Cronaca

Convalidato l'arresto del 26enne che la notte di Capodanno in discoteca sfregiò un uomo con un bicchiere

Convalidato l'arresto del 26enne che la notte di Capodanno in discoteca sfregiò un uomo con un bicchiere

E’ stato convalidato questa mattina, al termine del processo per direttissima presso il tribunale di Bologna, l’arresto, con obbligo di firma, del 26enne, domiciliato ad Imola, che la notte di Capodanno ha sfregiato al volto con un bicchiere un 44enne imolese all’interno della discoteca La Via en Rose. Per lui l’accusa è di lesioni personali gravissime aggravate.

Un litigio scaturito, intorno alle 4 di mattina, per futili motivi. Secondo la ricostruzione della polizia il giovane si sarebbe infatuato della donna che era in compagnia dell’altro uomo, il quale non avrebbe gradito. Da lì una escalation di tensione, prima verbale e poi culminata, all’altezza di uno dei bar del locale, con il gesto del 26enne che ha spaccato in faccia all’uomo il bicchiere che stava tenendo in mano, provocandogli vistose ferite al volto ed al collo.

L’aggressore, a quel punto, è stato subito bloccato dalla «security» del locale, in attesa dell’arrivo della polizia. Sul posto anche i sanitari del 118 che hanno condotto il ferito al pronto soccorso di Imola dove è stato medicato e dimesso nel pomeriggio di ieri, con una prognosi di 21 giorni. (d.b.)

Foto d’archivio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast