Posts by tag: street food

Cultura e Spettacoli 12 Settembre 2019

RestArt Urban Festival colora l'autodromo, venti artisti e l'omaggio ad Ayrton Senna a 25 anni dalla morte

Dopo la palestra di via Volta, il sottopassaggio di via Romeo Galli, la stazione ferroviaria, alcuni edifici nel quartiere Marconi, l’area delle scuole di via Kolbe, e le scuole in via Guicciardini, RestArt acquista velocità e sfreccia all’autodromo. Per la sua settima edizione il festival di arte, musica e rigenerazione urbana organizzato dall’associazione culturale imolese Noi Giovani si sposta nel circuito imolese. Dal 13 al 15 settembre, quindi, RestArt Urban Festival (che è realizzato con il contributo di Comune di Imola, Città metropolitana di Bologna, Regione Emilia-Romagna, con Avis Imola main sponsor e con diversi sostenitori tra cui la Fondazione Cassa di risparmio di Imola) animerà l’«Enzo e Dino Ferrari», realtà che quindi collabora all’evento insieme a ConAmi e Imola Faenza Tourism Company.

Venti tra i migliori street artisti internazionali e nazionali saranno impegnati su alcune murate principali e superfici installate per l’occasione. Agli artisti è stato chiesto di interpretare le tematiche principali associate al luogo, quindi velocità, tradizione motoristica, tecnologia e automotive. «Come ogni anno, le scelte artistiche del festival sono state fatte in relazione al luogo che lo ospita- spiega il direttore artistico di RestArt, Cesare Bettini -. L’autodromo è un luogo fondamentale per Imola e non solo, sia dal punto di vista storico e ricettivo, sia da quello artistico e identitario. In tre modi e attraverso tre stili interpretativi differenti, ma all’interno di un progetto unico e completo, gli artisti raffigureranno e racconteranno la storia dell’autodromo di Imola attraverso la loro arte. I colori scelti, poi, rispettano quelli caratteristici del luogo: grigio antracite e le scale dei grigi, rosso, dei gialli, che nel complesso racconteranno attraverso una narrazione la vera anima dell’autodromo».

Al centro del festival ci sarà un tributo ad Ayrton Senna nel venticinquesimo anniversario della morte del pilota brasiliano. Sulla parete principale del museo Checco Costa, sarà Eduardo Kobra, un alfiere della neo avanguardia di Sao Paolo, a realizzare il murale a lui dedicato. «Combinazioni di tecniche diverse come la pittura coi pennelli, l’aerografo e gli spray rendono le sue opere maestose e fuori da ogni schema– si legge nel comunicato stampa dell’evento -. La sua pittura si distingue per il tratto cromatico e per le grandi dimensioni, mentre topic dei suoi lavori sono la lotta contro l’inquinamento, il riscaldamento globale, la deforestazionee  la guerra». (r.c.)

L”articolo completo è su «sabato sera» del 12 settembre

Nella foto Isolapress la presentazione di RestArt: da sinistra il presidente dell”Avis di Imola Fabrizio Mambelli, il direttore del ConAmi Stefano Mosconi, il direttore artistico di RestArt Cesare Bettini, il presidente di NoiGiovani Vincenzo Rossi, l”assessore alle Politiche giovanili Claudia Resta, il presidente della Fondazione Crimola Fabio Bacchileta e il presidente di Formula Imola Uberto Selvatico Estense.

RestArt Urban Festival colora l'autodromo, venti artisti e l'omaggio ad Ayrton Senna a 25 anni dalla morte
Cultura e Spettacoli 22 Maggio 2019

Sapori e profumi dell'Imola International Street Food 2019. IL VIDEO

Dal 10 al 12 maggio è tornato al Parco dell”Osservanza l”Imola International Street Food, l”evento ideato e curato dall”associazione imolese Bof che ha portato in città più di venti food truck con le migliori prelibatezze culinarie italiane ed internazionali. Insomma, una vera gioia per il palato! Il tutto tra bollicine, musica e tanto ma tanto divertimento. (d.b.)

Nella foto (Isolapress): un momento dell”evento

Sapori e profumi dell'Imola International Street Food 2019. IL VIDEO
Cultura e Spettacoli 10 Maggio 2019

Cibo, musica e animazioni da oggi a domenica nel parco dell'Osservanza con l'Imola International Street Food

Dopo il successo dello scorso anno, dove durante i tre giorni si registrarono circa ventimila presenze, torna in città l’Imola International Street Food che da oggi a domenica 12 maggio fa ancora tappa al parco dell’Osservanza, in via Tiro a Segno 4. Un autentico successo targato «Bof», l’associazione imolese che prende il nome unendo semplicemente le iniziali dei cognomi dei tre soci, ovvero Alfonso Bottiglieri, Daniele Ossani ed Ardonel Feimi. «Per noi è l’evento di casa – ammette Bottiglieri – e abbiamo dedicato anima e corpo alla cura dei dettagli per renderlo davvero indimenticabile. Questo, inoltre, è l’appuntamento che nel 2018 ci ha permesso di farci conoscere in giro e di poterne organizzarne altri un po’ in tutta Italia. La scelta della location? Passeggiando una sera con la mia ragazza, rimanemmo folgorati dagli spazi e dal gioco di luci ed ombre».

L’Imola International Street Food, come un anno fa, ricade volutamente nello stesso week-end del mondiale Superbike in autodromo «perché per noi è importante unire le forze e dare un prodotto vincente alla gente di Imola. Chi, infatti, è in giro per seguire le moto poi può fare un salto da noi e viceversa» prosegue Bottiglieri.

Immancabili ovviamente, a partire dalle 18 di venerdì 10 maggio (sabato e domenica aperti anche a pranzo dalle ore 11) i venticinque camioncini colorati, chiamati food truck, che, arrivati in città grazie alla sinergia tra l’associazione «Bof» e la EuroEventi food, proporranno il meglio del cibo da strada italiano ed estero. «Ci sarà l’imbarazzo della scelta – conferma – tra i vari menù regionali italiani come, ad esempio, la cucina napoletana, siciliana, romana o sarda. Per gli amanti dei sapori internazionali, invece, sarà possibile gustare prelibatezze spagnole, americane, brasiliane, messicane, ma non solo».

Ad accogliere i presenti circa un migliaio di posti a sedere, anche se il vero spirito dello street food è quello di mangiare e passeggiare tra le bancarelle e gli stand, con angoli riservati ancora al cibo e altri pensati per i gadget dal profumo un po’ vintage. Soddisfare il palato, però, non sarà l’unica missione dell’evento. «Anche bere bene e responsabilmente è importante – spiega Bottiglieri – e per questo abbiamo ricreato un chiringuito che sarà gestito da Elio’s Cafè e, in aggiunta, un servizio enoteca in collaborazione con una cantina di assoluto livello».

Tra le novità dell’edizione 2019 due concerti live con gruppi di «grido» del panorama musicale della zona. «Il venerdì sera saliranno sul palco i Rio, mentre il sabato Gli Taliani che suoneranno solo musica italiana. La domenica, infine, è in programma l’Imola Live Progress, dove si alterneranno giovani band emergenti del territorio. Tutti i concerti  inizieranno verso le 21.30 e termineranno all’incirca poco dopo mezzanotte». Inoltre, oltre allo spazio dedicato all’intrattenimento con scuole di ballo e trampolieri, ed al sociale, grazie al banchetto dell’Avis Imola che al sabato illustrerà la propria attività, sarà dato risalto anche alla Palestra XBene e ad alcune associazioni sportive locali che offriranno, tra le altre, esibizioni di scherma, rugby, lotta greco-romana e football americano. Allestita, infine, anche un’area con giostre e giochi dedicati ai più piccoli. «Per dare un tocco in più abbiamo pensato, nel tardo pomeriggio del sabato, ad un giro in mongolfiera per permettere, a chi lo volesse, di vedere la città dall’alto» illustra Bottiglieri.

Scorrendo il programma, si vedono anche venerdì 10 il raduno Harley Black Devils Imola (ore 18), sabato 11 lo Street Food Jam (dalle 16 alle 19.30), ovvero performance freestyle con pattini, palloni da calcio e skateboard, e il raduno di auto Lancia Delta Integrale (ore 18). Vetture protagoniste anche domenica 12 con il raduno delle Auto Tuning (alle 18). «Più che un vero e proprio street food è un festival – conclude l’altro socio Daniele Ossani – dove regna il divertimento e chiunque può godersi tre serate in assoluto relax, libero di scegliere tra le innumerevoli proposte enogastronomiche tutte di alta qualità». Infine, tutte le sere il servizio ambulanza sarà garantito dalla Pubblica assistenza di Lugo. Disponibili anche ampi parcheggi e servizio bagni. (d.b.)

Ingresso gratuito. Per informazioni: 339/8462889 oppure bof.streetfood@gmail.com

Nella foto, di Isolapress, il festival dello street food all’Osservanza nel 2018

Cibo, musica e animazioni da oggi a domenica nel parco dell'Osservanza con l'Imola International Street Food

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast