Economia

Gruppo cooperativo Terre Cevico, boom del vino biologico che nel 2021 ha fatturato +37%

Gruppo cooperativo Terre Cevico, boom del vino biologico che nel 2021 ha fatturato +37%

«L’aspetto di cui vado maggiormente orgoglioso è che in questi 20 mesi di pandemia non abbiamo chiuso un giorno, non abbiamo utilizzato gli ammortizzatori sociali e non abbiamo mai perso contatto coi mercati. Anzi siamo riusciti a consolidare l’occupazione ed i nostri soci hanno potuto costantemente collocare il loro vino sul mercato, nonostante situazioni che non immaginavamo nemmeno. L’abbiamo fatto anche attraverso adattamenti repentini dell’organizzazione».

È un Marco Nannetti, presidente del gruppo cooperativo lughese Terre Cevico, legittimamente soddisfatto quello al termine della presentazione del bilancio 2021/2022 e del relativo bilancio di sostenibilità. Un bilancio che ha visto un fatturato aggregato nell’esercizio appena trascorso che è arrivato a 164,3 milioni di euro registrando un +3,22% sull’esercizio precedente, mentre l’export – nonostante le complicazioni dovute alla pandemia – mantiene la quota di 52 milioni di euro ed incide per il 38% sui ricavi consolidati, confermando la propensione ai mercati internazionali di Terre Cevico. Una menzione particolare la merita il vino biologico, che è stato venduto in 38 Paesi oltre l’Italia ed esprime un fatturato in crescita di oltre il +37%. (lo.mi.) 

L’articolo completo su «sabato sera» del 23 dicembre 

Nella foto: il merlot biologico di Terre Cevico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

covid

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook

Font Resize
Contrast