Sport

Sport 18 gennaio 2018

Futsal serie A, Imola-Castello fa la storia battendo i vice campioni d'Italia di Pescara

Incredibile vittoria per l”Ic Futsal che, nel turno infrasettimanale, supera in casa i vice campioni d”Italia di Pescara per 4-3 (reti di Saura, Ferrugem, Misael e Borges), al termine di un match dalle mille emozioni.

Nel primo tempo i padroni di casa colpiscono 4-5 pali oltre a sprecare alcune clamorose occasioni a tu per tu con il portiere pescarese. A passare in vantaggio, però, sono gli ospiti su una disattenzione della retroguardia bianconeroverde, ma la reazione dei ragazzi di Pedrini è però immediata e il pareggio si materializza grazie a Saura.

Nella ripresa a partire meglio è l”Ic Futsal che dopo pochi secondi trova il gol del vantaggio con Ferrugem, bravo a ribadire in rete una corta respinta del numero uno abruzzese. Il Pescara si butta in avanti, ma trova la strada sbarrata da un super Juninho e dai legni della porta, così da un contropiede nasce la rete del 3-1 firmata dal neo acquisto Misael. Partita chiusa? Nemmeno per sogno. Gli ospiti schierano il bomber Cuzzolino come portiere di movimento e ai -4 accorciano le distanze. 

Il finale è da brividi. Pescara gioca costantemente nella metà campo avversaria, l”Ic Futsal non riesce più ad uscire e, inutilmente, cerca il gol della sicurezza con la porta abruzzese sguarnita. Dall”ennesima situazione di contropiede, però, Borges realizza il 4-2 che sembra chiudere del tutto i giochi a due minuti dal termine. Invece, gli ospiti ci credono e si riportano sotto quando ormai manca solo un giro di lancette al triplice fischio. Gli ultimi sessanta secondi sono in apnea per i giocatori in campo e per il tecnico Pedrini in panchina, ma l”ultimo tiro di Pescara dalla distanza sbatte sulle mani di uno strepitoso Juninho.

Con questa vittoria l”Ic Futsal sale a 18 punti in classifica e, ad oggi, visti gli altri risultati, sarebbe salva. Adesso, però, c”è la pausa per il Campionato europeo in Slovenia e per Vignoli e compagni il campionato riprenderà, sabato 17 febbraio, da Napoli. Non tutti i giocatori però andranno in vacanza: il pivot Castagna infatti è tra i 18 pre-convocati dal ct azzurro per la rassegna continentale e nei prossimi giorni si saprà se farà parte dei 14 uomini della spedizione italiana.

d.b.

Tabellino

Ic Futsal – Pescara 4-3 (1-1) 

Imola-Castello: Juninho, Ferrugem, Borges, Castagna, Rodriguez, Salado, Vignoli, Saura, Misael, Lari, Liberti, Battaglia. All. Pedrini. 

Pescara: Mudronja, Yeray, Rescia, Rosa, Cuzzolino, Ercolessi, Wilhelm, Borruto, Scarinci, Di Matteo, Pietrangelo, Berardi. All. Patriarca. 

Marcatori: 4”14”” p.t. Rosa (P), 7”41”” Saura (I), 0”24”” s.t. Ferrugem (I), 7”26”” Misael (I), 16”16”” Rosa (P), 18” Borges (I), 18”41”” Rescia (P). 

Ammoniti: Yeray (P). 

Nella foto (di Patrick Morini): la gioia dell”Ic Futsal dopo la rete di Misael

Futsal serie A, Imola-Castello fa la storia battendo i vice campioni d'Italia di Pescara
Sport 17 gennaio 2018

Imolese, tanti saluti, si fa male pure Belcastro

Ci mancava solo il gol allo scadere (Ferrari al 91’) per dipingere la partita di Lentigione come la quasi definitiva chiusura della stagione in corso per le speranze dell’Imolese. Ancora tanti assenti per Gadda, compreso quel Belcastro costretto all’uscita dal campo dopo soli 10 minuti di gioco.

Se un anno fa i rossoblù lottarono fino in fondo, lasciando poi la vittoria finale al Ravenna, questa poteva essere la volta buona, ma una serie di problematiche tecniche e fisiche hanno interrotto i sogni sul più bello, dopo avere rifilato 5 gol a Rimini e Villabiagio, le prime della classe.

Ma una volta compiuto le imprese più sonore, le altre hanno saputo rifarsi, mentre l’Imolese è andata in cantina, senza poter usufruire dei suoi pezzi più pregiati, come soprattutto Ferretti e Titone.

Serve qualcosa dire che il Rimini ha vinto ed è volato a +11? Che anche il Forlì ha superato i rossoblù?

No, non serve a nulla, come a poco serve spiegare la formazione che ha schierato Gadda a casa del Lentigione. Rossi in porta. Montanaro, Checchi, Boccardi e Garattoni in difesa. Carraro play. Borrelli, Crema e Valentini a centrocampo. Belcastro e Franchini all’attacco. Nella ripresa è entrato Pellacani per Crema, mentre Pittarello aveva sostituito Belcastro dopo soli 10 minuti.

Imola

Imolese, tanti saluti, si fa male pure Belcastro
Sport 15 gennaio 2018

Pallavolo B2 femminile, Imola vince a Rimini al tie break

Porta a casa una vittoria che vale due punti la Csi Clai Imola dalla trasferta di Rimini, vinta al tie-break in una partita piena di rimpianti.

Dominati i primi due set, le ragazze di Manuel Turrini perdono la bussola nel terzo e nel quarto sciupano l”occasione di conquistare i tre punti ai vantaggi. Al quinto tie-break della stagione, arriva così la quinta vittoria.

Oltre alle prove di assoluto valore di Collet e Ferracci (23 punti per entrambe), Turrini può essere soddisfatto per le prove di Bombardi e Tamburini. 

Polisportiva Stella Rimini – Csi Clai Imola: 2-3 (19-25, 14-25, 25-21, 26-24, 13-15).

Rimini: Giardi 12, Costantino 4, Mazza n.e., Ambrosini 2, Bologna 12, Bandini 4, Morosato 3, Urbinati (L), Francia 13, Ugolini 1, Giusti 5, Micheletti (L), Gugnali 5. All.: Biselli

Csi Clai Imola: Rapisarda n.e., Devetag 2, Bombardi 11, Cavalli 2, Ferracci 24, Folli n.e., Ricci Maccarini, Melandri, Tamburini 14, Collet 23, Tesanovic 6, Magaraggia (L). All.: Turrini.

Pallavolo B2 femminile, Imola vince a Rimini al tie break
Sport 14 gennaio 2018

Basket C Gold, Vsv Imola e Flying Ozzano entrambe corsare in trasferta

Tutto da copione per la Vsv Imola e i Flying Ozzano che vincono entrambe in trasferta e continuano a rincorrersi in classifica, con i gialloneri sempre avanti di 2 lunghezze.

A Fidenza la squadra di Tassinari ha superato i padroni di casa 86-73 al termine di un match gestito per tutti i 40 minuti e deciso nel secondo parziale da un break importante. Da lì in poi i gialloneri hanno amministrato e portato in porto il risultato senza troppi affanni, guidati dai 26 punti di uno scatenato Zhytaryuk.

A Modena (88-74 il punteggio alla sirena), invece, i biancorossi di coach Grandi hanno sudato un pò più del previsto per avere la meglio degli avversari, nonostante l”ultimo posto in classifica. I primi due quarti, infatti, hanno visto i canarini condurre nel punteggio, salvo poi calare alla distanza nel secondo tempo sotto i colpi del duo Corcell-Dordei, quest”ultimo autore di una doppia doppia da 24 punti e 10 rimbalzi .

Nel prossimo turno è in programma, sabato 20 (ore 20.30) il derby Flying Ozzano-Castel Guelfo, mentre domenica 21 (palla a due alle 18) la Vsv Imola affronterà, al palaRuggi, la Salus.

Fidenza-Vsv Imola 73-86 (18-21, 35-52, 52-69)

Fidenza: Baiardo 9, Diop 15, Giani 1, Longoni 4, Morciano 10, Barga 2, Bialkovski 10, Bricchi 9, Dmitrovic 5, Tardivi 8. All. Zanardi.

Imola: Dal Fiume 4, Boero 18, Casadei 15, Ranocchi 11, Sangiorgi 6, Nucci 3, Creti, Sassi, Zhytaryuk 26, Dalpozzo 3. All. Tassinari.

Modena-Flying Ozzano 74-88 (17-16, 41-39, 58-69)

Modena: Vivarelli 4, Pederzini 15, Guazzaloca 15, Vucinovic 15, Riguzzi 12, Rizzo, Tamagnini 2, Nasuti 5, Taddei, Stucchi, Capelli 6, Basilico. All. Spettoli.

Ozzano: Folli 7, Chiusolo 10, Corcelli 25, Dordei 24, Agusto 10, Masrè 5, Morara 2, Lalanne 3, Magagnoli ne, Zambon, Agriesti, Martini 2.

Nella foto (dal profilo Facebook della Vsv Imola): Zhytaryuk in azione

Basket C Gold, Vsv Imola e Flying Ozzano entrambe corsare in trasferta
Sport 14 gennaio 2018

Basket A2, Imola vince il derby della Romagna e resta in zona play-off

La Romagna comincia da Imola così come comincia da Imola la zona play-off del basket di A2 nel girone Est. Il derby tra Andrea Costa e Forlì, giocato sul quasi neutro di Faenza, ha premiato i biancorossi. Tre giocatori in doppia cifra (Bell 22, Alviti 20 e Penna 10), due a 9 punti (Wilson e Simioni, 100% al tiro per lui), Maggioli a 8 e Prato con un plus – minus di + 13, confermano il valore di squadra degli imolesi. La squadra allenata da Demis Cavina è stata avanti nel punteggio fin dal 9-0 iniziale, ha sofferto nel secondo quarto quando Prato l”ha trascinata al riposo in vantaggio, ha tenuto in avvio di terzo parziale prima di fuggire avanti con i punti di Alviti e Bell. Nell”ultimo quarto i biancorossi hanno retto il ritorno di Forlì confermando la buona predisposizione mentale alla battaglia.

Due numeri per confortare questa tesi: 13 assist per Imola (7 di Forlì) e un 20 su 25 nei liberi, sintomo di grande solidità mentale. Un dato rilevante per la corsa play-off dei biancorossi. Con la vittoria su Forlì infatti Imola resta in zona play-off a quota 16 a pari merito con Treviso che però ha perso il confronto diretto.

Il tabellino

Andrea Costa Imola – Unieuro Forlì 86-79 (21-18, 18-18, 28-21, 19-22)
Andrea Costa Imola: David Bell 22, Davide Alviti 20, Lorenzo Penna 10, Jeremiah Wilson 9, Alessandro Simioni 9, Michele Maggioli 8, Patricio Prato 6, Giovanni Gasparin 2, Davide Toffali, Ne: Massimilian Cai, Matteo Turrini, Thomas Wiltshire. All.: Demis Cavina.
Forlì: Yuval Naimy 23, Riccardo Castelli 16, Darryl Joshua Jackson 12, Dane Diliegro 10, Giovanni Severini 8, Davide Bonacini 5, Luca Campori 3, Quirino De Laurentiis 2, Francesco Gallera. Ne: Alessandro Del Zozzo, Simone Ravaioli, Matteo Fallucca. All.: Giorgio Valli.

Nella foto di Isolapress: Alviti e Bell

Basket A2, Imola vince il derby della Romagna e resta in zona play-off
Sport 14 gennaio 2018

L’Imolese non sa più vincere

Le attenuanti non mancano, ma l’Imolese non sa più vincere. Tre partite a fila senza la gioia dei tre punti sono tante, forse troppe. Dopo quel 5-3 al Villabiagio di metà dicembre è arrivata la scoppola a Forlì e poi quella a San Mauro e oggi l’inutile 1-1 casalingo con la Sangiovannese, solo 4 giorni prima martoriata dal Lentigione. E dire che era la giornata giusta per recuperare terreno, visti i pari del Rimini, del Fiorenzuola e del Villabiagio, col Forlì che torna prepotentemente alla ribalta.

I rossoblù di Gadda, senza Titone, Ferretti, Torta, Garattoni e Miotto, si schiera in un 4-1-3-2 che domina i toscani, riesce pure ad andare in vantaggio con una bellissima azione su schema di calcio d’angolo, ma poi si fa recuperare nell’unico tiro in porta della partita. Forse sono segnali.

Dopo 2’ tira Boccadamo, sulla respinta Belcastro fa gol, ma è in fuorigioco. Si macina gioco ma le occasioni latitano, anche per colpa di un Pittarello evanescente. Al 31’ come detto c’è l’angolo sulla sinistra e dopo un bel triangolo la palla arriva a Checchi che infila in rete. Al 44’ viene parato un bel tocco di Belcastro, protagonista assoluto dell’Imolese assieme a Sereni.

Nella ripresa c’è subito una occasione per Belcastro dopo una lunga cavalcata di Carraro, ma il tiro va alto. Due minuti dopo la Sangiovannese si impossessa della fascia sinistra e un cross al centro viene colpito in gol da Nannini. E’ presto, può succedere di tutto, ma l’impressione è che non accadrà più nulla. Infatti è così per una buona mezzora. Solo nel finale si incendia il match e l’Imolese ha 3 occasioni in 3 minuti, 2 con Belcastro e un gol di Franchini, anche lui però giudicato in fuorigioco. C’è solo il tempo per rischiare la beffa, ma l’arbitro giudica simulazione il rigore reclamato dagli ospiti.

Gadda aveva schierato Rossi in porta, quindi Boccadamo terzino destro e Sereni a sinistra, coi due centrali Boccardi e Checchi. Carraro davanti alla difesa, quindi le mezzeali Guatieri e Pellacani, con Valentini in mezzo dietro le punte Pittarello e Belcastro. Sono subentrati nella ripresa Crema per Guatieri, Franchini per Pittarello e Galanti per Pellacani.

E mercoledì si torna in campo a casa del Lentigione.

L’Imolese non sa più vincere
Sport 13 gennaio 2018

Futsal serie A, Imola-Castello cala il tris e si beve…Milano

Vittoria fondamentale in chiave salvezza per l”Ic Futsal che vince 3-0 in casa di Milano grazie alla doppietta di Ferrugem e al gol in apertura di Castagna. Partiti dalla panchina, ma comunque disponibili sia Vignoli (la  giornata di squalifica l”ha scontata nel match infrasettimanale di Coppa a Genova) sia il nuovo acquisto Misael, laterale brasiliano classe ”95.

Il match è stato combattuto come da copione vista la posta in palio e i bianconeroverdi hanno messo in mostra quel cinismo mancato in altre occasioni che gli ha permesso, oltre ad un super Juninho, di chiudere la prima frazione in vantaggio per 2-0. Nella ripresa la squadra di Pedrini ha concesso poco agli avversari, amministrando il risultato e colpendo nel finale con Ferrugem, bravo a recuperare palla proprio quando Milano ha schierato il portiere di movimento.

Con questi tre punti (ottimi anche per il morale) l”Ic Futsal si porta a 15 punti, allungando di fatto a +5 sull”ultimo posto e arrivando solo a -2 dalla salvezza diretta che, ad oggi, si chiama Cisternino. Prima della pausa per il Campionato Europeo in Slovenia i ragazzi di Pedrini affronteranno, mercoledì 17 (ore 20) alla Cavina, Pescara.

Milano – Ic Futsal 0-3 (0-2)

Milano: Tondi, Esposito, Horvat, Urio, Alan, Gargantini. Ziberi, Leandrinho, Peverini, Cuomo, Luft, Mauri. All. Sau.

Imola-Castello: Juninho, Ferrugem, Rodriguez, Borges, Castagna, Salado, Vignoli, Saura, Misael, Lari, Liberti, Battaglia. All. Pedrini.

Marcatori: 2’26’’ p.t. Castagna (I), 10’52’’ Ferrugem (I), 18’50’’ s.t. Ferrugem (I).

Ammoniti: Urio (M), Juninho (I), Ferrugem (I), Borges (I). 

Nella foto (di Patrick Morini): tutta la carica della squadra e dello staff tecnico

Futsal serie A, Imola-Castello cala il tris e si beve…Milano
Sport 13 gennaio 2018

Basket C Gold, terza sconfitta consecutiva per Castel Guelfo

Momento nero per Castel Guelfo che ha perso nuovamente in casa, questa volta contro San Marino (89-78 il punteggio finale), portando così” a tre le sconfitte consecutive in campionato.

La partita è stata giocata punto a punto fino a inizio ultimo periodo, quando gli ospiti hanno messo il piede sull”acceleratore, creando lo strappo decisivo, nonostante il solito Trombetti (21 punti) e un Casagrande (25 punti) in grande spolvero. Statistiche alla mano hanno fatto la differenza, in negativo per i gialloblù di Serio, le troppe palle perse (19 a 7), i punti in contropiede (24 a 7 per i titani) e le basse percentuali dall”arco (27%). Tutti dati che hanno pesato e non poco sull”economia della partita, facendo pendere l”ago della bilancia e i due punti verso il Monte Titano.

I guelfesi rimangono, così, ancora fermi al 6° posto a quota 14 punti (in attesa delle altre gare del weekend) e, se non invertiranno il trend a breve, dovranno iniziare a guardarsi alle spalle dal rientro delle avversarie. Nel prossimo turno, oltretutto, è in programma anche un match sulla carta proibitivo in casa dei Flying Ozzano (sabato 20, ore 20.30), ma il derby può essere l”occasione giusta per rilanciare sia il morale sia la classifica gialloblù.

Prosic – San Marino 78-89 (25-23, 44-45, 64-62)

Castel Guelfo: Bernabini 2, Musolesi 3, Pieri 2, Casagrande 25, Trombetti 21, Rebeggiani ne, Grillini 0, Santini 2, Govi 11, Burresi 0, Degli Esposti Castori 5, Baccarini 7. All. Serio.

San Marino: Grassi 14, Macina 5, Aglio 22, Sinatra 13, Gamberini 16, Ricci 3, Zannoni 11, Calegari 5, Padovano, Botteghi ne. All. Foschi.

Nella foto (dal pagina facebook ufficiale di Castel Guelfo): la squadra in mezzo al campo a fine partita

Basket C Gold, terza sconfitta consecutiva per Castel Guelfo
Sport 12 gennaio 2018

Guida sportiva ai principali appuntamenti del fine settimana

Il menù del weekend mette sul piatto alcuni eventi importanti, già a partire da stasera, per una tre giorni all”insegna del grande sport e condito da qualche derby interessante.

Partiamo dal basket (A2) con l”Andrea Costa che, dopo il successo casalingo contro Udine, proverà a conquistare, domenica 14 (ore 18), il derby contro Forlì che, però, si giocherà “in casa” al palaCattani di Faenza. In C Gold questa sera (ore 21), è già tempo di riscatto per Castel Guelfo che deve tornare a vincere al palaMarchetti contro San Marino. mentre sia la capolista Vsv Imola che l”inseguitrice Flying Ozzano saranno di scena, domenica 14 (palla a due alle 18) in trasferta rispettivamente a Fidenza e Modena.

Il calcio non presenta ancora un programma completo vista la pausa dei campionati di Prima, Seconda e Terza categoria. Domenica 14 (fischio d”inizio alle 14.30), in serie D, l”Imolese è chiamata a vendicare la sconfitta subita contro la Sammaurese del turno scorso e, per farlo, dovrà battere, al Romeo Galli, la Sangiovannese. Scendendo in Eccellenza, il Sanpaimola affronterà il Progresso dell”ex Tedeschi, mentre in Promozione l”armata del Medifossa proverà a continuare la sua marcia trionfale sul campo del Persiceto. Il Sesto Imolese cercherà punti salvezza in casa dello Sparta Castelbolognese e la Valsenterno, dopo il bel pareggio contro la seconda della classe, ospiterà il Molinella Codifiume in un altro match delicato per la classifica.Nel calcio femminile, l”Imolese, ora penultima dopo la sconfitta interna contro Trento, sarà impegnata nel derby contro il Bologna.   

Passando al futsal (serie A), invece, l”Ic Futsal di Pedrini è attesa, sabato 13 (ore 16) dal match della vita a Milano. Chiudiamo con il volley femminile (B2) dove, sabato 13 alle 17, la Clai Imola se la vedrà, in trasferta, contro la Stella Rimini, mentre nel rugby C1, domenica 14 (ore 14.30) sono in programma due classici della via Emilia: Castel San Pietro farà visita al Forlì e Imola attenderà, sul campo amico, Faenza.

Guida sportiva ai principali appuntamenti del fine settimana
Sport 10 gennaio 2018

Futsal Coppa, Imola-Castello batte Pistoia e passa al quarto turno

Buona prova per l”Ic Futsal che, nel terzo turno di Coppa Divisione, ha battuto, a Montecatini Terme, Pistoia con il punteggio di 8-3 . I bianconeroverdi, dopo aver eliminato Olimpia Regium, Genova e ora i toscani, si qualificano così al quarto turno e bisognerà aspettare il sorteggio per conoscere la futura avversaria.

Il tecnico Pedrini aveva proposto, nel quintetto di partenza, Battaglia in porta e in avanti Castagna, Borges, Rodríguez e Ferrugem. L”Ic Futsal si era portata avanti 2-0, grazie alle reti di Saura (su rigore) e Ferrugem, prima della rimonta e del sorpasso firmato dai padroni di casa a cavallo dei due tempi. Da lì in poi è stato un monologo dei bianconeroverdi che, prima, hanno pareggiato con Salado e poi hanno allungato con la doppietta di Castagna. Nel finale c”è stato il tempo anche per la rete di Rodriguez e per le marcature ancora di Saura e Salado, autori entrambi quindi di una pregevole doppietta personale.

Pistoia-Ic Futsal 3-8 (1-2)

Pistoia: Cerri. Caviglia, Calamai, De Borja, Tiago, Mangione, Bertoldi, Morganti, Lucas, Bardelli, Rognini, Marioni. All. Busato.

Imola-Castello: Battaglia, Ferrugem, Rodriguez, Borges, Castagna, Salado, Saura, Tedesco, Lari. Liberti, Magliocca, Juninho. All. Pedrini. 

Marcatori: 9”54”” p.t. Saura (I), 17”47”” Ferrugem (I), 15”59”” Calamai (Pistoia), 2”24”” s.t. Morganti (P), 3”36”” Mangione (P), 4”21”” Salado (P), 5”15”” Castagna (I), 7”46”” Castagna (I), 8”18”” Rodriguez (I), 10”14”” Saura (I), 14”11”” Salado (I).

Ammoniti: Castagna, Borges, Saura (I), De Borja (P).

Nella foto: Lari, Saura e Borges a fine partita

Futsal Coppa, Imola-Castello batte Pistoia e passa al quarto turno

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast