Cronaca

I vini dell'Enoteca regionale protagonisti della trasmissione «Mica pizza e fichi» su La7

I vini dell'Enoteca regionale protagonisti della trasmissione «Mica pizza e fichi» su La7

L’Enoteca regionale dell’Emilia Romagna, con sede a Dozza, grande protagonista su La7. Nelle dieci puntate della seconda stagione di Mica pizza e fichi, il format dedicato alle pizze gourmet in onda da domani, domenica 18 ottobre, alle 12.20 (e in replica su La7d), le creazioni realizzate dai migliori pizzaioli del nostro Paese vengono abbinate, infatti, ad alcuni vini della nostra regione. «L’accostamento fra la pizza e il vino è un fenomeno in crescita – spiega Tinto, storica voce della trasmissione radiofonica Decanter di Rai Radio2 e conduttore di Mica pizza e fichi, che ha lanciato la nuova stagione del format proprio dai locali della Rocca di Dozza che ospitano l’Enoteca regionale -. E se devo scegliere una regione italiana in cui i vini si abbinano bene anche alla pizza, è proprio l’Emilia Romagna, per la varietà e la qualità che propone».

«Scopriremo abbinamenti anche sorprendenti – aggiunge Adua Villa, sommelier e brand ambassador dell’Enoteca regionale -. Come per tutte le cose, bisogna mettersi in gioco e provare. Mica pizza e fichi unisce l’unicità delle ricette dei pizzaioli con l’unicità del territorio che la nostra regione offre». Ambrogio Manzi, direttore dell’Enoteca regionale, osserva: «Abbinare la pizza con il vino potrebbe sembrare un azzardo, però credo che non sia così. La varietà di vini della nostra regione ci ha consentito di soddisfare tutte le ricette che i pizzaioli hanno proposto».

«La nostra collaborazione con Tinto va avanti da diversi anni, ci siamo trovati sempre in sintonia e abbiamo condiviso percorsi di promozione dei vini della nostra regione – ricorda Giordano Zinzani, presidente dell’Enoteca regionale -. Con Mica pizza e fichi continuiamo su questa strada, fornendo ai telespet-tatori/consumatori una nuova “chiave di lettura” dei nostri vini.  Ci siamo accorti che anche l’abbinamento con la pizza è capace di regalare gustose emozioni, di cui solo qualche anno fa eravamo poco consapevoli».

Ma non finisce qua. Il format, infatti, va ben oltre il piccolo schermo: ci sono anche trenta puntate digitali on demand, già partite a metà settembre e programmate fino alla fine dell’anno (www.la7.it/mica-pizza-e-fichi, il martedì e il venerdì, dalle 9), quaranta webinar di ricette, e un libro fotografico che uscirà verso l’inizio di novembre. (lu.ba.)

Nella foto, Tinto (alias Nicola Prudente) conduttore della trasmissione Mica pizza e fichi su La7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CAMPAGNA ABBONAMENTI 2020

Campagna Abbonamenti

ABBONATI AL SABATO SERA

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast