Sport

Calcio, Emiliano Betti dal Romeo Galli a Donnarumma: «Imola ce l’ho nel cuore»

Calcio, Emiliano Betti dal Romeo Galli a Donnarumma: «Imola ce l’ho nel cuore»

«Calma, calma a recuperare il pallone». Siamo al minuto 85 di Imolese-Fiorenzuola, prima giornata del campionato di C2 della stagione 2001/2002. I rossoblù, con Bianchetti in panchina, sono in vantaggio per 1 a 0 grazie al gol di Alberto Villa, siglato un paio di minuti prima, che poi risulterà decisivo. A parlare con la «C» leggermente aspirata, da buon toscano (di Pontedera, per la precisione) è il portiere Emiliano Betti, riferendosi ai raccattapalle dietro la porta.

Il protagonista di questa storia è proprio l’estremo difensore classe 1972, cresciuto nelle giovanili della Fiorentina con la quale ha vinto tutto, compreso il Torneo di Viareggio, prima dell’esordio in serie A nel 1992 al Franchi contro l’Ancona. In campo c’era anche Stefano Pioli, attuale allenatore del Milan. Dopo il gettone nella massima serie, Betti ha girovagato tra serie B (Cosenza, Pistoiese, Chievo e Foggia) e serie C. A Imola disputò tre stagioni in C2 (1999/2000, 2001/2002 e 2002/2003). In totale, 64 presenze e 63 gol subiti. «Dal punto di vista mediatico e della categoria non è stata la mia esperienza più importante, ma sotto il piano umano e lavorativo senza dubbio la migliore».

Ritirato a soli 33 anni, sei diventato preparatore dei portieri. Fiorentina, Carrarese, Empoli e ora Milan dove, da collaboratore, lavori tutti i giorni a stretto contatto con un campione come Gianluigi Donnarumma.

«Gigio quando è nato gli hanno messo i guanti nelle mani e la dea del calcio gli ha dato un bacio sulla testa. È un talento che ogni anno cresce sempre più, a cui basta dare un suggerimento che lui poi trasforma in un gesto tecnico. Chi gli sta vicino lo deve aiutare a mantenersi fisicamente e mentalmente il più sereno possibile per affrontare i tanti impegni e rendere al meglio, perché ha pur sempre solo 22 anni. Al resto ci pensa lui». (da.be.)

L’intervista su «sabato sera» del 18 marzo.

Nella foto (concessa dall’Ac Milan): Emiliano Betti, insieme a Nelson Dida, a Milanello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

RERSaltaSu

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook