Posts by tag: concorso

Cronaca 19 Aprile 2021

«Sempre Io 2021», concorso dell’ospedale di Montecatone per raccontare la propria esperienza di ricovero

L’istituto di Montecatone e la Fondazione Montecatone Onlus promuovono la prima edizione del concorso letterario «Sempre Io 2021», iniziativa rivolta a chi ha vissuto direttamente o indirettamente l’esperienza di un ricovero in istituto.

Il concorso è suddiviso in quattro sezioni: racconto breve, poesia, fumetto e zirudèla. Gli elaborati possono essere scritti anche da un parente, un amico, un volontario, un operatore. L’iscrizione è gratuita.

Le opere dovranno pervenire entro e non oltre il 31 luglio 2021. La cerimonia di premiazione si svolgerà il 5 settembre in occasione della Giornata mondiale delle persone con lesione al midollo spinale. Tutti i partecipanti riceveranno in omaggio un libro e i vincitori saranno premiati con oggetti prodotti nei laboratori dai pazienti di Montecatone. Per maggiori informazioni www.montecatone.com/sempre-io. (gi.gi.)

«Sempre Io 2021», concorso dell’ospedale di Montecatone per raccontare la propria esperienza di ricovero
Ciucci (ri)belli 16 Aprile 2021

Gordie e Mina, un premio letterario per i ragazzi delle scuole medie di Imola

Sono aperte le iscrizioni alla prima edizione del premio letterario Gordie & Mina, organizzato dalla libreria Il Mosaico, in collaborazione con Comune di Imola, Rete Sapere, Casa Piani e Bacchilega Junior. Il premio si avvale inoltre del contributo di Assicoop, Hibou e La Bcc ravennate forlivese e imolese.

Si tratta di un concorso per ragazzi e ragazze delle scuole secondarie di primo grado del comune di Imola, con partecipazione individuale e gratuita. Lo scopo è sostenere e stimolare il talento letterario e la creatività dei ragazzi.

Chi sono Gordie & Mina?

A dare il nome al premio letterario sono Gordie come Gordon Lachance, il dodicenne del racconto Il corpo di Stephen King che si affaccia al mondo adulto come scrittore; e Mina, come la protagonista del libro La storia di Mina di David Almond, una ragazza coraggiosa che cerca il proprio posto nel mondo senza compromessi.

Come si partecipa?

Si partecipa scrivendo un racconto. Il tema scelto per questa prima edizione è la bugia.

Le iscrizioni sono in capo agli insegnanti, che devono scrivere il numero di partecipanti per classe, specificando scuola e sezione, alla mail premioletterariogordiemina@gmail.com. C’è tempo fino al 5 maggio 2021.

Tutti gli iscritti al concorso potranno partecipare a tre incontri gratuiti con altrettanti esperti di racconti: la libraia Arianna Di Pietro, la scrittrice Alice Keller e lo scrittore Fabio Geda.

Il termine per la consegna del racconto è il 30 settembre 2021.

Cosa si vince?

In palio ci sono premi in buoni libro per gli autori dei racconti, mentre la scuola con il maggior numero di adesioni vincerà un corso di formazione per docenti, a cura di Alfonso Cuccurullo.

La premiazione si terrà a Imola sabato 6 novembre 2021, alla biblioteca per ragazzi Casa Piani.

Per informazioni: premioletterariogordiemina@gmail.com. Facebook: Premio Gordie&Mina.

Nella foto: il logo del premio (illustrazione di Vito Baroncini)

Gordie e Mina, un premio letterario per i ragazzi delle scuole medie di Imola
Cronaca 1 Febbraio 2021

A Fontanelice concorso per ridisegnare lo stemma del Comune, ecco i nomi di tutti i vincitori

Il Comune di Fontanelice ha scelto i vincitori del concorso rivolto agli studenti delle scuole elementari e medie che hanno risposto all’appello dell’Amministrazione di ridisegnare lo stemma comunale in occasione del sessantesimo anniversario della sua creazione.

La giuria, composta dalla Giunta, dalla dirigente dell”Istituto comprensivo e dalla direttrice dell”archivio-museo Mengoni ha scelto i lavori migliori.

Tra i 120 disegni ricevuti sono 9 i premiati. La giuria ha premiato come miglior lavoro tra tutti quelli presentati il disegno di Davide Raspanti della 3C della scuola media. Assieme a lui, premiati anche i migliori di ogni classe: per le elementari, Lucia Galeotti, Giulia Terzaroli, Elena Zuffa, Matilde Vivoli e Sofia Cumali; per le medie, Fatima Er Rochdi, Hajar El Otmani e Giada Ferretti. Tutti i disegni sono visibili QUI.

«Tutti verranno premiati con dei libri – commenta il sindaco, Gabriele Meluzzi -. E per il 2021 lo stemma di Davide Raspanti verrà usato in aggiunta a quello ufficiale nelle comunicazioni del sindaco». (gi.gi.)

Lo stemma vincitore del concorso, disegnato da Davide Raspanti

A Fontanelice concorso per ridisegnare lo stemma del Comune, ecco i nomi di tutti i vincitori
Cronaca 27 Gennaio 2021

L’Avis di Imola lancia il concorso «Diplomati con l’Avis» per gli studenti del Circondario

L’Avis di Imola ha dato il via al bando per «Diplomati con l’Avis», il concorso a favore degli studenti residenti nei comuni del Circondario (Imola, Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Castel Del Rio, Castel Guelfo, Castel San Pietro, Dozza, Fontanelice e Mordano), frequentanti di istituti imolese e che abbiano conseguito il diploma di maturità con un voto non inferiore a 100/100 nell’anno scolastico 2019/2020.

I premi, del valore di 300 euro ciascuno, saranno 10 dal titolo «Diplomati con l’Avis», uno intitolato ad «Anna Gherardi» e uno a «Ermes Sasso». Nell’assegnare i premi si terrà conto delle migliori medie risultanti dalla somma degli esiti annuali del corso di studi, più la prova d”esame. A tutti gli aspiranti sarà fatta pervenire una comunicazione scritta circa le decisioni adottate dal collegio giudicante. Detti premi verranno erogati ai beneficiari in un’unica soluzione, durante la tradizionale festa sociale dell”Avis.

Per la partecipazione al concorso dovrà essere prodotta alla Segreteria dell’Avis di Imola, P.le Giovanni Dalle Bande Nere 11, entro le ore 12 del giorno 27 Febbraio, la seguente documentazione: domanda in carta semplice con autocertificazione della data di nascita, luogo di nascita e residenza (modulo disponibile presso la Segreteria Avis Comunale Imola); certificazione che la maturità sia stata conseguita nell’anno scolastico 2019/2020; punteggio d’esame; media annuale di ogni singolo anno scolastico del corso di studio, preferibilmente rilasciata dall’Istituto frequentato ed informativa trattamento dati personali (privacy), da ritirare e firmare presso la Segreteria. (da.be.)

Foto dalla pagina Facebook dell’Avis Imola

L’Avis di Imola lancia il concorso «Diplomati con l’Avis» per gli studenti del Circondario
Cronaca 27 Gennaio 2021

A Fontanelice concorso per risidegnare lo stemma comunale, on line tutti i disegni realizzati dagli alunni delle scuole

Sono stati pubblicati on line (qui il link) tutti i disegni realizzati dagli studenti delle scuole elementari e medie che hanno risposto all’appello dell’Amministrazione di Fontanelice di ridisegnare lo stemma comunale in occasione del sessantesimo anniversario della sua creazione.

I lavori saranno giudicati da una giuria composta dalla Giunta, dalla dirigente del Comprensivo e dal direttore dell’archivio museo Mengoni. Verrà selezionato il miglior disegno di ogni classe e il migliore tra tutti gli stemmi presentati. (gi.gi.)

Foto tratta dalla pagina Facebook del Comune di Fontanelice

A Fontanelice concorso per risidegnare lo stemma comunale, on line tutti i disegni realizzati dagli alunni delle scuole
Cultura e Spettacoli 13 Gennaio 2021

Lo scrittore medicinese Paolo Baravelli ha vinto il 49° Concorso Nazionale per il Racconto Sportivo

Lo scrittore Paolo Baravelli ha vinto il primo premio del 49° Concorso Nazionale per il Racconto Sportivo con l’opera inedita dal titolo «Noi».

Classe 1971, medicinese, Baravelli è appassionato di scrittura creativa di libri e soggetti cinematografici. La commissione giudicatrice composta dal presidente Gianni Letta, Novella Calligaris, Darwin Pastorin, Nino Petrone e Gianfranco Teotino, si è riunita lo scorso ottobre presso la sede Coni del foro italico. Dopo l’esame delle opere ricevute ha attribuito i premi. A Baravelli, quindi, sono arrivati 3 mila euro. «E’ una grande soddisfazione da parte dell’Amministrazione comunale che un nostro concittadino abbia ricevuto un riconoscimento così importante» ha dichiarato il presidente del Consiglio Comunale di Medicina, Enrico Caprara. (da.be.)

Nella foto (dal sito del Coni): la premiazione del 49° Concorso Nazionale per il Racconto Sportivo

Lo scrittore medicinese Paolo Baravelli ha vinto il 49° Concorso Nazionale per il Racconto Sportivo
Cronaca 8 Gennaio 2021

L'Università di Bologna cerca 6 tutor per la sede didattica di Imola, domande entro il 18 gennaio

L’Università degli studi di Bologna cerca per la sede didattica di Imola 6 tutor per attività di supporto, in presenza e da remoto, ai docenti nell”utilizzo delle piattaforme, delle tecnologie e delle attrezzature dell”ateneo destinate alla didattica mista per i corsi con sede a palazzo Vespignani.

Il bando è rivolto a studenti di età non superiore a 30 anni, iscritti per l”anno accademico 2020/21 presso l”Alma mater di Bologna a una laurea specialistica/magistrale (per gli iscritti al primo anno occorre aver acquisito la laurea triennale entro il termine del bando) oppure a una laurea specialistica/magistrale a ciclo unico (ultimi due anni). Le 150 ore di attività dovranno essere svolte nel periodo compreso tra febbraio e ottobre 2021, per un corrispettivo lordo di 1.692 euro.

Le domande di partecipazione vanno presentate entro le ore 12 di lunedì 18 gennaio, esclusivamente accedendo all’applicativo «Studenti online» attraverso il sito www.studenti.unibo.it, usando le proprie credenziali d’Ateneo. Non è possibile inviare la domanda in formato cartaceo o via email agli uffici. Il colloquio selettivo si terrà il 28 gennaio, dalle ore 11, in modalità telematica tramite Microsoft Teams. Per ulteriori informazioni: unibo.plessovespignani@unibo.it. (lo.mi.)

Nella foto: lezione a distanza di Chimica organica a palazzo Vespignani, sede didattica imolese dell’Università di Bologna

L'Università di Bologna cerca 6 tutor per la sede didattica di Imola, domande entro il 18 gennaio
Cronaca 25 Dicembre 2020

Photo Niko e il concorso fotografico natalizio a favore della ricerca sulla fibrosi cistica

Un concorso fotografico per beneficenza. E’ questa l’idea del contest, in programma fino al 6 gennaio 2021, organizzato da Photo Niko di Nicolò Romano a favore della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica – Delegazione di Imola e Romagna. «In quest’anno così particolare, fra lockdown, quarantene e isolamenti fiduciari, ci siamo trovati costretti ad allontanarci dai nostri familiari, dai nostri affetti e amici anche più cari, e dalle altre persone. Una situazione che contrasta fortemente con lo spirito con cui eravamo abituati a vivere queste occasioni di festa», osserva Nicolò Romano, ideatore e organizzatore del concorso -. Contemporaneamente, però, questi momenti di isolamento si sono trasformati in un’opportunità per guardare le persone e le situazioni che ci circondano da una prospettiva differente e molto spesso inedita, facendoci riscoprire valori di solidarietà che nel passato spesso abbiamo lasciato da parte perché troppo presi dai pranzi/dalle cene, dai regali e dal divertimento. Se per tradizione le festività sono un momento di unione familiare, oggi ci viene offerta la possibilità di rivolgere un pensiero anche alle persone meno fortunate di noi».

Ogni partecipante potrà inviare via e-mail a niko.ro94@gmail.com un massimo di 3 fotografie, unitamente con i propri dati: nome, cognome, telefono, indirizzo mail e titolo della foto. Partecipare è semplice, gratuito e aperto a tutti i cittadini di Imola e del Comprensorio Imolese (il regolamento qui). Ai partecipanti viene richiesto unicamente una piccola offerta di 1 € per foto inviata, da versare tramite bonifico bancario sul c/c della Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica. Sono ammesse fotografie in bianco/nero e a colori con inquadrature sia verticali o orizzontali. Non si accettano foto interamente realizzate al computer e le fotografie devono essere inedite. (da.be.)

Nella foto: Nicolò Romano di Photo Niko

Photo Niko e il concorso fotografico natalizio a favore della ricerca sulla fibrosi cistica
Cronaca 31 Ottobre 2020

«Formula Uno in Vetrina», il vincitore della prima edizione del concorso è Marangoni Motorcycle

Si è concluso ieri, venerdì 30 ottobre, il concorso «Formula Uno in Vetrina», organizzato dal Comune di Imola in occasione del ritorno del Gran premio di F.1 in riva al Santerno. Concorso nato al fine di incentivare l’attrattività delle piccole medie imprese locali che consisteva nell’allestimento della vetrina dedicata alla Formula Uno, nel periodo dal 23 ottobre all’1 novembre.

Ad aggiudicarsi questa prima edizione, sui 25 partecipanti, è stato il negozio Marangoni Motorcycle (Viale De Amicis, 7), a cui sono andati i 1.000 euro del primo premio; secondo posto per Titù (Via Appia 36), cui vanno 500 euro; terzo Spazio Matteotti 5 (Piazza Matteotti 5-6) a cui vanno 250 euro. A premiare gli operatori economici vincitori è stato l’assessore alle Attività produttive, Pierangelo Raffini. «E’ sempre motivo di soddisfazione premiare in questi concorsi legati ad eventi specifici della nostra città – ha commentare -. Permettono ai commercianti di esprimere la loro fantasia e allo stesso tempo aiutano la città a immergersi nel clima dell’evento. Gli esercizi, inoltre, diventano così promotori e amplificatori dei diversi appuntamenti importanti.  L’augurio è che in futuro ci sia una partecipazione sempre più ampia».

A giudicare le vetrine è stata una commissione composta da Alessandro Bettio, Dirigente Area Gestione e Sviluppo del Territorio del Comune di Imola, che era anche il presidente, Annalisa Caprara, dipendente del Comune di Imola e Agnese Comissari, dipendente di IF Imola Faenza Tourism Company. (da.be.)

Nella foto: la vetrina vincitrice del concorso

«Formula Uno in Vetrina», il vincitore della prima edizione del concorso è Marangoni Motorcycle
Cronaca 21 Settembre 2020

Ausl di Imola, 1.167 infermieri a concorso per un posto a tempo indeterminato

Un esercito di infermieri arriverà da tutta Italia all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno, dove da oggi, lunedì 21, al 25 settembre si svolgerà il concorso pubblico indetto in modo congiunto dalle Aziende Usl di Imola e Bologna, dall’Azienda ospedaliero universitaria – Policlinico Sant’Orsola Malpighi e dall’Istituto ortopedico Rizzoli.

Sono infatti 11.004 i candidati ammessi alla selezione, a fronte di 4 posti a tempo indeterminato, uno per ogni struttura che aderisce al bando. In lizza per l’Ausl di Imola ci sono 1.167 candidati, 2.976 quelli per l’Azienda Usl di Bologna, 6.029 per l’Azienda Ospedaliero universitaria e 832 per l’Istituto ortopedico Rizzoli. Il concorso consentirà di formulare quattro distinte graduatorie (una per ogni polo ospedaliero), che verranno utilizzate per coprire anche i posti che si renderanno vacanti nell’arco temporale di validità delle graduatorie (due anni) e nel rispetto dei piani triennali dei fabbisogni di personale. Saranno invece un centinaio gli operatori delle aziende che sovrintenderanno all’accesso e allo svolgimento delle prove, per ogni singola giornata.

I candidati, suddivisi nelle diverse giornate secondo l’ordine alfabetico, sosterranno nella stessa giornata le due prove previste dal bando, scritta e pratica, a cui seguirà in un secondo tempo anche una prova orale. La prova scritta potrà consistere nella soluzione di quesiti a risposta sintetica o multipla sulla professione specifica dell’infermiere e la prova pratica prevede soluzione di quesiti a risposta sintetica o multipla volti alla verifica delle conoscenze delle tecniche e delle prestazioni infermieristiche e assistenziali o alla risoluzione di casi assistenziali.

Gli esiti delle prove, nonché l’elenco dei candidati ammessi alla prova orale, con indicato a fianco di ciascuno il luogo, il giorno e l’orario di convocazione, saranno disponibili dal 19 ottobre sui siti delle Aziende sanitarie. Il concorso si svolgerà a quasi un anno di distanza dal momento in cui gli aspiranti infermieri hanno presenta- to la loro candidatura. Da bando, infatti, il termine per presentare le domande era il 17 ottobre 2019. Poi la pandemia ha fatto slittare più volte le date delle prove, prima a febbraio, poi a maggio. Ora finalmente il momento tanto atteso è arrivato. (lo.mi.)

Foto Isolapress

Ausl di Imola, 1.167 infermieri a concorso per un posto a tempo indeterminato

Cerca

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast