Posts by tag: viabilità

Sport 15 Giugno 2021

Domenica Imola è tricolore con i campionati italiani di ciclismo. Le modifiche alla viabilità

Nel fine settimana Imola si tinge di tricolore per i Campionati italiani di ciclismo con l’arrivo della gara dei professionisti in programma domenica 20 giugno. Oltre all’aspetto tecnico del percorso simile a quel del Mondiale 2020 (che potrete leggere su «sabato sera» in edicola dal 17 giugno insieme all’intervista rilasciata ad un personaggio come Nino Ceroni) l’aspetto che più interessa gli imolesi e non sono le modifiche alla viabilità.

Per questo motivo la polizia locale ha emanato la seguente ordinanza (al fine di creare minori disagi possibili alla circolazione, domenica 20 giugno, è prevedibile che possano essere consentiti gli attraversamenti delle strade chiuse al traffico, fra un passaggio e l”altro dei 4 giri in programma sulle strade imolesi):

dalle ore 7 di sabato 19 giugno alle ore 22 di domenica 20 giugno, divieto di transito e divieto di sosta con rimozione in via Saffi (tratto interno), nel tratto compreso fra via Nino Bixio e piazzale Giovanni dalle Bande Nere, nonché divieto di sosta in piazzale Giovanni dalle Bande Nere, nell’intero tratto (installazioni tecniche)

dalle ore 12 di sabato 19 giugno alle ore 22 di domenica 20 giugno, divieto di sosta con rimozione in via Saffi, nel tratto compreso fra piazzale Giovanni dalle Bande Nere e piazza Bianconcini (installazione palco e traguardo)

– domenica 20 giugno, dalle ore 6 alle ore 22: divieto di transito in via Saffi, nell’intero tratto (allestimento pre-gara); divieto di sosta con rimozione in via Saffi, da viale D’Agostino a piazzale Giovanni dalle Bande Nere (allestimento pre-gara); divieto di transito e divieto di sosta con rimozione nel parcheggio della «Bocciofila» (veicoli di servizio al seguito della gara); divieto di transito e divieto di sosta con rimozione in piazzale Giovanni dalle Bande Nere (compreso il «corsello Lolli»);
inversione del senso unico di marcia su Via G. Garibaldi, con flusso di traffico consentito dal piazzale Giovanni dalle Bande Nere alla piazza del Duomo;
divieto di transito in via Saragozza, eccetto residenti, con interdizione dell’immissione su piazzale Giovanni dalle Bande Nere ed istituzione del doppio senso di marcia;

– domenica 20 giugno, dalle ore 9 alle ore 17.30, divieto di sosta con rimozione nelle seguenti strade: viale D’Agostino, nel tratto compreso fra Via Pirandello e Via Saffi; piazzale Bianconcini, lato Est; viale G.B. Zappi, intero tratto; via Pisacane, da viale G.B. Zappi a via dei Colli; via dei Colli, da via Pisacane a via Bergullo; via Bergullo, da via dei Colli a via Taglioni; piazzale Ayrton Senna, da via F.lli Rosselli all’ingresso area autodromo; via Ghiandolino, da via Tazio Nuvolari all’ingresso area autodromo

– domenica 20 giugno, dalle ore 12 alle 17.30 circa, chiusura al traffico delle ulteriori strade che fanno parte del percorso all”interno del territorio di Imola: via Sabbioni, via Ghiandolino, (dall’intersezione con via Sabbioni fino all’autodromo), entrata in autodromo, uscita autodromo Ppiazzale Ayrton Senna, via Dante, via Pirandello, viale D’Agostino dalla rotatoria Bar Mirella fino all’incrocio con viale Saffi, viale Saffi dove è posto il traguardo, piazza Bianconcini, viale G.B. Zappi, ss 9 via Pisacane, via dei Colli, via Bergullo e via Lola.

Nella foto: Imola Mondiale nel 2020

Domenica Imola è tricolore con i campionati italiani di ciclismo. Le modifiche alla viabilità
Cronaca 6 Giugno 2021

Imola sperimenta una pavimentazione ciclo-pedonale urbana più sostenibile e sicura

Una pavimentazione ciclo-pedonale urbana più sostenibile e sicura. Per il momento è solo una sperimentazione, che ha portato alla realizzazione di un breve tratto di marciapiede in via Molino Vecchio, vicino alla scuola primaria «Campanella». Ieri mattina il sindaco Marco Panieri, assieme all’assessore ai Lavori pubblici, Pierangelo Raffini, al prof. ing. Cesare Sangiorgi del Dicam dell’Università di Bologna, alla ricercatrice francese del progetto, Christina Makoundou, alla dirigente scolastica dell’IC4, prof.ssa Laura Santoriello, ai vertici di Cti e di Cm srl ed ai tecnici di Area Blu, ha verificato di persona la nuova pavimentazione, testando il tratto sia con la bici sia camminandoci sopra.

La nuova pavimentazione ciclo-pedonale è costituita da uno strato di pochi centimetri di materiale in grado di assorbire gli impatti di eventuali cadute di ciclisti e pedoni, riducendo notevolmente il rischio di lesioni alla testa ed alle altre parti del corpo umano. È il frutto di una ricerca in corso al Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali (Dicam) dell’Università di Bologna che, grazie ai fondi Europei stanziati per il progetto Marie Curie Saferup (H2020), e all’impegno di Area Blu e di alcune aziende dell’imolese, ha portato alla realizzazione di un breve tratto sperimentale di marciapiede in Via Molino Vecchio a Imola.La realizzazione del tratto sperimentale ha consentito anche l’introduzione di un ulteriore valore aggiunto costituito da aggregati luminescenti in grado di incamerare energia dalla luce del sole e restituirla per diverse ore dopo il tramonto. (r.cr.)

Nella foto: il test della nuova pavimentazione ciclo-pedonale urbana in via Molino Vecchio

Imola sperimenta una pavimentazione ciclo-pedonale urbana più sostenibile e sicura
Cronaca 4 Giugno 2021

A Medicina un tratto di via Libertà vietato alle auto per tutto il mese di giugno

A giugno cambia la viabilità in via Libertà a Medicina. Per tutto il mese, infatti, il tratto compreso tra via Cuscini e piazza Andrea Costa sarà interdetto al transito dei veicoli, fatta eccezione per i fornitori e per le consegne a domicilio. Il divieto di transito sarà attivo il venerdì e il sabato dalle 19 alle 24.

L”obiettivo, spiegano dal Comune, «è sostenere le attività di ristorazione presenti nel centro storico che hanno necessità di utilizzare maggiormente gli spazi all’aperto». (c.gam.)

Nella foto: il tratto di via Libertà tra via Cuscini e piazza Andrea Costa

A Medicina un tratto di via Libertà vietato alle auto per tutto il mese di giugno
Sport 1 Giugno 2021

Ciclismo, a Imola arriva il Giro d’Italia U23. Le modifiche alla viabilità

Come in un’ideale staffetta, il Giro d’Italia conquistato da Egan Bernal passa il testimone al Giro Giovani, ancora una volta a matrice emiliano romagnola con l’organizzazione dello staff di «ExtraGiro», il gruppo formato dai volontari della Nuova Ciclistica Placci 2013 presieduta da Marco Selleri e da Communication Clinic di Marco Pavarini.

Dal 3 al 12 giugno, la principale gara a tappe per ciclisti Under 23, sfida e palcoscenico per i giovani atleti e per i territori attraversati, potrebbe lanciare i protagonisti del ciclismo del futuro. Il Giro Giovani scatta giovedì con la Cesenatico – Riccione e venerdì 4 giugno propone un suggestivo arrivo di tappa a Imola: Riccione – Imola di 138,3 km che, dopo oltre 100 km pianeggianti, si accenderà nel finale con Monticino (km 115) e Cima Gallisterna (km 128). Gli ultimi 10 chilometri porteranno i corridori al traguardo di Imola attraverso via Sabbioni, via Ghiandolino, via Musso e l’arrivo in viale Dante, previsto tra le 15.20 e le 15.40.

LE MODIFICHE ALLA VIABILITA” 

L’ORDINANZA DEL COMUNE DI IMOLA

Nella foto: l’edizione 2019 del Giro d’Italia U23

Ciclismo, a Imola arriva il Giro d’Italia U23. Le modifiche alla viabilità
Cronaca 28 Maggio 2021

Divieto di transito per i mezzi superiori a 26 t sul ponte torrente Sillaro tra Spazzate Sassatelli e Portonovo

Cambia la viabilità in corrispondenza del ponte sul torrente Sillaro, su via Bassa (Sp50 Sant”Antonio), tra Spazzate Sassatelli e Portonovo di Medicina. È infatti in corso la progettazione da parte di Città metropolitana di interventi di riqualificazione e adeguamento strutturale.

Nel frattempo, vige l”ordine di divieto di circolazione per i mezzi di trasporto aventi massa a pieno carico superiore alle 26 tonnellate. Il traffico dei mezzi interessati sarà deviato su percorsi alternativi fino al ripristino delle condizioni di piena transitabilità. (r.cr.)

Nella foto: il ponte sul Sillaro lungo via Bassa

Divieto di transito per i mezzi superiori a 26 t sul ponte torrente Sillaro tra Spazzate Sassatelli e Portonovo
Cronaca 19 Maggio 2021

Nuova lottizzazione in Pedagna, dopo l’incontro tra Comune di Imola e comitato Area Blu svilupperà una doppia ipotesi di accesso

Si è svolto ieri l’incontro tra i rappresentanti del comitato Lennon–Curie e il Comune di Imola, nello specifico il sindaco Marco Panieri, insieme agli assessori Michele Zanelli (Urbanistica) ed Elisa Spada (Mobilità sostenibile). All’ordine del giorno, la lottizzazione (ambito n.129: rio Palazzi) prevista in Pedagna Ovest tra via Punta e via Pio La Torre, alle spalle del centro sportivo Calipari. «È sbagliato parlare di cementificazione: si tratta di due edifici per un totale di circa 24 alloggi, la cui realizzazione è prevista da anni» chiarisce Panieri. 

Il sindaco e gli assessori hanno ascoltato le richieste avanzate dal comitato, a partire dalla contrarietà a realizzare un nuovo tratto di strada a fianco del campo di calcio Calipari, in prosecuzione di via Curie, per raggiungere la nuova lottizzazione, così come previsto dalla delibera del Consiglio comunale che adotta la variante 5 al Rue. «Dal  2017 (quando era stata approvata la variante 2) ad oggi gli uffici comunali hanno vagliato diverse soluzioni per l’accesso alla lottizzazione e alla fine ha prevalso quella che prevede la costruzione di un nuovo tratto di strada, di 58 metri, per raggiungere da via Lennon la lottizzazione in esame – ha spiegato il sindaco Panieri -. Il nostro obiettivo è trovare la soluzione più idonea dal punto di vista dell’accessibilità e della sicurezza stradale per dare accesso alla nuova lottizzazione. Pertanto, daremo incarico ad Area Blu di fare una valutazione complessiva della viabilità dell’area, sviluppando una doppia ipotesi di accesso da via Punta o da via Lennon–via Curie. Una volta definite le due ipotesi di soluzione, torneremo ad incontrare i cittadini, per fare tutte le valutazioni del caso, al fine di arrivare alla scelta finale». 

Il prossimo incontro tra Amministrazione comunale e comitato è stato già fissato per il 7 giugno. Nel frattempo verrà programmato un incontro anche con i frontisti di via Punta (chiusa). 

Dal canto loro, i rappresentanti del comitato Lennon-Curie, tramite il portavoce Fabio Morsiani definiscono l’incontro «un buco nell’acqua, perché la decisione sulle sorti della viabilità che conduce al lotto è stata rimandata al 7 giugno. Delle 3 richieste che abbiamo presentato – prosegue Morsiani -, 2 sono state subito bocciate perché l’area sgambatura cani, seppur privata e non accessibile, secondo il Comune esiste già e di alberi hanno valutato di averne già previsti a sufficienza in quei 50 metri quadri lungo il rio Palazzi. Ci chiediamo se per non scontentare un proprietario e un costruttore vale la pena ignorare le ragioni di oltre 700 persone». 

A proposito delle firme raccolte, dal comitato specificano che «sin da subito abbiamo deciso di non far firmare la petizione a nessun partito. Chi siede in consiglio comunale infatti ha strumenti ben più potenti e incisivi da usare». 

Il procedimento è tuttora in corso. Per essere approvata definitivamente dal Consiglio comunale, la delibera adottata, una volta pubblicata sul sito del Comune, viene depositata per 60 giorni durante i quali i cittadini possono presentare le proprie osservazioni. (gi.gi.) 

Nella foto: l”incontro tra il sindaco Panieri e gli assessori Zanelli e Spada con i rappresentati del comitato Lennon-Curie 

Nuova lottizzazione in Pedagna, dopo l’incontro tra Comune di Imola e comitato Area Blu svilupperà una doppia ipotesi di accesso
Cronaca 21 Aprile 2021

A Dozza cambia l'accesso al Borgo antico, domenica e festivi diventa area pedonale

La Giunta di Dozza ha riattivato con alcune novità le modifiche delle modalità di accesso al Borgo antico funzionali ad «aiutare le attività e i lavoratori, incentivando la fruibilità e l’attrattività del centro storico» motivano il sindaco Luca Albertazzi e l’assessore alle Attività produttive Barbara Pezzi.

Da venerdì 23 aprile e fino a lunedì 8 novembre viene istituita la zona a traffico limitato in tutto il Borgo storico al venerdì dalle 18.30 alle 24 e al sabato e prefestivi  dalle 12.30 alle 24, mentre, ed è questa la novità rispetto al 2020, domenica e festivi (ore 12.30-24) diventerà per la prima volta un’area pedonale urbana, anche per i residenti.

In aggiunta, vige il divieto di transito e sosta nella porzione di via della Pace tra via XX Settembre e l’ingresso del civico 9, mentre è strada senza uscita fino all’intersezione con via De Amicis, nonché l’istituzione di senso unico di marcia sulla piazza della Rocca (da via XX Settembre a vicolo Campeggi). (gi.gi.)

Veduta aerea del Borgo di Dozza

A Dozza cambia l'accesso al Borgo antico, domenica e festivi diventa area pedonale
Cronaca 12 Aprile 2021

Gp di F.1 a Imola, le modifiche alla viabilità previste

Dal 16 al 18 aprile la città di Imola ospiterà la seconda prova del Campionato del mondo di F.1. A poche ore dal grande evento, la polizia locale ha emesso un’ordinanza con tutte le modifiche alla viabilità previste previste: 

Dalle ore 7 di mercoledì 14 aprile alle ore 24 di domenica 18 aprile: divieto di transito veicolare e pedonale, e divieto di sosta con rimozione, in via Malsicura, dalla via Romeo Galli alla viale dei Colli; divieto di transito veicolare e pedonale nel percorso ciclo-pedonale compreso fra viale Dante ed il parco “Chico Mendez”.

Dalle ore 6 di venerdì 16 alle ore 24 di domenica 18 aprile: divieto di transito veicolare e pedonale, e divieto di sosta con rimozione, in via F.lli Rosselli, via R. Galli, via Atleti Azzurri d’Italia, via L. Musso, via J.F. Kennedy, viale Dante (tratto da via F.lli Rosselli all’intersezione Pirandello/Graziadei) e via Ghiandolino, nel tratto compreso fra la via Tazio Nuvolari e l’ingresso all’autodromo (curva piratella), via Pediano, nel tratto compreso fra l’intersezione Nuvolari/Ascari e l’ingresso dell’autodromo (variante alta), via dei Colli, nel tratto compreso fra l’intersezione con via L. Musso e via A. Ascari, area di sosta in via Ascari, adiacente al Centro Ippico ed area di sosta all’intersezione via Ascari/via dei Colli.

Dalle ore 6 di venerdì 16 alle ore 24 di domenica 18 aprile: divieto di sosta con rimozione su via Bergullo, in entrambi i lati, nel tratto compreso fra via dei Colli e via Taglioni

Dalle ore 8.30 alle ore 16.30 di venerdì 16 aprile, dalle ore 8.30 alle ore 18.00 di sabato 17, nonché dalle ore 7.00 alle ore 18.00 di domenica 18 aprile: all’intersezione via Quarantini/via Tiro a Segno, divieto di transito veicolare e pedonale sulla via Tiro a Segno, per il traffico diretto a monte, verso via Codrignano; all’intersezione via Codrignano/via Kennedy/via Tiro a Segno, divieto di transito veicolare e pedonale sulla via Cappelli, per il traffico diretto a monte; all’intersezione via Cappelli/via Tenni, divieto di transito veicolare e pedonale sulla via Tenni, con obbligo di svolta a sinistra per il traffico proveniente da via Cappelli; all’intersezione via Tenni/via Ghiandolino/via Tazio Nuvolari, divieto di transito veicolare e pedonale sulla via Nuvolari, con obbligo di svolta a sinistra su via Tenni per il traffico proveniente da via Ghiandolino; all’intersezione via Tazio Nuvolari/via Pediano/via Ascari, obbligo di svolta a sinistra sulla via Tazio Nuvolari per il traffico proveniente dalla via Pediano (lato monte); all’intersezione via Pediano/via Goccianello, obbligo di proseguire dritto per il traffico proveniente da via Pediano (lato monte) e diretto a valle; all’intersezione via Ascari/via dei Colli, divieto di transito veicolare e pedonale sulla via dei Colli, in direzione di via Musso; all’intersezione via dei Colli/via Goccianello, divieto di transito veicolare e pedonale sulla dei Colli (lato monte), con obbligo di svolta a destra per il traffico proveniente da via Goccianello; all’intersezione via dei Colli/via Bergullo/via Rivazza, divieto di transito veicolare e pedonale sulla dei Colli (lato monte) e sulla via Bergullo; all’intersezione via Bergullo/via Taglioni, divieto di transito veicolare e pedonale sulla via Bergullo, con obbligo di svolta a sinistra per il traffico proveniente da via Taglioni; all’intersezione via Bergullo/via Calunga Buore, divieto di transito veicolare e pedonale sulla via Bergullo, in direzione di via dei Colli; divieto di transito pedonale nel quadrilatero composto da via Santerno, via Rivazza e via dei Colli.

Inoltre, in considerazione dei flussi di traffico che si potrebbero sviluppare nel corso dell’evento, al fine di tutelare la sicurezza delle persone e garantire la circolazione stradale, la polizia locale potrebbe decidere per l’eventuale adozione dei seguenti ulteriori provvedimenti: chiusura al traffico veicolare della via Pirandello, nel tratto compreso fra via Boccaccio e viale Dante, della via Graziadei, nel tratto compreso fra viale Dante e via Manzoni, nonché della via Tabanelli, nel tratto compreso fra via Goldoni e via Graziadei; istituzione del senso unico di marcia, in senso orario, nel quadrilatero composto da via dei Colli, via Rivazza e via Santerno. (r.cr.)

Gp di F.1 a Imola, le modifiche alla viabilità previste
Cronaca 11 Aprile 2021

Ciclovia dalla stazione di Ozzano a Ponte Rizzoli, ormai ci siamo

Proseguono i lavori della ciclovia che collegherà la stazione dei treni di Ozzano Emilia alla frazione di Ponte Rizzoli.

L’itinerario, illuminato a led e lungo 2,7 chilometri si snoda lungo via Marconi, che diventerà ciclopedonale con accesso consentito solo ai veicoli dei residenti, poi passa sotto l’autostrada e prosegue fino all’incrocio con via dell’Industria. Da lì punta in direzione di via Tolara di Sotto, dove è prevista l’installazione di un semaforo a chiamata per consentire l’attraversamento. Attraversata via Tolara, la ciclabile prosegue lungo via Palazzo e via della Vigna, correndo lungo l’argine del torrente Quaderna, per poi sbucare sugli Stradelli Guelfi, in corrispondenza dell’abitato di Ponte Rizzoli.

La conclusione dell’opera, che ha un costo di 450 mila euro per il 70% finanziati da fondi comunitari stanziati dalla Regione con un bando per la promozione delle ciclovie, è prevista per fine maggio. A realizzarla è la ditta Cattoli Srl di Bologna.

Approfondimenti su «sabato sera» dell’8 aprile.

Nella foto: i lavori alla ciclovia

Ciclovia dalla stazione di Ozzano a Ponte Rizzoli, ormai ci siamo
Cronaca 29 Marzo 2021

Dal 1° aprile la Trasversale di pianura sarà di Anas, primo passo verso il completamento fino a Villa Fontana

Da giovedì 1° aprile vengono trasferiti dalla Città metropolitana di Bologna ad Anas 177 chilometri di strade provinciali. Un passaggio che sarebbe dovuto avvenire lo scorso novembre, ma era stato rimandato a causa della pandemia.

Fra i tratti interessati ci sono anche il primo e secondo tronco della Trasversale di pianura (Sp3), per la quale i medicinesi attendono da tempo il completamento del tratto tra Villa Fontana e la località Olmo nel Comune di Budrio.

«Il passaggio ad Anas è fondamentale per poter procedere come concordato con la Regione all’inserimento del completamento della Trasversale tra le opere prioritarie – commenta il sindaco medicinese Matteo Montanari -. Con l’assessore Andrea Corsini contiamo nei prossimi anni di concludere un’opera incompiuta da troppi anni».

Proprio a Corsini di recente sono state consegnate ben 2.557 firme per chiedere il completamento raccolte grazie alla petizione promossa dal Pd di Medicina e Budrio e i consiglieri regionali Francesca Marchetti e Igor Taruffi hanno presentato un’interrogazione su questo tema in Regione. (gi.gi.)

Nella foto (Isolapress): traffico sul ponte del torrente Gaiana lungo la Trasversale di pianura

Dal 1° aprile la Trasversale di pianura sarà di Anas, primo passo verso il completamento fino a Villa Fontana

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast