Cronaca

Coronavirus, un nuovo positivo e 8 guariti nel circondario di Imola. In regione lieve aumento di positivi e decessi

Coronavirus, un nuovo positivo e 8 guariti nel circondario di Imola. In regione lieve aumento di positivi e decessi

Continua il trend positivo nei dieci comuni del circondario di Imola: i guariti superano di gran lunga i casi positivi. Oggi un solo caso in più (un imolese) e 8 nuovi guariti (6 residenti a Imola, 1 a Medicina e 1 a Castel San Pietro). In regione, invece, c’è stato un lieve aumento dei casi oggi: 77 in più mentre ieri erano stati 52 e martedì 53. Inoltre ci sono anche 25 decessi (in tutto saliti a 3.930), mentre ieri erano 20 e il giorno prima 18.

Uno dei morti di oggi riguarda il territorio di Ozzano Emilia. A comunicarlo è il sindaco Luca Lelli attraverso la sua pagina Facebook. “Purtroppo il primo decesso ufficiale (sapevamo che ce n’era stato almeno un altro che essendo a Villa Rodriguez – una casa di riposo a San Lazzaro – non è stato imputato a noi). Sappiamo soltanto che era ricoverato/a in ospedale in un reparto ‘normale’ (ovvero non in terapia intensiva). Per ora non sappiamo di più, porgiamo comunque alla famiglia le condoglianze da parte di tutta la comunità ozzanese” scrive Lelli. 47 in tutto i contagi nel comune di Ozzano dall”inizio dell”epidemia.

Tornando all”imolese, complessivamente i casi di Coronavirus refertati dall’Azienda usl sono 390 dall’avvio dell’emergenza, ma solo 53 sono le persone ancora malate (per lo più asintomatiche o con sintomi lievi), 298 quelle già guarite (doppio tampone negativo). Dall’inizio dell’epidemia, in tutta l’Emilia Romagna si sono registrati complessivamente 27.056 malati. Le nuove guarigioni sono 253 (16.825 in totale, 14.798 con doppio tampone consecutivo), continuano quindi a diminuire i casi attivi che passano dai 6.502 di ieri ai 6.301 di oggi.

A Imola le persone ancora ricoverate in ospedale per Covid-19 sono oggi solo due e scendono a 5 gli ospiti dell’Eurohotel in convalescenza in attesa di guarigione (doppio tampone negativo). Continua, però, l’attività delle Usca, le équipe territoriali dedicate ai casi di Covid o sospetti tali. “Ieri sono state 12 le visite a domicilio effettuate in base alle segnalazioni dei medici di famiglia” informano dall’Ausl. L’équipe ha fatto 26 tamponi “da qualche settimana le Usca effettuano i tamponi a tutti i membri del nucleo famigliare della persona per cui è indicata la visita – precisano dall’Azienda sanitaria -, per 3 persone è stata avviata la terapia”.

Dall’inizio della loro attività sono 291 le persone per le quali è stata attivato il ciclo completo di terapia con idrossiclorichina, combinata con antibiotico e/o antivirale; 348 le successive visite effettuate all’Ambulatorio infettivologico presso l’ospedale. (r.cr.) 

Nella foto l’ultimo paziente con Covid-19 lascia la terapia intensiva (dalla pagina Facebook dell’Azienda usl di Imola)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguici su Facebook

ABBONATI AL SABATO SERA

Font Resize
Contrast