Cronaca

Concorso «Ezio Pirazzini», la classe «quinta G» del Paolini ha sbaragliato la concorrenza

Concorso «Ezio Pirazzini», la classe «quinta G» del Paolini ha sbaragliato la concorrenza

Lunedì 21 maggio c’è stato l’appuntamento finale per la 6ª edizione del concorso «Ezio Pirazzini, protagonista di una passione», riservato agli studenti delle scuole superiori del Circondario imolese. Gli organizzatori sono sempre loro da sempre: la sezione locale degli Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia, la figlia Gabriella Pirazzini, Marco Isola e Vinicio Dall’Ara, insieme ad altri amici e colleghi del giornalista. Il sottotitolo di questa edizione era «Highlanders o meteore? Stili di vita, stili di sport». E gli studenti dovevano formulare tali concetti attraverso articoli o filmati. Novità di quest’anno la partecipazione dell’istituto alberghiero Bartolomeo Scappi di Castel San Pietro. Notevole anche la giuria tecnica, composta da Giuseppe Tassi (editorialista Qn), Pino Allievi (inviato Gazzetta dello Sport), Raffaele Dalla Vite (giornalista ex Gazzetta dello Sport), Renato D’Ulisse (ex Gazzetta dello Sport e Stadio), Stefano Mei ( presidente nazionale Azzurri d’Italia) e Gianfranco Bernardi (presidente del comitato organizzatore).

La sezione articolo è stata vinta da Lorenzo Di Palma (5ªG del Paolini) con «No; provare no! Fare o non fare: non c’è provare! Quando l’allenatore fa la differenza». Ha partecipato anche nel multimediale con il video «Dietro a grandi atleti… grandi allenatori». Per lui 300 euro, un ingresso per il Crame e un «pass» valido per 2 persone per il fine settimana del Mondiale di Motocross. Secondo premio per Lorenzo Franzoni (5ªG Paolini) con «E’ tutta colpa delle stelle?», dedicato alla figura di Giancarlo Falappa, pilota di Superbike. Salgono sul podio (a pari merito) anche Martina Panieri (5ªG Paolini) con «Lo star system dello sport. Gossip e pubblicità creano i veri campioni di oggi» e Riccardo Barone (3ªC Scappi) che ha prodotto un articolo su Giacomo Perini, atleta paralimpico di canottaggio. Le menzioni sono state per Alessandro Negroni (5ªD Scarabelli), Marco Gerardi (4ªG Sia Paolini), per il gruppo «Sick for Sport» (3ªBS Luca Ghini) composto da Omorinsola Doyinsola Oladejo, Giovanni Merli, Lucio Oriani, Giorgia Paruolo, infine per Gaia Russo (5ªG Paolini), quarta per un soffio, con il tema: «Se non hai paura di perdere, non meriti di vincere».

La sezione multimediale ha visto come vincitore Alessandro Cappello (5ªG Paolini) con il video «L’arte nello sport», un suggestivo parallelismo tra arte, musica e sport. Secondo premio pari merito per Giulia De Martinis (4ªG Paolini) con il video «Tanto tempo fa» e per Sara Cristallo (3ªC Scappi) con il sito web «Our healthy life». Chiude il podio il gruppo composto da Andrea Fabiloni (capofila), Martino Filippone, Amanda Costa e Susanna Amadei (3ªBS Ghini), che si sono messi in gioco con un video del quale sono stati registi e attori riflettendo sull’importanza dell’allenamento costante nel determinare i risultati. Menzioni per il gruppo composto da Giulia Tedesco, Alesia Dragoti e Elisa Draghetti (1ªBC Ghini), per il gruppo composto da Giorgia Titone, Claudia Scavella, Miriam Pinto e Aicha Bouhamadi (1ªBC Ghini), infine per Mara Leonardi, Pamela Rossetti e Dana Toma (5ªH Scappi).

r.c.

Nella foto: il gruppo dei premiati del concorso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast