondi, a 30 chilometri di distanza, dove però in questa stagione ha perso tre volte e in maniera netta solo con corazzate come Fasano e Conversano.

Tutto fa credere che il passaggio del turno si sia quindi già deciso in gara-1 o, meglio, nei giorni precedenti. Prima si è infatti infortunato un giocatore importante come Chiarini e poi anche Rotaru, che ha stretto i denti per scendere in campo. Per entrambi problemi al ginocchio. Il primo non ci sarà nemmeno al ritorno, mentre il secondo invece cercherà di dare un contributo più sostanzioso al ritorno. Sarebbe stato comunque difficile superare questo Gaeta, imbottito di italo-argentini, ma al completo il Romagna avrebbe potuto vincere la gara di andata e giocarsi la qualificazione al ritorno.

Ricordiamo comunque che per passare il turno il Romagna dovrebbe vincere con 4 gol di scarto, mentre a parità di differenza reti occorrerà segnare più di 28 gol. Si andrà quindi ai rigori solo nel caso di identico punteggio nelle due partite. All”andata, di positivo, c”è stata la risposta del pubblico, più numeroso rispetto al resto della stagione. Il ciclo d’oro della nostra pallamano si è chiuso la scorsa stagione. Ufficialmente la retrocessione, comunque ampiamente prevista considerando le giovani forze messe in campo, arriverà con ogni probabilità proprio domani. Il 4 aprile di sei anni fa, vincendo proprio sul campo del Gaeta (allora giocava a Formia) arrivava la vittoria di misura (26-25) che riportava la nostra pallamano nella massima serie. Corsi e ricorsi storici in cui va anche ricordato che l’unica sconfitta di quella stagione arrivò proprio sul campo di Fondi, avversario che fino all’ultima giornata contese la promozione alla squadra di Tassinari. Di quella formazione saranno in campo sabato per provare ad evitare la retrocessione Fabrizio Tassinari e Minoccheri.

c.a.t.

L”articolo completo su «sabato sera» del 19 aprile.

Nella foto (Isolapress): Fabrizio Folli del Romagna

Pallamano, l'avventura del Romagna in serie A sembra al capolinea
Sport 14 aprile 2018

Futsal serie A, ora lo dice anche la matematica: Imola-Castello sei salva

L”Ic Futsal batte 4-1 Latina in casa e centra la matematica salvezza ad una giornata dalla fine del campionato. I bianconeroverdi ribaltano così il pronostico che li davano per sicuri retrocessi già in estate e mettono a tacere chi nel corso della stagione ha sempre cercato di destabilizzare l”ambiente.

Senza gli squalificati Borges e Misael e Vignoli in panchina solo per onor di firma, alla Cavina davanti ad un pubblico ebbro di gioia per lo storico traguardo sono andati in rete Ferrugem, con una doppietta, il giovane Lari e nel finale con un tiro da oltre la metà campo, favorito dal portiere di movimento ospite, anche Salado. Con questi tre punti l”Ic Futsal aggancia in classifica Eboli e, insieme a Cisternino (vittorioso in casa con Rieti) guardano dall”alto la coppia Lazio-Milano che si contenderanno la permanenza in serie A attraverso i play-out.

Come detto mancano all”appello ancora 40 minuti da giocare e la squadra di Pedrini, vero artefice di questo miracolo sportivo, sarà impegnata mercoledì 25 aprile sul campo del Kaos per provare magari a raggiungere la miglior posizione in classifica possibile.

d.b.

Tabellino

Ic Futsal-Latina 4-1 (2-1) 

Imola-Castello: Juninho, Ferrugem, Salado, Castagna, Rodriguez, Vignoli, Tedesco, Silveira, Lari, Liberti, Magliocca, Battaglia. All. Pedrini.

Latina: Basile, Diogo, Espindola, Battistoni, Maluko, Del Ferraro, Raubo, Bernardez, Paulinho, Pilloni, Meneghello, Landucci. All. Kitò Ferreira 

Marcatori: 4°30” p.t. Ferrugem (I), 8°45” Lari (I), 19°50” Espindola (L), 3° s.t. Ferrugem (I), 18° Salado (I).

Ammoniti: Battistoni (L), Liberti (I), Espindola (L), Maluko (L).

Nella foto: la gioia dell”Ic Futsal a fine gara

Futsal serie A, ora lo dice anche la matematica: Imola-Castello sei salva
Sport 7 aprile 2018

Futsal serie A, Imola-Castello cade sul più bello. Gli occhi però sono tutti sul «caso Pescara»

Partiamo da quanto successo in settimana che potrebbe stravolgere la lotta salvezza dove l”Ic Futsal è assoluta protagonista. Il Pescara ha, infatti, deciso di ritirarsi dal campionato dopo una serie infinita di squalifiche di atleti, dirigenti e campo da gioco, oltre all”ombra del calcio scommesse su un proprio tesserato. A tre giornate dalla fine quindi gli abruzzesi perderanno tutte le sfide a tavolino e, salvo clamorosi sviluppi, finiranno direttamente all”ultimo posto della classifica.

Con l”ultimo posto già assegnato, quindi, rimangono i play-out a cui parteciperanno Milano e, probabilmente, una tra Lazio, Cisternino e appunto Ic Futsal. I ragazzi di Pedrini e i pugliesi hanno cinque punti di vantaggio sui laziali anche dopo la giornata odierna quindi l”inerzia della salvezza è tutta nelle mani di Borges e compagni.

Oggi, intanto, i bianconeroverdi hanno rischiato l”impresa sul campo dell”Acqua&Sapone. fresca vincitrice della Coppa Italia. L”Ic Futsal, infatti, è andata sotto nel primo tempo, ma ad inizio ripresa ha impattato con Castagna. Gli abruzzesi, però, si sono riportati avanti, ma prima Borges e poi ancora Castagna hanno ribaltato il risultato a cinque minuti dal fischio finale. I padroni di casa, purtroppo per gli imolesi, non si sono arresi, firmando il pareggio e poi conquistando la vittoria a 30 secondi dalla fine.

Nel prossimo turno, in programma sabato 14, alla Cavina arriverà Latina già sicura dell”8° posto in classifica che li qualifica per i play-off, mentre per l”Ic Futsal potrebbe essere la serata giusta per firmare una storica salvezza.

d.b.

Tabellino

Montesilvano-Ic Futsal 4-3 (1-0) 

Montesilvano: Casassa, Bordignon, Calderolli, De Oliveira, Bertoni, Sergio, Lima, Murilo, Lukaian, Coco, Jonas, Mammarella. All. Perez 

Imola-Castello: Juninho, Salado, Borges, Vignoli, Rodriguez, Castagna, Misael, Silveira, Lari, Liberti, Magliocca, Battaglia. All. Pedrini 

Marcatori: 15°31” p.t. Calderolli (A), 1°42” s.t. Castagna (I), 9°36” Lima (A), 12°47” Borges (I), 15°22” Castagna (I), 17°38” Jonas (A), 19°33” Calderolli (A) 

Espulso: al 19°54” del s.t. Borges (I) 

Nella foto: Mauro Castagna, autore di una doppietta

Futsal serie A, Imola-Castello cade sul più bello. Gli occhi però sono tutti sul «caso Pescara»
Sport 18 marzo 2018

Futsal serie A, che beffa per Imola-Castello contro la capolista

Sconfitta che sa di beffa per l”Ic Futsal che perde 4-2 in casa contro la capolista Came Dosson al termine forse di una delle migliori prestazioni stagionali. 

Dopo la rete in avvio di Ferrugem, i bianconeroverdi tengono il pallino del gioco, correndo pochi pericoli in difesa e azzerando, di fatto, i 26 punti che li separano dai veneti. Il Came Dosson pareggia prima dell”intervallo e passa in vantaggio nella ripresa, ma la squadra di Pedrini non molla e trova il meritato pareggio con Castagna. Sul 2-2, però, gli arbitri non vedono un fallo (sarebbe stato il quinto di squadra) su Ferrugem e in contropiede gli ospiti siglano il più semplice dei gol per un 3-2 nato tra mille polemiche. L”Ic Futsal cerca la seconda rimonta di serata, ma sono i veneti ad arrotondare a due minuti dalla fine.

In classifica tutto invariato viste le contemporanee sconfitte di Cisternino, Lazio e Milano. Il campionato dell”Ic Futsal ripartirà ora dopo Pasqua vista la sosta nel prossimo weekend per le final-eight di Coppa Italia.

d.b.

Tabellino

Ic Futsal – Came Dosson 2-4 (1-1)

Imola-Castello: Juninho, Ferrugem, Castagna, Vignoli, Rodriguez, Salado, Borges, Misael, Silveira, Lari, Liberti, Battaglia. All. Pedrini.

Came Dosson: Morassi, Belsito, Vieira, Alemao, Schiochet, Di Guida, Rangel, Bellomo, Crescenzo, Sviercoski, Grippi, Massafra. All. Rocha.

Marcatori: 2°15” p.t. Ferrugem (I), 7°50” Grippi (C), 5°35” s.t. Schiochet (C), 7°24” Castagna (I), 12°45” Grippi (C), 18°10” Schiochet (C) 

Ammoniti: Rangel (C), Ferrugem (I).

Nella foto (di Joseph Pandolfo): il gol di Ferrugem

Futsal serie A, che beffa per Imola-Castello contro la capolista
Sport 26 febbraio 2018

Futsal serie A, la più brutta Imola-Castello della stagione perde lo scontro diretto e scivola nuovamente in zona play-out

L”Ic Futsal gioca la peggior gara stagionale proprio nel match più delicato. Alla Cavina, infatti, i bianconeroverdi perdono 6-2 contro Cisternino e, in un colpo solo, vengono superati proprio dai pugliesi in classifica, ripiombando nella zona play-out insieme alla Lazio.

La squadra di Pedrini ha fin da subito pagato l”intraprendenza degli ospiti, capaci di andare in rete ben 4 volte in altrettanti minuti e bravi ad ipotecare i tre punti già a fine primo tempo. Le reti di Ferrugem (con il portiere a terra e tra le proteste ospiti) nella prima frazione e Misael, su rigore, all”inizio della ripresa hanno flebilmente riaperto un match che poi è stato chiuso e sigillato dai goal dell”ex Fabinho e Leggiero.

Il prossimo appuntamento per Vignoli e compagni sarà sabato 3 marzo (ore 20.30) a Eboli, in un altro match di grande importanza per la salvezza.

d.b.

Tabellino

Ic Futsal-Cisternino 2-6 (1-4)

Imola-Castello: Juninho, Ferrugem, Borges, Castagna, Rodriguez, Salado, Vignoli, Misael, Silveira, Lari, Liberti, Battaglia. All. Pedrini.

Cisternino: De Simone, Punzi, Leggiero, Josiko, Fabinho, Bruno, Sardella, Papapietro, Scialpi, Eduardo, Sicilia, Caramia. All. Giannandrea.

Marcatori: 7”10”” p.t. Eduardo (C), 8”50”” Punzi (C), 10” Eduardo (C), 11” Sardella (C), 11”20”” Ferrugem (I), 4”10”” s.t. rig. Misael (I), 9”30”” Fabinho (C), 16” Leggiero (C). 

Ammoniti: Eduardo (C), Sardella (C), Vignoli (I), Borges (I), Scialpi (C). 

Nella foto: Ferrugem esulta dopo il gol

Futsal serie A, la più brutta Imola-Castello della stagione perde lo scontro diretto e scivola nuovamente in zona play-out

SPECIALE GOCCE DI MUSICA 2018

banner_gocce_2018_piccolo

Cerca

PROMO

Seguici su Facebook

PROMO

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast