Cronaca

Mamma di 38 anni muore nel sonno all’ottavo mese di gravidanza

Mamma di 38 anni muore nel sonno all’ottavo mese di gravidanza

Una tragedia ha scosso l’intera comunità di Bagnara di Romagna. All’alba di ieri, mercoledì 5 maggio, è morta nel sonno, all’improvviso, Federica Morsiani. Trentotto anni, all’ottavo mese di gravidanza, lascia il compagno ed un figlio di otto anni. Nulla da fare nemmeno per il piccolo che portava in grembo. A dare l’allarme, attorno alle 6 del mattino, il compagno quando si è accorto che la donna non respirava nel letto. A nulla sono valsi i soccorsi dei sanitari del 118 ed il trasporto all’ospedale di Ravenna, così come i tentativi per cercare di salvare il feto. Ignote, al momento, le cause. Pare che la donna non soffrisse di patologie pregresse, ma per cercare di fare chiarezza sulla vicenda è stata disposta l’autopsia.

Federica Morsiani, così come tutta la sua famiglia, era molto conosciuta a Bagnara di Romagna. Educatrice scolastica, da 15 anni lavorava per la cooperativa Il Mosaico nelle Biblioteche di Casalfiumanese e in quelle di Mordano e Bubano. Tanti i messaggi di cordoglio arrivati in queste ore, tra questi quello del sindaco di Bagnara Riccardo Francone, con un post sulla sua pagina Facebook. «Ci sono eventi e prove terribili, che il cervello e il cuore non vorrebbero nemmeno immaginare. Oggi un macigno enorme è caduto su famiglie che conosciamo da una vita, su persone cui vogliamo molto bene e il loro dolore è diventato subito anche il nostro. Vorrei avere le parole giuste, vorrei essere un sollievo per loro, ma non è così, non potrò esserlo davanti ad un dolore ed un lutto così grandi. Posso solo testimoniare a nome mio e di tutta la comunità bagnarese, una vicinanza vera, un abbraccio sincero, una condivisione dell’animo».

Senza parole anche il primo cittadino di Mordano, Nicola Tassinari. «Quella di ieri è stata una giornata difficile e il risveglio di oggi lo è altrettanto. Proviamo tutti un grande dolore e ci stringiamo intorno alla famiglia e agli affetti di Federica. Non trovo davvero altre parole. Ancora oggi sono incredulo, incapace di comprendere». Toccante anche il post della cooperativa Il Mosaico. «Forse lassù c’era bisogno di una mamma dolce e di un bambino puro. Maggio è il mese dedicato alla Madonna madre di tutte le madri. L’aspetta per abbracciarla».

Beatrice Poli, sindaca di Casalfiumanese, dove Federica Morsiani lavorava, ha dedicato un suo ricordo alla ragazza scomparsa: «Federica resterà sempre nei cuori dei bambini e delle bambine che ha tanto amato. Preziosa consigliera di chi varcava le porte della biblioteca: amica gentile e paziente che riusciva sempre a trovare all’interno della biblioteca le parole che servivano a tutti. Ha sempre definito Casalfiumanese la sua seconda casa e per noi è un giorno di forte lutto. È difficile trovare le forze per andare avanti… è tempo del coraggio degli affetti, pur nel profondo dolore, nei prossimi giorni la pagina Fb della biblioteca ospiterà piccole letture per ricordarci della nostra Fede». (da.be.)

Nella foto: la 38enne Federica Morsiani 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast