Cronaca

Ozzano, le telecamere riprendono chi lascia i rifiuti fuori dai cassonetti e il Comune mette i filmati su Facebook

Ozzano, le telecamere riprendono chi lascia i rifiuti fuori dai cassonetti e il Comune mette i filmati su Facebook

Aveva scritto che lo avrebbe fatto e ora mantiene la parola data. Il Comune di Ozzano ha cominciato a pubblicare sulla sua pagina Facebook i video di chi abbandona i rifiuti fuori dai cassonetti, registrati dalle telecamere di sorveglianza piazzate vicino alle isole ecologiche.

La tolleranza zero contro questa sgradevole abitudine si arricchisce dunque di una nuova puntata. Come si ricorderà, nei mesi scorsi l”Amministrazione comunale aveva deciso di installare un sistema di videocamere mobili per sorvegliare le isole ecologiche e poter così individuare e sanzionare i trasgressori. L”operazione ha comportato un investimento di 10.000 euro, fondi che, lo precisa il sindaco Luca Lelli, «verranno interamente coperti con le sanzioni previste dal regolamento Atersir, perché riteniamo che non sia giusto far ricadere i costi derivanti da questi comportamenti incivili su tutta la collettività, ma che sia giusto colpire chi trasgredisce».

Dal punto di vista dei risultati pratici, i numeri sono dalla parte del Comune: da quando le telecamere mobili hanno cominciato ad effettuare le riprese, poco più di un mese fa, sono stati notificati ai trasgressori circa 40 verbali. In caso di dubbi, i destinatari dei verbali stessi possono comunque rivolgersi al comando di Polizia municipale per visionare il video relativo all”infrazione contestata, ma intanto le immagini incriminate, ovviamente con le targhe e ogni altro elemento identificativo offuscate, potrebbero già essere finite sotto gli occhi di un pubblico piuttosto vasto.

Meglio allora pensarci due volte, anche perché la scusa più comune, «il cassonetto era pieno», non attacca. «Vorrei ricordare – spiega in proposito il sindaco Lelli – che un cassonetto pieno non giustifica mai l”abbandono del rifiuto in quanto può essere gettato  in un altro cassonetto del territorio, di solito a breve, se non a brevissima distanza. Grande senso di civiltà sarebbe poi fare la segnalazione del cassonetto pieno ad Hera  tramite l”app “il Rifiutologo”, scaricabile su un qualsiasi smartphone o, in alternativa, utilizzando l”app Comuni-chiamo presente sul sito del Comune, oppure, in caso di impossibilità o difficoltà nell”utilizzo delle App, è sufficiente comunicarlo telefonicamente all”ufficio ambiente del Comune».

Si vedrà nel tempo se questa forma di punizione pubblica servirà a far desistere gli «abbandonatori seriali di rifiuti» dai loro propositi.

Nella foto uno dei video pubblicati sulla pagina Facebook del Comune di Ozzano, nel quale si scorge una persona che abbandona un paio di materassi accanto al cassonetto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast