Cronaca

L’Avis Comunale di Imola ha festeggiato i 75 anni di attività al Parco dell’Osservanza

L’Avis Comunale di Imola ha festeggiato i 75 anni di attività al Parco dell’Osservanza

Si sono svolti domenica 26 settembre al Parco Osservanza di Imola, i festeggiamenti per i 75 anni dell’Avis Comunale di Imola. La manifestazione era stata rinviata l’anno scorso causa Covid e quest’anno, per le restrizioni dovute, è stata organizzata in forma ridotta.

Dopo i saluti e i ringraziamenti del presidente Paolo Monti, è intervenuto l’assessore regionale alla sanità, Raffaele Donini, che ha evidenziato il bel risultato delle vaccinazioni in Emilia Romagna e risultati che l’Avis di Imola e del comprensorio imolese ha raggiunto per quanto riguarda il numero dei donatori e delle donazioni, poiché ha già superato i numeri pre Covid. A seguire l’intervento del sindaco di Imola, Marco Panieri, donatore anch’esso, per ringraziare l’impegno dell’Avis a fare crescere nella comunità imolese il senso civico e il dono del sangue. A parlare anche il direttore generale dall’Ausl di Imola, Andrea Rossi che ha messo in  risalto, tra l’altro, la differenza dell’utilizzo dell’Osservanza, un tempo luogo di sofferenza e reclusione, oggi, luogo aperto alla città e all’utilizzo per eventi culturali e ludici.

Al termine, sono seguite le premiazioni ai circa 400 dei donatori che nel 2019 e 2020 hanno ricevuto i traguardi più alti, grazie alla loro generosità. Tra le iniziative in programma per ricordare la storia e gli avvenimenti dei 75 anni dell’Avis di Imola, anche la pubblicazione di un volume prevista per il prossimo anno.

Sabato 25 settembre, invece, è andata in scena a manifestazione #dantESCOinMOTO 2021, organizzata dai giovani volontari dell”Avis Provinciale di Ravenna che si sono impegnati nell”organizzare e promuove un giro in moto non competitivo fra i territori dell”Emilia Romagna e la Toscana, legati alla vita del sommo poeta Dante Alighieri, nell”anno della ricorrenza dei 700 anni dalla morte. Partita da Lugo, in piazza Baracca, la carovana è arrivata a Casalfiumanese per poi proseguire verso Firenze ed infine Ravenna. Lungo il percorso erano presenti diverse sedi Avis, tra cui quella di Imola che ha allestito un presidio sulla rotonda di via Graziadei. (r.cr.)

Nella foto (Isolapress): Marco Panieri e Paolo Monti sul palco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

scuola
nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast