Sport

L'ex bomber dell'Imolese Actis Dato al quiz «Caduta libera»: «Bella esperienza, vi svelo il mio progetto coi bambini down»

L'ex bomber dell'Imolese Actis Dato al quiz «Caduta libera»: «Bella esperienza, vi svelo il mio progetto coi bambini down»

Vedere un ex calciatore in televisione, al giorno d’oggi, non è poi così strano. Lo diventa di più se lo studio non è quello di Sky Sport o Tiki Taka, ma del quiz a premi di Canale 5, «Caduta libera». Il protagonista è Sergio Actis Dato, bomber dell’Imolese tra il 1996 e il 2001 (61 reti e record tuttora imbattuto) che, nelle scorse settimane, ha partecipato come concorrente al famoso programma pre-serale condotto da Gerry Scotti dove un campione deve vedersela, a colpi di domande di cultura generale, contro dieci sfidanti, con l’«incubo» per chiunque perda di cadere nella botola posta sotto i loro piedi. «L’idea è venuta alla mia compagna, vedendo che da casa indovinavo tutte le risposte – ha commentato Actis Dato -. Così ha deciso di iscrivermi ai casting».

Com’è stata l’esperienza?

«Bellissima. Ho registrato quattro puntate ed in tre ho giocato e perso come sfidante, mentre ad una non sono stato scelto. L’organizzazione, comunque, è perfetta: c’è un sacco di gente che ti sta dietro e Gerry Scotti è proprio come lo si vede da casa, ovvero una persona vera, brillante e con la battuta pronta. L’esperienza, inoltre, mi è servita anche per parlare di un progetto a cui tengo molto».

Di cosa si tratta?

«Collaboro con la società Camerano, in provincia di Ancona, che da un paio di anni ha avviato un progetto di calcio integrato tra bambini normodotati e altri affetti dalla Sindrome di Down, ognuno seguito da un istruttore laureato e specializzato in materia. Per loro è importante a livello psicomotorio, mentre per gli altri è fondamentale, già a quell’età, imparare a non discriminare e non aver paura di ciò che non si conosce. E’, inoltre, qualcosa di innovativo in quanto, a differenza di un tempo, ora i bambini (dai 4 ai 7 anni) si allenano tutti assieme. Personalmente sto cercando in tutti i modi di promuoverlo con aziende, Comuni e Regione e sono felice di averne parlato in televisione». (d.b.)

L”articolo completo su «sabato sera» del 3 ottobre.

Nella foto: Sergio Actis Dato come concorrente a «Caduta libera»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast