Cronaca

Al via al Mercato ortofrutticolo di Imola la campagna «Riporta la sporta»

Al via al Mercato ortofrutticolo di Imola la campagna «Riporta la sporta»

È partita a Imola la campagna «Riporta la sporta-Più natura, meno plastica» che coinvolgerà i consumatori del Mercato ortofrutticolo con i suoi oltre 60 produttori del territorio. L’invito è quello di portare la propria sporta da casa per evitare il monouso e riportare per il loro riutilizzo i contenitori in plastica per uova, cestini e cassette fino al loro completo deterioramento.

«Abbiamo scelto di realizzare questo progetto al Mercato ortofrutticolo perché è di per sé luogo che veicola la sostenibilità, attraverso la promozione di prodotti a km0 e produttori del territorio che ogni giorno si prendono cura della propria terra – commenta Elisa Spada, assessore all’Ambiente e Mobilità sostenibile –. Il luogo in cui è possibile trovare dal frutto di prima scelta a quello magari più piccolo ma dal profumo e dal sapore straordinari che in altri contesti diventerebbero scarto e invece qui vengono valorizzati. L’altra scelta è stata quella di adottare una comunicazione positiva che metta in luce la bellezza della natura che nasce dal suo rispetto».

«L’agricoltura oggi vive di una grande attenzione e sensibilità da parte delle persone verso l’ambiente e la terra, gli imprenditori ne sono consapevoli – osserva Pierangelo Raffini, Assessore allo Sviluppo economico e all’Agricoltura – e attraverso le Associazioni di categoria che li rappresentano hanno accolto l’iniziativa con grande responsabilità e la consapevolezza del messaggio importante che sta dietro a questa prima iniziativa». (lu.ba.)

Nella fotografia del Comune, uno dei pannelli informativi della campagna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ABBONATI AL SABATO SERA

nidi

Seguici su Facebook