Posts by tag: sfilata

Cronaca 8 Settembre 2019

Carrera, annullata per maltempo la sfilata dei team e la Coppa Terme

E” stata annullata, causa maltempo, la 62ª Coppa Terme – Trofeo Giuseppe Raggi che si sarebbe dovuta disputare oggi alle ore 12. Niente da fare nemmeno per la sfilata dei team e dei gruppi di tifosi, originariamente prevista per le 10.

Al momento rimane confermato il programma del pomeriggio. Alle 17, quindi, l’esibizione della Carrera dei Piccoli, mentre alle 17.30 il via in centro storico della 10^ Carrera Rosa, con il clou previsto per le 18 quando i 12 team maschili in gara si daranno battaglia nei due giri della 66^ Carrera Autopodistica – Trofeo Maurizio Ragazzi. (d.b.)

Nella foto (Isolapress): l”arrivo della Coppa Terme nel 2018

 

Carrera, annullata per maltempo la sfilata dei team e la Coppa Terme
Cultura e Spettacoli 21 Aprile 2019

Sagra della piè fritta a Fontanelice. I somari sfilano, ma non corrono

Come ogni Lunedì dell’Angelo da sessantatré anni a Fontanelice si terrà la Sagra della Piè fritta. La sagra prenderà avvio, come di consueto, domani alle 9 di mattina con l’apertura del mercato e degli stand che distribuiranno piè fritta, formaggi e salumi e vino locale per tutta la giornata. Gli appassionati di fotografia potranno visitare la mostra fotografica «World Heritage» dell’Unesco, presso il Museo Mengoni che aprirà alle 9.30. Non mancherà la musica, prima in piazza Roma con i Due Vida poi con il corpo bandistico di Dozza che accompagnerà la sfilata dei somari.

L’unica variazione di quest’anno riguarda la tradizionale e amata corsa dei somari che non potrà tenersi per problemi tecnici, come spiega il sindaco Athos Ponti: «Per quest’anno purtroppo la corsa dei somari non potrà svolgersi normalmente. Questo perché il nostro impianto sportivo viene considerato un impianto al chiuso e per la commissione pubblici spettacoli deve rispettare certe norme per poter ospitare la corsa. Per questo ci siamo confrontati con il presidente della sagra, Stefano Bittini, e con gli altri membri del comitato e abbiamo deciso di sospendere la corsa, solo per quest’anno, per poter verificare tutti i requisiti». Spiega Ponti: «Ci sono stati altri anni in cui, per svariati motivi, la corsa non ha potuto avere luogo. I somari sfileranno comunque lungo le vie del paese arrivando fino in piazza Roma e tornando poi verso l’impianto sportivo». A parte questo, la sagra si svolgerà normalmente e il sindaco assicura che si tratta di una sospensione momentanea: «Sia il Comune che il comitato della Piè Fritta daranno un incarico ai tecnici per verificare che l’impianto e lo spettacolo rispettino tutte le norme, sono sicuro che già dall’anno prossimo tornerà la tradizionale corsa».

La sfilata, che partirà alle 14 dal Municipio permetterà comunque di vedere i somari e, come afferma il  sindaco «di entrare in contatto con un animale così importante per la storia del nostro territorio». Non subirà variazioni neanche la distribuzione di biglietti della lotteria all’entrata dell’asinodromo. I biglietti verranno estratti alle 16.45 e i vincitori riceveranno in premio dei salumi. Per i più piccoli presso via VII Dicembre sarà presente anche il luna park. Confidando nel tempo, nulla ostacolerà il lavoro degli ottanta volontari che nelle ultime edizioni sono arrivati a friggere fino a tredici quintali di piè in una sola giornata. (re.co.)

Nella foto, un’immagine del 2018 scattata da Isolapress

Sagra della piè fritta a Fontanelice. I somari sfilano, ma non corrono

I Fantaveicoli sfilano e si sfidano domenica 3 marzo a Imola

Dopo il Gran galà che oggi, dalle 16, animerà piazza Matteotti con i più noti mezzi ecologici-fantastici delle scorse edizioni e con la musica de La Flotta di Vega che eseguirà sigle dei cartoni animati, i Fantaveicoli sfileranno e si sfideranno domani, domenica 3 marzo. Si parte dall’autodromo alle ore 14.30, si prosegue lungo viale Dante e si arriva in piazza dove la giuria decreterà i vincitori: gli iscritti sono quest’anno quaranta (di cui trentadue in concorso e otto fuori concorso). Fra le categorie in concorso da segnalare dodici iscritti alla categoria Fantaveicoli, dodici in quella Maxi fantaveicoli, sette nei Gruppi mascherati e un Fantaveicolo nella categoria Scuole. Oltre a tutti i gruppi in concorso, come sempre alla grande sfilata parteciperanno anche marching-band, gruppi teatrali, figuranti su trampoli in un insieme creativo e divertente che regalerà al pubblico una festa coinvolgente. Ricordiamo che peculiarità dei Fantaveicoli è di essere veicoli a trazione ecologica, ossia non inquinanti, e costruiti il più possibile con materiali naturali o riciclati: spazio, poi, all’inventiva e all’estro dei creatori che, negli anni, hanno mostrato curiosità tecniche e artistiche di rilievo. Quest’anno si svolgerà anche CorrImola, una camminata non competitiva, organizzata dalla Lega Italiana per la Lotta ai Tumori, che inizierà domenica alle 10.30 con un giro di pista dell’autodromo. Per garantire la sicurezza del pubblico durante la sfilata dei Fantaveicoli, sarà predisposto un sistema di controllo dei principali accessi al percorso e al suo arrivo in piazza. Non si potranno portare nell’area dello spettacolo bottiglie di vetro e lattine. (r.c.)

Nella foto, di Isolapress, un Fantaveciolo in sfilata nel 2018

I Fantaveicoli sfilano e si sfidano domenica 3 marzo a Imola

L'inventore Joe guida la sfilata delle maschere nel Carnevale a Castello

Castel San Pietro è pronto per vivere «Il Carnevale nel mondo di Joe». È questo, infatti, il tema della festa che animerà il centro cittadino sabato 2 marzo, con l’originale disegno realizzato dalla II G della scuola Pizzigotti a fare da «invito» nelle locandine affisse in città: un buffo inventore con il camice arlecchino, uno zainetto da cui escono vari tentacoli che reggono strumenti del mestiere e un cartello con il motto «Science is power». Protagonista del Carnevale castellano sarà dunque la fantasia creativa e, così come è stato per i disegni che hanno partecipato al concorso vinto dalla II G, anche per le maschere da costruire e da indossare si seguirà la rappresentazione di «oggetti che non esistono ma che potrebbero essere inventati; personaggi o animali che non sono in natura ma che potrebbero essere; oppure il bambino Joe e il nonno Arturo, magari alle prese con i loro attrezzi e le loro creazioni; o ancora inventori realmente esistiti o fantastici». Al concorso delle maschere potranno partecipare bambini e ragazzi da 0 anni in su e, oltre al tema legato a Joe, ci si potrà ispirare anche a personaggi della tradizione carnevalesca, utilizzando preferibilmente materiale riciclato per la realizzazione dei costumi. La giuria del concorso delle maschere sarà itinerante e sceglierà quelle da premiare nel corso della manifestazione.

L’appuntamento per tutti è alle ore 15 in piazza Galvani, accanto all’ex stazione delle corriere, dove la Pro Loco, in collaborazione con il Circolo Artistico Castellano, allestisce la spaziosa vetrina con una mostra dedicata alla manifestazione. Alle 15.30 partirà la sfilata per le strade del centro storico, preceduta dalla musica del Corpo bandistico di Castello e da gruppi di danze africane. Divertimento assicurato durante tutto il pomeriggio con giostre per bambini, animazioni, intrattenimenti e dolcezze. In più alle 16.30 nell’area del Cassero ci sarà uno spettacolo di burattini a cura della Compagnia «Teatrino dello sguardo». Alle 17.15 in piazza XX Settembre, davanti al municipio, si terranno le premiazioni di maschere e gruppi, con la presenza dei rappresentanti dell’amministrazione e, alle 17.30, ci si trasferirà al primo piano del municipio per l’inaugurazione della mostra e la premiazione del concorso dei disegni. (r.c.)

Nella foto un momento del Carnevale del 2018

L'inventore Joe guida la sfilata delle maschere nel Carnevale a Castello
Cultura e Spettacoli 21 Febbraio 2019

I Fantaveicoli raddoppiano, oltre al concorso di domenica 3 ci sarà la sfilata di sabato 2 marzo

Sfrappole, coriandoli, castagnole, stelle filanti e tagliatelle fritte… l’elenco potrebbe certamente continuare ancora un po’. Sotto l’Orologio, però, non si respira davvero l’aria del Carnevale fino a quando non compaiono i Fantaveicoli, in quello che si può senza dubbio definire un appuntamento tanto atteso quanto conosciuto ormai in tutta Italia per la sua spiccata originalità. Colorati, assemblati nel rispetto dell’ambiente, forgiati con materiale di recupero e frutto della vena creativa degli inventori, i famosi carri fantasy stanno per tornare e porteranno con sé la solita ventata di allegria e divertimento, coinvolgendo in uno spettacolo unico il pubblico presente. Appuntamento, quindi, a domenica 3 marzo per la XXII edizione del Carnevale dei Fantaveicoli di Imola, evento curato in ogni minimo dettaglio da Franco Benni, responsabile del Comune per le Politiche giovanili che a breve andrà in pensione ed il prossimo anno non sarà certamente più al timone dell’organizzazione. «Chissà, magari, potrei decidere di passare dalla parte dei partecipanti, anche se non ci ho ancora pensato – ha commentato a riguardo lo stesso Benni -. Alla fine, comunque, se poi uno si maschera bene può diventare davvero irriconoscibile». La partenza dei carri, prevista alle ore 14.30, avverrà come di consueto dall’autodromo Enzo e Dino Ferrari, con la sfilata di tutti quelli in concorso (categorie Fantaveicoli, Maxi Fantaveicoli e Scuole) che, attraversando viale Dante e via Mazzini, raggiungerà piazza Matteotti. Numeri alla mano sono più di quaranta gli iscritti, compresi i Gruppi Mascherati, che saranno accompagnati coreograficamente dalle marching band, tra cui la Banda musicale Città di Imola, dai gruppi teatrali e dai figuranti sui trampoli. Al termine della sfilata, la giuria decreterà i vincitori e si procederà con le premiazioni. In sottofondo alla sfilata, ci saranno la musica e l’animazione di Radio Bruno che delizierà gli spettatori per tutti i giorni di festa.

Una delle grandi novità del 2019, infatti, è il debutto, sabato 2 marzo, del Gran galà dei Fantaveicoli. Per l’occasione, dalle ore 16, si potranno ammirare da vicino alcuni dei carri pluripremiati nelle precedenti edizioni. Dopo una breve sfilata da piazza San Francesco fino a sotto l’Orologio, i Fantaveicoli storici, infatti, saranno chiamati ad uno ad uno e faranno il loro ingresso trionfale in piazza Matteotti per ricevere il giusto omaggio dalla città. Il pomeriggio, inoltre, sarà movimentato anche dall’esibizione del gruppo «La Flotta di Vega», che proporrà un vasto repertorio di sigle dei cartoni animati, con la presenza di giochi gonfiabili gratuiti per i bambini. «Il Carnevale dei Fantaveicoli è uno degli immancabili appuntamenti previsti nel cartellone delle iniziative di intrattenimento della città – ha precisato la sindaca Manuela Sangiorgi – . Un format collaudato che ha saputo, negli anni, guadagnarsi l’affetto di un pubblico sempre più eterogeneo, varcando i confini cittadini e conquistando un meritato posto nell’ampia proposta tematica regionale e non solo. Quest’anno abbiamo cercato di potenziare ulteriormente la manifestazione con la novità dell’inserimento della giornata del sabato e voglio ringraziare gli sponsor, le associazioni, i gruppi, gli artisti, i partecipanti, le giurie, i servizi comunali e tutti i collaboratori che si prodigano per quest’evento».

Il Carnevale imolese, come da tradizione, si concluderà il pomeriggio del 5 marzo, Martedì grasso, con il consueto appuntamento dedicato ai più piccoli. Dalle ore 15, sempre in piazza Matteotti, bambini e ragazzi potranno partecipare al Concorso delle maschere, dove saranno premiati i tre costumi più creativi (iscrizioni sul posto dalle 15 alle 16). Non mancheranno momenti d’intrattenimento, balli e giochi con i Radiotubbies e si potranno gustare, in piazza Caduti per la Libertà, sfrappole e zucchero filato preparati dall’associazione «Insieme per un futuro migliore – Progetto bimbi di Chernobyl». Oltre agli immancabili gonfiabili e giochi gratuiti saranno distribuiti palloncini sagomati e sarà allestito lo spazio per il truccabimbi. (d.b.)

L”articolo completo è su «sabato sera» in edicola da giovedì 21 febbraio

Nella foto, di Isolapress, la conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2019 dei Fantaveicoli con, da sinistra, Franco Benni, Manuela Sangiorgi e Patrik Cavina (assessore al Centro storico) 

I Fantaveicoli raddoppiano, oltre al concorso di domenica 3 ci sarà la sfilata di sabato 2 marzo
Cronaca 15 Settembre 2018

Carrera, colori e volti della sfilata dei team e delle associazioni castellane. IL VIDEO

L”edizione 2018 della Carrera è appena andata in archivio con la doppietta della Mora, ma l”evento castellano non è solo competizione sportiva.

Domenica mattina, infatti, prima della Coppa Terme tantissima gente ha invaso le vie di Castel San Pietro per assistere alla sfilata dei team e delle associazioni della città che in un tripudio di musiche e colori ha fatto rivivere una sorta di Carnevale settembrino.

r.c.

Nella foto: un momento della sfilata

Carrera, colori e volti della sfilata dei team e delle associazioni castellane. IL VIDEO
Economia 2 Giugno 2018

Gran finale alla Sagra dell'Agricoltura di Mordano con sfilata, sbandieratori e Palio

A Mordano c”è grande l’attesa domani per il gran finale della Sagra dell”Agricoltura col 35º Palio dei Borghi, che si disputerà in gara unica, su 3 giri di campo, alle ore 20.30, con 10 cavalli al via, cavalcati «a pelo» da alcuni fra i migliori specialisti del settore, presenti ai palii più importanti in Italia, da Siena a Ferrara, da Asti a Legnano. I fantini saranno abbinati ai dieci borghi di Mordano ed ai dieci sponsor: Banca di Imola, Valfrutta, Tor Meccanica, Cecchini Service, Eta Beta, Autogas Nord, Lisam, Wienerberger, Folli Breeding Farm e Bmc. Ma fin dal mattino Mordano sarà animata dalla Sagra.

Si partirà alle ore 9 con il mercatino degli ambulanti allestito in via Bacchilega; alle 12 apertura stand gastronomico; alle 18.30 corteo storico con l’esibizione degli sbandieratori di Castiglion Fiorentino, per la prima volta al Palio; alle 19.30, presso il campo sportivo, corsa dei somari con biroccino, che vedrà sfidarsi quattro somari di razza romagnola; alle 20 i dieci borghi di Mordano sfileranno davanti alle tribune con la presentazione dei fantini in gara e il sorteggio dell’ordine di partenza al canapo, con mossiere Antonio Gagliardi, da Asti. Poi alle 20.30 giù il canapo, per la partenza del 35º Palio dei Borghi, e cavalli al galoppo.

Madrina dell’evento sarà Ilaria De Angelis, attrice e cantante. Con importanti presenze televisive, teatrali, l’anno scorso terza classificata al Festival di Castrocaro, la De Angelis vanta una qualificata partecipazione nei più importanti musical degli ultimi anni, fra cui Il Libro della Giungla, Dirty Dancing, Ghost e Notre Dame de Paris (opera di Riccardo Cocciante per la regia di Gilles Maheu e Wayne Fowkes) nella parte di Fiordaliso. Nel suo ruolo di madrina è prevista l’interpretazione di alcuni brani proprio dal musical Notre Dame de Paris.

r.c.

Nella foto: il Palio dei Borghi

Gran finale alla Sagra dell'Agricoltura di Mordano con sfilata, sbandieratori e Palio

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast