Cronaca

L'ospedale di Montecatone riapre con cautela all'esterno, da lunedì accesso programmato per visitatori e Day hospital

L'ospedale di Montecatone riapre con cautela all'esterno, da lunedì accesso programmato per visitatori e Day hospital

Il Montecatone Rehabilitation Institute da lunedì 4 maggio si “riapre” all”esterno, seppur con una serie di limitazioni. Le settimane più impegnative dell’emergenza sembrano passate per l’ospedale imolese specializzato in mielolesioni e cerebrolesioni, tanto che la struttura si è resa disponibile già da qualche settimana per accogliere pazienti post-Covid19, già negativi al tampone, di altri ospedali italiani e ora parte la riapertura graduale all’esterno.  

Da lunedì potranno riaccedere parenti e amici, autorizzati all’ingresso dal lunedì al venerdì, con una programmazione definita dal personale di reparto, che prevede un visitatore per paziente e per camera per circa un’ora di tempo e con due accessi settimanali. Ovviamente dovranno essere indossati maschere chirurgiche e guanti e rispettata la distanza con il proprio congiunto e con altri pazienti o operatori. Il visitatore potrà portare il paziente negli spazi esterni avendo cura di utilizzare sempre le misure di contenimento del contagio.

Sono consentiti anche gli accessi dei caregiver per gli addestramenti in vista della dimissione, ma non ancora di volontari, consulenti e istruttori per gli sport paralimpici. 

Sempre da lunedì i pazienti autonomi potranno spostarsi all’interno della struttura e avere accesso agli spazi esterni in orari definiti dal personale di reparto ma non potranno andare in altri reparti. E sarà riaperto anche il bar a disposizione di operatori e pazienti ma con rispetto delle distanze di sicurezza e orario ridotto. Già da domani, inoltre, verrà sperimentato l’accesso agli spazi esterni nella fascia oraria 14-16 sotto supervisione medica.

Lunedì 4 è previsto anche un avvio graduale delle attività del Day Hospital con presenze in orari scaglionati su turni tra mattino e pomeriggio e, se necessario, il sabato mattina. Fino all’11 maggio è comunque sospesa la distribuzione del buono pasto che, a regime, sarà consumato al bar. Al paziente saranno effettuati un’intervista telefonica e un triage all’ingresso in struttura. 

Occorrerà attendere l’11 maggio anche per la ripresa graduale dell’attività ambulatoriale per esterni. L’accesso sarà organizzato prevalentemente al mattino, con orari di accesso scaglionati; è ammesso un solo accompagnatore in sala di attesa, solo se necessario.  

Non sono ammesse visite nel reparto di degenza Covid. Montecatone, infatti, si è chiuso all’esterno il 21 marzo scorso dopo che al suo interno è stato individuato un focolaio tra ospiti e operatori. La situazione risulta essere stata circoscritta e gestita (ad oggi la struttura ha comunicato che non ci sono stati altri casi oltre gli 8 pazienti e 11 operatori positivi individuati, purtroppo uno dei pazienti è morto). (l.a.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2020

Campagna Abbonamenti

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast