Posts by tag: usb

Cronaca 10 Giugno 2021

Sciopero nazionale del lavoro privato venerdì 11 giugno, Hera annuncia possibili disservizi

Usb Lavoro privato ha proclamato per domani, venerdì 11 giugno, uno sciopero nazionale di 8 ore nei settori e nelle aziende private, «come prima risposta – motiva il sindacato – all’attacco al mondo del lavoro voluto dal governo Draghi, che toglie il divieto di licenziamento al 30 giugno, insieme al peggioramento del codice degli appalti previsto nel decreto Semplificazioni». In programma anche un presidio presso la prefettura di Bologna dalle ore 10.30.

Alla luce di ciò, Hera informa che per tutta la giornata potrebbero verificarsi disagi nello svolgimento di tutti i servizi, anche presso gli sportelli commerciali. Inoltre la società multiservizi ricorda che «saranno garantite le prestazioni minime, assicurate per legge, e che al termine dello sciopero i servizi torneranno alla normale operatività». (lo.mi.) 

Nella foto: la centrale Hera in via Casalegno a Imola

Sciopero nazionale del lavoro privato venerdì 11 giugno, Hera annuncia possibili disservizi
Cronaca 20 Maggio 2021

Sanità in sciopero venerdì 21 maggio, quali sono i servizi garantiti dall’Ausl di Imola

Per l’intera giornata di domani, venerdì 21 maggio, l’Unione sindacale di base (Usb) ha proclamato uno sciopero generale nazionale di tutto il personale del comparto sanità pubblica e privata, delle Ipab e delle Asp afferenti agli enti locali e dei policlinici universitari.  

L’Ausl di Imola garantirà le urgenze e i livelli minimi di attività previsti dal contratto in caso di sciopero. «Il centro vaccinale – precisa l’Azienda Usl di Imola – garantisce gli appuntamenti prestabiliti, mentre i centri prelievi garantiranno esclusivamente prelievi urgenti, terapie anticoagulanti orali, percorso nascita (Bitest) e controllo terapia. Tutte le altre attività di prelievo, anche se già prenotate, non saranno effettuate. Si ricorda che le prestazioni non erogabili per sciopero dovranno essere riprenotate».

Il 21 maggio Usb scenderà in piazza per «rivendicare un modello sanitario che sia realmente al servizio dei bisogni della popolazione e che elimini le diseguaglianze territoriali; per la reinternalizzazione dei servizi appaltati; per assunzioni stabili e l’eliminazione di qualsiasi forma di precariato». (lo.mi.)

Nella foto: l’ingresso ai servizi Ausl di via Caterina Sforza a Imola

Sanità in sciopero venerdì 21 maggio, quali sono i servizi garantiti dall’Ausl di Imola

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast