Cronaca

Nel bando per l’ex bocciodromo di Toscanella si cercano idee per soci e cittadini

Nel bando per l’ex bocciodromo di Toscanella si cercano idee per soci e cittadini

L’Amministrazione comunale di Dozza, in attesa dell’inizio dei lavori di ristrutturazione dell’ex bocciodromo di via Amendola a Toscanella, previsti per il secondo semestre del prossimo anno, ha ritenuto, anche in considerazione dell’attuale situazione sociale derivante dall’emergenza sanitaria che si sta protraendo, di concedere l’utilizzo di parte del fabbricato a favore di una associazione/organizzazione, da individuarsi tramite avviso pubblico, per lo svolgimento di attività nel campo sociale di tipo aggregativo e ricreativo.

I soggetti interessati dovranno presentare un apposito progetto delle attività che intendono mettere in campo, in particolare di tipo aggregativo e ricreativo rivolte ai soci nonché attività innovative rivolte alla cittadinanza. I progetti dovranno essere realizzati nel rispetto di tutte le norme, protocolli e misure per limitare la diffusione del Covid-19. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata per oggi, mercoledì 4 novembre.

Per l’apertura, bisognerà invece attendere. «Consapevoli che non sussistevano più le condizioni dal punto di vista giuridico per la concessione diretta dei locali ex bocciodromo – commenta il sindaco, Luca Albertazzi –. Pensiamo che il requisito previsto nel bando di presentazione di progetti dettagliati di attività possa essere di stimolo ai soggetti che riterranno di partecipare a studiare nuove modalità di utilizzo dei locali, anche considerando la posizione strategica del fabbricato. Insomma, un “concorso di idee” più che mai utile in una fase come quella attuale, a beneficio dell’intera comunità». (r.cr.)

Nella foto: il sindaco di Dozza Luca Albertazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook