Sport

Basket serie D, l'ex Andrea Costa Francesco «Charlie» Foiera torna a Imola da avversario

Basket serie D, l'ex Andrea Costa Francesco «Charlie» Foiera torna a Imola da avversario

Alle ore 21 di stasera, venerdì 1 marzo, alla palestra «Chicco» Ravaglia ci arriverà un pezzo della storia biancorossa: Francesco «Charly» Foiera. La sfida, probabilmente impari, tra l’International che lotta per salvarsi in serie D e la capolista Bellaria, sarà l’occasione per rivedere a Imola (a quattro anni distanza da quel Andrea Costa – Ravenna di A2 Silver del 4 aprile 2015) il 43enne lungo cesenate nelle vesti di avversario, dopo esserlo stato per 24 volte, contro l’Andrea Costa, dal 1999 al 2015.

C’è sempre Imola sulla tua strada?

«Ormai, sto facendo il giro dei campi e dei luoghi della mia carriera. E’ bello tornare dove sono stato e riscuotere il consenso di società e giocatori che, prima mi ammirano e poi in partita mi riempiono di mazzate».

Perché sei a Bellaria e non più a Rimini?

«Quando finì la passata stagione con la retrocessione di Rimini, fui contattato dalla nuova società (la Rinascita oggi in C gold, ndr), ma poi per prendermi avrebbero dovuto mandare via Saponi, il capitano storico e non se ne fece nulla. Così ho scelto Bellaria, che crede in me ed ha obiettivi importanti, che facendo gli scongiuri speriamo di centrare».

Giocherai contro l’International, parente stretta dell’Andrea Costa.

«Tornare a Imola, la città che mi ha cambiato la vita, è sempre una grande emozione. La mia Imola è … via Valeriani, con Franco Cremonini e Gianpiero Domenicali e con i suoi tifosi. Lo scorso maggio in quella spettacolare serata di rievocazione, oltre ai miei ex compagni ho rivisto i vari “Galax”, Garavini, “Peto” e tanti altri, ed è stato bellissimo. Mi ha fatto tornare giovane e mi è venuta la pelle d’oca».

Imola, che segno ha lasciato nella tua vita? 

«Lì ho trovato l’amore (mia moglie è imolese), siamo insieme da 20 anni ed abbiamo due figlie bellissime. Per anni è stata la mia città adottiva». (p.p.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 28 febbraio.

Nella foto: Francesco Foiera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast