Cronaca

La Giunta Tinti perde un pezzo, l'assessore Tosarelli costretta a lasciare per motivi di lavoro

La Giunta Tinti perde un pezzo, l'assessore Tosarelli costretta a lasciare per motivi di lavoro

A poche settimane dalla nomina, l’assessore Lorenza Tosarelli si è dimessa dalla Giunta di Castel San Pietro. A motivare la decisione l”impossibilità di conciliare l”attività amministrativa con nuovi impegni sopravvenuti di lavoro all’estero. “Questi impegni non mi permettono di dedicare all’assessorato stabilità di presenza, passione e concentrazione come doveroso per l’importanza delle deleghe conferitemi” spiega la stessa Tosarelli, nella lettera inviata al sindaco Fausto Tinti che le aveva assegnato le deleghe alle Politiche per il Welfare dei cittadini, per la casa, di integrazione e di sostegno alle fragilità e di contrasto all’emarginazione e ai Rapporti con il Coordinamento del volontariato.

“Ringrazio Lorenza Tosarelli per essersi messa a disposizione della città – commenta lo stesso sindaco -, ha cercato di conciliare le attività e la famiglia ma non c”è riuscita. Questo non rappresenta assolutamente alcun problema politico” sottolinea deciso Tinti rintuzzando a distanza l”opposizione pentastellata che ha ricordato la rottura polemica con Cristina Baldazzi di tre anni fa che aveva proprio la delega al welfare. Ma lo scenario oggi è totalmente diverso. “Ho chiesto al Partito democratico di propormi una rosa di nomi tra cui scegliere, dato che è una forza politica che mi ha sostenuto alle amministrative e Tosarelli mi era stata indicata da loro, mi piacerebbe un rappresentante della società civile non necessariamente un iscritto”. Tinti conta di conta di riempire il vuoto lasciato da Tosarelli al ritorno dalle ferie, tra un paio di settimane “e se fosse qualcuno con più tempo a disposizione potrei assegnarli anche la delega alla Scuola”.

Nonostante la brevità del suo apporto, la psicologa Tosarelli sembra aver lasciato il segno: “Aveva proposto di trasformare l’utente dei servizi sociali da soggetto passivo che riceve servizi a pedina importante della comunità, promotore di inclusione sociale. Un’idea nuova che mi piacerebbe perseguire in futuro” conclude Tinti. (l.a.)

Nella foto Lorenza Tosarelli e Fausto Tinti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast